Conquest of Planet Earth: The Space Alien Game

Anno di pubblicazione: 
2011
Min giocatori: 
1
Game designers: 
Sottocategoria: 

Commenti

Ritratto di JackBurton JackBurton Gio, 05 Dic 2013 - 15:38

[voto 6] - Ho giocato in 4 e, pur avendo vinto con pochissime carte stuff, ho seri dubbi sull'equilibrio del gioco. C'è da dire che in 4 competitivo è un po' lunghetto per quello che offre come esperienza.

gixx Mer, 04 Dic 2013 - 12:18

[voto 6] - Provato solo in 4, non in modalità cooperativa.
Il gioco in se è anche abbastanza divertente, per i primi 30-45 minuti, ma giocando in tanti il gioco tende ad allungarsi a mio avviso un po' troppo, e un gioco da un'ora e mezza deciso quasi esclusivamente dalla fortuna mi pare un po' troppo.
Mi riservo di rivedere il voto dopo altre eventuali partite, anche se non mi ha messo una gran voglia di riprovarlo.

cattivik66 Dom, 01 Dic 2013 - 13:52

[voto 8] - Devo dire che il gioco è molto veloce e divertente.
Non vi è troppo da pensare, è quasi un filler, c'è tanta fortuna che normalmente mi fa storcere il naso ma data la durata e il divertimento che dona direi che ci può benissimo stare! :)

Una bella sorpresa, non mi resta che provare la modalità cooperativa a breve...

lelex Gio, 06 Giu 2013 - 00:42

[voto 8] - Giocato in modalità competitiva. Molto simpatico, si sente molto l'ambientazione B Movie fantascienza anni '50. Può essere condizionato dalla fortuna nel pescare le carte ma, in un gioco dichiaratamente caciarone ci può stare. Si sprecano le bastardate l'uno contro l'altro.
Molto belli i disegni delle carte, divertenti i commenti sulle carte (per me è un must leggere i commenti! Ad esempio i commenti sulle carte di Android fanno metà gioco!).
Buona la qualità dei materiali; molto belle le miniature.
Per me voto negativo sulla scelta di fare lucide le stampe, preferisco il buon "satinato", il lucido fa molto giochetto...

Falcon Mar, 04 Set 2012 - 10:27

[voto 7] - Il gioco è graficamente accattivante e divertente da giocare in entrambe le sue versioni (cooperativo o tutti contro tutti), però c'è un eccessivo uso di carte azione, che fa sì diventare la partita delirante (e divertente) ma anche troppo lunga, a causa degli effetti devastanti da cui è impossibile difendersi di alcune carte. Di conseguenza può diventare un po' ripetitiva. Avrei preferito una maggior concentrazione del gioco sulle "azioni standard" piuttosto che sull'uso delle carte azione.
Il voto sarebbe comunque un tra 7 e 8, perché Conquest of Planet Earth rimane un gioco casinista, confusionario e ben ambientato, che non mancherà di divertire gli amanti di questa tipologia di giochi.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

warmachine Gio, 05 Gen 2012 - 15:56

[voto 10] - Giocato in cooperativo modalità Brutal è duro vincere ma avvincente tutto sta nel organizzare le mosse tra alieni, ovviamente sempre se il dio dado lo consete....

Sol_Invictus Mar, 03 Gen 2012 - 18:40

[voto 5] - Mah. Simpatico per il tema, ma siamo proprio terra-terra. E' un continuo tiro di dado e la pura (s)fortuna la fa da padrona. Tanto vale giocare a Yathzee...
Dopo poco, secondo me, viene a noia. Materiali robusti ma disegni semplicemente inguardabili. Regolamento abbastanza articolato per un fillerotto, ma appiattito dal fatto che in sostanza si riduce tutto a un tiro di dado. Le condizioni di vittoria improvvisa aggiungono ulteriore confusione e incontrollabilità al gioco.

Materiali 1
Divertimento 1.5
Regolamento 0.5
Originalità 1.5
Longevità 0.5

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

Malkav Ven, 21 Ott 2011 - 10:56

[voto 7] - Il gioco è bello, sia dal punto di vista ludico che grafico. Avrei voluto dargli un otto, ma l'unica pecca che gli ho trovato, ovvero un uso eccessivo delle carte rispetto alle altre azioni, mi ha un po' smorzato l'entusiasmo. Se questo fattore che per me è una pecca, per voi non lo è, e se amate i giochi aleatori e ilari, allora compratelo.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

kagliostro Ven, 29 Apr 2011 - 17:48

[voto 8] - Alzi la mano chi ha adorato il film "Mars Attack" di Tim Burton. Benissimo, allora questo è il gioco che fa per voi, non tanto per il tipo di alieni che ci sono o per la storia in se, quanto per il tipo di ilarità che provoca il gioco.
Veramente divertente e d'ambientazione (come tutti i giochi della Flying Frogs). Le meccaniche esulano leggermente dagli altri titoli della casa statunitense, ma l'impronta è quella.
In modalità competitiva è un tripudio di efferatezze e cattiverie nei confronti degli altri giocatori che provocano sane risate e sane parolacce (per alcuni potrebbe essere un difetto), in modalità cooperativa lo devo ancora provare, ma conoscendo le dinamiche degli autori dovrebbe rendere molto bene.
La dipendenza dalla lingua è elevata, ma se sono riuscito a giocarci io, che sono l'anti inglese per eccellenza ce la può fare chiunque.
Insomma per tutti gli appassionati di "Last night on earth" e "A touch of evil" è un gioco da avere.

"Quando all'Inferno non ci sarà più posto, i morti camminerano sulla Terra."

Raistlin Dom, 24 Apr 2011 - 00:26

[voto 8] - Almeno 8.5 direi. Veramente bello. Ottima ambientazione b-movie anni '50 con componenti ottimi e, finalmente, disegni invece di attori come grafica portante - e anche ben fatti. Molte le somiglianze con gli altri prodotti della stessa casa (A Touch of Evil su tutti) e molteplici modalità di gioco: competitivo, a squadre e cooperativo. Consigliato, a patto di masticare almeno un po' di inglese.

Non Cogito, Ergo Digito.