Pastiche

Anno di pubblicazione: 
2011
Min giocatori: 
2
Game designers: 
Sottocategoria: 

Commenti

Ritratto di GabrielGeek GabrielGeek Sab, 16 Nov 2013 - 11:13

[voto 8] - Consigliatissimo come gioco per serate in famiglia e con giocatori occasionali (molto meno per i più esperti che lo troveranno davvero troppo semplice), Pastiche è un ingegnoso mix di meccaniche prese da alcuni tra i più classici giochi "introduttivi": il piazzamento tessere in stile Carcassonne, gli obiettivi segreti e il display di carte alla Ticket to Ride e infine il commercio delle carte tavolozza con gli altri giocatori o con la riserva (in stile Coloni di Catan) per aggiungere un pizzico di interazione al gioco.
Il tema artistico, originale e rilassante, prende forma grazie ad una componentistica veramente strepitosa. Già solo la scatola in sè lascia a bocca aperta per lo spessore e la rigidità del cartone (al tatto sembra quasi legno), con un inserto organizzatissimo che non lascia nulla al caso e mantiene tutto in ordine. Ci sono poi carte e tessere molto solide e molto ben rifinite (ottima la qualità grafica delle tessere che raffigurano i dipinti), i cavalletti in legno per tenere le opere visibili a sè e nascoste agli altri e un enorme e solidissimo tabellone-tavolozza totalmente inutile ai fini del gioco ma pratico per mantenere le carte colore in ordine e arricchire l'ambientazione.

Ritratto di Claudio77 Claudio77 Sab, 09 Nov 2013 - 13:36

[voto 7] - Bel gioco di gruppo, rende un po' meno in 2 per gli scambi ("Vuoi 2 viola per 1 giallo?", "No.", "Ah...ok"). Simpatica l'idea di mischiare colori, senza i cubetti di Fresco (per citare il concorrente sul tema) ma con esagoni di cui si sfruttano lati e centro. Bello, bello...darei un 8.
Vedete 7? Colpa del delirio delle edizioni. Io ho quella inglese (la prima), senza i trespoli in legno e, pare, con carte sbagliate. In verità vi dico che:
- la 1° costa circa 28, la 2° circa 50;
- avere o non avere i trespoli cambia decisamente il gioco (info sui quadri aperta/chiusa); potete usare molte "home solutions", io li ho ricavati da un quadrello di acero sagomato al tagliabalsa, costo totale credo 3 euro contro gli 8 dollari (spedizione esclusa) della casa editrice;
- avere Bisque che vale 5 invece che 4 non vi cambia la vita;
- le nuove 14 carte commissione non sono in più, sono "al posto di"; si possono comprare a parte (volendo) ma ciascuna edizione ha le sue e, immaginate un po', avere le nuove o le vecchie non vi cambia la vita;
- il nuovo board sposta i colori, spezzando i rossi centrali ma dividendo i chiari (Bisque e Giallo agli antipodi)...io preferisco l'organizzazione della prima, ma cmq, non vi cambia la vita;
- manca il numero che indica il bonus del pittore nei quadri; ecco, non vi cambia la vita ma questa è una cosa seccante dato che dovrete andarveli a vedere su una tabellina del manuale (es. se il totale è 23-27 = 5 punti, ecc.);
- diversi quadri hanno una modifica nel totale dei punti (es. la Venere di Botticelli passa da 9 a 10) o nella sequenza dei colori (es. l'Annunciazione di Weyden scambia il giallo con il nero); ok la nuova edizione ha un calcolo più bilanciato con i colori, ma direi che non vi cambia la vita.

In definitiva, se lo trovate sui 40 euro, probabilmente vale la pena prendere la nuova edizione; avere la prima non cambia radicalmente l'esperienza di gioco, a patto che vi procuriate/costruite i trespoli (che sono anche cool da vedere!).
Considerando la bieca operazione commerciale, dò 7. Ma è un bel gioco, un ottimo gioco adatto a tutti.

"Do not infer or imagine more to a rule than is stated in it. When in doubt, interpret strictly."
Alan Emrich

frankiedany Gio, 21 Feb 2013 - 16:57

[voto 9] - visto che la semplicità a me piace! :-) basta che mi diverta a giocarci :-)
= non mi va di farmi fondere x forza il cervello

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

memo Lun, 30 Lug 2012 - 13:32

[voto 8] - Regolamento semplice, dura veramente 1 ora compreso spiegazione regolamento
Piace molto anche a chi non gioca con piacere ai giochi in scatola.
Molto originale, da non sottovalutare il fattore culturale artistico e la conoscenza dei colori
Scalabilità eccellente.
rimani coinvolto al fino alla fine, si può vincere veramente per un punto la strategia di conseguire la combo artista non deve essere assolutamente trascurata visto che può essere decisiva per la vittoria

regolamento 2
materiali 2
originalità 2
longevita 1 ( non so,giocato ancora poche volte (8 partite) magari ritocco in positivo + avanti)
divertimento 1.5

tot 8.5 do 8 per il momento

SARGON Dom, 15 Lug 2012 - 14:21

[voto 6] - Fortemente astratto, sistema di gioco a tratti banale, componentistica evocativa. Bellea l'idea di sfruttare le combinazioni dei colori anche se le regole di questo meccanismo sono un po troppo piene di eccezioni. Veloce e dinamico, però richiede una buona concetrazione visiva. A me fa venir il mal di testa, ma ammetto che il gioco si presta a neofiti, signore e signorine avulse, e bambini seminteressati.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

maurino Mar, 19 Giu 2012 - 22:10

[voto 8] - Bellissimo da vedere e da manipolare (materiali ottimi). regole semplicissime ma con varie possibilità strategiche (scambiare le proprie carte per ottenrne altre che, a loro volta, possono fornire altre carte tavolozza). Durata contenuta. Per me ci sono tutti gli ingredienti per un bell'8

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

Ritratto di Kurta Kurta Mar, 19 Giu 2012 - 15:15

[voto 5] - Ancora non ho avuto modo di giocare alla nuova versione ( a Modena i ragazzi della Raven dimostravano la vecchia versione) tuttavia l'amarezza è che nonostante i cavalletti e la miglior confezione si è passati ad un prezzo quasi doppio! I target occasionale e per famiglie a quasi 50€ è eccessivo , sicuramente migliore come acquisto il già citato Takenoko.

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

robgra Lun, 18 Giu 2012 - 02:33

[voto 8] - Gioco con meccaniche interessanti e piacevolissimo da giocare con immagini molto belle che riproducono dipinti famosissimi. Al mio gruppo è piaciuto molto. Voto 8

HungryGhost Gio, 10 Gen 2013 - 11:58

[voto 7] - Avrò fatto una ventina di partite a questo gioco e lo trovo molto simpatico. Non mi è piaciuto giocarlo in 2 giocatori, ma da 3 a 4 ha un suo perché.

http://www.ludoteca-itinerante.it/
-------------------------------------------------------------
Se ci sono i puzzilli non ci gioco!!

Jalavier Lun, 11 Giu 2012 - 08:21

[voto 7] - Piacevole da giocare, materiali ottimi. Non possiede strategia profonda e grande interattività, se non per gli scambi fra giocatori. Interessante il fatto che il gioco premi chi cerca di completare le opere più complesse, dando più punti bonus in caso di coppia e conteggiando le carte rimaste come Punti Vittoria a fine gioco.

6,5 nel complesso, mezzo punto in più per i materiali davvero eccellenti

adams Ven, 08 Giu 2012 - 18:47

[voto 7] - Un posizionamento tessere non tropo diverso da altri, ma con un'ambientazione molto azzeccata. Divertente e della giusta durata.

ob1 Ven, 08 Giu 2012 - 12:49

[voto 6] - Dopo circa 6 partitte fatte e diverse dimostrate posso dire che il gioco di per se è carino ma lo trovo poco longevo, più tutti i difetti che ha elencato il recensore.
Ho notato che più il gioco avanza meno sono le possibilità di "ostacolare" (se così si può dire) gli altri; questo perchè il perimetro degli esagoni aumenta e di conseguenza ne aumentano anche le combinazioni. Divertente la possibilità di scambiare (che nel mio gruppo però non è piaciuta a tutti, ritenendolo un elemento che allunga di molto il gioco... non per me).
Una cosa molto positiva è che con questo gioco si possono imparare bene le varie combinazioni di colori.
VOTO personalissimo 6.5

L'essenziale è invisibile agli occhi.

Ritratto di pyrytus pyrytus Ven, 08 Giu 2012 - 11:04

[voto 7] - Ottimi i materiali (occhio però che nella prima edizione i cavalletti non ci sono e c'è anche una carta con un valore sbagliato). Il gioco è carino ma parecchio ripetitivo, comunque vale la pena tirarlo fuori ogni tanto per una partita in famiglia. Trovo discutibile la regola che assegna punti extra a chi completa entrambe le opere di uno stesso autore (peraltro spesso decisiva nel computo finale). Le carte vengono girate a caso e comunque la maggior parte rimane nel mazzo (solitamente una partita finisce con 3-5 opere completate per giocatore), quindi non tutti hanno l'opportunità di ottenere il bonus.

Ultimamente ho giocato a...
IMAGE(http://www.boardgamegeek.com/jswidget.php?username=pyrytus&numitems=7&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1.png)

HeathenWeb Ven, 08 Giu 2012 - 10:55

[voto 8] - Materiali eccellenti e gioco veramente bello per un determinato target, che può essere quello delle famiglie e dei giocatori occasionali.
Ideale per introdurre i più piccoli ad un tavolo da gioco dando anche un'infarinatura didattica che in un paese sottosviluppato culturalmente come il nostro non può che fare bene (sembra un paradosso dirlo, ma non lo è, purtroppo).
Non adatto ai gamers che chiedono ragionamento strategico e bassa aleatorietà.

Vendo tanti BG come nuovi...