Recensioni su Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board GameIndice ↑

Articoli che parlano di Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board GameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board GameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board GameIndice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board Game in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Castle Ravenloft vendo Offro gioco singolo €35.00 No Consegna a mano, Spedizione €10.00 Heimdall 24/01/2017
Bundle giochi Offro lotto di giochi indivisibile €150.00 No Spedizione €0.00 Heimdall 19/01/2017

Video riguardanti Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board GameIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board Game: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
10751
Voti su BGG:
6648
Posizione in classifica BGG:
517
Media voti su BGG:
7,00
Media bayesiana voti su BGG:
6,76

Voti e commenti per Dungeons & Dragons: Castle Ravenloft Board Game

Voto gioco:
9

Se avesse avuto le regole per la modalità campagna sarebbe stato 10. Comunque il gioco trasuda atmosfera da ogni pezzo, è spettacolare, più simile a Space Hulk che ad un Dungeon Crawler tradizionale. Senso di oppressione, ansia, fretta, disastro imminente, le mura del castello si chiudono addosso ai giocatori e li costringono ad affrettarsi per evitare una fine prematura. Il sistema di carte Encounter è più pericoloso dei mostri e spesso la scelta diventa ardua se evocare un altro mostro o soffrire le conseguenze di un evento. Uno dei più bei giochi di quest'anno senza dubbio, rapido, veloce, implacabile. Se il prossimo è all'altezza di questo direi che la WotC/Hasbro sbanca proprio.

Ritratto di werthor
Voto gioco:
8

Il gioco mi è piaciuto subito, soprattutto per la sua semplicità e velocità di gioco. Può divenire un pò ripetitivo visto che i mostri hanno dei comportamenti predefiniti ma ciò è quanto si deve pagare alla scelta, per me vincente, di non utilizzare un master. La qualità dei materiali è molto varia, si va dal molto buono delle miniature all'appena sufficiente delle carte (potevano metterci almeno un disegnino). Aspetto anche io l'uscita di wrath of ashardalon per avere le regole campagna; purtroppo la sua uscita è slitatta da Novembre 2010 a Febbraio 2011.

Il mio voto si basa su mole partite (più di 20).

Dettaglio voto 8/10
Longevità 1
Regolamento 2
Divertimento 2
Materiali 1
Originalità 2

Voto gioco:
9

Vermane te un gran gioco....soprattutto cattivissimo!

Voto gioco:
6

Premetto che non ci ho mai giocato ma che conosco bene le regole visto che le ho studiate per elaborare una variante. Mi sembra un gioco sempliciotto a causa dell'assenza di un DM e dell'assenza di una serie di elementi quali, ad esempio, un centinaio di mostri diversi e altrettanti oggetti/armi/ecc. Molto naturalmente dipende dal fatto di avere inserito nella scatola le miniature, di numero limitato, vera e propria attrazione del gioco. Tuttavia è il gioco del momento, trascinato dall'enorme hype di Board Game Geek che lo ha "santificato".
Basterebbe ad esempio comprarsi D&D the adventure boardgame della Hasbro giocandoci con una variante di pesca carte/mostri (senza dm) e si avrebbe un gioco molto più ricco e vario.... a 10 Euro comprandolo da ebay.uk.
Sicuramente le miniature sono molto belle, ma probabilmente alla lunga diventa monotono viste le poche tipologie di mostri e la scarsa varietà. Ce ne accorgeremo fra uno-due anni e vedrete che i voti si abbasseranno.

Comunque io gioco senza DM con regole D&D molto simili (ma un pelino più complesse) a Dragon Quest (TSR 1992) con 180 carte di incontri/oggetti e le miniature di metallo Ral Partha degli eroi comprese nel package... e scusate se è poco :-)

Voto gioco:
6

Il gioco è stata una grossa delusione nel suo impatto iniziale (leggi prima partita); poi rigiocandolo diciamo che sono entrato più nell'ottica del gioco e ho capito a cosa mirasse chi lo ha creato.
Il gioco è un cooperativo molto simile a titoli quali Ghost Stories o Chtulhu - Lo Stregone di Salem e considerato sotto tale aspetto può risultare anche godibile - benchè perda nettamente il confronto con i suddetti in quanto molto più curati, completi e con meccaniche molto più sottili. Ma per chi come me si aspettava il 'ritorno di Warhammer Quest' o comunque un degno successore sulla falsariga, beh, inutile dire che è rimasto pesantemente bruciato dal primo impatto con Castle Ravenloft: siamo anni luce lontani da tutto questo purtroppo, quindi ci tengo a mettere in guardia chi ha i miei stessi gusti.

Gusti personali a parte, resta il fatto di come il gioco sia stato sicuramente mal testato e avventatamente pubblicato, viste le grosse lacune di un regolamento che non ricopre molte delle situazioni che potrebbero crearsi ma le lascia alla logica interpretativa del giocatore, cosa assai fastidiosa. Ma si sa che nell'era della 'sacra FAQ' questo è oramai un habitué e quindi l'obbligatoria FAQ dovrebbe risolvere i problemi come al solito, si spera.
I componenti di gioco sono anche abbastanza scarsi; per carità, belle le miniature (anche se mero riciclo delle D&D Miniatures e oltretutto nemmeno pre-dipinte...) ma grafica ridotta all'osso (uso di colori monocromatici per le immagini sulle schede dei personaggi), ripetitiva (i tiles che formano il dungeon sono tutti pressochè identici) o completamente assente (praticamente tutte le carte del gioco non hanno grafica e si riducono al solo testo). Anche il 'flavor' del gioco è minimo e l'atmosfera di Ravenloft già di suo a malapena accennata risulta completamente azzerata/devastata nella sua miseria dalle fredde meccaniche di gioco.

In definitiva consiglio di provare il gioco prima dell'acquisto, ricordando e sottolineando principalmente che Castle Ravenloft NON è un dungeoncrawl, quindi occhio a non farvi ingannare poichè con suddetto genere ha davvero poco a che spartire. Non basta un'ambientazione fantasy appiccicata su fredde meccaniche per fare di un gioco un dungeoncrawl (almeno nel senso 'stretto' del termine).
Peccato perchè alcune buone potenzialità c'erano (cooperativo senza 'master', scenari davvero vari, possibilità di gioco in singolo).

Un 6 e pure tirato... mi chiedo che stia capitando alla Wizards.. non ne imbroccano una giusta ultimamente, li vedo proprio mal messi su tutti i fronti... che sia la crisi generale?

Non Cogito, Ergo Digito.

Voto gioco:
8

Devo ammettere di essere d'accordo con molte delle critiche mosse a questo titolo. In particolare il doppio sistema di movimento "by square" e "by tiles" crea non poche ambiguità, riguardo alle quali il manuale è spudoratamente vago.
Non mi mancano particolarmente le immagini sulle carte ma è innegabile che che la grafica delle stesse e dei segnalini vari sia quantomeno poco ispirata e sembri quasi un lavoro casalingo.
Apprezzo invece la scelta coraggiosa di abolire armi ed armature a favore di una personalizzazione degli eroi giocata completamente sulle carte delle abilità, tutte interessanti e ben congegnate.
Do comunque un voto alto perché il gioco secondo me è divertente e capace di coinvolgere giocatori dai diversi temperamenti. Mi piace la continua pressione sui giocatori (vitale in un collaborativo), basta qualche scelta sbagliata per vedere il party completamente sbaragliato. Non faccio commenti sulla longevità dato che non ho decine di partite al mio attivo, mi pare però che le situazioni siano sempre piuttosto varie ed interessanti.

Voto gioco:
7

Giudizio espresso dopo 20 partite.
Premetto che adoro questo tipo di giochi, ma in parte sono rimasto deluso.
Mi chiedo dove sia l'alta rigiocabilita' di questo gioco che tutti acclamano.

Le avventure sono piuttosto simili fra loro.
Le tiles pur essendo random, non hanno alcun effetto sul gioco ad eccezione in qualche avventura e della pescata di una carta evento.
Piazzare le tile in un certo orientamento non cambia nulla in termini di gioco.

Speriamo in espansioni.

Voto gioco:
7

Un bel gioco con bei materiali anche se non all'altezza di giochi come Space Hulk o Descent.
Le miniature belle, le tessere labirinto un po' meno.
A mio avviso la pecca più grande è nel regolamento scritto davvero male e che lascia i giocatori a chiedersi ogni momento come risolvere le situazioni di gioco e... come giocare!

Voto gioco:
9

E' puro divertimento, non e' un 10 solo perche in quanto a grafica sono tutto sommato presenti alcune pecche come segnalato dal recensore e nei commenti, ma niente di fondamentale: infatti, una volta che si e' coinvolti io personalmente non sento mancanza di disegnini sulle carte (tanto per fare un esempio) dato che si 'e cosi occupati a gestire le varie situazioni ...

Il mio sommario: e' rigiocabilissimo (scenari addizionali on-line), cooperativo puro e funziona altrettanto benissimo in solitario (a parte gli scenari appositamente fatti per un solo giocatore, si puo tranquillamente controllare 2 o piu caratteri con un solo giocatore dato che non ci sono informazioni nascoste), non c'e' bisogno che qualcuno faccia il DM (Master), ci sta in 60-90 minuti per scenario e soprattutto trasmette il feeling di D&D nel tempo citato.

Per coloro che vogliono di piu, cioe' la cosiddetta full immersion (e che quindi hanno le risorse di tempo e giocatori), niente vieta di spingersi oltre e calarsi nel gioco di ruolo vero e proprio. Ravenloft non e' pensato per loro e come tale dovrebbe essere considerato.

Per gli altri, Ravenloft e' la sintesi/compromesso azzeccatissimo.

E riguardo al regolamento. controllare qui per alcune risposte (in inglese):

http://gawainish.info/CRDB/f/faq.php

Io personalmente, non ho trovato difficolta' particolare sul tema: se e' necessario, applicare buon senso e andare avanti a divertirsi!

Voto gioco:
9

che dire: FINALMENTE!

finalmente un gioco di "esplorazione e combattimenti nel dungeon", che riempie il "buco" tra i giochi solo ambientanti in un dungeon (cave troll, drakon, talisman ecc..) e i gioconi (alla Descent, belli ma che richiedo ore ed ore a disposizione oltre a qualcuno disposto a fare il master!) oltretutto l'essere basato sul gioco di ruolo per eccellenza, (in questo genere almeno), gli da sicuramente un qualcosa in più!

il gioco mantiene quello che promette: uno ora di diventimento cooperativo tra 1 e 5 giocatori che grazie ad alcune regole, scala bene in qualsiasi numero di giocatori, ed è anche piuttosto difficile (cosa buona o un cooperativo facile diventa presto un cooperativo noioso) davvero l'atmosfera che si respira è di catastrofe imminente.

Il gioco è piuttosto vario, non tanto per il dungeon che si genera di volta in volta, ma soprattutto per le avventure, alcune completamente differenti e con regole tutte loro.
La longevità poi è impressionante, grazie soprattutto al tanto materiale extra (altre avventure, addirittura mini campagne, altri erori, regole differenti...) che la comunità ha già prodotto in poche settimane dalla sua uscita, e la stessa Wizard ha pubblicato altre 2 avventure e ora ha indetto un concorso al premi per le avventure più belle che pubblicherà e premierà con il prossimo gioco/espansione in uscita: "wrath of ashardalon"... bhe dopo più di 20 partite non mi è assolutamente passata la voglia di giocarlo, anzi semmai ho voglia di creare io stesso qualche avventura con il tanto materiale a disposizione nella scatola.

la dinamica gioco non si riduce al solo tiro del dado, anche se indubbiamente la fortuna conta molto, gli aspetti strategici ci sono eccome: quali poteri scegliere e quando usarli, esplorare o prendere incontri, tenere l'esperienza per il passaggio di livello o usarla per eliminare incontri, dividersi o andare avanti insieme... sono solo alcuni degli aspetti che i giocatori si troveranno a dover decidere per riuscire a spuntarla!

allora direte: perchè non un 10?

bhe alcune cose lasciano perplesso: intanto urge una FAQ ufficiale (ce n'è intanto una non ufficiale) poi alcune regole lasciano l'amaro in bocca: il modo in cui avviene il passaggio di livello per me non ha senso, inoltre alcune semplificazioni stonano con la scorrevolezza del gioco (gli "incontri" si pescano sia per stanze nuove che come punizione agli eroi che non avanzano, bhe alcuni "incontri" tematicamente non hanno senso in questo secondo caso (immaginate dover aprire una cesta del tesoro nel mezzo di un combattimento...) sarebbero come minimo serviti due mazzi distinti (infatti io il mazzo degli incontri l'ho diviso) poi come detto da altri un po più di grafica illustrata sarebbe stata gradita (ad esempio sulle carte degli oggetti).

Con una FAQ ufficiale completa, e qualche regola della casa per i due aspetti detti sopra per me è da 10, un must buy SE ci piace il genere e si sa quello che si sta comprando (che appunto non è un altro descent)

Voto gioco:
8

Bello; soprattutto perchè semplice e non richiede un giocatore che si "sacrifica" per fare il DM. Divertente.

Voto gioco:
6

belle le miniature e l'atmosfera ma per il resto mi ha parecchio deluso.assolutamente non regge il confronto con un capolavoro come descent...

Voto gioco:
8

Giudizio fondato su una decina di partite sia in gruppo che in solitario.

Il gioco non è certo originalissimo: ricorda molto da vicino il classico Dungeonquest e in certi momenti la similitudine è stupefacente (l'incipit del regolamento sembra l'esatta fotocopia).
Il gioco comunque è molto accattivante per la qualità dei materiali, per la rigiocabilità anche delle stesse avventure vista la struttura a tessere e per la facilità di approccio al regolamenteo che lo rende idoneo anche per giocatori occasionali, ancor più essendo un cooperativo.

Certo non si avvicina neanche lontanamente alla profondità e al coinvolgimento del Dungeons & Dragons ma assomiglia più a uno sparatutto, specialmente nelle partite in solitario dove la sequenza muovo-esploro-combatto diventa alquanto rigida e ripetitiva.

Dopo le prime partite, velate da un minimo di insoddisfazione, ho provato le piccole ma decisive varianti del regolamente advance scaricato da BGG e a mio parere il gioco ne acquista moltissimo (specialmente in solitario) assomigliando finalmente più a un dungeoncrawling che non a Doom !!

In definitiva un gioco ben riuscito, divertente, facile da giocare e spiegare, con una ottima componentistica e rigiocabilità. Una delusione però per chi si aspetta profondità e coinvolgimento di un vero Dungeons & Dragons.
Consigliatissimo il regolamento advance.

Longevità: 2
Regolamento: 2
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 0

Il diavolo si nasconde nei particolari

Voto gioco:
9

Nessun commento

Ritratto di hoplomus
Voto gioco:
7

Personalmente mi ha deluso parecchio, ma non penso come altri che possa esser fatto un paragone con descent: descent è un giocone, ma rientra nelle esperienze lunghe a giocarsi. l'idea di fondo è molto carina: creare un sistema casuale di dungeon exploration di breve durata SENZA master. questa aggiunta, che molti lodano, per me condanna il gioco ad una sostanziale ripetitività. inoltre le quest incluse, a parte un paio, le ho trovate piuttosto brutte. il sistema del d20 non mi ha colpito: guerrieri possenti che infliggono di media 1 solo danno?! mentre c'è quello stupido wraith che ti schiaffa 3 danni, manco avesse usato il nostro miglior daily power??? le carte tesoro sembrano più poteri continui (tipo magie) che veri e propri oggetti da portare con sè, in questo caso penso che qualche illustrazione avrebbe dato una mano. in definitiva ho trovato questo gioco un pò grigio, ma ha dalla sua numerosi sostenitori. sicuramente gli aspetti positivi sono l'ottimo materiale e la durata assai contenuta, ma proprio non è il mio genere, anche se il 7 se lo merita.

Longevità 1
Regolamento 1
Divertimento 1
Materiali 2 (che miniature!)
Originalità 2
Voto totale 7

Voto gioco:
8

Dungeoncrawling game-cooperativo privo della figura di un player GM, ibrido ben riuscito tra gdr alla D&D e boardgame. Consigliato ai neofiti per introdurli successivamente al gdr fantasy per eccellenza, ma anche viceversa a mio parere, per leggere sessioni di gioco da tavolo fantasy dal sapore ruolistico. Ambientazione affascinante, semplice nelle regole di facile apprendimento, regala buon divertimento, buona sfida e coinvolgimento nel party. Stendo un velo pietoso (e impietoso) sul regolamento, tanto descritto male quanto lacunoso nonostante le FAQ presenti in rete. Materiali ottimi ad eccezione delle carte (un po' "leggerine") NON dotate di qualsivoglia strato patinato protettivo (non alludo alle ormai abusate buste protettive) ed alquanto porose (ergo facilmente sporcabili e consumabili). In sostanza, buon rapporto qualità prezzo. Difetti? La "leggerezza" intesa come limitatezza nello svolgere diverse azioni, ma tant'è, l'intenzione-progetto era proprio questo "difetto" (decisamente NON è Heroquest/Warhammer Quest o Descent).
Giocato in 2 risulta troppo difficile, a mio giudizio, difetta di finire "prematuramente", anche utilizzando house-rules. Sarebbe un 7.5.

Giocati di recente
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=bobanick&numitems=5&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)//i.imgur.com/5SjyfAa.jpg)//i.imgur.com/DNaBGri.jpg)
//i.imgur.com/3MPHSkP.jpg)

Voto gioco:
8

gioco molto longevo legato alla lunghissima saga del più famoso gioco di ruolo Dungeons&Dragons.
Il regolamento risulta snello e veloce ed il divertimento è assicurato.
Richiede però una discreta capacità strategica per poterlo godere nella versione avanzata.
I materiali sono ottimi, con tante miniature in plastica finemente scolpite.
L'originalità in se è praticamente nulla, ma grazie ad alcune semplici regole "fila che è un piacere"!

Kane The Bastard Inside

Ritratto di Solano
Voto gioco:
8

Nessun commento

---THE SUPER GUARD, TO YOUR SERVICE--- ---DELLA MIA COLLEZIONE DI GIOCHI NON VENDO NULLA---

Voto gioco:
8

Lo ho trovato molto piacevole. I punti di forza sono il tempo di gioco contenuto (un'ora per una partita), i materiali e l'atmosfera di imminente catastrofe che si crea giocando molte delle avventure.
I punti negativi sono che i pg non sembrano essere affatto bilanciati (i personaggi con tanti hp hanno un vantaggio evidente di gioco, la maga ha spesso vita breve), le regole sono scritte molto male e che i poteri che dovrebbero far danni a piu' mostri contemporaneamente sono spesso inutili.
Ottimo per quando si cerca qualcosa di leggero per passare un'ora.

Ritratto di Kurta
Voto gioco:
4

Fatta ieri una partita : dalla scatola e dai materiali (specialmente le numerosi miniature) mi aspettavo un'pò di più.
I PG subiscono molti danni specialmente dalle trappole e dai continui encounter ( qausi sempre negativi) e i PG "leggeri" sono sempre a ricorrere alle cure,anche gli attacchi dei PG sono potenti come quelli dei mostri ( il Guerriero +8 ed un Ghoul + 9 da sommare al d20? ) e sopratutto non c'è linee di tiro,ostacoli,bonus/malus al colpire che darebbero un pò più di realismo al gioco.
Le Carte monocromatiche e senza grafica sono bruttine ( anche gli oggetti un disegno lo potevano stampare ..una fiala o altro..) e almeno nella nostra avventura non si è trovato( ma esisteranno?) oggetti o armi ( inoltre anche in questo caso non è realistico che non ci sia restrizioni nell'uso ..il guerriero che usa una benedizione,un ladro che può usare una palla di cristallo) che potenziono i PG.
Il fatto che sia un cooperativo e non ci sia il master poteva anche essere "un plus" ma i mostri fanno al 90% sempre le stesse azioni...attaccano l'eroe più vicino o se non ce ne sono si muovono di un tiltle....bella fantasia....
Il Regolamento fà acqua da tutte le parti !... es:aprire una bara è un azione di combattimento?boh a che serve un Ladro se poi le trappole le becccano tutti e poi dopo tutti possno disattivarle? ( il ladro ha solo un bonus in più )...i guerriero fà poco danno,il chierico cura poco,il mago campa meno...mah!

Sinceramente ci sono dei d&d più conivolgenti e divertenti
poi x quanto costa , lo sconsiglio vivamente...
Kurta

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

Voto gioco:
6

Componentistica sontuosa e robusta. Il gioco è un po' ripetitivo ma scorre via liscio... nulla si speciale, ma si lascia giocare. Dovrò forse farci qualche altra partita, ma l'impressione è che sia un po' troppo difficilino...

Ritratto di MPAC71
Voto gioco:
8

Dungeons and Dragons è diventato un marchio con una certa garanzia di qualità (gli esperti del gioco di ruolo classico mi perdonino, ma considero solo tutto ciò che fa parte dei boardgames legati a questo titolo.......).
Questo titolo non fa eccezione, ma ci sono dei difetti che mi hanno un poco deluso.
Dico subito che le partite sono abbastanza divertenti: io lo gioco anche in solitario. Benché non particolarmente difficili, le avventure degli eroi si riescono a risolvere abbastanza agevolmente. Belle miniature; carte e Tiles sono graficamente molto poveri (le carte senza illustrazioni sono quasi squallide, se devo essere severo....)
A me piace il fatto che, sebbene le meccaniche siano poco originali, ci si mette poco tempo ad impararlo ed a giocarlo.
Perché il mio voto è un 8? Vale la pena provarlo. Non è il migliore del genere dungeon-crowling, ma si lascia giocare.

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Un buon Dungeon Crawling cooperativo,interessante l'alta giocabilità anche in solitario,le missioni di fuga in solitario funzionano benissimo,non al livello di Descent ma cmq un buon titolo,più bilanciato del suo successore Wrath of Ashardalon a mio parere.....

Ritratto di TheWhiteDuke
Voto gioco:
8

Longevità: 1
Regolamento: 2
Divertimento: 2
Materiali: 2
Originalità: 1

Voto gioco:
8

Ottimo gioco, ben fatte le miniature e le altre componenti, ambientazione ben riuscita, il regolamento è di facile lettura, anche se alcune cose rimangono a scelta del giocatore. Solo in lingua inglese ma non di difficile lettura se si hanno le basi.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

Voto gioco:
6

6,5

la meccanica di ravenloft è semplice ma funziona bene, l'atmosfera che si respira inoltre è coinvolgente ed invoglia a rigiocare.

il voto non eccelso è dovuto alla ripetitività dei mostri (bene o male fanno tutti la stessa cosa) e ad alcune scelte che non ho affatto gradito tra tutte il level-up col d20 (!!).
difetto peggiore però è senza dubbio la miriade di situazioni dubbie in cui ci si è ritrovati di continuo tra scenari mal spiegati e quant'altro, il regolamento è servito praticamento a zero. le prime 2 partite siamo stati più su BGG che al tavolo da gioco ed alla fine abbiamo deciso noi di comune accordo come comportarci visto che anche lì molte questioni sono irrisolte!
peccato

belli i materiali, si poteva però fare qualche sforzo in più per mettere gli artwork nelle carte (almeno oggetti e poteri)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Bella l'idea di eliminare il master dal gioco. Cosi si sta tutti insieme appassionatamente nel tentativo di eliminare i mostri che escono a fiumi,

Voto gioco:
8

gioco ben strutturato anche in "single" player

Voto gioco:
9

Longevità: 2 (Il metodo di componimento casuale dei tile è favoloso!!)
Regolamento: 1 (Ottima giocabililità! Unico pelo nell'uovo è una dipendenza dal volere del Fato (il D20 e le carte) un pochino troppo elevata, ma niente di problematico!)
Divertimento: 2 (Assicurato, anche con amici inesperti!)
Materiali: 2 (Per il prezzo offre materiali di buona qualità in grandissima quantità, decisamente superiore alla media!!)
Originalità: 2 (QUesta voce è un po' complicata...; di originale nella trama e nelle ambientazioni non ha niente però riesce a trasportare D&D in un gioco da tavolo in modo ottimo!)
Voto totale: 9

"Nevertheless, foreplaying is always much better than roleplaying.."

Voto gioco:
7

Allora...

Quando uno vede un gioco con materiali eccezionali come questi, passato lo stupore, si chiede se poi, dietro i materiali ci sarà anche... un gioco. Ebbene, il gioco c'è ma non tantissimo.

Detto&ridetto che le miniature sono eccezionali ed i pezzi in cartoncino sono robusti e graficamente impeccabili, va però fatto presente che le regole sono poche pochine: è un gioco snello al limite dell’essenziale. Questo può essere un pregio (perchè sono moltissime le possibilità di "customizzazione", infatti in rete ed anche sulla Tana non mancano versioni"Advanced" redatte da appassionati) ma anche un difetto, perché il regolamento elementare lascia ai giocatori "pro" il sapore di un gioco un po' "povero". L’impressione è che si sia voluto abbracciare un pubblico davvero molto vasto per età ed esperienza di gioco, e che ci si sia posizionati più vicino al livello “rookie”.

Inoltre, l’assenza di illustrazioni sulle carte e la complessità di certe Carte Incontro lo rende estremamente dipendente dalla lingua, e questo per alcuni può essere una vera e propria barriera.

Personalmente, lo apprezzo tantissimo proprio per la sua semplicità che tuttavia riesce ad essere varia e molto "plasmabile” in termini di concezione di nuove missioni ed aggiunta di regole. In questo senso, le Carte Incontro avrebbero potuto essere un po’ più varie anziché limitarsi all’alternativa “trappola/sfiga/mostro/tesoro”. Sì, se devo proprio evidenziare una seria pecca, mi pare sia questa: una maggior varietà negli effetti delle Carte Incontro avrebbe aggiunto profondità al gioco, soprattutto se si considera che il Master non c'è.

L'intelligenza artificiale che determina movimenti ed attacchi dei mostri è estremamente elementare, ma efficace. In definitiva, se un mostro non lo accoppi, tempo due turni al massimo e ti è addosso. Per fare un paragone, però, quella di Gears of War è ben più raffinata.

Resta comunque un bel gioco, che può far divertire molto senza causare mal di testa e senza la tensione di dover calibrare col bilancino la prossima mossa. E c’è il plus di una grandiosa espandibilità aggiungendo i set di Drizzt o Ashardalon o, più semplicemente, inventando nuove avventure. Per come la vedo io, gli darei un 8, ma cerco di essere oggettivo e scrivo "7". Ma pieno pieno pieno.

- Quindi?
- Quindi sei morto.
- Di nuovo?

Ritratto di Spugna
Voto gioco:
5

Non mi aspettavo un capolavoro ma neanche il gioco che, purtroppo, è.
Sono un esteta ma questo non vuol dire che mi si può prendere per il...naso facendomi rifare gli occhi con un materiale eccelso e poi indurmi a giocare con un impianto di regole pressocchè inesistenti, oltre che lacunoso.

Ci si riduce a fare sempre le stesse cose: compare un mostro che tenderà a toglierti punti vita (e mi pare giusto), ci sarà un incontro che, guarda caso, leverà ulteriori punti vita, quindi attaccheremo a nostra volta il mostro che è uguale a tutti gli altri mostri e via di seguito.
Titolo ripetitivo, per niente evocativo (i tasselli e le carte contenendo solo scritte, quindi del tutto asettici, contribuiscono a non dare mordente al gioco in questione), semplicistico, con gli aspetti dell’ esplorazione e della crescita personaggio del tutto assenti (infatti, come già ribadito da altri, non è un dungeoncrawl), tattica ridotta all’osso.

Non mi piace, opinione del tutto personale, il combattimento col dado da 20.

Vale un 4, porto il voto a 5 solo per le miniature.

Dopo il liceo che potevo far, non c'era che l'università...ma poi...il seguito é una vergognaaa!

Voto gioco:
7

Ho dovuto pensarci un po' prima di decidermi.
E' un buon dungeon crawler, econ materiali ottimi e una durata onesta.
MA.
Ma è freddo, e in generale non divertente quanto mi sarei aspettato.

Ritratto di Jools75
Voto gioco:
8

Buon gioco, per chi vuole attrezzare un dungeon crawl game molto semplificato. Si presta per partite rapide, setup semplice e veloce, poche regole, condizioni variabili di vittoria (praticamente molto differenti da Avventura a Avventura). Si presta a una certa "customizzazione" se si possiedono gli altri due boardgame (Wrath of Ashardalon e The Legend of Drizzt), sono presenti online infatti svariate avventure extra, oltre a contenuti personalizzati come carte ad esempio. In definitiva lo consiglierei solo ai nostalgici di Heroquest e a chi desidera un D&D al tavolo piuttosto veloce e semplificato. Da menzionare l'ottima predisposizione al gioco in solitaria.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Il dingeon crowling migliore in commercio, non ha i materiali di Heroquest ma l'assenza del master lo rende preferibile, inoltre per chi gioca a D&D 4a è una alternativa alla serata di ruolo quando dovesse saltare per assenza del master.

"Sei cresciuto, Mezzuomo", gli disse. "Sì, sei cresciuto molto. Sei saggio, e crudele. Hai rubato la dolcezza della mia vendetta, ed ora devo partire con amarezza, debitore della tua misericordia.

Ritratto di BerenBar
Voto gioco:
8

Esplorazione di dungeons entusiasmente e divertente, in qualsiasi numeri di giocatori.
Ci sono molte cose che, per me, gli danno diritto ad un 8 pieno.
Varietà dei personaggi e delle missioni.
Sistema totalmente cooperativo e con una AI dei mostri curata.
Materiali di fattura pregevole (e numerosissimi)
Buon bilanciamento delle missioni.
Il regolamento conciso e intuitivo per un gioco del genere.
Ultimo ma non ultimo, una delle più belle ambientazioni di sempre.

Rappresenta un'alternativa valida (e per me in molti casi preferibile) ai giochi dove esiste un Master che interpreta i cattivi (come HeroQuest o Descent)
Fattibile anche con nuovi giocatori, proprio perchè si gioca tutti insieme.

Altrettanto vero che ci sono tante aree inesplorate
che potevano dargli più spessore (come la crescita dei personaggi che si sente poco),
ma questo ne avrebbe ridotto l'immediatezza.
Qualche illustrazione in piu' sulle carte ci sarebbe stata bene.

Con gli altri due moduli diventa un'avventura infinita.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Anonimo
Voto gioco:
8

Nessun commento - [Autore del commento: PierC76]

Anonimo
Voto gioco:
7

Nessun commento - [Autore del commento: shadowkla]

Voto gioco:
5

5

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare