Rank
90

Antiquity

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 8,06 su 10 - Basato su 21 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2004 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 180 minuti
Sotto-categorie:
Strategy Games
Famiglie:
Global warming

Recensioni su AntiquityIndice ↑

Articoli che parlano di AntiquityIndice ↑

  • antiquity componenti pimpati
    Articoli
    | 3 commenti

    Come "pimpare" la propria copia di Antiquity? Quanto costa? Una breve guida che risponderà a queste semplici domande.

    Autore:
    Seldon

Eventi riguardanti AntiquityIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Antiquity: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare AntiquityIndice ↑

Video riguardanti AntiquityIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Antiquity: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2228
Voti su BGG:
2179
Posizione in classifica BGG:
192
Media voti su BGG:
7,83
Media bayesiana voti su BGG:
7,19

Voti e commenti per Antiquity

Voto gioco:
8

Giocone veramente splendido. Non merita il massimo per me solo per la complessità, che per un gioco di gestione delle risorse è notevole. Un solo errore e rischi di collassare distrutto da inquinamento e esaurimento del territorio.

Voto gioco:
9

Beh! Che dire, il gioco anche se costoso vale il prezzo d'acquisto (tanto quanto Roads & Boats), i componenti sono infiniti, l'interazione tra i giocatori non è moltissima, ma prima o poi ti scontri con l'altro o gli altri avversari per via della mappa. Ho avuto anche una piccola sensazione di stare giocando a Princes of Florence, dal momento che nella città i pezzi dei palazzi e costruzioni vanno sistemati su una griglia, e che non c'è posto per tutto.
Ottimo gioco veramente.

Voto gioco:
8

Il gioco è molto bello, ma mostruosamente lungo e faticoso fisicamente da giocare (milioni di pedine da spostare muovere e settare).
Giocato: pochissimo
Grafica/Materiali: 1
Longevità: 3
Divertimento: 1
Originalità: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Ritratto di SdP
Voto gioco:
6

Un Sim City dal vivo. Terribilmente lungo da preparare e rimettere a posto. Il gioco non perdona nessun errore, forse troppo rigido per una partita che si prolunghera' per oltre tre ore. Poca interazione che pero' si palesa in tutta la sua importanza negli ultimi turni. Il gioco funziona ma non ti fa venire voglia di giocarlo nuovamente.

"Giro, vedo gente, mi muovo... conosco... faccio cose" (Ecce Bombo)

Voto gioco:
5

l'ho trovato a 90 euro... magari si trova meno... pero' mi sembra esagerato come prezzo...
se ve lo regalano e' un 9... altrimenti...5

Voto gioco:
9

Un ottimo gioco di gestione, indubbiamente destinato a chi ama le sfide di un certo calibro.

Il materiale é un po' austero, la scatola troppo grossa per un contenuto importante ma non così enorme.

Un ottimo acquisto, visto che l'ho potuto avere a un prezzo "di favore".

Voto gioco:
5

Mi spiace, ma premetto che per me questo scatolone non vale di sicuro il costo dei rettangolini di cartone che contiene. Antiquity è un vero brain burner, nel senso che è dura veramente non soccombere nel giro di pochi turni al mal di testa, tra carestia e inquinamento incombenti, e non ti perdona alcun errore.
Ne deriva che la tua condotta di gioco deve essere rigorosissima sì, ma praticamente fin dall'inizio hai scelte praticamente obbligate (ma quali multiple strategie? ma dove sono?), su ciò che puoi fare se vuoi sviluppare almeno una seconda città in cui costruire la cattedrale. Per vincere devi infatti costruire una cattedrale, scegliere a quale santo votarti (nel vero senso della parola) e poi raggiungere le condizioni di vittoria che ti sei scelto, con tanti tanti auguri, perché se non riesci a svilupparti alla velocità della luce, invece di una città ti troverai a gestire il Cimitero Maggiore. Non parliamo poi del fatto che non c'è praticamente interazione tra i giocatori: non esistono strade e i commerci sono quasi inesistenti. Per finire, il gioco è troppo lungo e dopo un po' stanca e ti accorgi che malgrado sei lì già da tre ore a mettere e togliere cittini, la tua zona e già tutta inquinata, la popolazione è ormai quasi tutta morta e sei ancora lì a lottare per costruire una fattoria in più per non morire di fame.

Voto gioco:
10

Un vero capolavoro! Questo gioco ha tutto quello che mi piace in un gioco: gestione risorse, edifici multipli con poteri diversi, condizioni di vittoria variabili (che ognuno decide per sé), mappa componibile sempre diversa... Adatto solamente per giocatori esperti, non per le regole in sé, tutto sommato non molto complicate, ma perché le prime volte sopravvivere al gioco è sicuramente difficile, tra inquinamento e carestia galoppanti. Bisogna pianificare tutto benissimo per diversi turni, pena trovarsi spacciati, soprattutto se non si sceglie Santa Barbara che permette di spostare gli edifici. Ogni partita è diversa sia per la mappa, sia per il santo a cui si dedica la cattedrale che, cambiando la condizione per la vittoria, costringe a cambiare radicalmente il proprio stile di gioco. L'unico difetto che si può trovare è forse l'interazione scarsa per grossa parte della partita, anche se verso la fine quando si inquina nel territorio degli avversari si possono creare non pochi problemi, per non parlare del caso in cui un giocatore sceglie San Giorgio, costringendo ad usare una strategia molto aggressiva verso un avversario. Per chi ha un po' di tempo libero e si vuole spremere il cervello questo gioco è consigliatissimo.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
10

Edit: dopo parecchie partite, aggiungo 1 al mio voto precedente (9) e inserisco di diritto questo gioco nel mio "gotha" personale dei giochi capolavoro. Ha una profondità e varietà strategica che non sono riuscito ad apprezzare nelle prime partite, ma che mi si è dispiegata di fronte ad ogni partita in più fatta.

Io possiedo la 2nd edizione (quella con scatola nera), e il manuale è chiarissimo, non ho trovato punti oscuri più di tanto, l'unico difetto attribuibile al gioco è legato alla stampa erronea dei retri dei counter-sheets, in alcuni dei quali le immagini non sono centrate rispetto ai counter stessi, ma è un problema che non pregiudica in alcun modo l'esperienza di gioco.

Un gioco che rappresenta un'oasi di bellezza nel desertico panorama dei giochi tedeschi con poco mordente.

La pianificazione conta parecchio, gli errori si pagano, ma le strategie offerte dal gioco sono molteplici e tutte interessanti, e la profondità di questo titolo è eccezionale.

Un "must have" per qualunque giocatore che si reputi tale.

Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

In una sola parola: faticoso. Se però di parole ne posso spendere di più escono anche i pregi ragguardevoli di questo titolo per gamers. Come qualcuno ha supposto, la sensazione che ci possano essere dei passaggi obbligati è forte, ma a lungo andare credo che quello che conti sia come si pianifichi da metà partita in poi. L'interazione è poi forte solo nell'ultimo terzo di partita, ma c'è ed è parecchio violenta. Per ora fatta una partita completa, mi riprometto di farne altre. La mia sensazione moooooolto superficiale è che se ho voglia di fare un "giocone" gliene passano davanti parecchi, un'altra sensazione è che per "impararlo" e quindi goderselo le partite da fare sono parecchie.
Tralascio la parte materiali, che per me conta poco... però aiuterebbe a mitigare il senso di "fatica".
Per ora 8 e non ho visibilità effettivamente se rialzare o meno il voto.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
9

Una sola partita all' attivo.
Splendido e non così antiergonomico come Indonesia. In alcune parti la grafica è davvero molto bella: è una sorta di freak show della componentistica. Fin dalla prima partita si intuiscono le svariate strade strategiche. Difficile immaginarlo in 4. Come i migliori giochi ti pulsa in testa come un motivetto e ti resta la fregola di riprovarlo per provare le altre strade. Dicono che sia bilanciatissimo. Alla prima partita giurereste di no. Cult per gamers.

Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.

Ritratto di Agzaroth
Voto gioco:
9

Un colosso. Ma un colosso quasi perfetto. Difetta in ergonomia e in durata (a volte eccessiva) ma non certo in profondità e varietà strategica. Appena lo si padroneggia regala grosse soddisfazioni.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Voto gioco:
7

Provato solo online. Gioco un po' "troppo" solitario, almeno fino alla metà della partita. Alcune fasi poco snelle e sopratutto all'inizio molto lento da giocare.
Scatola enorme, una marea di segnalini di cartone mal imballati. Ho ricevuto la scatola nuova già con segnalini staccati e rovinati probabilmente durante lo spostamento staccandosi dal cartone.
In generale un gioco affascinante, pieno di risorse e con una fase di costruzione piena di scelte.
Troppo lungo in solitario, se ci fosse stata più interattività sarebbe stato un gran bel gioco.

Tana dei Goblin Rimini
Zuga Remni

Voto gioco:
8

Bello, per carità... però lungo, estenuante e graficamente non proprio "eccelso", oltre che estremamente faticoso. D'altronde i giochi della serie Splotter sono così: prendere o lasciare...

Voto gioco:
7

Bel gioco (sarebbe un 7 1/2) : forse avrebbe meritato qualcosa in più ma è troppo poco interattivo.

//i.imgur.com/wfGqmRb.jpg)

Voto gioco:
10

Nessun commento

Nel dubbio, prendi il legno

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare