Rank
275

Blood Royale

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,57 su 10 - Basato su 47 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1987 • Num. giocatori: 3-5 • Durata: 240 minuti

Recensioni su Blood RoyaleIndice ↑

Articoli che parlano di Blood RoyaleIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Blood RoyaleIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Blood RoyaleIndice ↑

Video riguardanti Blood RoyaleIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Blood Royale: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1004
Voti su BGG:
584
Posizione in classifica BGG:
2485
Media voti su BGG:
6,48
Media bayesiana voti su BGG:
5,87

Voti e commenti per Blood Royale

Voto gioco:
7

Il gioco è sicuramente bello e intrigante, ma lunghissimo.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 1
Originalità: 4
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Ritratto di Cippacometa
Voto gioco:
6

Originale la gestione delle dinastie, potenzialmente molto bello, complesso e completo, muore però per sopravvenuta noia a causa della durata imbarazzante delle partite.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

Ritratto di Jones
Voto gioco:
9

Riconsidero il mio commento e confermo il mio voto dopo aver finalmente avuto la possibilità di rigiocarlo e di apprezzarlo in pieno.
Continuo a considerarlo originalissimo, la gestione delle dinastie (che sia ben o male interpretata tipo RPG) è assolutamente fantastica sotto ogni aspetto e rende benissimo l'idea delle famiglie dell'epoca. Naturalmente il tiro del dado nelle nascite/sopravvivenze conta, ma non è così distruttivo, anzi, le morti improvvise o le nascite "mono-genere" rendono il gioco più interessante.
Gli eventi sono ben fatti e sono veramente distruttivi (forse un po' troppo...) ma movimentano bene il gioco che altrimenti si siederebbe su un commercio sfrenato con tanti accordi matrimoniali e senza guerre ne altro (e quindi poco realistico!).
Il difetto rimane ovviamente la durata improponibile del gioco unito, secondo me, anche al calcolo del punteggio. Come detto prima da Paolonius sarebbe interessante assegnare dei punti a chi fa buoni matrimoni o a chi raggiunge certi obbiettivi.
Chissà, visto che sta per venire ristampato forse verrà aggiunto anche questo, insieme, magari ad un modo per comprimere la durata in poche ore...

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

Voto gioco:
8

Gioco d'altri tempi affascinante e con spunti che ancora oggi non sfigurano e hanno molto da dire. Sinceramente va adattato e rivisto ai nostri giorni, allo stato attuale soffre di alcuni sbilanciamenti innegabili, ma di certo non ne faccio una colpa perchè a fine '80 i giochi si facevano così, tante sviste ma estro creativo prezioso e al giorno d'oggi raro. Mi ha sorpreso la durata esponenziale, i più accorti si saranno resi che poi non è così gigante e macchinoso, forse con la prole fatta a schede pregenerate si eliminerebbe tutto quel tempo in lanci di dado. Come Warrior Knights (l'autore è lo stesso) dopo un pò si arena e cade nella ripetitività, meglio fermarlo dopo 7/8 turni siccome si è già visto abbastanza. Certamente ho apprezzato lo spunto diplomatico in favore di quello bellico (le migliori vittorie sono portate senza guerre) e qui dipende molto con chi lo giocate (il kingmaking è dietro l'angolo), un pò meno gli eventi che possono seriamente mettere nei guai. Insomma un classicone, peccato che la FFG l'abbia per ora lasciato in cantiere. Speriamo lo rivisitino presto, anche se dura un fracasso.

Voto gioco:
6

Premetto che non amo questo genere di gioco basato sulla diplomazia-intrighi-politica. Il voto varia fondamentalmente a seconda della persone con cui Blood Royale viene giocato. Delle volte è necessario che qualcuno ti dia uno scossone per il forte rischio di addormentamento.
Lungo lungo lungo lun......zzz.zzzz....zzz
Spesso si è frustati dalle molte pause prese per rileggere il manuale ( che forse è più chiaro quello in Koreano ). Ma chi scrive questi regolamenti ha chiaro come si gioca? Un consiglio prima di cominciare: una bialetti da 6 sempre sotto mano!!!!

Ritratto di ninja
Voto gioco:
7

non male come gioco, dettagliato, vario e materiale ottimo ma...
i 2 GROSSI difetti che ho riscontrato sono:
eccessiva complicatezza del regolamento e
lunghezza paurosa... non bastano assolutamente 4 ore x finire una partita...

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Un must. Meglio Warrior Knights sempre della GW.

Il sistema delle dinastie per cui tanto si differenzia dagli altri giochi del genere lo rende un gioco amabilissimo e dove eventi sfortuna e altro è quasi necessaria, primo per una simulazione realistica (non tutti procreavano 2 figli maschi o tutti i carghi arrivavano integri) secondo per creare un moto di gioco una scintilla senza la quale le partite sarebbero sicuramente piatte e insignificanti.

Ottimo davvero.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Voto gioco:
8

Bello, immenso, lungo. Mi ricordo pomeriggi interi piegato sulla splendida cartina dell'Europa rinascimentale a studiare rotte commerciali e a pianificare matrimoni e alleanze. Nonostante sia un gioco di altri tempi nasconde spunti originali e conserva ancora il suo indubbio fascino.. un 8,5 che tende più verso l'8 vista la durata eccessiva!

Anonimo
Voto gioco:
9

Lungo e dettagliato ma per niente noioso: la possibilità di fare accordi vincolanti solo tramite matrimoni rimane al tutt'oggi un'idea geniale! - [Autore del commento: Junta]

Voto gioco:
8

Il gioco in questione è uno dei più affascinati boardgame che io abbia visto in circolazione. L'evoluzione dei personaggi nel gioco viene seguita con grande interesse fino alla loro ascesa al potere. Raramente un gioco mi stimola così tanto immedesimazione in un atmosfera. Uno dei difetti è la sua grande lunghezza, mentre un'altro e che occorre a mio avviso giocarlo almeno in quattro. Soffre di qualche sbilanciamento nella parte bellica. Da giocare obbligatoriamente in un'intera giornata.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

Voto gioco:
7

Ottima la gestione dinastica (anche se è basata sulle regole di successione inglesi ed ignora le monarchie dove vigeva la legge salica). Secondo me ha due difetti che non lo rendono pienamente riuscito: pochi territori, che fanno scoppiare quasi da subito le guerre, e lo scopo puramente monetario. Poteva essere interessante (ma avrebbe complicato forse troppo il gioco) un punteggio dato al raggiungimento, tramite matrimoni, delle posizioni più importanti in linea di successione nei vari paesi, dai membri della propria casata.

sic transit gloria mundi

Voto gioco:
6

Un gioco sicuramente interessante e con moltissimi spunti originali. Il sistema dei matrimoni e delle alleanze e' davvero molto bello. Purtroppo il regolamento e le meccaniche del gioco in generale risentono dei tempi ed il gioco non e' bilanciato e scorrevole come ci si aspetterebbe da un titolo dei giorni nostri. Il materiale e' di buona qualita' e anche la grafica (per quelli a cui piace, come me, la grafica dei vecchi titoli GW).

Nel complesso un giioco divertente ma forse troppo lungo e complesso per poter essere giocato spesso.

commento basato su solo 2 partite

Voto gioco:
6

Un classico della GDW ma sinceramente un pò palloso

:sava73:
“Real stupidity beats artificial intelligence every time.” Terry Pratchett

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Gioco geniale per l'ambientazione. Il meccanismo dei contratti matrimoniali è spassosissimo. Assolutamente consigliato, anche se molto difficile da trovare.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
7

Nessun commento

//www.sloganizer.net/en/image,Seba,white,black.png)

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
8

intrigante, ma lungo.

Voto gioco:
8

Evocativa l'ambientazione ma la meccanica di gioco è troppo farraginosa.

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

Voto gioco:
7

Gli darei anche 9, peccato che per giocarci sul serio e senza frustrazioni occorrerebbero una serie di sessioni consecutive... Durata davvero ingestibile. :(

Bato
www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

Voto gioco:
7

Gioco grandioso e colossale, con un unico enorme difetto: è pressoche' ingiocabile, servirebbero due tre giorni almeno per finire una partita.
Tocca gestire enormi famiglie, generazioni e generazioni di nobili che si sposano, fanno figli, contratti di matrimonio pieni di clausole, scambi commerciali, guerre.... Ad avere molto - ma veramente molto - tempo, regala soddisfazioni.

*/\&#124;\&#124;\&#124;/\*

Voto gioco:
8

Completo, grafica al top, un bel gioco per appassionati del genere, a me e sempre piaciuto ma non ho mai trovato volontari

348 8118717

Voto gioco:
7

L'ho giocato qualche hanno fa, me lo ricordo molto impegnativo e un pò lungo, pero giocabile e divertente, carina l'idea della discendenza reale e se mi ricordo bene dell'unione delle varie famiglie.

Voto gioco:
7

Un po' troppo diplomatico e legato alla fortuna delle nascite dei pargoli. La Francia e' obittivamente difficile da gestire e richiede un buon lavoro di diplomazia

Voto gioco:
8

Datato, ma con delle componenti davvero da favola. Molte partite giocate, grande divertimento e risate (specie nella fase delle "nascite"), peccato solo - se ricordo bene - che il gioco sia lungo, a volte troppo per poterlo gestire quando non si ha una giornata a disposizione (se no sarebbe stato un 9).

"L'esagono è come il maiale: non si butta via nulla".

Voto gioco:
10

Splendido.
la meccanica è semplicissima.
l'idea della contrattazione è eccellente.
il vero problema è il tempo che aumenta in caso di spiegazione regole che alla fine sono poche.
volendo sarebbe anche possibile ridurre i tempi pregenerando la prole...
gioco di altri tempi per un pomeriggio, ed una serata, di vero divertimento

Voto gioco:
7

Con la possibilità di farsi le proprie dinastie io e il mio gruppo ci siamo fatti grasse risate. A parte questo un piacevole gioco di commercio/combattimento.
Unico neo: non è proprio velocissimo da terminare.

Voto gioco:
6

Il meccanismo dei contratti matrimoniali è bellissimo. Ma non mi ha divertito. Forse troppe poche partite per esprimere un giudizio completo.

Bye
Joseph.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Piazzola Francesco

Voto gioco:
7

Longevità 1
Regolamento 1
Divertimento 2
Materiali 1
Originalità 2

Bel gioco un po lungo e macchinoso

Voto gioco:
8

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

Anonimo
Voto gioco:
8

Nessun commento - [Autore del commento: Chromaline]

Voto gioco:
7

L'idea è semplice, geniale e affascinante, però la resa è pessima; si tratta infatti di un gioco dalla durata a dir poco proibitiva (il più lungo che conosco) e dal ritmo decisamente lento. Diventa giocabile se si riducono della metà (o anche di più) gli anni di gioco e si accetta una certa sovrapposizione fra le azioni dei giocatori, in modo da farlo scorrere più veloce.
Veramente un peccato, spero proprio che qualcuno ne pubblichi una nuova versione più accessibile.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Decisamente una perla!
Le posizioni di partenza obbligano i giocatori a strategie differenti...il gioco è enormemente lungo ma è proprio appagante!
Si può dare sfogo alla fantasia per la prole e la fase politica è tanto varia quanto intrigante!

Voto gioco:
7

Gran bel gioco; peccato per l'allucinante meccanismo di combattimento.

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

D'accordo, che sia datato si sente. E poi è lungo da morire. Ma come si fa a starne lontani?
Ha il sapore delle origini dell'hobby contemporaneo.
Il regolamento non è il massimo della chiarezza. Ma il gioco condensa diplomazia, fase mercantile e militare ottimamente. Voci dicevano che la FF era interessata ad una riedizione... sara vero?

Nel frattempo quando ho un giorno libero lo piazzo sul tavolo e chiamo i miei più perfidi amici.

Voto gioco:
8

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 2
Materiali: 2
Originalità: 2

Gioco splendido.
La fase diplomatica e dei matrimoni è il cuore di Blood Royale nonché la migliore incarnazione della diplomazia da tavolo che abbia mai visto.
L'interazione è ai massimi così come il divertimento: ci si immedesima realmente nei personaggi e tutto il tabellone è vivo.
La fase combattimento e la possibilità di eliminare qualcuno rientra nel tipo di gioco (anni'80 & medioevo).

Da giocare rigorosamente in 5, con la prole già pronta da estrarre, con gente non noiosa e con almeno 6 ore a disposizione (regole escluse).

Ritratto di bibea
Voto gioco:
9

che dire? Fantastico!
Se giocato con il gruppo giusto, un gruppo che si lascia avvolgere dall'atmosfera e fa vivere i vari personaggi beh, è inarrivabile!
La durata è davvero enorme, magari far finire il gioco con la metà dei turni previsti aiuta, ma davvero è magico giocarlo

The World changed. Crime did not.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare