Operation Overlord: Normandy 1944 and Expansion

Anno di pubblicazione: 
2003
Min giocatori: 
2
Game designers: 
Sottocategoria: 

Commenti

key Lun, 22 Apr 2013 - 17:22

[voto 8] - Nessun commento

......"Il passato è passato. Quello che conta è il futuro, perchè è lì che dovremo vivere il resto della nostra vita." T.S.

K

CGrampasso Gio, 23 Giu 2011 - 04:23

[voto 8] - Ottimo gioco di strategia dalla giocabilità praticamente infinita. Le regole sono chiare e comprensibili ed offrono innumerevoli possibilità di scenari e di vittoria, basta accordarsi con l'avversario (o gli avversari) riguardo agli obiettivi, siano essi la conquista totale di un villaggio o il bloccare l'avanzata di un avversario soverchiante.
Non consigliato ai giocatori che prediligono avere tutto sotto controllo. Preso con lo spirito del gioco (e non del vincere a tutti i costi) anche un tiro "sfortunato" può essere lo spunto per capire che forse, a volte, bersi una Weizen non è la migliore delle scelte...

onizuka Mar, 29 Apr 2008 - 17:05

[voto 10] - Bellissimo gioco , perfetto mix tra giocabilità e rigorosità storica. Durata del gioco infinita per la possibilità di ricreare scenari storici e inventerne di nuovi. Ci gioco ormai dalla sua prima uscita ho tutte le sue espansioni , Dalla èprima uscità il gioco si è sviluppato in maniera esponenziale sempre in modo armonico .......risultato : " esaltante "

Orca Lun, 03 Dic 2007 - 16:16

[voto 6] - Gioco leggero per essere di miniature, interessante l'idea del mazzo per le azioni e per determinare l'iniziativa, ma in ogni caso rimane il classico gioco dove regnano i dadi, chi ne tira di più ha più probabilità.
Interessante come si è unito il modellismo al gioco.

Carlo73 Gio, 14 Giu 2007 - 22:22

[voto 8] - Buon wargame non complicato, abbastanza approfondito, con una buona lista degli eserciti che si avvicina molto alla realtà in fatto di effettivi

silverhand Dom, 26 Ago 2007 - 13:53

[voto 9] - Idea non originale con brillanti spunti innovativi sul regolamento. Ottima la cura nella riproduzione storica di equipaggiamenti e composizione eserciti. L'ho giocato e mi sono divertito parecchio.
E poi ragazzi...E' TUTTO ITALIANO!!!!!!!!

RUNESMITH Gio, 15 Feb 2007 - 17:23

[voto 7] - Dovendo assegnare una valutazione a OO, e quindi indirettamente alla sua evoluzione OWW2, posso dire che pur essendo uno storico nella cosiddetta posizione mediana tra una simulazione accurata ed un Wargame classico, è decisamente un ottimo prodotto...
Purtroppo credo che l'idea degli ordini da assegnare, seppur notevole, non dovrebbe essere inficiata dalla casualità del mazzo strategico.
Mi spiego meglio: le carte tattica dovrebbero essere disponibili tutte in numero limitato per ogni giocatore con la prorpia priorità, in modo da poter evitare l'effetto culo, che, se pur si vuole giustificare con la necessità di non dover poter prevedere o sapere i movimenti o i pezzi dell'avversario in campo, allo stesso tempo rendono troppo aleatorie certe situazioni...
Decisamente meglio un pool di ordini come token sempre in mano ricaribabili a fine turno, che pescare le carte... Peccato perchè per il resto e come idea è decisamente superiore a Flames of War, ma che almeno affida al solo dado il caso nel gioco...
A proposito, le regole sugli italiani???

swordsman Gio, 16 Feb 2006 - 18:46

[voto 8] - Di solito divido i giochi in tre categorie: per principianti; per giocatori assidui; per professionisti.
Attribuisco alla prima categoria giochi semplici ma non banali, adatti ai ragazzi; Risiko per esempio.
Alla seconda categoria i giochi più complessi, adatti agli adulti e alla maggior parte dei giocatori non occasionali che amano questo hobby (e se lo portano nel cuore); Axis & Allies per esempio o giochi dalle meccaniche robuste, ma non estenuanti o difficilissimi.
Alla terza categoria giochi adatti ai più intrasigenti ed esigenti; giochi complessi dalle meccaniche difficili come Asl, Europa Universalis, dove una partita è una simulazione che può durare giorni e non ore!
Operation Overlord sembra appartenere a tutte queste categorie, racchiudendo le caratteristiche migliori delle tre: pur essendo una simulazione è semplice; mantiene una rigorosità storica elevata; non si perde in noiosissimi rimandi a regole, commi e paragrafi da manuale del codice civile!
Il sitema degli ordini è il più intelligente che abbia testato da molti anni a questa parte: permette di anticipare gli avversari e interrompere le loro mosse, costringendo a una continua e repentina riorganizzazione della tattica iniziale (il che è abbastanza verosimile);
questa e alcune altre regole come quella della consapevolezza lo portano ad un livello di gioco superiore, ma nel complesso resta facile e divrtente come ogni gioco dovrebbe essere!
Mantine un certo fascino per via della tridimensionalità ed ha anticipato e di gran lunga superato alcuni giochi americani di gran moda in questo momento (A&A miniature)!
Adattarlo a meccanismi come Memoir '44 può essere una esperienza non secondaria.
Chi ama la II Guerra Mondiale, non vuole qualcosa di banale ma nemmeno cimentarsi in serate troppo impegnate può optare per questo gioco ben realizzato e ben riuscito.

dbevi Mer, 15 Feb 2006 - 19:59

[voto 9] - I pregi di questo gioco sono diversi: 1) ha regole non trascendentali e che non richiedono legislatori per saltarci fuori 2) Le espansioni, gli eserciti, i mezzi e gli oggetti scenografici hanno prezzi vermante accessibili 3)Al contrario di quel che ho letto nei giudizi precedenti è un bel mix di strategia (con le carte), di tattica, di disposizione e perchè no anche di fortuna.
Lo consiglio a tutti i novizi che vogliano avvicinarsi ad un wargame. Ma anche a chi è già esperto proprio per il meccanismo innovativo

muchi Mar, 14 Feb 2006 - 11:51

[voto 10] - per me il gioco più realistico della piazza,con un sistema di redole non troppo complicato ma completo,espansioni ricche di novità a unità......se si amano i wargames,questo è il gioco da venerare!

SOTEKPRIEST :D

Miguelito Mar, 08 Nov 2005 - 17:56

[voto 9] - che dire,gioco intrigante con possibilita' di ricreare le azioni piu' salienti delle battaglie della ww2.
A livello economico e' piu' che accettabile basta pensare che una scatola di soldatini in scala 1/72 la si trova in media a 7€ con dentro 50 pezzi mentre i mezzi li trovi in media a 10€
poi altra cosa carina e' che uno si puo comprare solo la scatola con le regole e poi farsi il propio esercito a piacimento il regolamento una volta appreso passa via liscio avendo poi anche la possibilita' di avere le tabelle riassuntive a portata di mano.
Insomma un bel modo per ricreare le battaglie della ww2

neurone Lun, 28 Feb 2005 - 12:34

[voto 2] - confermo, quello detto qui sopra, sono rimasto deluso soprattutto dall'espansione (avevano promesso che le cose sarebbero migliorate e quindi ci sono cascato): 25 euro per degli americani dei quali non me ne faccio niente ed un book pieno di fuffa, metà del libro sono army list che già c'erano nel libro base (magari invece aggiungere la fanteria inglese non sarebbe stato
male...), l'altra metà "dedicata" a tabelle per cesoie, bangalore trincetti e triketrak, sembra proprio che non sapessero come riempire il libro
Ah, però l'espansione è "a colori"...

Misterio Ven, 25 Feb 2005 - 18:22

[voto 3] - ho visto una partita... teribbbile, pensavo di vedere una partita ad un wargame, ed invece ho visto una partita a carte.
Se devo giocare a carte preferisco giocare a bridge con mia nonna.
Sembra solo un'operazione commerciale di Italeri per riciclare i vecchi stampi comprati da Esci :(

sarà che non sopporto i giochi a carte?

Nella notte accadono cose che nessun essere vivnete immaginerebbe mai di vedere.... Sei sicuro di essere pronto a tanto....

[COLOR=red][SIZE=7][FONT=Geneva][I]A tuo rischio e pericolo.... non saprai mai cosa ti aspetta se non provi...
[B][U][URL=http:

lorifex Sab, 12 Feb 2005 - 13:06

[voto 5] - ho assistito ieri sera ad una partita, carino, ma niente di chè.
Ho visto una scena dove un carro tedesco con un cingolo distrutto, l'operatore radio morto, immobilizzato al motore e non ricordo che altro continuava a sparare imperterrito senza che i carristi fuggissero... assolutamente inverosimile.
Carino il sistema delle carte, ma possono capitare situazioni dove un'unità di elite come i paracadutisti tedeschi continuano a sparare per aria perchè non ci sono le carte giuste.

Molto meglio Rapid Fire

awdx Mer, 09 Feb 2005 - 22:38

[voto 7] - Sembra bello, ma non mi e' chiaro l'effort iniziale di tempo e denaro per costruire la zona di gioco (e anche per pitturare i soldati). Qualcuno mi illumina?

Eddy Lun, 31 Gen 2005 - 19:33

[voto 8] - Divertente e veloce, effettivamente la "pezza" storica non è fra le migliori, ma il gioco è funzionale e non cade in vistosi errori storico-tecnici, il sistema della carte poi sostituiscie validamente la figura dell'arbitro introducendo un minimo di variabili casuali me non stupide, insomma ovvia un pochettino al supercomandante che vede tutto e tutto può fare :-), il costo poi delle versione senza figure (qui da me si trova sui 2x euro) lo trovo assolutamente accettabile, l'uso di miniature 1/72 in plastica accquistabili nel negozio sotto casa, risolvono il problema per quelli come me che abitano alla periferia dell'impero, dove battlefront e fow si possono solo trovare su internet o per corrispondenza e a che prezzi se ci metto la spedizione brrrrrrrrr :-(, certo per contro la sezione degli scontri fra corazzati è un pò tirata via, ma dovrebbe uscira fra poco l'espansione sui veicoli (speriamo prestissimo), e una certa lentezza nelle uscite delle espansioni potrebbe far storcere il naso a molti, bè come sempre non ci resta che aspettare (hehe che credevate solo alla framata del bus o del treno)
saluti

beppe

frank_castle Dom, 30 Gen 2005 - 20:04

[voto 5] - Carino, molte lacune per quanto riguarda i veicoli. Bisognerà aspettare l'espansione perchè siano colmate.
Poco (o niente) sul fronte background, il che potrebbe disorientare nuovi giocatori che non conoscono la seconda guerra mondiale