A proposito della recensione di Risiko Prestige

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, pacobillo, Sephion

Messaggioda alfredo » 19 ago 2010, 19:23

aledrugo1977 ha scritto:
SARGON ha scritto:"La verità vi renderà liberi"



e invece questa è nel vangelo
Offline alfredo
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1296
Iscritto il: 23 agosto 2007
Goblons: 290.00
Località: Monsampolo del tronto (AP)
Utente Bgg: fidimar
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda SARGON » 19 ago 2010, 19:25

alfredo ha scritto:
aledrugo1977 ha scritto:
SARGON ha scritto:"La verità vi renderà liberi"



e invece questa è nel vangelo


Come già detto è nel vangelo di Giovanni.
Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin
Offline SARGON
Wise Goblin
Wise Goblin

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 2177
Iscritto il: 06 novembre 2003
Goblons: 6,680.00
Località: Ancona
Utente Bgg: Sargon
Facebook: Andrea Cupido
Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda Cyrano » 19 ago 2010, 19:40

L'unico non sinottico guarda caso... ;)

Gli ultimi tre interventi sono da manuale, veramente belli anche se OT (sinceramente) :grin:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda tanis70 » 19 ago 2010, 20:07

SARGON ha scritto:Infine una parola a Tanis sulle ritorsioni: questo è davvero un brutto argomento che esiste non si può negare. Ma non tutti hanno fatto giochi ed io credo sempre nel "La verità vi renderà liberi". Ma è discorso lungo compleso. Ammetto che ci si deve lavorare sopra, oggi non si risolve con una citazione da Giovanni.


Accidenti, ed io che speravo bastasse una citazione di Finardi, senza scomodare il vangelo... magari la ripeto, chissà che a furia di insistere:

"la teoria della libertà, nella pratica è responsabilità"

o se preferite, Stan Lee:

"da un grande potere derivano grandi responsabilità"

:lol:

Concordo in toto sul fatto che scrivere delle recensioni e sforzarsi il più possibile di farlo in maniera oggettiva è davvero difficile.

Quanto a Cyrano, non far dire agli altri quello che non dicono...

Però pretendereste che i moderatori giochino a TUTTI i giochi e controllino OGNI recensione


Perché è del tutto evidente che non si chiede ai moderatori di GIOCARE a TUTTI i giochi, ma di CONTROLLARE OGNI recensione questo sì!!

Se il recensore di "Maiali al galoppo" mi scrive che è il più bel filler mai creato a memoria d'uomo, un capolavoro assoluto che nessuno può permettersi di non avere in ludoteca, che ha una complessità strategica elevata ed infinite combinazioni strategiche, anche se non ho mai giocato al titolo in questione magari un dubbio che il recensore stia esagerando o che si tratti del cugino di Heinz Meister o dell'editore italiano sotto mentite spoglie posso farmelo venire o è necessario che io l'abbia giocato?

In fondo si tratta di controllare i titoli che vengono recensiti incredibilmente male o incredibilmente bene, e di dare un'occhiata a bgg che non sarà il vangelo ma è sufficientemente attendibile per questo tipo di verifiche.

Il tutto non certo per noi che siamo di casa nelle ludoteche, o le dirigiamo, o abbiamo ormai la camera d'albergo prenotata ad Essen fino al 2019... ma per le persone che arrivano per la prima volta sulla tana spinte da un link di google ed usano giustamente le recensioni come una guida per orientarsi in un mondo che stanno scoprendo solo adesso.
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1418
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda SARGON » 19 ago 2010, 20:16

Forse Tanis non mi sono spiegato. Non mi dilungo ne voglio alimentare altri discorsi. Ma rileggi bene quel che ho scritto e capirai che anche per me c'è un problema che va risolto.

Cmq per quanto riguarda la discussione: voi veramente pensate che le recensioni non vengano lette prima di essere pubblicate? Ogni lavoro viene controllato, ovviamente si può sbagliare, si può non trovare ogni errore, ma si controllano. Ed è un lavoro lunghissimo.

Chi lavora sulle recensioni non poi l'ultimissimo arrivato, sicuramente Risiko l'ha giocato o lo conosce. Ma il problema della correttezza delle persone non lo può risolvere la Tana. Se si ha la volontà di tradire la fiducia, non c'è possibilità alcuna che si possa evitare. Si possono limitare i danni o rendere difficile l'illecito, ma non è facile.

Ovviamente se voi volete una tana diversa, non è detto che questa sia la soluzione ai problemi.
Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin
Offline SARGON
Wise Goblin
Wise Goblin

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 2177
Iscritto il: 06 novembre 2003
Goblons: 6,680.00
Località: Ancona
Utente Bgg: Sargon
Facebook: Andrea Cupido
Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda alfredo » 19 ago 2010, 20:36

Sfrutto l'esempio di tanis per cercare di esprimere meglio la mia idea di recensione il più possibile obiettiva:

tanis70 ha scritto:Se il recensore di "Maiali al galoppo" mi scrive che è il più bel filler mai creato a memoria d'uomo, un capolavoro assoluto che nessuno può permettersi di non avere in ludoteca,


Una volta espressi questi, che sono "pareri" (perchè non varranno per tutti, ma probabilmente per molti -se la recensione è scritta bene, si rivolge sempre ad una maggioranza-), il recensore si preoccuperà di sostenerlo:

tanis70 ha scritto:che ha una complessità strategica elevata ed infinite combinazioni strategiche


Questi sono invece dati oggettivi, non pareri, perchè le possibilità strategiche si possono "misurare" anche se non così precisamente; si possono anche fare dei confronti con gli altri giochi presenti nel mercato.
Se leggo che il gioco dell'oca è un gioco con, senza esagerare, una discreta quantità di strategia, mi dispiace per il recensore, ma questo è FALSO.
La libertà di espressione non vuol dire libertà di dire FALSITA'.
Offline alfredo
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1296
Iscritto il: 23 agosto 2007
Goblons: 290.00
Località: Monsampolo del tronto (AP)
Utente Bgg: fidimar
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda aledrugo1977 » 19 ago 2010, 20:43

SARGON ha scritto:
aledrugo1977 ha scritto:
SARGON ha scritto:"La verità vi renderà liberi"


...io sapevo che "il lavoro rende liberi".


ehm... quello era Auswitz... Arbeit Macht Frei... okkio.


...sì sì lo sapevo, era per andare estremamente OT ;)

In topic invece vige il buon senso che di solito, almeno alla lunga, prevale in una comunità sana come fino ad ora è stata la Tana.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda alfredo » 19 ago 2010, 21:32

comunque il vademecum del recensore è un'ottima guida di riferimento, lì sono sbiegati bene i criteri per compilare una buona recensione
Offline alfredo
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1296
Iscritto il: 23 agosto 2007
Goblons: 290.00
Località: Monsampolo del tronto (AP)
Utente Bgg: fidimar
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda Cyrano » 20 ago 2010, 7:50

Tanis io non faccio dire niente a nessuno. Osservo: controllare ogni recensione viene fatto ma errare è umano... Te lo ho detto ci sono almeno una decina di recensioni che (secondo me) proprio non "fanno" e gia da mo'...

Poche comunque sul totale. Quindi direi che il sistema della tana funziona...

Al limite il problema è che i giocatori "smaliziati" della Tana han notato solo quella di Risiko... Cavoli io quella manco la leggevo se non vedevo il topic :lol:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda tanis70 » 20 ago 2010, 11:39

Cyrano ha scritto:Al limite il problema è che i giocatori "smaliziati" della Tana han notato solo quella di Risiko... Cavoli io quella manco la leggevo se non vedevo il topic :lol:


Vero :lol:

@Sargon: ti eri spiegato, avevo capito (infatti la mia risposta a te era solo una contro-citazione rispetto alla tua "alta" citazione evangelica) ;)
Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1418
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda spartac » 21 ago 2010, 9:55

Sono ormai quasi 25 anni che seguo discussioni di questo genere su Risiko e, più in generale, su concetto di "critica" ai meccanismi di gioco e devo ammettere di aver perso molta della mia curiosità sull'argomento, anche perché, francamente, non è che si vedano poi così tanti passi in avanti. Le parole che leggo oggi, sono le stesse che venivano pronunciate nei circoli dei giocatori che frequentavo quando ero giovane, le posizioni sempre le stesse, gli stereotipi pure.

Chi mi conosce, anche solo superficialmente, sa perfettamente che io non sono un difensore di Risiko, pur essendo l'artefice di tutte le evoluzioni pubblicate dal 1992 ad oggi, e sa anche che non sono un "aziendalista", pur collaborando con EG da più di 20 anni. Sempre chi mi conosce bene sa perfettamente che io sono un amico sincero dei "goblin" e sa anche che mi piacerebbe tanto che questa associazione fosse veramente un punto di riferimento per tutti coloro che si vogliono avvicinare seriamente al mondo del gioco. Il fatto è che per diventare un "punto di riferimento" è necessario saper fare un salto di qualità che deve necessariamente passare attraverso una seria analisi di ciò che si vuole realmente comunicare.

Tutto questo lungo discorso introduttivo mi serve per farvi notare quale sia la vera nota stonata nella recensione di Risiko Prestige (oltre alle evidenti forzature frutto della passione di chi l'ha scritta): si tratta di una recensione di un'edizione che non solo è sul mercato da parecchi anni, ma che addirittura è già uscita da catalogo essendo stata sostituita a gennaio dall'edizione Challenge.

Capite cosa voglio dire? Anziché dibattere sul concetto di obiettività (che pure è importante), dovreste forse domandarvi se sia possibile ignorare per anni un'edizione speciale di un gioco, che comunque è giocato da un numero spaventoso di persone, ed essere convinti al contempo di poter diventare un punto di riferimento "culturale".

Giusto per darvi un'idea, dalle regole contenute nella scatola Prestige è nato Risiko Digital (la versione per giocare online) che in un anno genera qualcosa come 6/700.000 partite giocate da una media di 4 persone (non c'è la possibilità di giocare in solitario), io da solo, per rispondere alle domande dei giocatori e dirimere le questioni arbitrali, ho scritto qualcosa come 10.000 messaggi sul forum dedicato (sì c'è scritto diecimila, non ci sono errori) e tutto quello che voi siete riusciti a partorire sull'argomento è una "recensione" a 12 anni di distanza dall'uscita di quella scatola?

Penso che è su questo che dovreste interrogarvi, perché le parole "cultura" e "critica" sono parenti strettissime di "conoscenza", mentre "fanatismo" è quasi sempre associato a "ignoranza". Se pensate veramente di poter fare "cultura" ignorando anziché studiando o se ritenete che il punto essenziale sia stabilire se Risiko sia o meno un gioco di "strategia" scordatevi di poter raggiungere l'obiettivo che vi siete dati.

Lasciatevelo dire da un amico sincero, che non ha paura di dire quello che pensa.
Offline spartac
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 12 giugno 2004
Goblons: 60.00
Località: Milano

Messaggioda dmc977 » 21 ago 2010, 12:43

Sinceramente, senza offesa, credo che a nessuno potesse interessare la recensione di Risiko Prestige e che davvero poco possa incidere la sua presenza nel parco recensioni della Tana.
Trattasi dello stesso identico Risiko che conosciamo da sempre.
Ci sarà un motivo per il quale nessuno l'ha scritta in tanti anni.
E non è da questo che si misura la validità di una realtà come la Tana, che a mio parere è già un punto di riferimento di cultura ludica italiana.
Vienici a trovare sul nostro gruppo Facebook "Boardgames della Terra di Mezzo" https://www.facebook.com/groups/bgterradimezzo/
e sulla pagina della nostra associazione ludica "Il Dado in Bilico"
https://www.facebook.com/ildadoinbilico/
Offline dmc977
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4054
Iscritto il: 11 febbraio 2009
Goblons: 780.00
Località: Capua (CE)
Utente Bgg: dmc977
Facebook: Claudio Des

Messaggioda spartac » 21 ago 2010, 13:06

dmc977 ha scritto:Sinceramente, senza offesa, credo che a nessuno potesse interessare la recensione di Risiko Prestige e che davvero poco possa incidere la sua presenza nel parco recensioni della Tana.
Trattasi dello stesso identico Risiko che conosciamo da sempre.
Ci sarà un motivo per il quale nessuno l'ha scritta in tanti anni.
E non è da questo che si misura la validità di una realtà come la Tana, che a mio parere è già un punto di riferimento di cultura ludica italiana.

All'estero esistono siti che parlano di giochi e sono talmente seguiti da poter stipendiare delle persone, che così riescono a vivere divulgando la loro passione, parlando a un pubblico vasto, che ha piacere di essere informato su tutto e non solo su quello che piace a una ristretta elite. In Italia questo non accade ed è del tutto lecito scegliere di credere che sia colpa di chi legge e non di chi scrive, basta sapersi accontentare.
Offline spartac
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 12 giugno 2004
Goblons: 60.00
Località: Milano

....

Messaggioda aledrugo1977 » 21 ago 2010, 13:10

spartac ha scritto:...si tratta di una recensione di un'edizione che non solo è sul mercato da parecchi anni, ma che addirittura è già uscita da catalogo essendo stata sostituita a gennaio dall'edizione Challenge....

... dovreste forse domandarvi se sia possibile ignorare per anni un'edizione speciale di un gioco, che comunque è giocato da un numero spaventoso di persone, ed essere convinti al contempo di poter diventare un punto di riferimento "culturale"...

... e tutto quello che voi siete riusciti a partorire sull'argomento è una "recensione" a 12 anni di distanza dall'uscita di quella scatola?

.... mentre "fanatismo" è quasi sempre associato a "ignoranza". Se pensate veramente di poter fare "cultura" ignorando anziché studiando o se ritenete che il punto essenziale sia stabilire se Risiko sia o meno un gioco di "strategia" scordatevi di poter raggiungere l'obiettivo che vi siete dati...


Grande rispetto all'uomo e stima per il suo lavoro.

L'uso della parola fanatismo, seppur in modo indiretta, credo sia il fulcro del problema. Sono da poco in Tana ma mi par d'aver capito che lo scopo sia divulgare "il gioco intelligente". Questo non vuol dire che i giochi non riportati siano ritenuti "stupidi e per gli stupidi". Qui si prova a dare visibilità a giochi che non hanno alle spalle 60 anni di storia e relativa pubblicità la quale fa la differenza tra la vendita o no. Che siano complessi o facili, belli o brutti del resto i gusti sono relativi.

Inoltre, tu stesso ammetti nel caso contingente le forzature dettate dalla passione circa Risiko! Prestige, il punto è che Risiko! Prestige potrà avere anche milioni di giocatori ma è né più né meno Risiko! Edizione Torneo il quale rispetto al Risiko! tradizionale non porta sconvolgimenti sul tema. Sul fatto che tu non veda in fondo grandi novità nella tua lunga carriera beh che dire? Io, umilmente, ne ho viste mentre Risiko è in una clessidra di pietra ma non è un problema. Ha la sua ragione d'essere che però non ha valenza universale. Non mi sembra da fanatici se le folle qui in Tana non si sono strappati i vestiti per la libidine di un lanciadadi vellutato.

Però mi chiedo, e a questo punto ti chiedo Spartaco:

quante recensioni sono state scritte dal Gambero Rosso sui fast food McDonald? Oppure quante recensioni ha redato Aldo Grasso circa gli episodi di Beautiful?

Con le dovute proporzioni del parallelo, s'intende...parallelo che però non è così lontano.
Sia McDonald che Beautiful hanno milioni di utenti, di certo con molte necessità e domande. Però i Menu di McDonald così come la sceneggiatura e la messa in scena di Beautiful necessitano forse di commenti approfonditi e attenzioni? Sono sempre la stessa cosa da anni inoltre già godono di fama Pop, proprio per la loro ripetitività seriale e penetrazione nella vita di tutti, volenti o nolenti.

Credo che, seppure la tua argomentazione sia perfettamente lecita e valida, invero il punto di vista che privilegi è discutibile.
Popolarità non necessariamente è cultura. Paris Hilton è conosciuta e popolare ma non è culturale, non necessita di studi perlomeno s'è già detto troppo a riguardo. E non è auspicabile imitarla.

E' innegabile che da noi gioco da tavolo significa solo risiko, cluedo e monopoly. Altrove non è così. La questione non è tanto la situazione è giusta da noi o giusta altrove. Qui si vuole dare la possibilità di scelta. Qui si vuol far vedere anche altro specie se nuovo nel concetto, non riproporre sempre e solo le stesse davvero identiche cose. E' questo fare cultura ludica? Secondo me sì.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

PrecedenteProssimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti