Rank
235

Amun-Re

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,65 su 10 - Basato su 131 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2003 • Num. giocatori: 3-5 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
AncientEconomic
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Amun-ReIndice ↑

Articoli che parlano di Amun-ReIndice ↑

Eventi riguardanti Amun-ReIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Amun-ReIndice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Amun-Re in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Amun-Re (ed. HiG) Offro gioco singolo €30.00 No Consegna a mano, Spedizione marigno 04/01/2017

Video riguardanti Amun-ReIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Amun-Re: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
6765
Voti su BGG:
7090
Posizione in classifica BGG:
212
Media voti su BGG:
7,37
Media bayesiana voti su BGG:
7,15

Voti e commenti per Amun-Re

Voto gioco:
9

Mi ricorda molto EVO per quanto bisogna essere accorti nella gestione dei crediti se si vuole vincere. Questo è uno dei 2 giochi fra i tanti che ha fatto Knizia che mi piacciono (l'altro è Mercanti di Amsterdam).
Lo consiglio a tutti.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

Voto gioco:
8

Un bel gioco, anche a livello di componentistica, ma non eccezionale. L'ambientazione è affascinante, ma non ha niente a che vedere con le meccaniche di gioco (tipico di Knizia). Inoltre trovo che alcune carte potere siano più utili rispetto ad altre, aumentando il fattore fortuna nella pesca delle stesse.

Voto gioco:
8

- [FAIR-VOTE] Commento basato su moltissime (più di 20) partite

Ambientazione molto affascinante.
Buono il bilanciamento del gioco, anche coloro che sono indietro possono recuperare.

MECCANICA 1,6
STRATEGIA 1,9
AMBIENTAZIONE 1,5
COMPONENTI 1,3
LONGEVITA' 1,3

Voto gioco:
9

Vorrei sapere perché la gente continua a dire che Knizia crea giochi sempre astratti in cui l'ambientazione non ha nulla a che vedere con il gioco stesso. Non è sempre vero! Giocato mai a Modern Art? A Royal Turf? A questo Amun-Re? Esempio: qui i giocatori fanno le offerte al Dio Amun-Re, questo porta il fiume nilo a straripare più o meno in relazione a quanto è stato offerto e, grazie allo straripamento, i contadini varranno di più. Non snobbate Knizia per questo, è un grandissimo autore! (fine delle sfogo ;)

Giocato con la variante che permette di scegliere le carte potere mi sembra un giocone. Vario, imprevedibile fino alla fine. C'è un po di tutto, asta, scelta multipla, rivelazione simultanea di qualcosa scelto in precedenza, carte da giocare come "instant" che mandano a cappello strategie altamente pianificate... Ho però fatto una sola partita. Per me è 9. Se non lo fosse (per bassa longevità magari) modifico come sempre...

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

Voto gioco:
8

Gran bel gioco questo; le regole sono semplici e le strategie per arrivare alla vittoria multiple,ma mai banali. Le province migliori da prendere nei primi turni, sono quelle con un ottimo ritorno economico e negli ultimi invece quelle con dei bonus aggiuntivi,tipo i templi. Discutibile la scelta di prelevare le province in maniera casuale,ma per me questo fattore random rende le partite combattute e molto diverse una dall'altra.

Monopoli?Risiko?Hotel? No grazie,preferisco vivere 8)

Voto gioco:
8

Materiali di buona qualità come knizia e la Rio grande ci hanno sempre ben abituato.
A me questo gioco piace molto perchè ha molte componenti interessanti...
Nello stesso gioco sono implementate diverse meccaniche come asta, scelte simultanee, collezionismo di oggetti, scelte multiple.
Il tutto intrecciato con senso e logica.... Molto difficile da giocare perchè ricco di variabili e situazioni sempre diverse.
Anche se contro corrente a me piace anche l'ambientazione e la sua resa...
Rigiocabilità assicurata...

...sai, certe volte accade che... non si dovrebbero nemmeno pensare certi pezzi.

Voto gioco:
7

In 3 il gioco risulta molto meno godibile, e si era meritato un 6. Dopo qualche ritocco e un paio di altre partite si merita quasi un 7.

A mio avviso il suo difetto principale sta nella fortuna eccessiva dovuta alla pesca delle carte. Per limitare questo fattore, nel mio gruppetto, ricorriamo ad un paio di varianti:

- se giochiamo in tre eliminiamo la carta da 8 denari (in tre difficilmente il tempio varrà più di due quindi la carta da 8 è un po' sproporzionata).
- quando acquistiamo le carte ne peschiamo una in più. La carta non acquistata viene rimessa in cima al mazzo. (pescare due carte in più come suggerisce l'autore a nostro avviso allunga troppo la scelta)
- stiamo valutando di togliere/modificare le carte che influiscono sull'asta... a volte sono davvero inutili.

"Molti uomini hanno tentato."
"Hanno tentato e hanno fallito?"
"Hanno tentato e sono morti ..."

Voto gioco:
9

A me piace molto. L'unico difetto è forse che gli manca quel qualcosa di veramente originale che lo avrebbe reso un capolavoro. Però il sistema delle aste è uno dei migliori che abbia visto in un gdt.

Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.

Voto gioco:
8

Valido il sistema ad aste.
Valido il sistema di punteggio.
Buon feeling e mai ripetitivo.

Voto gioco:
10

E' ora di finirla con la storia dell'ambientazione non coerente, dell'astrattezza del gioco....no comment! Amun-Re è un gran gioco, uno dei migliori di Knizia. Materiale ottimo, interazione perfetta, il sistema d'asta è ben strutturato. Le azioni e le risorse a disposizione sono varie e ben congegnate. Uno dei giochi che considero al top.

Voto gioco:
7

Gioco divertente e con una buona meccanica alle spalle. I materiali sono validi anche se non di qualita' particolare. La'mbientazione egiziana e' un po' buttata li' e l'interazione con le meccaniche non e' particolare. E' un gioco che permette una certa dose di strategia e pianificazione ma piuttosto semplice e quindi adatto anche ai non giocatori.

commento basato su una sola partita

Voto gioco:
6

Il gioco è discreto, pur essendo il solito gioco di maggioranze.
Ma con qualche meccanismo interessante.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
8

Uno dei migliori di Knizia che si fa apprezzare per la varietà di scelte percorribili, ottimo il sistema di aste.

Voto gioco:
8

La meccanica è semplice e facile da imparare, il materiale è ottimo, la fase d'asta è perfetta. Continue azioni di acquisto, pianificazione e costruzione in vista del punteggio finale. L'offerta ad "Amun-Re" per far straripare il Nilo e incrementare il raccolto è una "chicca". La divisione del gioco in 2 metà, con la possibilità di poter praticamente ricominciare da capo con l'inizio del Nuovo Regno lo bilancia in maniera importante. Un gran bel gioco.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

Voto gioco:
8

Affascinante gioco di asta e gestione delle risorse. Interessante nelle meccaniche e nelle startegie. Ottimo in 5.

N. Giocatori Consigliato: 5>4>>3

Voto gioco:
8

Nessun commento

cerca sempre di ottenere ciò che ami, altrimenti sarai costretto ad amare ciò che ottieni.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Eccezionale nel complesso. In particolare, menzione per l'asta iniziale, intrigante e coinvolgente

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Voto gioco:
8

Molto molto bello, uno dei migliori di Knizia

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

Voto gioco:
9

Grande gioco, divertente, strategico molto vario.Unico difetto che pesa (non poco a mio parere) è un evidente sbilanciamento nelle carte speciali che tra giocatori esperti si rivelano poi essere quelle che fanno la differenza.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Lotta per la supremazia lungo le sponde del nilo. Piazzamenti acquisto risorse ed aste. Bel gioco, semplice e divertente, uno dei primi board game da me giocati. Mi riesce bene tanto da essemi beccato il soprannome di Faraone.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Bel gioco del solito Knizia. Come al solito aste e molti modi di fare punti.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
8

Giocato parecchio, ma vinto poco. Ottimo gioco, con un bel meccanismo di asta e (come sempre con Knizia) un sistema di punteggio vario ed equilibrato.

Voto gioco:
8

Uno dei migliori titoli di Knizia che, contrariamente al suo standard, si caratterizza per un livello di astrazione decisamente basso e una buona aderanze all'ambientazione. Nonostante il fattore fortuna sia presente (rappresentato dalla pesca delle carte), esso e' ben controllabile e, soprattutto, non limita le molteplici possibilita' strategiche. Il gioco e' profondo, vario, ben calibrato con alcuni elementi orginali ed innovativi (come l'interessante meccanismo di piena del Nilo).

Amun-Re si conquista, a diritto, un posto tra i lavori meglio riusciti di Knizia. Consigliato soprattutto a chi ama i giochi a scelte multiple.

Voto gioco:
8

Davvero bello questo gioco!
L'elemento fortuna, rappresentato dalle carte potere, non e' da poco (una pesca sbagliata ha piu' volte compromesso un intera manche di gioco), tuttavia il resto delle meccaniche permettono strategie differenziate, ad esempio mettendo da parte le monete per accaparrarsi una regione interessante e lasciare quelle scarse agli altri, influenzando le offerte per sfavorire chi ha troppi agricoltori o concentrandosi sulla costruzione di set di piramidi.
I momenti dell'asta e dell'offerta segreta ad Amun-Re sono infatti forse quelli piu' intriganti e simpatici dell'intera partita!
L'esito finale e' difficilmente prevedibile, e' capitato piu' volte che un giocatore rimasto indietro nella costruzione di piramidi o nell'impiego di agricoltori si sia riscattato abbondantemente con le regioni dotate di templi.
Perfetto se giocato in 5, con meno persone perde un po' di mordente.

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Gioco interessante,dalle meccaniche semplici una volta giocato e assimilato. La componentistica non in lingua, graficamente ben realizzata e' di buon livello sotto tutti gli aspetti.La fortuna riveste un certo peso visto che tra le due parti in cui è divisa la partita sono possibili notevoli cambiamenti in graduatoria.In definitiva è un gioco che consiglio volentieri .
Rivedo il voto verso l'alto per una riscontrata longevità.

Voto gioco:
9

Bello. Forse sono un po' troppo difficili gli 'obiettivi'. Edito: in 5 è perfetto (anche in 4 molto bello). Uno dei miei giochi preferiti

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

molto bello e se giocato con le persone giuste diventa veramente interessante

Il pessiminsta è colui che trova sempre delle difficolta nelle opportunità.L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Il solito Knizia non si smentisce mai. Ottimo gioco dalle meccaniche semplice ma raffinate e sottili. Divertente il fattore alea nella pesca delle carte (ogni partita risulta sempre essere diversa). Ottimi i componenti e la grafica e molto carina l'atmosfera dell'ambientazione. Le doppie piramidi sono bellissime.
Da avere

Voto gioco:
8

Nessun commento

Willy

Voto gioco:
9

Nonostante le solite critiche a Knizia per i suoi giochi "con ambientazione posticcia", non sembra questo il caso di Amun-Re: piramidi, contadini, sacrifici e piena del Nilo: cosa altro serve per rendere l'ambientazione egizia??!!

Molti modi di fare punti, molti modi di vincere. Territori messi all'asta, con un meccanismo di rilancio che la rende interessante anche per chi non ne può più di giochi con le aste.

Ne esiste anche un'ottima versione da giocare Play-By-Web!

Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)

Voto gioco:
8

Questo gioco poteva chiamarsi "progressione triangolare" :)
Quando Knizia è in giornata non lo ferma più nessuno. Ottimo gioco d'aste con molti meccanismi se non originalissimi almeno ben amalgamati. Mi esaltano i secret goals delle carte, l'asta iniziale... acc... mi piace tutto! La partita è aperta fino alla fine, ogni decisione sembra capitale, ogni moneta spesa male è rimpianta. L'unico neo è che non vinco MAI! E che verso la fine uno può mettersi a contare i soldi (cioè le azioni future) degli altri facendo dilatare i turni.
Come fare un gioco complesso e farlo funzionare bene.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Ritratto di Starmaster
Voto gioco:
9

Premetto che adoro Knizia ed acquisto anche a occhi chiusi i suoi titoli.
Il gioco funziona molto bene, è bello graficamente ed anche i materiali non sono male.
La fase d' asta è studiata molto bene e gestire i soldi per tutta la durata dei vari round non è per niente facile.
Il gioco si presenta non troppo lungo (finora giocato solo in 4) e per niente monotono, c'è sempre da pensare anche in fase passiva.
La componente fortuna è presente solo nella possibile pesca delle carte potere ma dà quel pizzico di sale in più che non guasta mai, anche in un gioco dove la strategia fa da padrona.
Consiglio il gioco a tutti.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Un gioco di piazzamento ed asta intrigante e divertente.

Sempre cialtronamente e ludicamente vostro.
Fiburga
Eh si.. la vita è dura...
(sdp)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Era scritto che ditruggessi i Sith, non che ti unissi a loro...
Dal mio punto di vista i Jedi sono il Male...
E Allora sei Dannato !!!

Voto gioco:
9

Nessun commento

Allora....Vince chi ottiene più punti vittoria....

Voto gioco:
7

Ottimo sistema di asta. Ambientazione indovinata. Troppo caso. Qualche volta si è estromessi dalla partita solo per colpa delle carte pescate.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

E' un classico,ottimo.

Voto gioco:
8

un bel gioco il cui unico difetto sta nella pesca delle carte obbiettivo: se ce le hai in mano in tempo bene...sennò poi non servono a nulla e anzi...ci hai pure sprecato un favore o soldi x l'acquisto.
cmq...
effettivamente si può ovviare con qualche strategia alternativa:
ho fatto un unica partita e sono riuscita a vincere senza avere nemmeno una carta obbiettivo in mano.
ciò vuol dire che il gioco consente margini di elasticità.

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

Voto gioco:
8

Bello decisamente. Stranamente, nonostante il gioco sia di Knizia, il tema è anche abbastanza rispettato. Mi è piaciuto davvero molto. Meccaniche simpatiche, un gioco d'asta che non ti disturba e non è noioso come alcuni giochi d'asta.

Voto gioco:
8

Giocato abbastanza e confermo il voto. Facile da spiegare e tiratissimo fino alla fine. Unico appunto (se si vuole cercare il pelo nell'uovo) riguarda le carte non bilanciatissime.

Ottimo gioco di Knizia (per ora provato solo on-line, classificandomi sempre nelle ultime posizioni). Buona la fase delle aste e le possibilità per fare punti sono molte.
Le meccaniche risultano ben amalgamate col tema!
Gioco piacevole e da provare!

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Il voto è un 7,5 arrotondato all'eccesso.
Un gioco molto ben fatto ma da rigiocare per meglio capire l'influenza della pesca delle carte e la giocabilità in 3 e 4 giocatori.

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
9

Il miglior gioco di Knizia! Belle le componenti, buona l'ambientazione (per una volta non del tutto fittizia ed astratta) e ottimo il gioco. Un gioco di aste e gestione delle risorse economiche davvero bello e complesso. Grande profondità strategica e molte le possibili tattiche applicabili per vincere! Da avere

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Merita sicuramente un buon voto, ma non decolla del tutto ed è un peccato perché le basi per fare un giocone c'erano. Prima di tutto è concepito per cinque ed in tre perde tantissimo (strategia nei sacrifici e nelle aste troppo scontata) ma soprattutto l'autore avrebbe potuto inserirvi il Medio Regno permettendo così veramente un bilanciamento in caso di carte potere non favorevoli; sicuramente l'impedimento a farlo è stato nel solito taboo del tempo, cui sono del tutto contrario visto che per me la stragrande maggioranza dei giochi durano piuttosto troppo poco (compreso questo)

Ogni sistema formale può provare la propria consistenza se e solo se il sistema stesso è inconsistente.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Il mio voto è un 8,5. Esistono più strade per arrivare alla vittoria, quando credi che i soldi servano a poco puntualmente l'asta ti smentisce, quando credi che le piramidi ti facciano vincere la partita ti capitano le carte poteri (unico fattore fortuna in effetti) che ti spostano l'ago della bilancia in tuo favore o contro. Bel gioco, gli manca a mio parere qualcosa per diventare un vero capolavoro; la fortuna nella pesca delle carte potere ha molta incidenza purtroppo. Per questo sto un mezzo voto più basso e gli do un 8. Giocate 10 partite ad oggi.

Plus ca change
Plus c'est la meme chose - Rush / Circumstances - 1978

Voto gioco:
7

Bellino a vedersi e piuttosto profondo. Forse un po' freddino o un po' troppo lungo, ma non posso dirlo con sicurezza perché l'ho giocato una volta sola all'una di notte con tutta gente stanca ^^
Solo un paio di cose mi lasciano perplesso: mi è sembrato che le regioni non fossero ben bilanciate, ovvero che alcune fossero decisamente peggio delle altre... forse sarebbe stato più bello doverle scegliere solo in funzione degli obiettivi che si vogliono fare. Tra l'altro gli stessi obiettivi portano a una discreta dipendenza dalla fortuna nella pesca, che però si può smussare con la variante del "pesca due e tieni una".

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
8

[FAIR-VOTE] Commento basato su moltissime (più di 20) partite
Un gioco splendido e profondo!! Il migliore di Knizia, per me. Dopo molte partite ancora non mi sento di padroneggiarlo a sufficienza. Diverse sono strategie applicabili a seconda della sequenza di messa all'asta delle provincie. Forse un po' eccessiva l'influenza delle power cards (alcune indubbiamente più interessanti di altre).

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

Voto gioco:
7

Carino il metodo di aste, ma lescelte mi sembrano un po' troppo obbligate... senza contadini si combina poco...

Il primo a scoprire che in ogni uomo c'è del buono fu un cannibale (Anonimo)

Voto gioco:
7

Nessun commento

se il nan0 è vivo...
ammazza il nan0!

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Un bel gioco gestionale con ottimi componenti e grafica evocativa. Non sono un vero estimatore del genere, ma mi ha lasciato una buona impressione. Si avverte molto l'ambientazione, il che contribuisce a creare una piacevole esperienza di gioco.

La vita è un balocco!

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Anche 7.5. Graficamente abbastanza stimolante, carina la suddivisione in due ere dove nella seconda l'antagonismo e le possibilità si alzano notevolmente.

Voto gioco:
9

Uno dei migliori giochi di Reiner Knizia, pur nell’infinità dei suoi titoli. Forse di originale c’è poco, visto che le varie fasi di gioco si basano su meccaniche, bene o male, viste più volte anche in altre occasioni. L’insieme funziona però egregiamente e il gioco risulta, per me, uno dei più divertenti in circolazione. La fase più complicata risulta quella delle offerte al dio Ra, nella quale non è facile capire, anche e soprattutto in funzione degli altri giocatori, quale può essere la scelta più conveniente, ma anche le altre fasi necessitano un notevole ragionamento. Sbagliare, insomma, può essere facile. Per finire un paio di piccoli difetti: prima di tutto l’influenza della fortuna nella pesca delle carte potere, limitata però dal fatto che tutte le carte forniscono comunque dei vantaggi, più o meno determinanti in funzione della tattica adottata; in aggiunta va detto che si tratta di un gioco che dà il meglio di sé in 5 giocatori (per il fatto che così vengono aggiudicati tutti i 15 territori del tabellone), mentre in 4 e soprattutto in 3 si perde inevitabilmente qualcosa.

Voto gioco:
8

Pro: Componentistica molto bella, un buon gioco strategico ed equilibrato con regole semplici (Knizia!)
Contro: Non so come spiegarmi, ma manca qualcosa che lo faccia ricordare... freddo?(Knizia!)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
6

Non riesce ad appassionare, malgrado alcune interessanti meccaniche.

Il Mago

Voto gioco:
8

Gioco di strategia e piazzamento. Non banale e equilibrato fino alla fine. Si vince per pochi punti e la partita rimane aperta fino alla fine.

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

Voto gioco:
8

Ottimo gioco!!!

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

Voto gioco:
7

Nessun commento

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

Ritratto di Kurta
Voto gioco:
7,5

Un gioco divertente , con ambientazione ben riuscita , c'è l'asta le carte con i bonus , l'offerta agli Dei e le piramidi ..per non contare il computo finale che riserva spesso qualche sorpresa ...veramente bello e di durata non eccessiva . l'unico neo (insanabile) che non si può giocare in 2 , ma essendoci una base di asta è logico non si possa fare in 2!

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

Voto gioco:
7

Astratto con regole semplici ma non banali. Niente di eccezionale ma sicuramente meritevole.

Voto gioco:
8

bel gioco, piuttosto tecnico. la fase più difficile da valutare è quella dell'offerta segreta ad Amun-ra. fortuna non assente....

Voto gioco:
7

Gioco piuttosto carino, con alcuni aspetti interessanti e una durata non esagerata.
Penso che la parte piu' interessante di questo gioco sia la fase d'asta, per il resto e' un insieme
di meccaniche ben funzionanti ma che non portano novita' alcuna nel panorama ludico attuale.
Comunque, e' sempre piacevole farci una partita.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare