WARAGE: demo di gioco ed incontro con i disegnatori

La Tana dei Goblin Verolanuova

 

 

In un mondo fantasy segnato dalle guerre, gli eroi dei popoli sopravvissuti combattono per proteggere le proprie terre, facendo ricorso alle poche armi high–tech ancora a disposizione, a rudimentali strumenti di guerra forgiati per difendersi e a potenti incantesimi.

Scegli il tuo eroe, costruisci il tuo mazzo e combatti sino ad abbattere il tuo avversario!

 

 

In un mondo fantasy segnato dalle guerre, gli eroi dei popoli sopravvissuti combattono per proteggere le proprie terre, facendo ricorso alle poche armi high–tech ancora a disposizione, a rudimentali strumenti di guerra forgiati per difendersi e a potenti incantesimi.

Scegli il tuo eroe, costruisci il tuo mazzo e combatti sino ad abbattere il tuo avversario!


Domenica 27 ottobre tornano alla
Torre d'Avorio TdG Verolanuova Daniele e Diana, due degli illustratori del gioco di carte
WARAGE per divertirsi con noi e per presentare il gioco a chi ancora non lo conosce!


Il gioco si sviluppa come un classico card game: un nostro personaggio (razza e classe), equipaggiamenti, magie, seguaci, poteri istantanei, amuleti.
Le classi sono tre: guerriero, paladino e mago. Le razze invece sono sei: umano, elfo, orco, angelo, tritone e nano. Le classi determinano le caratteristiche base del nostro personaggio (attacco in corpo a corpo, attacco magico e difesa) mentre la razza concede un potere speciale legato perlopiù ad una stagione.
Esiste infatti anche un mazzo stagioni, ovvero una sorta di andamento del tempo durante lo scontro tra gli eroi. La stagione modifica molti parametri, principalmente quanti dadi tira un personaggio in attacco e difesa e, a volte, interagisce con carte varie come istantanei ed equipaggiamenti.
Costruito il mazzo con 50 carte (senza limitazioni a parte un massimo di 3 copie per carta e, ovviamente, una classe con una razza), il gioco inizia col primo turno.
I turni di sviluppano in varie fasi: nella prima fase attiviamo gli effetti di inizio turno e peschiamo carte; fatto ciò il giocatore si appresta a giocare carte sul proprio personaggio e decide come settare l’eroe per quel turno (esiste anche una limitazione di ingombro delle carte per evitare inquietanti scenari di 5 archi, 4 mazze, 6 scudi e mille elmi), poi può attaccare in corpo a corpo e magicamente, quindi può giocare altre carte ed infine si giocano gli effetti di fine turno e si cambia stagione (se si è ottenuto un sei naturale sul dado durante gli attacchi).
L’attacco e la difesa sono piuttosto lineari, occorre sommare i valori base ai vari bonus che si ottengono con gli equipaggiamenti e gli istantanei al risultato di un dado (il numero dei dadi è modificato dalle stagioni). La differenza tra attacco e difesa determina quanti punti vita vengono tolti all’avversario. Un attacco fisico può essere portato anche solo con le nude mani, mente uno magico richiede forzatamente l'aver in gioco degli incantesimi. Questi ultimi si attivano il turno successivo a quello in cui entrano in gioco, rendendo la magia quindi un po' più lenta ma in grado di portare più attacchi per turno (in aggiunta all'attacco corpo a corpo).
Il gioco finisce appena un eroe sconfigge l’altro lasciandolo con zero (o meno…) punti vita.

Appuntamento alle
ore 15.00 presso la ludoteca della Torre d'Avorio, in via Scuole 5 a Scarpizzolo di San Paolo.

----

Sito ufficiale di Warage:
http://www.warage.it/
Tutorial:
www.youtube.com