Elder Sign

Commenti

Ritratto di pennuto77 pennuto77 Gio, 28 Lug 2016 - 09:47

[VOTO: 7,5]
Il gioco è ovviamente dominato dal caso ma risulta ambientato, angosciante e divertente. Bisogna prenderlo per quel che è ma per me riesce nel suo intento di divertire e di trasportare i giocatori nel mondo di H.P.L.
Per me più divertente e carino dei genitori Arkam ed Edrich, che sono ugualmente casuali ma molto più lunghi, complicati e noiosi.....

Ritratto di nonnopuffo nonnopuffo Gio, 24 Lug 2014 - 11:14

[voto 7] - Il voto in realtà è 7.5. Materiali buoni, carte buone, preparazione rapida. Un A.H. più soft, da far provare magari anche a chi non ha mai provato giochi di questo tipo (a differenza di A.H.). Perfetto da 1 a 3 giocatori, in più giocatori (anche se non l'ho ancora provato) potrebbe perdere a causa della lentezza dei turni. Interazione tra i giocatori vicina allo zero, ognuno si fa il proprio turno in santa pace, come ogni collaborativo che più o meno si rispetti. In ogni caso vince l'ambientazione, ben rappresentata dai materiali.

Ritratto di JackBurton JackBurton Lun, 03 Feb 2014 - 12:42

[voto 8] - Sono partito un po' prevenuto, ma le meccaniche di gioco e lo scorrere fluido mi hanno fatto appassionare a questo titolo. Davvero ben fatto, una versione "light" con meccaniche diverse di Arkham.

Ritratto di JackBurton JackBurton Lun, 03 Feb 2014 - 12:35

[voto 8] - Sono partito un po' prevenuto, ma le meccaniche di gioco e lo scorrere fluido mi hanno fatto appassionare a questo titolo. Davvero ben fatto, una versione "light" con meccaniche diverse di Arkham.

OrcoBoja Sab, 25 Gen 2014 - 14:14

[voto 6] - Gioco di dadi con qualche decisione strategica ed un minimo di ambientazione. Non mi entusiasma, ma è semplice ed abbastanza veloce.

Raist35 Mer, 18 Dic 2013 - 22:13

[voto 7] - E' un bel gioco, ma necessita l'uso di house rules per esser goduto appieno e con la difficoltà più elevata nel gioco base. per me è un 7

IMAGE(http://i1220.photobucket.com/albums/dd448/kaedeNEVERMINDS/Baratheon.png)

Giak81 Mer, 18 Set 2013 - 15:38

[voto 9] - Spettacolare! Il tempo di preparazione del gioco è uguale a 2 minuti nonostante i componenti all'interno, di ottima qualità, siano parecchi.
Se vi piacciono i giochi dove la fortuna è una parte predominante del gioco ma comunque ben mitigata dal regolamento, non potete perdervelo.
Se siete un fan dell'universo creato da H.P. Lovrecaft, non potete perdervelo.
Per tutti gli altri, fateci comunque un pensierino.
Longevità 2
Regolamento 1
Divertimento 2
Materiali 2
Originalità 2

Spera32 Mer, 31 Lug 2013 - 08:53

[voto 9] - Inizialmente pensavamo tutti fosse un po' troppo semplicistico e banale.. ma sono bastate poche partite per scoprire che è un gioco immediato ma non banale, che sa rendere abbastanza bene le atmosfere viste in Arkham Horror e Case della Follia, e con dei componenti di altissimo livello.

Ritratto di Plautus Plautus Mer, 08 Mag 2013 - 08:48

[voto 5] - Un titolo del genere non può raggiungere la sufficienza: meccaniche estremamente ripetitive, frustrazione e noia quando si è costretti a gettar via un intero turno rimanendo "all'ingresso", durata eccessiva per un gioco di questo spessore. Per di più manca di mordente ed è troppo facile vincere: non si avverte affatto la pressione del tempo che avanza. Provato una volta, non lascia alcuna voglia di rigiocarci. Ottim i materiali.

Il gioco è una metafora della vita

Ephel Mer, 17 Apr 2013 - 21:06

[voto 6] - Nessun commento

Solo nel gioco è possibile per l'uomo essere veramente libero. Il gioco costringe alla parità perché tutti i giocatori hanno le stesse istruzioni, e mette in pratica la certezza del diritto, perché un gioco può esistere solo nel rispetto delle regole.

Ritratto di Boiler Boiler Lun, 18 Feb 2013 - 10:29

[voto 7] - Acquistato per poterci giocare in singolo, le regole potevano essere scritte molto meglio e in meno pagine, le meccaniche sono semplici, è il manuale che te le rende all'inizio ostiche!!
L'ambientazione si avverte, non in maniera massiccia ma c'è, sinceramente mi è piaciuto, ha una durata che si attesta sull'ora piena (anche meno se si gioca in 1 o 2).
Mi dispiace che non ci siano almeno le miniature dei personaggi ma si possono usare quelle di Arkham.

xpea74 Mer, 30 Gen 2013 - 15:16

[voto 5] - Il gioco di per se è un Arkham Horror Light (gioco che adoro). Ottimo certamente per far giocare i neofiti, semplice ed accattivante. Gioco inutile per chi ha Arkham Horror. Giudicando il gioco fine a se stesso è legato a doppio filo ad una longevità effimera il gioco non arriva alla sufficenza.

blackholexan Lun, 24 Giu 2013 - 11:54

[voto 6] - Carino, veloce e giocabile.
Non un capolavoro comunque

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [[b]Platone[/b]]

Mastergame82 Gio, 27 Dic 2012 - 14:48

[voto 8] - Segno degli antichi è un gioco molto interessante. Riprende alcune meccaninche di Arkham Horror, ma le semplifica rendendolo più veloce e immediato.
Lo scopo del gioco è quello di impedire l'avvenuta dei grandi antichi cercando di accumulare i segnalini "Segno degli antichi". Per far ciò i giocatori dovranno spostarsi all'interno di un museo (che viene rappresentato da delle "carte avventura") e superare la prova richiesta cercando di ottenere i simboli presenti nella carta con il tiro di dadi speciali (aventi simboli diversi).
Come in Arkham Horror il gioco presenta delle carte che si attivano ogni 4 turni (determinati da un orologio) e che vengono pescate da un apposito mazzetto.
Insomma è un Arkham velocizzato con alcune modifiche alla struttura base: mi è piaciuta l'idea di mettere dei simboli nei dadi che servono per superare le prove.
Forse per quei giocatori che apprezzano Arkham e hanno tempo da dedicare ai giochi può risultare meno coinvolgente e troppo semplicistico, ma nel complesso è un buon gioco.

Ritratto di erunion erunion Sab, 15 Dic 2012 - 15:11

[voto 6] - Versione superlight di Arkham Horror. Bellissima la grafica e buona l'ambientazione. Tutto qui. In realtà è troppo facile: in 4 abbiamo sempre vinto anche a discapito di alcuni tiri sfortunati. E secondo me, come ogni collaborativo, una volta "risolto" il gioco ti passa la voglia di rigiocarci. La longevità limitata toglie anche quel punto in più che poteva guadagnare per l' ottima componentistica.

"so per certo che credete di aver capito quello che pensate io abbia detto, ma non sono sicuro che siate consapevoli del fatto che quello che avete sentito non è quello che intendevo"

Rotilio Gio, 22 Nov 2012 - 15:39

[voto 6] - Tira i dadi e cerca di ottenere i simboli esatti altrimenti non andrai molto avanti.

Molte volte conviene che il mostro venga evocato e il batterlo non è poi cosi difficile..

Rotilio Gio, 22 Nov 2012 - 15:05

[voto 6] - Tira i dadi e cerca di ottenere i simboli esatti altrimenti non andrai molto avanti.

Molte volte conviene che il mostro venga evocato e il batterlo non è poi cosi difficile..

Flatulo Gio, 15 Nov 2012 - 16:54

[voto 9] - Materiali curatissimi per questo "Pocket Arkham", sistema ingegnoso e appagante. Certo, non è come il fratello maggiore, ma per intavolare un cooperativo in quattro e quattr'otto è un titolo da avere.

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

Flatulo Gio, 15 Nov 2012 - 16:43

[voto 9] - Materiali curatissimi per questo "Pocket Arkham", sistema ingegnoso e appagante. Certo, non è come il fratello maggiore, ma per intavolare un cooperativo in quattro e quattr'otto è un titolo da avere.

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

Helloween Dom, 11 Nov 2012 - 09:35

[voto 9] - Ecco il giocone preferito da mia moglie:...Teso giochiamo al "MOSTRO?!"...Sarà che siamo sfortunati causa eventi, che ci escono personaggi con poco "cervello" ad entrambi...mhà...cmq sono più le volte che siamo morti che abbiamo vinto. Sarà per questo che ci piace?! Da provare perchè è semplice e divertente allo stesso tempo....chissà se ci saranno espansioni di mostri, personaggi e soprattutto nuovi ambienti..magari una casa stregata o una città alla Silent Hill!!

Cronos84 Mar, 06 Nov 2012 - 19:24

[voto 5] - Gioco noioso in cui si spostano i propri personaggi da una carta a un'altra. Versione troppo semplificata di Arkham horror.

Orube Mer, 12 Set 2012 - 05:00

[voto 10] - E' un gioco bellissimo, non dura troppo ed è rilassante. Molto utile se in una serata di partite boardgame lo si prende come intermezzo. Non è difficile da giocare, forse l'unica pecca è che si può vincere spesso se il gruppo collabora a dovere.

pg8 Mer, 12 Set 2012 - 02:26

[voto 8] - bel giochino.
ottima la crafica ed i materiali, ff è una garanzia.
giocho che piace molto a mia moglie.
consiglio di eliminare amanda sharp, snatura troppomil gioco a favore degli investigatori, rendendolo troppo facile.

Ash3ray Gio, 06 Set 2012 - 01:42

[voto 8] - Gioco davvero divertente, basato un po sulla fortuna, ma gestendo bene i dadi da tirare si può comunque ottenere quello che si vuole. Si prepara in un niente e si gioca anche un ora!

Pino75 Ven, 10 Ago 2012 - 09:37

[voto 7] - Un gioco interessante e stimolante. Componentistica e grafica da urlo. Buon misto fra fortuna e strategia ed accattivante nella meccanica, a mio avviso, originalissima. Ma resta un gioco occasionale perché altrimenti stancherebbe. Per quelle serate in cui si vuole provare qualcosa di diverso e non convenzionale.

Foglia Mer, 01 Ago 2012 - 05:54

[voto 8] - Ma che bel giochino! Ho sempre sperato che uscisse un Arkham Horror che non durasse un'infinità di tempo ed eccomi accontentato!
-componentistica ottima (come al solito in casa FantasyFlight)
-regole semplici e facilmente memorizzabili,ottima la gestione dei dadi
-l'ambientazione per chi ha un briciolo di fantasia si sente alla grande
-durata perfetta per il tipo di gioco(1-2 ore)
-strategico, ma non troppo
-regolamento tradotto da un folle,procuratevi la versione inglese
-per chi non ha voglia di fantasticare e ama solo numeri e tattica forse inadatto

Rox1973 Lun, 02 Lug 2012 - 19:56

[voto 8] - Io sono per i giochi "difficili" e che durino a lungo.....solitamente; perché questo "giochino" è stato sorprendente! Tanto semplice che riesci a giocarci ANCHE SE LEGGI IL REGOLAMENTO!!! (ci siamo capiti...),rapido e sempre divertente,tanto da sperare in qualche "aggiunta". PS Naturalmente,non mi dispiacciono i dadi. Si vince spesso? Vero,ma ne abbiamo bisogno!!!!!!!

ndrius Mer, 27 Giu 2012 - 13:34

[voto 7] - Giocon con una buona interazione, se non avete molto tempo per giocare ad Arkham, può essere non un'alternativa ma un paliativo!

Kaos Ven, 10 Ago 2012 - 23:47

[voto 8] - Al momento ho giocato una sola partita in solitario e mi son divertito parecchio. Mi è piaciuto soprattutto il sistema di risoluzione delle prove basato su un lancio combinato di dadi a mo' di slot machine. A prima vista potrebbe sembrare che l'alea governi suprema; eppure, con una buona strategia, si può portare la fortuna dalla propria parte. Da provare.

Larry Dom, 24 Giu 2012 - 09:52

[voto 6] - Giocato per adesso una volta sola, sembra carino ma davvero un po' troppo influenzato dai dadi, vedremo in seguito.
Componentistica eccellente! Non serve una plancia ma se cercate sul web ne troverete di molto belle.
Nota a margine, se avete un Mac è uscita una versione molto fedele per OSX sull'App store.

maurino Dom, 03 Giu 2012 - 22:02

[voto 7] - Più che sufficiente. Rispetto al fratello maggiore (Arkham Horror) ha dalla sua un setup decisamente rapido e un regolamento facilmente assimilabile. Il regolamento non è scritto in modo eccelso, ma essendo piuttosto stringato e non complesso, si padroneggia facilmente. Materiali molto belli e illustrazioni evocative (riprendono quelle di AH e delle relative espansioni). Sulla facilità di vittoria non mi pronuncio. Ho giocato per ora pochissime partite: tutte vinte, ma all'ultimo tiro di dado e con grande suspense :)

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

Gadmin Gio, 31 Mag 2012 - 00:53

[voto 7] - Simpatico passatempo

Voi controllate le librerie io controllerò nei bar!
Il richiamo di Chtulhu (Manuale dell'investigatore)

-ea- Ven, 02 Nov 2012 - 19:51

[voto 4] - I pregi su alcune meccaniche, sul setup veloce, sul costo e sui componenti non posso che confermarli, ma c'è un ma (anzi, più di uno)...
Il regolamento è scritto davvero male, rendendo il semplice fumoso, a tratti complicato.
Continuo ad odiare il fatto che ci siano i "trofei"... sicuramente il vecchio HPL si rivolta nella tomba! E' triste per me vedere che questa roba venga spacciata come "ambientazione Lovecraftiana", e, scusate, chi lo apprezza proprio per l'ambientazione non conosce (se non molto superficialmente) il clima che si respira nelle Opere del "Solitario di Providence". Ovviamente per lo stesso motivo non apprezzo il fratello maggiore Arkham Horror.
Per il resto è un giochino carino che si lascia giocare, al quale darò ancora un po' di tempo prima di venderlo... devo provare ancora a giocarlo in più di due persone, ma non credo che il voto possa alzarsi di molto, e dubito arrivi alla sufficienza per me. In tal caso, aggiornerò il commento.
Per ora, do un 6 per il GIOCO vero e proprio, ma lo medio con un 4 per ambientazione e regolamento.
EDIT: l'ho venduto, alla lunga pesantemente bocciato: abbasso il voto a 4.

Dove c'è gusto non c'è perdenza.
----------
Date un'occhiata alla mia mercatina: qui

http://www.delittoperdiletto.it

mattnik Lun, 28 Mag 2012 - 13:17

[voto 7] - Molto carino, componentistica buona, grafica pregio, meccanica semplice e ben articolata.

Il fattore "K" è...Bandito!

imola Lun, 28 Mag 2012 - 13:12

[voto 7] - Carino, ben ambientato, ma troppo facile. Necessarie delle house rules per aumentare la difficoltà. Noi per ogni avventura stabiliamo prima che prova affrontare e poi tiriamo i dadi. E i mostri sconfitti non li consideriamo trofei. Eppure su una ventina di partite non siamo ancora stati sconfitti....

Normanno Lun, 28 Mag 2012 - 12:30

[voto 7] - E' un gioco carino. Non l'ho mai giocato in 6, 7 o 8, quindi per quanto riguarda il mio gruppo va bene così. Sono sempre felice del fattore casualità, evviva i dadi (penso che lo metterò sempre come Pregio di un gioco, e segnalerò come difetto l'assenza della casualità), ma quello che mi è piaciuto di meno di Elder Sign è proprio la durata: troppo lungo per il tipo di gioco. Partite di un'ora non le ho mai fatte, ed un'ora sarebbe la durata massima accettabile.

Fabpat Lun, 28 Mag 2012 - 11:21

[voto 7] - Aggiungo che il gioco si presta anche ad essere giocato in solitario, e questa modalità aggiunge un elemento "narrativo" notevole, permettendo al giocatore, con il meccanismo delle locazioni e del tiro dei dadi, di costruire vere e proprie "storie" all'interno delle partite. A me, poi, capita di affezionarmi ai personaggi, tanto che il più delle volte la scelta di quale investigatore mandare in un determinato locale, è dettato da criteri non veramente razionali, ma piuttosto... drammatici nel senso letterale del termine :-)

F.

blackholexan Lun, 11 Mar 2013 - 20:12

[voto 6] - Veloce, divertente, dal costo contenuto.
Un buon titolo con il flavour dell'ambientazione lovecraftiana

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [[b]Platone[/b]]

pasquy Lun, 28 Mag 2012 - 10:59

[voto 7] - le meccaniche e il modo in cui sono sfruttati dadi e carte mi piace molto, ma il gioco è troppo, troppo facile. Dopo aver provato diverse modifiche e varianti penso di essere arrivato ad un buon compromesso. Ogni turno aggiungo un segnalino doom sul grande antico E IN PIU' risolvo una carta mito. In questo modo riesco a vincere comunque più della metà delle volte. Tra i difetti andrebbe aggiunto che, anche se sulla confezione è indicato un numero massimo di 8 giocatori, il gioco non scala affatto bene. Ogni turno l'orologio viene mosso di 3 ore, senza tenere conto del numero di giocatori e questo porta a partite incredibilmente facili con 1-2 giocatori e incredibilmente noiose con 7-8 giocatori che devono aspettare 10 minuti il proprio turno. Io consiglio di giocare sempre con 3 o 4 investigatori, ne più ne meno (anche in solitario) perchè mi sembra il numero per cui il gioco sia stato testato.

Ritratto di Miki76 Miki76 Lun, 28 Mag 2012 - 10:50

[voto 7] - Giochino veloce e divertente dalla bella componentistica. Gli investigatori devono coordinarsi per scegliere le locazioni giuste per favorire il gruppo. Tutti tifano chi lancia i dadi.

Gioco sempre in due.
Vendo: Martinique, Khet:the laser game, Chicago Express, LaGuerraDell'Anello.

jagger77 Lun, 28 Mag 2012 - 10:35

[voto 7] - pienamente d'accordo con il recensore.un gioco di dadi abbastanza veloce e divertente.c'è parecchio fattore "c" ma c'è bisogno comunque di una buona organizzazione tra gli investigatori nel gestire gli oggetti e nella scelta degli spostamenti tra le varie locazioni.anche qui' l'ambientazione lovecraftiana si sente tutta,e lo scorrere delle lancette mette ai giocatori una sensazione di tensione ed ansia crescente fino all'ultimo minuto di gioco.componentistica eccezionale.

COMMENTO BASATO SU PIU' DI VENTI PARTITE FATTE.

Ritratto di Miki76 Miki76 Gio, 10 Mag 2012 - 11:41

[voto 7] - Bei materiali, bella ambientazione, il gioco è divertente però è un pochino semplice vincere.

Gioco sempre in due.
Vendo: Martinique, Khet:the laser game, Chicago Express, LaGuerraDell'Anello.

Varello Lun, 16 Apr 2012 - 15:02

[voto 1] - Gioco pessimo...
forse non è nemmeno un gioco,Monotono,ripetitivo fino alla nausea.Non si fa altro che spostare la pedina su una carta, tirare un secchio di dadi e passare il turno.E' come se fosse mezzo gioco, non mi sono mai annoiato tanto in vita mia

essere Sab, 14 Apr 2012 - 02:35

[voto 7] - Il vero voto è un 6 e mezzo, mezzo punto in più lo prende per l'ambientazione.
Alla fin fine è un giochino divertente, poco impegnativo, per gli amanti dell'ambientazione di Arkham, ma che non hanno tutto quel tempo a disposizione.
Consigliato a chi ama tirare tanti dadi.

ZephonSoul Mar, 10 Apr 2012 - 11:04

[voto 6] - Giocato svariate volte con 1-3-4 giocatori. Credo sia un gioco difficile da valutare in quanto l'esperienza dipende molto dai giocatori e dai gusti. Si tratta di un gioco cooperativo in cui le scelte sono spesso non banali ma comunque relativamente semplici.
Le componenti sono di ottima qualità e le illustrazioni per lo più sontuose, ma i più attenti non avranno difficoltà ad individuare la provenienza di molte di loro (leggi Arkham Horror e il gioco di carte di Call of Cthulhu).

Il gioco offre una notevole varietà di locazioni, personaggi e nemici da fronteggiare, oltre alle molte carte Mito e agli oggetti/incantesimi che possono essere ottenuti e utilizzati dai giocatori. Tutta questa varietà, che in teoria ricorda Arkham Horror, non si traduce però in varietà di gioco, in quanto i meccanismi di gioco sono in realtà UN solo meccanismo di gioco (i.e. scegli l'avventura da affrontare e tira i dadi per vedere se riesci).

Alla lunga quindi l'unica cosa che tiene la mente impegnata (a meno di non avere una fervida immaginazione e riuscire a intravedere una narrazione nelle carte Mito e nelle avventure affrontate) è la scelta della prossima avventura. Tuttavia questa operazione è spesso riconducibile alla conta dei task e dei dadi a disposizione, perché non c'è molto altro da considerare.

Il gioco risulta per lo più "facile". Buona parte delle partite risulta in una vittoria abbastanza indolore, e le volte in cui si perde è perché si raggiunge una fase di stallo (e.g. quando le avventure in gioco sono tutte troppo difficili o piene di mostri) o perché si sono lanciati una sequela interminabile di dadi sfavorevoli: in entrambi i casi, la vittoria non restituisce una notevole gratificazione, e le sporadiche sconfitte sono terribilmente frustranti.

Molti hanno riassunto Elder Sign come "Arkham Horror Light": non è così. Tecnicamente lo si potrebbe reputare tale, in quanto condivide con AH tema, cooperazione, lancio di dadi, artwork e scopo del gioco, ma Arkham Horror è un gioco basato sulla narrazione che somiglia più a un GDR con plancia (e Master gestito dai mazzi di carte) che a un gioco da tavola vero e proprio. In questo senso, semplificando la meccanica al livello di Elder Sign, si ottiene un gioco privo di mordente in cui nessun giocatore ricorderà di aver usato una spada magica per sconfiggere uno Yuggoth, ma sarà semplicemente soddisfatto di aver scartato una carta per lanciare un dado rosso in più che gli ha permesso di ottenere qualche trofeo da spendere.

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 1

Voto totale: 6, che personalmente sarebbe un 6.5 per l'enorme fascino di tema e illustrazioni.

KNOT2 Sab, 14 Gen 2012 - 11:31

[voto 7] - veloce con meccaniche non banali gestione del dado accettabile anche se a volte ti gira storto e ti inca...zz. ma comunque un buon titolo che permetto di immergersi nel mondo di lovecraft senza tempi lunghi sarebbe un 7,5 arrotondo a 7

Boba Gio, 12 Gen 2012 - 16:19

[voto 8] - Sono un adoratore di Arkham e dei cooperativi. Con Elder Sign ho trovato pure l'originalitá di un gameplay per mezzo di dadi. Il tutto è ben studiato, diverte e avvince nella sfida della lotta contro il tempo per impedire la venuta dell'antico di Arkhamiana memoria. Alternativa veloce al boardgame sopracitato, col quale condivide la difficoltá, la componente gdr e la necessità della ponderata strategia comune. Bel gioco e buona proposta di far risorgere il dice-game (per quanto ibrido). Difetti per qualcuno: si lanciano dadi e ancora dadi!

AnomanderRake Gio, 05 Gen 2012 - 16:37

[voto 7] - Da amante di arkham horror mi sono avvicinato con scetticismo a questo titolo, tuttavia devo dire che gli autori sono riusciti nel ricreare le atmosfere di AH con una meccanica più fluida e una durata (e un prezzo) più contenuta. Intendiamoci niente di paragonabile al capostipite, ma comunque piacevole.