Recensioni su Age of Mythology: The BoardgameIndice ↑

Articoli che parlano di Age of Mythology: The BoardgameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Age of Mythology: The BoardgameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Age of Mythology: The BoardgameIndice ↑

Video riguardanti Age of Mythology: The BoardgameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Age of Mythology: The Boardgame: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4220
Voti su BGG:
2896
Posizione in classifica BGG:
2169
Media voti su BGG:
6,16
Media bayesiana voti su BGG:
5,94

Voti e commenti per Age of Mythology: The Boardgame

Voto gioco:
9

Un fantastico gioco!
Le regole sono molto articolate, ma molto chiare e prive di difetti o malfunzionamenti. Finalmente un gioco che dimostra di essere stato testato a sufficienza prima della distribuzione.
Attenzione perché la scatola base prevede 2-4 giocatori, e comprando altre cose sul sito si può portare comodamente a 6 giocatori, meno comodamente a 8 (massimo numero supportato dal sistema di gioco). Essendo però un gioco piuttosto lento e potendo attaccare SOLO I VICINI DI POSTO una partita con più di 6 giocatori sarebbe veramente soporifera. Inoltre comprare i pezzetti di gioco dal sito della eaglegames non è proprio la cosa più comoda di questo pianeta (non credo siano disponibili gli articoli singoli in Italia, fatemi sapere se mi sbaglio che vado a comprarli).
Comunque è un gioco superbo in 3, ottimo in 2 o in 4. Vi servirà un tavolo piuttosto grande per farci stare tutto.
Se riuscite a pagarlo meno di 45 Euro compratelo, a meno che odiate giochi che durano 4 ore.

Buon divertimento

Voto gioco:
5

La cosa che mi salta più agli occhi è che per comprare l'espansione a 6 giocatore (poche pedine e dei legnetti) di costo 10 USD, ne devo spendere 15 di spedizione. No comment.
La tattica aggressiva non paga, anzi. Una sorta di "buco".
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 2
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Voto gioco:
7

Mi spiace far sempre quello che smorza gli entusiasmi ma questo bel gioco è LUUUNGO. Specialmente se, come dovrebbe essere, ragionate sulle carte da giocare in battaglia. Noi per il momento abbiamo fatto solo una partita di una serata nella quale abbiamo fatto solo 3 (forse 4) dei 10 turni che servono per finire la partita. E abbiamo fatto solo 2 o 3 attacchi (complessivi in 4 giocatori). Durante l'ultimo attacco gli altri 2 giocatori ne hanno simulato uno fra loro per non annoiarsi. Dovrebbero implementare un sistema di combattimento più veloce tenendo la stessa base. Basterebbe per esempio levare i lanci di dadi (minuti preziosi in cambio di cosa?) e confrontare solo i bonus. Con qualche aggiustamento (già pensato ad hoc per le prossime partite) dovrebbe migliorare non poco. Se qualcuno la pensa come me ( e gli piacciono i giochi senza fattore culo) mi mandi pure una mail: se trovo tempo gli mando le opportune modifiche.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

Voto gioco:
6

Anche io non sono rimasto particolarmente entusiasta. Pur ammettendo l'ottima qualità dei componenti, credo che Age of mithology abbia dei difetti che minano l'intero sistema di gioco.
In particolare mi riferisco al già citato meccanismo dei combattimenti e alla assegnazione dei punteggi finali. Fondamentalmente mi è sembrato un Puerto Rico, dal quale eredita la "base" senza aggiungere nulla di nuovo (semmai il contrario) con la possibilità mal realizzata di combattere con gli avversari. Inoltre l'assegnazione dei punti esclusivamente alla fine della partita fa si che verso gli ultimi turni di gioco già appare palese chi sarà il vincitore e questo aspetto toglie un minimo di "suspance" e impedisce al giocatore che è rimasto indietro qualunque possibilità di rimonta. In definitiva un'ottima occasione purtroppo sprecata per far di questo gioco un capolavoro. Chissà... magari con piccole modifiche al regolamento se ne puo' tirare fuori un vero must ma per ora gli assegno un 6+ con riserva. Ciao!!

Riccardo

Voto gioco:
9

Un gioco davvero completo.
Ottima la fase gestionale, semplificata al punto giusto rispetto a Puerto Rico e decisamente migliore come ambientazione.
Inoltre ogni giocatore non è vincolato dalle scelte degli altri nello scegliere le azioni che farà al proprio turno, ed è naturale che sia così nello scegliere le proprie mosse mirate allo sviluppo di una civiltà, pur dovendo tener conto di ciò che secondo le sue previsioni faranno gli altri.
In più c'e una componete di combattimento che secondo me è studiata molto bene, la fortuna deve essere guidata dal giocatore, che di volta in volta sceglie il guerriero da schierare in battaglia; ed è anche divertente, l'unica cosa è che ci vuole spazio per tirare gli svariati dati che sono coinvolti in una battaglia.
La componentistica è fenomenale ed io l'ho comprato basandomi esclusivamente su questo aspetto, per poi scoprire che si tratta anche di un gioco fantastico.
Scala molto bene da 2 a 6 giocatori (con l'espansione).
Ho l'impressione, ancora da confermare, che ci sia qualcosa che non va nel sistema dei punti vittoria soprattutto in abbinamento all'uso del Great Temple, almeno con più di 4 giocatori. In generale il sistema per l'attribuzione dei PV non è il massimo.
Per fortuna il gioco è altamente customizzabile e con le giuste varianti potrebbe raggiungere la perfezione.
Così com'è oscilla tra il 9 e il 10 e seppur a malincuore decido di abbassare il voto a 9.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
8

Age of Mythology secondo me è veramente un bel gioco, ci sono circa 300 miniature e una qualità nei vari compenenti decisamente molto buona. Il gioco di per se è interessante è lo scontro tra due o più civiltà (greci, vichinghi e egiziani) i quali devono decidere come evolversi o sopraffacendo gli altri tramite scontri tra eserciti (reclutando personaggi mitologici, eroi o mortali anche se il sistema degli scontri è un po' troppo basato sulla fortuna, ma su Internet ho già trovato delle regole alternative), costruendo il numero maggiore possibile di edifici oppure raggiungendo l'apice della civiltà costruendo la meraviglia. E' un gioco un po' lungo, noi ci abbiamo messo 3,5 ore per arrivare alla fine di una partita.

Voto gioco:
7

Mmm...
Nonostante l'abbaglio della componentistica sicuramente d'impatto (tranne i mediocri segnalini degli edifici che ho sostituito con scan migliori) il gioco non mi convince e il 7 che gli affibbio è tiratissimo ed è lì soprattutto per merito della componentistica e del tema 'divino' che tanto mi piace.
La meccanica di gioco è sicuramente buona (scopiazzata comunque da altre fonti), ma il problema sono i combattimenti: random totale, le cui conseguenze colpiscono pesantemente il perdente il quale (soprattutto se sconfitto nei primi turni) difficilmente potrà riprendersi nel corso della partita... Una grossa lacuna tecnica, a parer mio.
Un peccato, poichè il resto del gioco è davvero buono.

Non Cogito, Ergo Digito.

Voto gioco:
8

Un otto che potrebbe essere 8,5.... accidenti ai mezzi voti........

Per me un piccolo capolavoro. Riprende meccaniche già vincenti, ma integrandole. In effetti ricorda molto Puerto Rico e forse la Eagle Games ha puntato su questo per vendere, ma il risultato è più che buono, anzi decisamente ottimo. C'è tanto in questo giocone, esplorazione costruzione raccolta risorse e wargame. Tutto per me eccellentemente riprodotto. E' vero che i combattimenti sono troppo aleatori, ma è anche vero che una variante presente in rete riduce notevolmente questa aleatorietà, anzi decisamente da un ottimo risultato. Pur essendo un wargame il gioco si basa tutto sulla strategia di posizionare i cubetti rossi (punti vittoria) saperli posizionare bene vuol dire riuscire a giocare a Age of Mythology. Non occorre combattere ogni turno non è necessario neanche in effetti farsi schiacciare da evidente superiorità nelle guerre, la resa èp una scelta più che saggia e più che strategica per evitare danni maggiori. In pratica il gioco richiede una gestione sapiente e controllata di tutto quanto fa fare punti vittoria cosa ben più ampia del vai e distruggi di un semplice wargame.

Componentistica da sogno così come l'ambientazione.

Peccato sia solo fino a 4 giocatori

La versione per 2 giocatori è giocabilissimo.

Concordo col recensore: ci sarebbero stati benissimo e anzi era auspicabile differenziare per civiltà gli edifici (almeno alcuni).

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Voto gioco:
8

Premetto di aver giocato AoM almeno una vetina di volte e devo ammettere che è davvero un gran bel gioco! La strategia c'è, ma è innegabile che per vincere sia necessaria anche una buona dose di fortuna dal momento che le carte random hanno il loro peso innegabile. In conclusione un mix ben riuscito di meccaniche preesistenti in altri prodotti ma davvero amalgamate alla grande!

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

Voto gioco:
9

Premetto di stravedere per i giochi con una quantità notevole di miniature, e per i giochi dove ci si può menare di brutto...Fatta questa premessa, quando ho saputo che l'ultimo gioco della Eagle games (garanzia di miniature!!!) è un wargame e somiglia a Puertorico come meccaniche di gioco ho subito avuto la certezza del cacio sui maccheroni... Adesso dopo circa 15 partite (tutte con 3 giocatori) posso dire che il gioco oltre alle meccaniche di puertorico (una garanzia) ha anche meccaniche proprie molto valide tipo la scelta dei cubetti sulle carte vittoria, e tipo la possibilità di scegliere fra le normali azioni o le random. Unito ad un ambientazione fantastica ne fa' un gioco spettacolare. Un appunto ai molti detrattori del sistema di combattimento: leggo spesso che è inutile, dannoso, macchinoso e influenzato dalla fortuna. Secondo me è non è così: ogni cultura ha un momento propizio per attaccare e spesso è il solo modo per rompere l'equilibrio del gioco. Non è dannoso perchè chi attacca e poi si ritira praticamente non perde nulla (solo gli eventuali cubi rossi sulla carta). Un pò macchinoso e lungo ma in compenso molto divertente e pieno di suspence nella scelta dell'armata (molte house-rules sopprimono questo aspetto NOOO!!!). Per quanto riguarda la fortuna non c'è combattimento di dadi che tenga, ma è giusto sottolineare che con l'house rules (5 e 6 i colpi a segno) e con le armate giuste spesso si può "costringere" l'avversario all'inferiorità ai dadi. Una volta beccata l'armata giusta DIFFICILMENTE AI DADI CI SI DISCOSTA DAL 30% DEI COLPI A SEGNO.... in ogni caso si sà il gioco è bello per questo!!! Ultima nota di merito è l'equilibrio: tutte le nostre partite si sono decise nel terzo giro di azioni(!!!)del decimo turno fra attacchi all'ultimo sangue, build e recruit all'ultima carta!!! divertentissimo e consigliatissimo !!!

L'importante non è vincere ma sapere quello che sta facendo il tuo nemico!

Voto gioco:
7

Sicuramnete un gicoco molto interessante Un buon gestionale che permette di rivedere il piacere del videogioco agli appassionati ed un ottimo wargame e gestionale che permette di affrontarsia vari livelli.

Purtroppo trovo che il gioco sia troppe volte pensato sul propio gioco e sia difficile poter interagire
con gli altri. A parte andare e distruggere le risorse altrui o la città altrui non c'è molto da fare

Alla fine è qusi un costruirsi un grosso esercitone per difendersi e evitare che chi ti attacca ti spezzi

Inoltre il costo è per me troppo alto dovuto al fatto che hai miniature per 6 giocatori ma al massimo si gioca in 4 . Però il gioco in due persone è una forzatura per me

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Voto gioco:
6

Il mio voto è una media tra la parte gestionale del gioco, secondo me ben curata e divertente alla quale avrei anche potuto dare un 9, e la parte del combattimento, lenta, noiosa (soprattutto per chi non è impegnato a combattere) e VERAMENTE brutta che non può che meritarsi un 3!
Inoltre il sistema di assegnare i punti mi lascia sempre dubbioso... Secondo si poteva inventare qualcosa di meglio...

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

Voto gioco:
7

La Bestia è perplessa!!! O_o
Il gioco è molto bello, le meccaniche ricordano vagamente quello di Puerto Rico, ma le regole per il combattimento sono davvero troppo legate alla fortuna!!!
Più volte la Bestia ha attaccato avversari con eserciti nettamente inferiori ed è stato costretto a ritirarsi con la coda tra le gambe!!! E' un peccato che l'aspetto che più lo differenzia da Puerto Rico sia quello che funziona di meno.
Sicuramente la Bestia cercherà qualche regola alternativa sulla rete, intanto un 7 di fiducia...

fallire la propria vita è un diritto inalienabile

Voto gioco:
6

se devo essere sincero l'avevo acquistato con tanto entusiasmo ma poi si è rivelata una delusione...dal punto di vista grafico tanto di cappello, belle le plance scenario, le carte, tante le mianiature...ma la giocabilità secondo me andrebbe rivista...visto che ci sono punti da assegnare si potrebbe tranquillamente giocare per avere l'escercito o le costruzioni più numerose...in teoria si potrebbe anche giocare una intera partita senza nemmeno fare scontri...poi anche il meccanismo degli scontri, puoi mettere in campo una schiera di "bestie" ma se poi non ti capita nemmeno un 6 ci fai ben poco...è troppo casuale la battaglia...peccato, le premesse sembravano buone...

Voto gioco:
7

Le migliori minia di plastica mai viste in un gioco da tavolo, sempre IMHO.
Sto ancora studiandomi quelle di WotR che sono MOLTO belle ma quelle di AoM sono per i miei gusti strepitose, centrano in pieno il mio gusto per il Fantasy Mitologico.
Il gioco e' secondo me molto Puerto Rico che uno potrebbe pensare che belo, ma qui ci sono anche i combattimenti che male ci azzeccano o comunque non sono della stessa frequenza del gioco.
Sembrano due cose a se' stanti, non bene amalgamate.
Percio' facendo una media, rimane un gioco con componentistica in plastica da sogno, meccanismi specie nei combattimenti che non mi entusiasmano. Se vi piace "giocare a soldatini", o dipingerli, prendetelo solo per le minia, in tal senso vale comunque, sono tantissime e fatte davvero bene:)

Voto gioco:
6

Niente e nessuno mi convincerà che questo gioco è più di appena decente. Copia meccaniche a destra e a manca mettendo insieme un accrocco di poco senso, il combattimento è paranoico e troppo casuale (oltre che lento e scomodo se non bastasse), è mal bilanciato e il ruolo attribuito alle carte del mazzo random è troppo pesante. La durata è eccessiva. Non ci sarebbe niente di male di solito ma è grave se aggiunto ai vari difetti considerato poi che il tempo stesso di setup è davvero esagerato.

Ha un aspetto che sembrava davvero molto bello quando l'abbiamo acquistato: la possibilità di fare un team play 2vs2. Purtroppo questa modalità è assolutamente ingiocabile. In 3 il rischio di venire attaccato a tua volta fa sì che il combattimento sia possibile solo in rari casi, permettendo a chiunque di giocare senza farsi troppa "paranoia da reclutamento" In squadra il compagno permette di combattere spesso dando al match eccessiva importanza ai combattimenti allungando anche il gioco a dismisura (e impedento la wonder a mio avviso).

Ammetto che possa anche esaltare durante alcuni frangenti nelle prime partite e che i componenti siano fantastici, ma c'è talmente tanto di meglio nel mondo che non mi cimenterei ancora in 4 ore di AoM.

Ricordo poi a tutti quanto possa essere stato SQUALLIDO il fatto che abbiano inserito i tabelloni e le miniature per 6 giocatori e poi manchino i cubetti e gli edifici limitando effettivamente il gioco a squadre! Porca trota, bastava un foglio di cartone fustellato del caiser! Invece bisogna acquistarlo a parte, cari miei. Chiaro quindi che lo considero un gioco mutilato che non merita più della semplice sufficienza.

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

Voto gioco:
7

Ottimi materiali e grafica accattivante sono certamente 2 punti a favore ed il fatto che si debbano gestire risorse contemporaneamente alla scelta multipla lo rendono un boardgame appetibile!!
AoM riprende meccaniche di altri giochi di successo, ma non sono del tutto convinto che siano state ben amalgamate e migliorate; il gioco mi sembra NON abbia una sua originalità specifica!!!
Il combattimento è un altro tallone d'Achille in quanto c'è un duplice fattore di aleatorietà che amplifica esageratamente il fattore K; il 1° consistente nell'indovinare l'unità combattente scelta dall'avversario, fra quelle proposte (troppe) ed il 2° chiaramente coincidente con il lancio del dado che premia solo il 6!! Per altro sia nell'acquisto dei guerrieri sia nel corso delle battaglie si è obbligati a tener continuamente sotto gli occhi il Quick Reference relativo per stabilire Bonus, forza, caratteristiche..............e questo per una partita che comunque si prospetta lunga può non essere gradito!!!
E' indubbiamente un titolo da giocare ma a mio avviso è lontano dall'essere un capolavoro!!

orsinidan

Voto gioco:
9

Non riesco a capire tanti voti bassi per questo giocone, materiali e grafica sn stupendi, il gioco è ottimo, puoi giocare un casino di azioni diverse, io e i miei amici dopo un 15 partite continuiamo a divertirci come matti, nella scatola mancano i cubetti per giocare in 6 ma tanto lo ritengo un gioco da 3-4 giocatori, troppo lungo in 6 l'espansione non la comprerei manco costasse 2 euro.
Come ho già detto ritengo age oh mitology un giocone, si un giocone ma non un capolavoro, non si riesce a capire infatti perchè non hanno fatto edifici diversi per le tre civiltà li hanno fatti tutti uguali, almeno potevano mettere i più potenti o magari aggiungerne altri ( lo stesso discorso vale anche per i guerrieri ) con l'avanzare delle età invece ...
AoM resta cmq un grande gioco, per me da 9 pieno.

Voto gioco:
5

Il gioco in sè non sarebbe neanche malissimo,ma alcuni fattori abbassano notevolmente la votazione.
La componentistica è scandalosa: la scatola all'interno è priva di qualunque appoggio o bustina,si mette tutto alla rinfusa(ho usato pacchetti di sigarette,scatole di medicine,non sapevo più come dividere il tutto). Mancano i pezzi per giocare in più di tre,devi richiederli e pagare:assurdo.
In secondo luogo,qualunque strategia cede il passo all'irritante e paradossale meccanismo del "6" ai dadi: si viene a creare un calderone infernale con due folli intenti a lanciare quantità spropositate di dadi con violenza,sperando nell'uscita di un numero.
Francamente non mi diverte.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

Voto gioco:
5

Componentistica sicuramente ricca e ben fatta.... ma se uno vuole giocarci in 6 deve farsi spedire a suon di verdoni i componenti dalla Casa produttrice...
Gioco sicuramente non originale... sembra un miscuglio di altri 2/3 giochi fatto male. Manca di Personalità
Fattore fortuna estrememamente elevato (carte, dadi e pesca di tessere casuali)... ed in questo tipo di giochi è devastante.
Fase di combattimento ridicola.... hanno tentato in tutti modi con regole "Homemade" di migliorarlo ma senza successo...una vera delusione.

...sai, certe volte accade che... non si dovrebbero nemmeno pensare certi pezzi.

Ritratto di Falcon
Voto gioco:
6

Dopo diverse partite, cambio il mio commento: il gioco è meno profondo di quello che sembra, e la fortuna nei combattimenti spesso è decisiva; inoltre tende ad essere lungo anche se si conoscono bene le regole (circa 3 ore), questo non lo rende di certo un gioco da fare spesso. Con il tempo si rischia di lasciarlo a fare la polvere.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Voto gioco:
7

Un bel gioco dalla ricca componentistica. Non mi piace molto il sistema dei combattimenti, fortemente pilotato dalla fortuna. Il sistema di scelta delle azioni invece è ottimo. La gestione del proprio territorio ricorda la mappetta personale di Puerto Rico.

Voto gioco:
7

Un bel gioco complessivamente. Ottimo materiale e meccaniche di gioco che riprendono in maniera ottima quelle di altri bei titoli. Però un po' troppo lungo da giocare e con turni che per chi non è direttamente coinvolto possono diventare a volte noiosi.

Voto gioco:
7

In verità sarebbe un 7 e mezzo..ma nell'indecisione ho puntato sul sette. Trovo che la fortuna nella pesca delle carte a random sia abbastanza pesante nella partita..e i combattimenti sono un pò macchinosi. Per il resto è un gioco di strategia e di gestione risorse, con un tema per me molto piacevole, cioè la mitologia.

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

Voto gioco:
8

Gran bel giocone!! Ottimi i materiali e sopratutto ricca la possibilità di azioni e strategie che si possono effettuare, con la possibilità quindi che ogni partita risulti diversa da quelle precedenti. Riterrei divertente anche il meccanismo delle battaglie, proprio per la componente fortuna che rende quindi la sessione di gioco sempre incerta. Pertanto non sono d'accordo con chi addita sempre la componente dado o pesca random come aspetti negativi di un gioco (se si cerca la strategia ed il calcolo puro perchè non giocare ai cari e vecchi scacchi??), certo questo non deve essere il fattore predominante, ma se ben miscelato nelle regole può essere un ottimo motivo di suspense. Bella l'ambientazione e la giocabilità. Uno neo è che sulla base delle partite effettuate è un gioco che si esprime al meglio solo in tre giocatori. Comunque un titolo assolutamente da comprare e avere nell'armadio e del quale io non mi priverei mai in assoluto. Voto 8

Voto gioco:
8

E' un bel gioco che però secondo me poteva dare qualcosa di più nel combattimento, tipo qualche modificatore per limitare i dadi maledetti!

Il voto alto è per l'ambientazione ed i materiali superbi.

Voto gioco:
8

Un gioco di gestione di risorse e corsa contro il tempo. Le meccaniche sono intuitive e il gioco scorre fluido... fino ad un combattimento; lì il gioco subisce notevoli rallentamenti.

Per fortuna su BGG hanno tabulato tutte le probabilità di vincere o perdere di tutte le miniature presenti nel gioco, quindi basta tirare un d100.

Un bellissimo gioco!

Voto gioco:
7

Che fatica!
Sti americani se non fanno questi giochi massacranti he durano un'eternità non sono felici.
Comunque c'è dentro un mucchio di plastica per chi l'apprezza (io si ad esempio) e il gioco vale la candela.
Probabilmente non ha senso giocare in più di 4 persone, perchè altrimenti il proprio turno non arriva mai.
Ben curato, interessante, un gioco al quale perderò sempre ed in eterno.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Decisamente un bel gioco, bilanciato e con una dotazione ottima.

:sava73:
“Real stupidity beats artificial intelligence every time.” Terry Pratchett

Voto gioco:
10

Grafica, componentistica e ambientazione eccezionali.
Ben coniugato l'aspetto gestionale con i combattimenti.
Il meccanismo delle battaglie mi piace molto: trovo divertente dover scegliere i guerrieri da scagliare all'attacco tenendo conto dei pezzi dell'avversario (a meno che l'avversario non sia egiziano...).

Molti uomini sono destinati a ragionare male, altri a non ragionare affatto e altri ancora a perseguitare coloro che ragionano. (Voltaire)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
5

Alcuni meccanismi interessanti, ma il combattimento è completamente fallato! Ce l'avevo...l'ho venduto...

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Voto gioco:
6

la parte amministrativa è davvero pensata bene, si deve pensare ad una strategia e si deve pensare bene, la cosa bella è che tutti i giocatori sono sempre in gioco e i tempi morti per la parte amministrativa sono quasi zero
la parte dei combattimenti riesce a rovinare tutto, puoi mettere il cervello sul comodino e lasciarcelo per un po' tanto il caso fa da padrone. I giocatori che non combattono possono prendere e andarsene per un po' tanto non hanno nulla da fare, una pecca non indifferente
i componenti sono molto belli ma i dadi sono pochi (e sono la principale pecca del sistema di combattimento)
insomma non lo si può bocciare ma nemmeno promuovere a pieni voti

\\//_ (lunga vita e prosperità)

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
6

Il gioco e' interessante sia in termini di meccanismo che in termini di ambientazione. I materiali sono poi davvero gradevoli e nel complesso uno si aspetta di avere tra le mani un giocone. Peccato che il sistema di combattimento sia assolutamente sbilanciato (se giocato come nel regolamento originale) verso la fortuna e anche un'accorta pianificazione spesso viene vanificata da tiri di dado sbagliati! Ma sistemata questa piccola pezza (ed in rete si trovano diverse varianti) il gioco finziona bene ed e' bello

commento basato su poche (meno di 5) partite

Voto gioco:
7

Bel gioco,materiali ottimi.Unico difettuccio a mio parere è che la partita viene decisa per buona parte sul finire,mentre all'inizio(e si parla di un'oretta o due di gioco) le mosse da fare risultano spesso simili.Comunque divertente anche se da non giocare troppo spesso.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes.

Voto gioco:
9

Bello. La fase gestionale è davvero ben fatta. I combattimenti li ho trovati strategici al punto giusto (ma forse perchè io ho sempre usato l'house rule del colpire col 5-6) e con quella dose di psicologia e suspence che rende il tutto divertentissimo. L'ambientazione è ben resa e la componentistica è sicuramente buona.
Sopratutto è un gioco che gira benissimo in 3: io l'ho acquistato principalmente per questo motivo e al tutt'oggi lo considero il miglior gioco per 3! C'è inoltre molto equilibrio e questo non viene mai rotto da eventuali battaglie, perchè ti puoi sempre risollevare; inoltre bisogna capire quando è il momento per combattere e quando quello per ritirarsi!
Notevolmente strategico per quanto concerne la decisione dei punti vittoria e la scelta tra carte permanent e random a inizio turno. La durata è inoltre molto contenuta: in 2-3 ore si finisce tranquillamente..
Dopo numerose partite alzo il mio voto da 8 a 9. Consigliato.

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
9

Bel gioco non c'è che dire...tra tutti gli strategici che ho provato è stato quello che mi ha appassionato di più!...ho giocato poche partite ma devo dire che nonostante la durata (nel nostro caso 4/5 ore mediamente) ci ha tenuti incollati al tavolo fino al dimagrimento totale...alla fine della partita pesavamo 2-3kg. in meno...
I componenti sono stupendi, magari per giocare in 5-6 avrei inserito nuove civilità per rendere il gioco più vario, la fase di gioco delle carte è veramente molto appassionante...scelte strategiche da effettuare, costruzioni di edifici, vincere le battaglie e portare a casa cubi vittoria, costruire una meraviglia ecc.ecc. sono tutte peculiarità che fanno di questo gioco veramente un piccolo capolavoro...
Attendo le nuove civilità!!!!

Voto gioco:
7

Gioco bello, ma non eccezionale nel suo genere. Peculiarità unica nel suo genere è il fatto di giocarci SOLO in 3.

The angel that deserves to die

Ritratto di Hogweed
Voto gioco:
7

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Hogweed&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Willy

Voto gioco:
7

buon strategico

Voto gioco:
7

ho il gioco ma non 'ho ancora giocato, il voto è riferito al contenuto della scatola e al materiale con cui è fatto il gioco, devo dire molto valido

Il pessiminsta è colui che trova sempre delle difficolta nelle opportunità.L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Voto gioco:
2

Ho ho ho! Tutto troppo semplice. Per la serie "vorremmo saper fare dei bei giochi ma non ci riusciamo" ecco a voi una fatica Eagles Game. Fatica perchè a copiare il regolamento di Puerto Rico e massacrarlo per renderlo irriconoscibile ci sarà voluto... chessò... mezz'ora?
Da dove incomincio? Bhè dalle miniature che mi fanno capire a) che non costano nulla b) quanto servono a vendere. Perchè di quelle miniature se ne potrebbe fare a meno. Anzi sarebbe meglio visto che molte si somigliano. Ma d'altronde l'unico motivo per comprare un gioco Eagle era per via delel componenti, non per il regolamento. Ma il massimo arriva quando si legge le regole... ma si può? Ci sono delle unità che non penso siano mai state playtestate! Ad es Medusa: ridicolo, colpendo col 6 vince sempre lei! Per non parlare dell'originalissimo meccanismo carta-forbice-sasso: scegli il tuo combattente (con le carte) e lo riveli, poi se l'avversario è di una particolare categoria guadagni un bonus consistente. HAHAAHAHA!
E che dire del fatto che se per un po' di tiri sbagliati rimani sguarnito e TUTTI ti potranno attaccare in OGNI turno portandoti via quel che hai TOGLIENDOTI qualsiasi possibilità di recupero. HIHIHIHI!
Eccezzionale!
L'unica cosa che salvo è la possibilità di pescare le "azioni" per avere delle versioni potenziate di quelle base. Ed il fatto con non l'hanno chiamato Puerto of Mythology.
MA! MA ci sono delle regole aggiuntive, delle patch, dei cerotti da applicare. Ah, è così che funziona: il gioco PRIMA esce e POI si aspetta che i giocatori ti scrivano le regole.

Giocarci mi fa sentire sporco...

Voto gioco:
6

Mmm...
L'idea di fondo è bellissima. Mi piacciono molto sia la fase di scelta delle carte, sia quella di assegnazione di punti vittoria. Bella anche l'idea di scegliere segretamente l'unità da mandare in battaglia di volta in volta. Il gioco però ha il difetto di risentire troppo della fortuna, il che non è un problema in sè, ma lo diventa in un gioco così lungo e complesso: le scelte da fare sono tante e frequenti, quindi la fortuna non deve vanificarle!
In particolare mi riferisco alla pesca delle tessere terreno: giocando con gli egizi mi è capitato di pescare una marea di montagne e pochissimi deserti, e sinceramente è frustrante.
Inoltre fra le carte speciali ce ne sono alcune che, se pescate a inizio partita si possono rivelare decisive: per esempio pescare subito l'explore che permette di pescare due tessere in più del numero dei giocatori e sceglierne due può dare molte risorse in più, fondamentali all'inizio.
Anche nei combattimenti c'è la fortuna, ma giocati con la variante che include anche i 5 mi piacciono: sono spesso incerti, ma alla fine di solito vince il più forte (magari subendo pesanti perdite).
Altra nota dolente è la grande quantità di materiale presente nella scatola senza alcun sacchetto o vassoio dove ritirare i vari pezzi.
Insomma: un gioco che lascia un po' di amaro in bocca, ma che con qualche house rule IMHO può diventare davvero bello.

Voto gioco:
7

non e' male, ha delle belle miniature plasticose, non eccezionali ma belle, e un sitema che mi ricorda puerto rico, un mix strano, non mi ha preso

Ritratto di Brakk
Voto gioco:
7

Divertente, però mi sembra ripetitivo dopo un po' di partite...

Luca Berardi

Voto gioco:
6

Molto belle le miniature ma un po' debole sulla parte di battaglia.

Voto gioco:
5

Premetto che ci ho giocato una sola partita, comunque l'impressione che ho avuto è che sia un gioco gestionale (senza neanche troppe pretese secondo me..) pieno di miniature che hanno l'unica funzione di farti rosicare perché non puoi usarle.. questo perché il combattimento è un aspetto gestito quasi totalmente dal caso.
Ci sono aspetti interessanti, come le carte random, ma in generale mi sembra un incrocio mal riuscito.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
7

Longevità: 1 (non so se alla lunga stufi un simile tema. A me piace)
Regolamento: 1 (meno macchinoso del solito)
Divertimento: 1 (rende bene la corsa alla "civilizzazione")
Materiali: 2 (ottimi)
Originalità: 2 (beh, il tema nei boardgames non era stato affrontato prima)

Dunque.. qualità dei pezzi notevolissima, grafica altrettanto notevole e meccaniche di gioco non troppo macchinose come di solito vuole la tradizione Eagle Games. Forse la migliore trasposizione videogame - boardgame finora tentata da chiunque.

Voto gioco:
9

FAVOLOSO...c'è tutto: strategia,originalità,suspence,bellezza componenti...lungo ma che ti tiene incollato al tavolo...perfetto con qualche house rule(combattimenti con sistema 2d6+modificatore;tempo limitato per scelta guerrieri;libertà di combattere con tutti)...Eccezionale

Ritratto di ninja
Voto gioco:
8

è stata una faticaccia trovarlo, ma ne è valsa la pena...
giudizio in seguito a 10 partite o +

Longevità: 1 (partite impegnative e lunghe, non si gioca molto spesso, ma lo si gioca sempre volentieri)
Regolamento: 1 (all'inizio sembra un caos, ha metà partita ci si accorge che è semplice)
Divertimento: 2 (rende bene la corsa alla "civilizzazione")
Materiali: 2 (ottimi)
Originalità: 2

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
6

Veramente un bel gioco! Profondo e lungo ma mai noioso. Tema interessante con bluff, gestione risorse e strategie a medio e breve termine. Bello anche il sistema di combattimenti da tanti a mio parere ingiustamente criticato. La componentistica è eccellente e la lingua poco influente.
Di fatto con il materiale base si può giocare anche in sei il che è buono.
Il mio è più un otto e mezzo che un otto ma avendo giocato solo tre partite in 5 e 6 giocatori mi riservo di aumentarlo a nove appena l'ho sviscerato meglio....
Consigliatissimo

Alla luce di altre partite ho abbassato a 6 il voto perché devo dire che il gioco pecca di scarsissimo play-testing.....ha alcuni bug (ad esempio il Great Tample) ed il sistema di fare punti è approssimativo e poco adatto. Inoltre vi si aggiunge una scarsa originalità ed un'alea troppo determinante. Soprattutto in meno di 5 giocatori non è appagante e giocabile come speravo. Una delusione (ho comunque lasciato la mia recensione iniziale perché ritengo utile leggere entrambe per capire meglio il mio giudizio).

Voto gioco:
7

Da giocare con qualche correzione alle regole e, in qualche caso, con limiti di tempo per la scelta delle armate. Ottimo materiale, peccato non avere incluso nell'edizione base l'espansione a 6 giocatori. Il sistema delle battaglie richiede un po' di fortuna

Voto gioco:
6

divertente, ma con tante falle.

Voto gioco:
4

Nessun commento

Voto gioco:
9

Gioco molto divertente, ma un po' impegnativo quando si combatte. Bisogna infatti intuire cosa metterà in gioco l'avversario, e a volte le sfide diventano scottanti! :)
Da giocare preferibilmente in 3, o in 4. Tantissime miniature e grafica veramente bella.

Non è morto ciò che in eterno riposa
e in misteriosi eoni
anche la morte può morire...

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Senz'altro uno dei miei migliori acquisti, mi piace molto come è stata concepita la resa grafica, i materiali poi sono molto belli, ben definiti e direi che l'unica pecca è forse il fatto che non hanno messo nella stessa scatola tutto il materiale che potrebbe rendersi necessario per una partita a 6 giocatori. Lì ci voleva proprio un piccolo sforzo e raggiungevamo la perfezione! Comunque molto divertente e piacevole da giocare, almeno per un fan dei long-term-boardgame come me :-)

Voto gioco:
7

A parer mio AoM non passerà alla storia come un grande gioco. Sia perché le meccaniche sono scopiazzate da Puerto Rico, sia perché il sistema di combattimento è abbastanza rozzo, sia perché la fortuna conta veramente molto durante la pesca delle carte e i combattimenti (maledetti dadi!!!).
Veramente ottimi i materiali come in tutti i giochi della Eagle, ma non c'è molto di più.
Non sono un amante dei giochi americani e forse questo influenza sempre i miei giudizi al ribasso, ma non mi va giù il fatto che se sei sfigato ai dadi devi soccombere per due ore di gioco.

Voto gioco:
4

Rivedo il mio voto al ribasso dopo averci rigiocato.
Gioco pieno di bug con meccaniche ferraginose. Il sistema di fare punti è tutto sballato i combattimenti lasciano qualche dubbio, le carte danno una forte componente di fortuna, i dadi non ne parliamo neanche.
Se qualcuno si inventerà delle regole per renderlo giocabile meriterà un dieci per ora il gioco così com'è è un 4 bello totndo.

Voto gioco:
8

Un gioco articolato e con meccaniche che vanno dal molto piacevole al pallosetto (i combattimenti). La house-rule ormai ufficiale di usare anche i 5 nei combattimenti non risparmia di tirare cmq vagonate di dadi, il che li rende un po' lenti e noiosi. Preferisco usare un metodo diverso (1 solo dado più la forza dell'unità), senza troppo preoccuparmi che sia perfettamente equilibrato..tanto non lo è nemmeno il resto del gioco ;) almeno così è rapido.
Tuttavia, il gioco rimane per me un'ottima scelta quando a giocare siamo solo 3, bello da vedere e sempre tanto piacevole strategicamente quanto dinamico.
Materiali: 2
Longevità: 2
Regolamento: 1
Divertimento: 2
Originalità: 1

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

Voto gioco:
8

premessa:
d'obbligo le seguenti regole extra:
1- colpisce il 5 e il 6
2- il Great Temple permette di convertire FAVORE in PUNTI VITTORIA prendendoli da quelli già investiti (meraviglia, esercito maggiore, maggiori edifici o ultima battaglia)
3- per avanzare all'età classica bisogna aver costruito qualche edificio eccetto case, per avanzare all'età eroica bisogna costruire prima la macchina d'assedio (il great temple e la wonder si edificano solo all'età mitica)
4- ogni casa sostiene 5 soldati/contadini: ergo per sostenere 15 soldati ci vogliono 4 case

L’impatto visivo è notevole: le miniature sono strabilianti, diverse per ogni Civiltà e tantissime. Le carte hanno un’ottima grafica, i tabelloni curati e ben fatti.

Il regolamento è semplice e immediato.

Il meccanismo di gioco è avvincente: ogni giocatore gestisce una Civiltà (egizi, nordici e greci) con tanto di esplorazione, edificazione di edifici e sviluppo della Civiltà attraverso quattro epoche. Ogni giocatore può investire a turno sulla condizione di vittoria che conta di perseguire (di volta in volta chi vince l’ultima battaglia; a fine partita: esercito più numeroso, più edifici o nella Meraviglia per chiudere istantaneamente la partita ma non decreta la vittoria automatica).

Si pescano carte di comando random (potenti ma appunto casuali) da affiancare ai comandi standard, si pescano a caso i tasselli risorse e ci si combatte scegliendo le truppe segretamente in scontri uno a uno (tipo morra cinese) con tanto di lancio di dati nella speranza di colpire col “sei”.

In breve il caos. Nulla è certo: le civiltà posso fiorire e crollare in breve tempo.
La vittoria in genere si decide all’ultima carta nell’ultimo turno (i turni sono prefissati) e fino alla fine in genere tutti –giocando con un minimo d’astuzia- sono in lizza per la vittoria finale.

Tendenzialmente i Nordici sono forti combattenti, gli Egizi grandi edificatori mentre i Greci una via di mezzo. Le ripartizioni delle risorse sono differenti a seconda delle civiltà: per i Nordici molta montagna, per i Greci Colline mentre per gli Egizi domina il Deserto.

C’è una certa componente strategica di gestione delle risorse (ottimizzare il rapporto carte azione permanenti/casuali, ripartizione dei terreni esplorati, scegliere quando progredire la propria civiltà, perseguire l’obbiettivo finale, un retrogusto psicologico nella battaglia) ma il Fato è presente eccome. Quest’ultimo punto è la forza e la debolezza al contempo del gioco.

Personalmente preferisco gli American Game: questo ne è la summa più alta degli ultimi anni. Per i giocatori Deterministi questo gioco può risultare frustrante. In particolar modo il combattimento nella quale si possono tirare anche 12 dadi nella ricerca del “sei” secco.

Il gioco ha una sua coerenza di fondo che lo rende piacevole, non scontato: in breve assai divertente e spensierato.

D’obbligo l’espansione (tessere e cubetti risorse extra) per poter giocare in 5-6.

Voto: 8
Solo la meccanica dello scontro poteva essere diversa, più strategica ma non è comunque da buttare, anzi è funzionale al taglio del gioco e con risvolti psicologici di bluff succulenti.

Davvero da avere o almeno da provare.
German Style Gamers astenersi prego.

Materiali: 2
Regolamento: 1
Originalità: 1
Longevità: 2
Divertimento: 2

Più di 20 partite

Voto gioco:
6

Ho letto tutto ed il contrario di tutto su questo gioco.... Io l'ho provato 1 sola volta, ed ho beccato una copia fallata (ci sono 2 mazzi Norse enon c'è il mnazzo Greco). Mi è parso niente male, non un mito ma niente male. Con le miniature poi ci si possono fare mooolte cose.....

"L'esagono è come il maiale: non si butta via nulla".

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

belli i componenti, alcune miniature molto carine anche se di plastica stile soldatini. Fantasy-mitologico, mi piace. Un po' lunghino ma bello.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

//img485.imageshack.us/img485/3118/firmatdgww7.jpg)

Voto gioco:
8

Due parole per definirlo: veramente bello, non si finisce mai di divertirsi, soprattutto quando raggiungi un certo livello di esperienza.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Ritratto di MartyParty
Voto gioco:
5

Acquisto del quale mi pento. Mai fatta 1 partita. Il mio giudizio su questo gioco non credo sia da tenere in considerazione

La vita è un grande bel Boardgame...peccato avere le regole solo in tedesco! -MartyParty-

Voto gioco:
8

La componentistica da urlo è solo la ciliegina sulla torta di un gioco,a mio avviso,molto ben fatto,divertente,coinvolgente ed equilibrato...l' aver fuso meccaniche di altri giochi (vedi Puerto Rico),come detto anche in precedenza da altri,non disturba affatto...anzi...attingi quà,attingi là,ne è venuto fuori un bel gioco di Guerra,di Gestione Risorse,di Costruzione e di Piazzamento...Ho acquistato l' espansione per poterlo giocare in 6...

N.ro Partite : Poche (meno di 5).

Non vergognarti di dimostrare la tua ignoranza,ma vergognati di insistere in una sciocca discussione che la rivela. Jocelyn Eliz

Voto gioco:
5

Davvero deludente, la parte gestionale del gioco non è niente di che e
viene completamente vanificata da un sistema di combattimento che
sembra concepito da un bambino di 8-9 anni.
Costruire le mura e la torre é totalmente inutile dato che un avversario
con poche risorse può castruire il laboratorio delle macchine d'assedio
che ne annulla gli effetti e le miniature stanno lì nella riserva senza
neanche un tabellone.
Da dimenticare.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Il gioco non è male, almeno nella sua componentistica. Diciamo che un buon surrogato invece di stare appiccicati al pc a giocare al videogioco con amici collegati con computer in lan. L'unico problema sono le meccaniche di combattimente che anche con i suggerimenti e le regole "non ufficiali" non migliorano granchè. Ho provato ad aggiungere alcune regole fatte in casa, tipo il ritiro delle truppe quando la battaglia non è proprio favorevole. la possibilità di attaccare un giocatore che non stando vicino a te, per le regole standard, non c'avrai a che fare per tutta la partita e praticamente non avrai la benchè minima interazione con lui. Poi una cosa che mi ha lasciato deluso è il fatto che esiste quasi tutta la componentistica per giocare in 6... perchè per quattro tessere mi dovete far comprare l'espansione a 20 e passa euro???
Un consiglio: usate le regole che trovate nei siti, ce ne sono alcune davvero affascinanti, come per esempio le unità e le strutture che puoi avere solo in determinate epoche. Oppure le case che permettono di avere 5 unità invece che costruire a raffica senza limite ;-) .
Il mio voto è giustificato dal fatto che ho aggiunto MOLTE regole fatte in casa e alla fine m'è diventato un gioco che diverte soprattuto in 5 o più (con carta e matita potete giocare anche senza l'espansione ;-)). Un bel 7,5 se lo merita.

Chi ha detto che a una certa età non si deve più giocare????????????

Voto gioco:
8

Spettacolare! Una moltitudine di splendide miniature, eleganti cubetti in legno e solidi tabelloni riccamente illustrati. Meccaniche complesse, ma intuitive.
Purtroppo i turni di gioco sono matematicamente insufficienti a costruire meraviglie. Inoltre il passaggio di epoca non ha effetti particolarmente significativi sul gioco; esso comporta essenzialmente la possibilità di creare gli eroi e di pescare più carte (ma non di giocarne di più). La componente fortuna (nella pesca delle carte e nel lancio dei dadi per il combattimento) è decisamente cruciale.

La vita è un balocco!

Voto gioco:
8

Nessun commento

BARCE, CONTE DELLA LOCANDA DELL'IMPERO

//img122.imageshack.us/img122/6996/sfondocopiabd1sd2.jpg)

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare