Rex: Final Days of an Empire

Commenti

telchar Mar, 13 Ott 2015 - 16:01

Il gioco è una brutta copia di Dune. Prima di dire che è bello bisognerebbe giocare all'originale ed allora si capirebbe che ha completamente perso tutta la profondità assumendo una forte componente casuale data dalle carte.
Le regole utilizzate sono quelle del gioco base di dune evitando tutte le regole avanzate.
Le razze sono state prese da TI3 perché la FFG non è riuscita ad avere i diritti dal figlio di Herbert, e quindi anche l'ambientazione ha perso molto.
La mappa fa veramente schifo. Invece di una mappa a settori hanno fatto una mappa sitle Arkam Horror allontanandosi ancora di più dall'impostazione del gioco originale.
La tempesta è stata sostituita dai bombardamenti.
La spezia è stata sostituita dall'influenza ed il 'flusso' di spezia è sbilanciato rispetto al gioco originale.
In sotanza è una copia mal riuscita che è stata castrata per permettere, ad un gioco da otto ore, di essere giocato in solo due ore annullando completamente la profondità strategica e tattica ed introducento elementi di casualità completamente assenti nel gioco originale.
E l'ho anche comprato.

Telchar

Ritratto di eurek eurek Mar, 22 Set 2015 - 09:53

Purtroppo non riesco a giocarci, pur riconoscendo che è un buon gioco. Dune risulta troppo superiore come ambientazione, e ogni aspetto di REX a confronto sembra appiccicato e mi ricorda come avrei voluto una ristampa e non una ritematizzazione e questo al di là delle meccaniche.. non riesco ad essere molto obiettivo nella valutazione

-Eurek-
[vendo / scambio]: [glow=red]Dojo Kun (30 euri)[/glow]
[cerco]: Il nome della Rosa

Ritratto di mario75 mario75 Mar, 23 Ott 2012 - 15:16

[voto 8] - il gioco è molto divertente, con tempi morti molto limitati, unico neo è che le alleanze talvolta portano a sbilanciare la partita

Galdor Sab, 06 Ott 2012 - 12:19

[voto 5] - La FFG aveva l'occasione di rifare il vecchio Dune, limando i pochi difetti che aveva, ed esaltandolo con materiali...stellari
C'è riuscita?
No: il setting di Twilight Imperium ha un fascino incredibilmente inferiore a Dune. Inoltre, i piccoli difetti del capolavoro della Avalon Hill sono stati conservati al 100%

Peccato: una occasione mancata

Sol_Invictus Mar, 11 Set 2012 - 20:24

[voto 6] - Remake del vecchio Dune, del quale conserva una buona parte del bel regolamento, ma perde varie finezze (insieme, ovviamente, anche a vari bachi tipici dei vecchi giochi). Quanto guadagna in estetica grazie ai componenti, comunque, lo perde in carisma: l'ambientazione TI3 è ben poca roba rispetto a quella di Dune, e la differenza di immedesimazione si fa sentire.
A parte questo, il gioco tende a essere statico in quanto combattere è sempre una mossa che rischia di danneggiare gravemente entrambe le parti. Il difetto più grande è che in 6 è ingiocabile: essendo così statico, a meno di casi molto particolari, nessuna fazione o gruppo riuscirà a conquistare le roccaforti necessarie alla vittoria, e dunque vinceranno automaticamente e sempre gli Hacan a fine gioco.
Solo che, dopo la prima volta che questo accade, la cosa diventerà ovvia e nota a tutti, e da quel momento in poi vinceranno automaticamente e sempre gli Xxcha perchè prevederanno la vittoria Hacan.
Brutta roba...da giocare solo in 4-5.

Componenti 1.25: carini, nulla di eccezionale..flotta Sol molto vistosa, ma sinceramente molto poco pratica, plastica sprecata
Regolamento 0.75: Dune privo delle sue particolarità. Partita in 6 praticamente ingiocabile.
Originalità 1: un remake è un remake...
Divertimento 1.5: bello, strategicamente complesso, ma statico
Longevità 1.5: complesso, ma a un certo punto ci si rende conto dei suoi limiti

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

ZephonSoul Dom, 09 Set 2012 - 19:38

[voto 9] - Al momento è il non-tedesco che preferisco, non conoscevo Dune e mi ha appassionato al punto di farmi interessare anche al classico da cui è stato ricavato!
Concordo in sostanza con la recensione. Per ora non ho visto una partita in cui i giocatori alle prime armi non siano rimasti estremamente "indignati" dal gioco e dalle meccaniche percepite come "caotiche" o "sbilanciate". A tutti consiglio di rigiocarci almeno 1-2 altre volte, se avete modo e tempo, perché l'interazione tra le varie razze e il meta-gioco non vengono né ben percepiti né ben gestiti se non si acquisisce un po' di esperienza.

Questa indicazione non vale per gli appassionati dei giochi alla tedesca: la forte asimmetria, la dipendenza dal meta-gioco verbale, le informazioni nascoste, gli elementi di conflitto e tradimento (oltre al tema) sono risultati decisamente troppo frustranti per tutti i puristi del genere gestionale che ho visto provarlo.

Do "1" al divertimento perché l'esperienza può risultare molto bruciante per alcuni giocatori (chi, per degli errori, finisce fuori partita, o chi viene tradito all'ultimo istante e gli viene strappata la vittoria), e "2" all'originalità anche se trattandosi di un gioco basato su un altro gioco premio in realtà l'originalità di Dune.

Longevità: 2
Regolamento: 2
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 2