Rank
895

Stormbringer

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,50 su 10 - Basato su 44 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2001 • Num. giocatori: 2-2 • Durata: 0 minuti

Recensioni su StormbringerIndice ↑

Articoli che parlano di StormbringerIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti StormbringerIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Stormbringer: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare StormbringerIndice ↑

Video riguardanti StormbringerIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Stormbringer: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3
Voti su BGG:
0
Media voti su BGG:
0,00
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Stormbringer

Voto gioco:
6

Ho sempre prediletto i sistemi stile Runequest/Cthulhu per la loro leggerezza e velocita', ed e' proprio questo uno degli aspetti che apprezzo di Strombringer. Ma, ahime', oltre al peso degli anni (che si sente tutto), pecca di alcuni squilibri e alcune superficialita' che con un betatesting piu' lungo e scrupoloso potevano essere evitati.

Un GdR piu' da collezione, che da giocare.

Voto gioco:
6

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

Voto gioco:
9

Umph! questa recensione mi sembra trooooppo negativa... Stormbringer ha un paio di difetti, ok.
A chi inizia consiglio di aggiungere 12 PF a personaggi e creature e di utilizzare la magia come descritta nel modulo Pang-Tang (soprattutto per i fallimenti)

Detto questo il sistema è tra i più snelli, semplici e coerenti che siano mai stati fatti; il Basic, già visto in Cthulhu, e la particolare ambientazione rendono Stormbringer un gioco altamente letale e originale sia nel sistema magico che nell'atmosfera nichilista quasi da horror

Credo sia veniale il problema dei "risultati binari". Tutti i gdr (tranne pochissimi) si basano su un test che riesce o fallisce, e Strombringer non si discosta da questo. Inoltre ha Critici, Fumble, Ferite Gravi, una bella gestione del combattimento che, assicuro, difficilmente dura tantissimo anche con Pg esperti, visto che con un paio di colpi si va a gambe all'aria...

I personaggi non sono così mal caratterizzati (per un gioco anni 90)... hai una razza con un solido background (specialmente se hai letto i libri), una professione, numerosi culti a cui votarsi e... LA FANTASIA!!
Per quel che riguarda il problema delle classi "sgravate".... è un problema relativo, in Stormbringer si cresce velocemente e in maniera inversamente proporzionale a quanto si è grossi (insomma le burbe crescono più velocemente) quindi in una mezza dozzina di sessioni il gruppo si equilibria da solo... a meno che la Dea bendata non giochi a farci uscire di testa :-)

Assolutamente obbligatorio amare i romanzi di MM, altrimenti, come per Cthulhu o ISDA il gioco perde il 90% del fascino.

Io c'ho giocato per oltre 3 anni con un'unica campagna... l'ho amato quanto Warhammer e credo valga la pena provarlo (anche se dovete tenere presente che è un gioco vecchio sotto moltio aspetti)!

Aloa

Curte

-non è vero che morirete- disse il serpente

Voto gioco:
6

devo dire che non mi ha soddisfatto molto...lo presi taaaanti anni fà...cmq un 6 lo passo...

SVATTOLO

Voto gioco:
6

I testi di Perrin e soprattutto Ken St Andre sono piacevoli da leggere, ma il regolamento è particolarmente bislacco anche per chi, come me, apprezza il sistema Basic.

Voto gioco:
6

Non è il mio sistema preferito. Ho giocato una campagna, ma ero Melniboneano nobile mago (o l'equivalente di lì) e pure combattente... e i miei compagni di gruppo morivano sistematicamente, almeno uno a partita. Il sistema di gioco era carino ma le pecche ce le ha tutte; per il resto, non conosco tanto a fondo Moorcock per dire se nel manuale l'ambientazione è resa bene o no. Un gioco abbastanza sui generis, e probabilmente un'altra partita pure la rigiocherei, ma ripeto: non è il mio sistema preferito.

Voto gioco:
6

questo è veramente un gioco un pò particolare.
a mio avviso le regole ricreano bene il mondo di Elric, ma il vero problema sorge quando devi generare un PG a partita perchè il tasso di mortalità è altissimo.
Senz'altro l'alto tasso di mortalità rende bene l'atmosfera disperata dei romanzi, ma vi assicuro che frustra di brutto in un fantasy (mentre lo stesso meccanismo in Cthulhu è perfetto).
Secondo me un gdr da avere e da leggere (oggi poi lo si trova a pochissimi euro), ma da giocare solo con una massiccia dose di houserules.

Voto gioco:
7

Nuova l'ambientazione almeno per i suoi tempi, però inadatto a chi non ha letto i libri della saga della spade e di Helrik, diventa quindi ricreare l'ambientazione per i profani. Se si applicano alla lettera le regole, preparatevi a rifare i personaggi spesso. Le regole sono poi quelli di Chtulu e non sono male, in complesso beh.. gli uomini uccello non li avrei proprio messi :D

348 8118717

Voto gioco:
9

Sistema di combattimento snello,realistico e veloce.
Creazione del personaggio dettagliata.
Sistema di magia innovativo.
Avanzamento di livello che tende a bilanciare i personaggi.
Possibiltà di usare il bestiario di Chutlu(si scrive così?)

Voto gioco:
7

Ho dei ricordi vaghi di questo sistema di gioco, e mi sembrava discreto...

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

E' Bello incontrare qualcuno che usa il cervello e pensa razionalmente. E' un contrasto piacevole col mondo reale. - Bilbo Baggins -

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
3

Devo dare ragione al recensore, anche se è basato su uno dei GDR più ben fatti (Run Quest) è una catrstofe

Sono un Lord Comandante Militante, La mia guardia Imperiale guerreggia, nel nome dell'Imperatore, su centinaia di migliaia di mondi. Ma Dio salvi la Regina, è "meglio assai"!

Voto gioco:
5

Amo Elric di melniboné, e ho letto tutti i libri di Moorcock. per questo ho comprato stormbringer e devo dire che purtroppo ci sono rimasto male. Male perché la generazione del personaggio é veramente pessima, male perché si muore ogni due secondi circa... Ma scusate, il bello dei gdr é anche quello di veder crescere il proprio personaggio, cavolo se ogni 30 secondi devo rifarne uno...

Let me dream forever...

Voto gioco:
6

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Gioco di ruolo basato sugli omonimi libri. Il sistema del richiamo di cthulhu con demoni ed lementali. Simpatico.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

Voto gioco:
5

Carino per avventure singole se piace l'ambientazione. Un disastro per le campagne...

Voto gioco:
7

Il regolamento non è altro che quello di CoC, ambientazione interessante.

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
7

ci ho giocato supito dopo aver letto l'epopea di moorcock, e mi ricordo un'ambientazione molto bella (anche se non particolarmente curata) e un sistema di gioco non molto armonico. comunque un buon ricordo.

Voto gioco:
7

se piace l'ambientazione...

Voto gioco:
5

Voto 6 per chi ha letto Moorcock e ne conosce l'ambientazione perchè riuscirà a coglierne lo spirito,voto 4 per chi vuole solamente giocare ad un gdr fantasy perchè non troverà alcuna nota positiva confrontandolo con gli altri.
Media voto:5

Voto gioco:
6

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

Voto gioco:
6

Gran bel gioco....al tempo.Adesso non riesco più ad usare il d100 se non per il richiamo di Cthulhu

Ritratto di alamdiir
Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
6

Regolamento rivedibile, soprattutto la magia. Ambientazione non completamente aderente ai romanzi di Moorcock

Voto gioco:
7

Il manuale è un po' vecchiotto e ha parecchi difetti, come riportato nella recensione, ma personalmente sono un fautore delle home rules... il gioco lo facciamo noi quindi quel che non ci garba lo aggiustiamo...
personalmente ho aggiunto i livelli di successo (senza cambiare una virgola alle regole di base), ho eliminato la randomizzazione delle razze e delle classi (per bilanciarle però ho dovuto inserire un sistema di pregi/difetti alla vampire the masquerade, che poi a me piacciono tanto ^^)... infine ho aumentato i PF, che ora derivano da COS+TAG e non più da COS+ bonus derivante dalla TAG e questo forse è tutto.

Ammetto però che non conosco i libri di M., i maledetti non riesco a trovarli in libreria... ma ad ogni modo il manuale mi ha saputo ispirare con quel suo profumo di fantasy anticonformista.

Quindi che dire? non è perfetto ma secondo me giocarlo con un po' di iniziativa e fantasia sarà meglio che la solita seduta tutta elfi arcieri e nani berserker.

ciao

Voto gioco:
7

Nessun commento

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

Ritratto di Simone
Voto gioco:
7

Il suo "Voto nostalgico" sarebbe 8

Da qui ebbe inizio la mia vita di giocatore nel lontano 1995

Non posso che esaltare le ambientazioni, consigliando caldamente almeno la "bilogia" di Moorcock, come libro obbligatorio da leggere

Le ambientazioni dei romanzi sono riprese magistralmente in questo favoloso GdR, adatto a chiunque, a campagne, a chi non ha letto i romanzi (vergogna!), ai neofiti, agli incalliti per dargli in pasto una vera chicca fantasy, agli amanti di warhammer (ci si trovano mooooolte similitudini.....solo che l'ambientazione fu scritta molto prima...), a one shoot ecc ecc

Il tutto mosso dal buon vecchio e oleato motore D100 (BASIC), sta poi almaster sapersi gestire la sua fetta di multiverso con tanti, tanti spunti per avventure.

Da provare assolutamente,sarebbe un 7,ma per me è stato come il D&D Basic per la maggior parte delle persone, quindi gli stacco un 8(dato solo ad AD&D) perchè ilprimo amore non si scorda mai

//wot-life.com/img/clanicon/500045908.png)
[glow=red]- Lec X Equestris Invictus Semper Fidelis -[/glow]

Voto gioco:
8

quanto mi piaceva giocarci!!

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

Voto gioco:
6

Concordo con la recensione generale, le meccaniche di creazione del personaggio sono assurde (io non credo che esista nessuno a cui piace giocare un pg interamente generato dal caso), lo stesso dicasi per la magia o il combattimento; ma l'ambientazione è talmente evocativa, innovativa e diversa dagli stereotipi del settore che merita almeno una sufficienza piena!
Un bel gioco che con qualche piccola (si fa per dire!) regola della casa può divenire molto affascinante, tanto da raggiungere anche un 7,5.

Ciao!

Voto gioco:
6

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
10

il mio gioco preferito di sempre, con delle buone home rules diventa divertentissimo, il sistema delle percentuali snellisce il gioco non di poco e la lascia più tempo al gdr vero e proprio!

Voto gioco:
10

Nessun commento

<<In India c'è un detto:alla fine si sistemerà tutto.Perciò se non è tutto sistemato significa che non è ancora arrivata la fine>>

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
6

Il 6 rispetto al 5 della recensione è solo per l'ambientazione e la copertina per il resto condivido in pieno tutto cio' che è stato detto... Dovrebbe esisterne una versione migliorata pubblicata poco dopo con un altro sistema di gioco e sinceramente una volta letti i libri (secondo me i migliore sulla saga del campione eterno) si può adattare l'abientazione alle regole di qualsiasi altro GdR con risultati molto migliori

Voto gioco:
6

Gioco bislacco ma dotato di un certo non so che, dovuto forse al fatto che è un sistema snello e veloce con un setting completo in relativamente poche pagine.
Anche se non siete fan di Moorcock questo è un gioco "heavy metal" adatto a simulare storie sword and sorcery di un certo realismo dove la magia è rara ma potente ed i personaggi sono bravacci pronti a morire per un pugno di monete d'oro -pardon, di bronzo- in piú.
Si muore come le mosche ed i personaggi sono sbilanciatissimi l'uno rispetto all'altro, ma se non badate troppo a queste cose il divertimento è assicurato.
Preferisco le prime edizioni rispetto alla quarta, tradotta da Stratelibri.

Meriterebbe una ristampa con un paio di ritocchi qua e la.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare