Domaine

Anno di pubblicazione: 
2003
Min giocatori: 
2
Game designers: 
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
90
Max giocatori: 
4

Commenti

Ritratto di Redazione Redazione Ven, 10 Gen 2014 - 12:17

[voto 8] - Grande gioco , ma fate attenzione: ci si siede al tavolo da amici e sorridenti ma ci si rialza a fine partita con una media di due litigate o tre a partita. - [Autore del commento: paglioz]

Ritratto di Redazione Redazione Gio, 07 Giu 2007 - 20:38

[voto 7] - Non è il massimo perchè è mancate di qualcosa che lo renda davvero entusiasmante. molto carino nel complesso e di solito lo trovi a un costo bassissimo (io l'ho trovato a 12 Euro). Bella componentistica. Adatto a chi piacciono i giochi semplici e non vuole scervellarsi tanto. - [Autore del commento: PSICoANALISTA]

pinky1981_i Ven, 26 Lug 2013 - 11:05

[voto 8] - un classico. Molto bello, ma la mappa non è chiara e spesso un giocatore avvantaggia un altro senza che entrambi se ne accorgano.
Risente molto del problema del kingmaking e del bash the leader

Cornelius-Suttree Dom, 26 Mag 2013 - 00:46

[voto 8] - Ben costruito, le dinamiche si comprendono facilmente e il gioco entra nella sua fase centrale quasi subito.
La semplicità non è sinonimo di monotonia, anzi, creare strategie vincenti non è facile e repentini cambi di situazione possono rendere la partita molto tesa.

Da provare.

gabe Dom, 29 Gen 2012 - 14:55

[voto 7] - Comprato anni fa e mai giocato - non mi appassionava - l'ho ripreso da poco e mi è piaciuto.
La tattica da usare in due è diversa da quando si gioca in 4 e ciò ne allunga la longevità, così come il tabellone che si costruisce ogni partita in maniera diversa (li adoro!)

unzunz Gio, 28 Apr 2011 - 22:25

[voto 6] - Il gioco è troppo, troppo semplificato rispetto al suo predecessore Lowenherz, di cui a mio parere è una copia sbiadita. Non c'è mordente a pescare le carte senza combattere per accaparrarsele. Molto più bello il precedente.

MrMaster Sab, 21 Dic 2013 - 21:25

[voto 7] - Sempre nel filone dei giochi tedeschi troviamo “Domain” che, oltre a gratificare gli occhi, è in grado di offrire interessanti meccaniche di gioco. Ambientato in epoca medievale, pone i giocatori davanti alla sfida di spartirsi le terre del regno a suon di azioni militari e scelte strategiche. L’elemento caratterizzante sono le “pietre di confine” attraverso le quali ogni giocatore può modificare i confini dei propri possedimenti, guadagnando dalle risorse in esso contenute. Neanche a dirlo, con l’evolversi della partita i confini si intrecciano modificandosi sensibilmente, e il giocatore più ricco di tutti rischia di finire in disgrazia in breve tempo! Va inoltre lodata la conformazione interna della scatola: una delle poche in cui riporre in maniera ordinata tutti i componenti, senza trovarli in disordine la volta dopo.

Ritratto di dante_sol dante_sol Mar, 10 Dic 2013 - 17:26

[voto 10] - Gran gioco di piazzamento, raffinato, godibile e dai toni signorili!
Mi diverte questo titolo, che ha anche una componentistica curata e ben fatta; io lo propongo spesso e noto che piace.
Per vincere la partita le scelte da fare sono tante e ci si deve fermare a riflettere un po'. Questo potrebbe non piacere ad alcuni; ma si tratta pur sempre di un boardgame semplice, adatto a tutti.
Tempi di gioco abbastanza contenuti. In una serata ci si può tranquillamente sfidare per una rivincita.
Perché il mio voto è un 10? Perché questo gioco lo consiglio caldamente a tutti.

SirAstra Ven, 15 Ott 2010 - 14:49

[voto 7] - Piacevole e veloce, l'assenza di dadi rende basso il fattore fortuna, un po di genialità nel erigere confini porta ad effetti inattesi e sorprendenti. Logica fantasia e un po di geometria bastano per giocare fin da subito. Poche regole e una buona dose di divertimento

Sbrox22 Lun, 11 Ott 2010 - 19:46

[voto 8] - Bel gioco. L'interazione tra i giocatori è alta e coniuga i caratteri propri di un gioco di piazzamento con un minimo di gestionale. Bella la possibilità per il giocatore di abbattere il punteggio degli avversari. Bellissimo il materiale.

Pisosoft Mer, 07 Lug 2010 - 08:38

[voto 8] - Gioco di controllo accattivante, le meccaniche (per lo meno in quattro giocatori, mai giocato in un numero differente) sono oliate e scorrono via veloci.
Mooooooolto gradevole al palato!
Galletto

dil3mm4 Ven, 07 Mag 2010 - 16:40

[voto 7] - Gioco molto bello per quattro giocatori. Alcune dinamiche nella pesca delle carte mi lasciano piuttosto perplesso ma in generale il gioco è davvero piacevole e la costruzione dei domini con le pietre di confine nere è super!

mauro_mn Sab, 30 Gen 2010 - 11:52

[voto 10] - Un bel gioco, rapido, di strategia e non mancano i colpi di scena. E' più bello se si gioca in 4.

SPARISCO NEL BUIO E RICOMPAIO DI PRIMO MATTINO
FACCIO KM VIETATI PUR DI STARTI VICINO
MA DI RISCHI ED OSTACOLI E' OGNI MIO CAMMINO
QUESTO IL MIO FUTURO QUESTO IL MIO DESTINO
SONO UN ULTRAS CLANDESTINO !

Preacher Gio, 11 Giu 2009 - 00:11

[voto 7] - La grafica inganna: si tratta di un astratto che richiede attenta pianificazione.

Now you all know, the bards and their songs...

Ritratto di Darkseal Darkseal Mar, 02 Giu 2009 - 13:39

[voto 7] - Il divertimento e la profondità del gioco dipende molto dall'abilità degli altri giocatori. Consigliato con le persone "giuste", smaliziate e in grado di dare vita a una strategia.

skorpion Gio, 31 Mar 2011 - 00:58

[voto 6] - Troppo poche le carte, si fa fatica a recintare i propri domini per andare già a rubarne altri. Il gioco è troppo veloce e poco strategico, per lo meno non ai livelli che piacciono a me. Non riesco proprio a coglierne il senso, ora sta a prendere la polvere!

CaLeb Mer, 06 Ago 2008 - 18:39

[voto 7] - Nessun commento

Cosa vuol dire essere il prescelto? spero che nessuno di voi mai lo sappia...
Vivo nella furia, nella devastazione e nella cerebrolesaggine psichica.
Il resto è tutto risolvible a cannonate!

falco_999 Gio, 29 Mag 2008 - 10:14

[voto 7] - Bel gioco dalla ottima componentistica e dalle immediate meccaniche!
Sarebbe come voto un bel 7 e mezzo....ma cmq anche così è un 7 bello pieno!

mrsharky Gio, 29 Mag 2008 - 02:10

[voto 7] - Rivisitazione di Lowenherz, in una forma più commerciale, semplice e meno strategica. Di per sé non è male, pur non reggendo il confronto con il predecessore, che è un capolavoro.

deckard Mer, 12 Mar 2008 - 13:21

[voto 6] - Nessun commento

- You seem to feel our work is not a benefit to the public.
- Replicants are like any other machine. They're either a benefit or a hazard. If they're a benefit, it's not my problem.

ArbaalAndElrien Mar, 12 Feb 2008 - 12:41

[voto 7] - Non ho mai giocato al predecessore. Di sicuro graficamente migliore, credo sia un peccato abbiano tolto la fase d'asta ma lo trovo cmq un bel gioco anche se poco longevo. Preferiamo giocare ad altro.

mojoworking Mar, 31 Ago 2010 - 12:34

[voto 7] - è un quasi-astratto piacevole per tutti. avvincente e piuttosto strategico. non rari i colpi di scena nel finale. tiene col fiato sospeso e non dura troppo. Qualche difficoltà nel coinvolgere i novizi...

ilmagogasndalf Ven, 22 Feb 2008 - 12:10

[voto 6] - - [FAIR-VOTE] Commento basato su 1 sola partita

Bel gioco. Molto strategico. Da rigiocare più di una volta!

MECCANICA 1,6
STRATEGIA 1,6
AMBIENTAZIONE 0,9
COMPONENTI 1,3
LONGEVITA' 1,0

Grimmy Mar, 20 Mag 2008 - 17:46

[voto 8] - Ottimo gioco di strategia, con buoni materiali e notevole interazione e controllo tra i giocatori.
A volte può non uscire la carta che permetta di perfezionare la propria stategia ma se giocato in 4 (ma anche in 3) di solito questa componente aleatoria tende ad attenuarsi, visto che il gioco permette un discreto controllo su chi sta "momentaneamente" in vantaggio.
Il voto sarebbe un 8,5

"Un povero piccolo viscido pesce tonto...
Lo chiamerò Lassie!!!"
Da Grimm

Gloin_87 Ven, 01 Giu 2007 - 13:44

[voto 7] - Premesso che ci ho giocato una volta sola, mi è sembrato un gioco veramente semplice e avvincente. Mi sono divertito parecchio, anche se ho avuto anche io da subito l'impressione che le carte finiscano troppo presto..
Andrebbe provato in 2 o in 3, comunque in 4 gira veramente bene. Se riesco a rigiocarlo mi piacerebbe alzare il voto a 8.

"Why is it so easy for any lunatic to get his hands on a gun?? RIP, Dime, you will be missed. Marty Friedman (MEGADETH) Dimebag Darrell - 1966-2004

aia Mar, 30 Mar 2010 - 23:22

[voto 6] - Versione semplificata e più lineare del fratello Lowenherz. Ora tutti i giocatori possono giocare, ma l'andamento della partita perde di mordente.

[img]http://img155.exs.cx/img155/8581/aiafirma8dw.png[/img]

Szedd66 Ven, 16 Feb 2007 - 16:17

[voto 6] - Freddo e assolutamente privo di mordente,a mio parere.
Queste sono le pecche che abbassano il voto ad un gioco altrimenti abbastanza valido ed intrigante.
Peccato,perchè l'interazione c'è.

Lobo Mer, 07 Feb 2007 - 17:38

[voto 6] - Nessun commento

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

donbega Dom, 03 Dic 2006 - 18:45

[voto 6] - Possiedo la versione per PC acquistata in Austria in una negozio della catena 'Libro' (costava solo 3 €!). Dopo parecchie partote sono contento di non aver mai ceduto e preso il gioco in scatola, anche se il mio giudizio non è del tutto negativo.

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

ajv Mer, 01 Nov 2006 - 12:32

[voto 8] - Bel gioco: semplice, divertente, interattivo e bello da vedere. A mio giudizio giocabile anche in 2. Unico difetto il numero di carte limitato, e forse un po' meno di caselle-punti nel tabellone avrebbero reso il gioco un po' meno individualistico.

morkar Ven, 29 Set 2006 - 18:05

[voto 7] - Bel gioco di piazzamento, dalla buona componentistica e dall'ottima giocabilità. è veloce e divertente e non manca di interazione, anzi ne abbonda! In due è un po' piatto, meglio in 3 ed ancor meglio in 4. A volte soffre di una fine troppo rapida, quando termina il mazzo di carte, come detto da altri.

verona Gio, 21 Set 2006 - 14:21

[voto 6] - Belle le componenti e buono il regolamento.Purtroppo è un pò ripetitivo e la partita dura troppo poco a causa delle poche carte presenti.Carino da giocare ogni tanto.

CLAUDIO

mario_tti Mar, 29 Ago 2006 - 21:03

[voto 8] - Bel gioco, strategico e ben fatto. Divertente nell'ambientazione e semplice nelle regole, Domaine si propone come gioco che si adatta a tutti.

FloraBleecker Mer, 21 Giu 2006 - 12:23

[voto 7] - Non sono d'accordo sul fatto che debba essere giocato in 4 per essere divertente. Io spesso gioco in due persone (nella scheda si riporta 3-4 giocatori ma in realta' e' per 2-4) e rimane comunque un gioco piacevole.

Darnap Lun, 29 Mag 2006 - 12:10

[voto 7] - Nessun commento

By a knight of ghosts and shadows
I summoned am to tourney
Ten leagues beyond the wide world's end-
Methinks it is no journey.

acer Mer, 24 Mag 2006 - 15:28

[voto 8] - Gioco semplice, veloce e strategico, non sempre farsi il proprio orticello paga... infatti rimane spazio a a volontà per gli altri domini!!
Divertente

fiorellino Ven, 07 Apr 2006 - 19:51

[voto 7] - Sottoscrivo quanto detto da trilobit, anche se Lownherz è sicuramente più divertente per la maggior competitività tra i giocatori data dal contendersi le carte. Un buon gioco semplice ma non velocissimo.

Athafil Mer, 27 Dic 2006 - 00:18

[voto 7] - Riedizione piu' efficacie e snella del precedente Lowenherz.
Mi piace: strategioco al punto giusto, non particolarmente lungo, facile da spiegare, la fortuna è presente ma assolutamente marginale, e in piu' e' stato pubblicato anche intermanente in italiano.

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Jos Mer, 23 Set 2009 - 15:47

[voto 7] - Bel gioco, forse un po' freddo. Affetto dal king making: una mossa sbagliata di un altro può mandare in testa anche l'ultimo in classifica.

Pregi:
- niente dadi
- casualità minima
- tabellone componibile per variare le condizioni iniziali di gioco
- molto strategico
- molta interazione tra i giocatori
Difetti:
- partite brevi ma forse non è un vero difetto!
- molta interazione tra i giocatori..nel senso che un grave errore di uno può regalare la partita a un altro all'ultimo...

Giocato più di 10 volte

Materiali:2 (tutto impeccabile, dal cartone alla plastica)
Longevità:1 (il tabellone è componibile, quindi difficilmente si giocherà in due ambientazioni uguali però manca di mordente a mio avviso)
Regolamento:2 (chiarissimo)
Originalità: 1
Divertimento: 1 (come già detto manca di mordente: è un gioco da fare in silenzio a riflettere)

chris Dom, 22 Nov 2009 - 20:49

[voto 7] - Un buon gioco, semplice ma 'cervellotico'. Non propriamente il mio genere preferito per via dell'astrattezza, comunque valido.

sbarabaus Mer, 04 Gen 2006 - 15:03

[voto 9] - Ho apprezzato molto questo titolo per vari motivi.
Pur essendo un gioco di piazzamento non mancano certo i colpi di scena, le liti, i furti dell'ultimo minuto che stravolgono la partita.
Regole semplicissime e meccanica avvincente.
Le partite tendono ad essere anche molto equilibrate perchè si preferisce attaccare chi sta avanti nel punteggio.
Componenti ben fatti.
Partite sempre diverse.

luSio Mer, 28 Dic 2005 - 02:45

[voto 8] - Giocato una volta. Prima impressione appena aperto, miniature ben curate ma tabelloni fini come per altri prodotti Editrice Giochi (vedi Futurisiko ed altri...) Altre case curano molto di piu' i materiali. Nel complesso un bel gioco di piazzamento, voglio giocarci nuovamente al piu' presto, la prima partita in 2 e' durata moltissimo, credo che normalmente possa durare oltre un'ora.

joy_dikibo Gio, 08 Dic 2005 - 17:22

[voto 6] - Un enorme gioco di scacchiera, forse un pò complesso da tenere completamente sotto controllo. Non paga ostacolare qualcuno perchè si rischia di lasciar vincere gli altri.

stix Mar, 15 Nov 2005 - 01:51

[voto 5] - Gioco che non mi ha detto niente. Va detto però che non amo molto i giochi in cui si debba andare sempre contro gli altri, se vi piacciono i giochi "bastardi", questo è il gioco che fa per voi.

...sai, certe volte accade che... non si dovrebbero nemmeno pensare certi pezzi.

taslehoff Lun, 13 Nov 2006 - 01:38

[voto 7] - Un ottimo gioco di controllo del territorio. Purtroppo diventa molto facile creare domini IMMENSI... però comunque veramente pregevoli i materiali

cavabara Ven, 11 Nov 2005 - 10:09

[voto 7] - La maggior parte delle partite finisce perchè finiscono le carte... Forse il difetto di questo gioco è che le carte sono troppo poche e quindi le partite troppo brevi!

denis Mar, 14 Ago 2007 - 16:35

[voto 8] - Bel gioco, una riedizione del mitico lowercraft, si beh l'altro gioco simile, che ho avuto modo di giocare poche volte. Un peccato. Questa e' lunica edizione che trovo in commercio. E' importante comunque che il gioco si trovi anche ai grandi magazzini, assieme al monopoli ed al risiko... non sara il top, pero tra i giochi facilmente reperibili per la massa e' forse il meglio.

proporrei una variante, inserire cioe due o tre nuove aree di costa-mare, e upgradare il gioco inserendo anche le galee. Servirebbero un po di carte in piu, che permettano di piazzare barche. Si potrebbero inserire in mare delle riserve di pesca (due o tre tipi, che funzionano un po come le miniere) cosi da dare un senso alle nuove aree di mare. Aggiungere dei cippi blu o piu cippi per la nuova estensione del tabellone.
Una atra modifica che mi è vbenuta, e' la variante guerrafondai. Le carte con l'espansione allargano il territorio di 4 caselle invece che di due. Al proprio turno il giocatore inoltre puo espandere gratuitamente, tutti i suoi domini chiusi, di uno spazio verso ogni altro dominio chiuso non in pace con minor numero di cavalieri.

sempai Lun, 07 Nov 2005 - 11:33

[voto 6] - Sembra un gioco dove ci si meni, invece ci si mena poco...

Le prove a cui sopravviviamo ci rendono più forti (Nietzsche)

Pindus Mar, 11 Apr 2006 - 22:10

[voto 7] - Buon gioco. Perchè non trovo nessuno che voglia farci due partite di fila?
Nemo NemoN (il mio parametro per i giochi è nascondino, cui dò 10. Per i giochi da tavola è Puerto Rico, 8)

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

oscar Sab, 07 Gen 2006 - 18:06

[voto 7] - Bello....un po' astratto forse. So che è la versione light di Lowenertz... avrei preferito quello. Ma perchè il gioco deve sempre finire per mancanza di carte?!? Ottimi componenti comunque...

brainless Lun, 31 Ott 2005 - 15:28

[voto 7] - Giochino simpatico e ben realizzato, strategico al punto giusto, che però manca un po' di "profondità"

BrainLess
The Dark Side Of the Dark side
----------------------------------------
[b][size=117][color=red]The Warhammer 40K SLAYER[/color][/size][/b]
------------------------------------

mici Ven, 22 Lug 2005 - 03:20

[voto 7] - Un gioco decente, ma senza spunti speciali. Il mio guidizio putroppo è influenzato dal fatto che sono un fan di Lowenhertz, e Domaine non è altro che un Lowenhertz purgato di alcuni elementi chiave.
Giocando a Domaine mi rimane squallido lo schema che si ripete spesso prendo la carta alta, la rivendo, etc.
Rimane un gioco carino, ma le aste per il controllo delle azioni sono molto più divertenti e avvincenti.

Zugarry Gio, 21 Lug 2005 - 15:51

[voto 7] - Un buong gioco.
Credo che l'equilibrio migliore si trovi in tre giocatori.
Per ora non mi è mai capitato di finire la partita per fine delle carte.
Non ho neanche avuto problemi con le pietre di confine, basta sfruttare al meglio i confini naturali esterni e della regione del re.
La cosa interessante è che il terreno è sempre diverso.
Div 1 (non può cmq competere con il trono di spade)
Reg 2 (le regole sono chiare e semplici)
Lon 2 (partite sempre diverse)
Mat 1
Ori 1
Purtroppo non conosco Lowenhertz...

galbano70 Gio, 23 Giu 2005 - 13:01

[voto 8] - In 2 o 3 giocatori perde un po' per via della poca interezione iniziale tra i domini. Infatti, l'unica pecca che io darei a questo bel giochino sta nel fatto che i primi 10 turni servono solo a creare a propri domini e solo dopo inizia la vera guerra. Di conseguenza il gioco non dura abbastanza per pianificare una corretta espansione in ogni direzione, ma bisogna solo scegliere i punti deboli degli avversari. Comunque è un bel gioco in cui le scelte sono sempre difficili e diversificate ad ogni turno. Da avere

LucaM Mer, 22 Giu 2005 - 16:10

[voto 7] - I punti di forza:
- abbastanza semplice da spiegare a un novizio, ma non banale nell'esecuzione
- ottimi materiali (anche se le carte potevano essere un po' piu' resistenti)
- un tabellone modulare che rende sempre nuovo lo scenario
- possibilità di adottare strategie a lungo termine (magari conservando qualche carta in mano da usare al momento giusto).

Le pecche :
- come in tutti i giochi in cui si pesca, se proprio la carta che serve non esce... non c'e' niente da fare
e la cosa può essere stressante...
- la partita finisce praticamente sempre per esaurimento del mazzo

Nel complesso un bel giochino.

Morfeus

menini81 Lun, 18 Apr 2005 - 18:25

[voto 8] - Sono stato particolarmente colpito da Domaine. Bel gioco di buona valenza strategica ma allo stesso tempo di immediatezza e lunghezza non eccessiva. Ovvio, in questa sua edizione "light" è un po limitato, però a questo punto ho bisogno di provare Lowenherz!

linx Mar, 08 Nov 2005 - 17:34

[voto 7] - Un buono e ammirevole tentativo della EG di mettere in Grande Distribuzione in Italia un gioco che possa esser da ponte tra i giocatori esperti (pubblico della Tana) e la grande massa che ancora pensa esistano solo Monopoli e Risiko d aquel punto di vista e' un 9. Sono i tentativi piu' difficili in questo paese e quelli che secondo me meritano piu' rispetto. I materiali sono molto buoni e adatti anche per i bambini, decisivi per muovere i numeri dei giochi messi in GD qui da noi.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

mechvigiak Lun, 28 Mar 2005 - 00:20

[voto 7] - Non si può rieditare un gioco e farlo peggiore togliendo regole e stravolgendo il meccanismo. Non lo si può fare solo per aggiungere miniature e renderlo più accattivante per vendere meglio.

Il voto è solo per onestà sul sistema del suo illustrissimo predecessore.

the_goblin Mar, 14 Ott 2008 - 18:46

[voto 7] - Nettamente inferiore al suo predecessore Lowenhertz anche se comunque valido.
Giocato: molto
Grafica/Materiali: 4
Longevità: 2
Divertimento: 2
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

sarahprinz Gio, 17 Mar 2005 - 04:16

[voto 6] - Ho comprato il gioco spinto dalla grafica e ambientazione interessanti e dopo diverse partite le mie impressioni sono le seguenti:
- Le carte sono TROPPO poche! Tralasciando il loro costo (secondo me) un pochino elevato si fa appena in tempo a chiudere i propri domini e il mazzo finisce! Tutta quella fase di espansione/guerra coi vicini è molto rimpicciolita rispetto a ciò che dovrebbe essere per rendere il gioco veramente competitivo alzando l'interazione.
- L'idea di raggiungere il re è (perdonatemi) una ca**ta! Ho giocato una decina di partite cambiando più volte il numero di giocatori: non abbiamo MAI raggiunto il re, la partita è sempre terminata per fine delle carte. Ormai gioco ignorando il re e terminando la partita per fine del mazzo (e quindi ai punti): rende il gioco + competitivo e + strategico.
- Per essere uno strategico la pesca delle carte riveste troppa importanza: spesso ti trovi senza carte x giocare i bordi e sei costretto a fare altro x diversi turni non potendo chiudere i domini e rimanendo quindi indietro nella partita.
- Ritengo il gioco bilanciato solo in 3. E' bruttino in 2 (con quel dummy player veramente inutile) e troppo di c..o nella pesca delle carte in 4.
Da quel che leggo di Lowenherz non sembra che questa riedizione sia stata un miglioramento: ha reso il gioco effettivamente più semplice e breve, ma anche + sbilanciato e di fortuna.
In conclusione è un titolo simpatico (con dei bei materiali!) se dovete passare un'oretta con uno strategico che non sia troppo impegnativo.

robyboby Mer, 16 Mar 2005 - 20:37

[voto 8] - Credo che il recensore abbia dato un punto di meno a questo bel gioco!
Oltre all'alta reperibilità e l'ottima fattura della componentistica, Domain si segnala come un gioco che ha un ottimo equilibrio fra l'aspetto strategico e la durata della partita; l'ambientazione è sufficentemente affascinante; interessante anche l'interazione fra giocatori che si possono avvantaggiare più o meno consapevolmente.
Le partite possono decidersi a tavolino, all'ultimo, turno attraverso un meccanismo di boicottaggio collettivo che non sono pinamente sicuro di condividere.