Ciò che detesto dei libri è...

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti sui libri e le vostre letture... Ricordate di citare il libro di cui parlate nel titolo dei vostri post e controllate gli annunci e gli adesivi dei moderatori per le altre norme all'interno di questo forum.

Moderatori: Asliaur, stec74

Ciò che detesto dei libri è...

Messaggioda randallmcmurphy » 17 nov 2005, 20:29

Prendo spunto da un'altra domanda sui libri posta da Stellatea, e vi chiedo se avete qualche motivo per detestare i libri..o comunque quali sono le cause che vi fanno rinunciare al leggere un libro, o che comunque ve ne hanno fatto disinnamorare completamente..

Io un paio di grosse da sparare le avrei, ma me le tengo per dopo, quando avrò visto le vostre.. :grin:

Sempre se ne avete, perchè magari siete tutti amanti dei libri e per voi è uno dei piaceri da salvare della vita, o è fondamentale leggerli per migliorare il linguaggio e il lessico..mi piacerebbe sapere qualcosa anche di questi punti di vista...ovviamente per me avrete capito che non è così...
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
Tdg Supporter
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: randallmcmurphy
Messaggi: 2828
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,620.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda ermes73 » 17 nov 2005, 20:48

I libri per me sono una cosa molto importante...sono la finestra della propria immaginazione...quando leggo mi calo completamente e immagino nella mia testa tutte le situazioni, le ambientazioni, i dialoghi, i personaggi...un film in pratica! :) ...per rendere possibile tutto questo, la bravura di chi scrive un libro è fondamentale!
Un libro mi apre la mente verso mondi nuovi, da scoprire!Sono convinto che leggere faccia anche bene alla propria salute ed al proprio essere!!!...Leggere per migliorare il proprio lessico mi sembra veramente riduttivo e poco importante... :grin:
(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy
Offline ermes73
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: ermes73
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Roma (Italy)

Messaggioda Falcon » 17 nov 2005, 20:57

Leggere è un bisogno viscerale. Impossibile non leggere. Impensabile stare senza un libro sul comodino. (anche se non lo leggo proprio tutti i giorni... magari alterno con i fumetti! ;) )

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Collezione: Falcon
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda randallmcmurphy » 17 nov 2005, 20:58

ermes73 ha scritto:...un film in pratica! :) ....Leggere per migliorare il proprio lessico mi sembra veramente riduttivo e poco importante... :grin:


Già, è meglio un film allora.. :grin:

E' riduttivo infatti, io lo inserivo in una delle ipotetiche valenze positive della lettura e non lo consideravo il solo (per quanto a parer mio nemmeno in questo caso sia così "valente")
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
Tdg Supporter
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: randallmcmurphy
Messaggi: 2828
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,620.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda linx » 17 nov 2005, 21:22

Un motivo per detestarli?
Ci vuole molto tempo per leggere un libro e in quel tempo non interagisci col mondo.

Perchè leggo?
Perchè gli scrittori non si pongono limiti di tempo. Non devono andare in pubblicità o chiudere una storia in 2 ore. Possono fermarsi ad analizzare il carattere dei personaggi (riportando anche i loro pensieri ed impressioni non dette), divagare nella politica senza che nessuno li censuri, scrivere di fatti cruenti e eroticamente forti senza che nessuna associazione dei genitori si lamenti, descrivere un contesto etc..
Poi posso leggerli anche alle 7 di sera anche se contengono concetti che in tele passerebbero solo in seconda/terza serata...
...momentaneamente mi fermo qui
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: Ciò che detesto dei libri è...

Messaggioda buoneacque » 17 nov 2005, 21:49

randallmcmurphy ha scritto:Prendo spunto da un'altra domanda sui libri posta da Stellatea, e vi chiedo se avete qualche motivo per detestare i libri..o comunque quali sono le cause che vi fanno rinunciare al leggere un libro, o che comunque ve ne hanno fatto disinnamorare completamente...


impaginazione: mi piace leggere ma non troppo... quindi è importante che il libro non si presenti come una enciclopedia scritta fitta fitta. i capitoli brevi aiutano a farmi leggere un libro.

il genere: difficilmente leggo qualcosa che non sia fantasy, ogni tanto leggo qualche volumetto che tratta di ingiustizie sociali, globalizzazione.

il costo: se posso vado in biblioteca, altrimenti guardo il mio portafoglio e vedo se sono disposto a separarmi a dei pezzi di carta per leggere dei pezzi di carta rilegati.

l'originalità: se ai primi capitoli mi trovo davanti a qualcosa di tritto e ritritto, abbandono.

nel dubbio un fumetto quasi ogni giorno me lo leggo
Immagine
Offline buoneacque
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: buoneacque
Messaggi: 1874
Iscritto il: 07 gennaio 2004
Goblons: 100.00
Località: Montebelluna(TV)

Messaggioda Necros » 17 nov 2005, 21:58

Ciò che non sopporto dei libri è il fatto che purtroppo non ho mai tempo di leggerli in pace per un massimo di 10 minuti, per il resto quello che non sopporto di alcuni libri, ma solo di alcuni, è la previdibilità.
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Necros
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00

Messaggioda IlDavid » 17 nov 2005, 22:06

prima di leggere gli altri, pe non restare influenzato...
i libri sono belli se sono scritti in modo chiaro... non come scrivo io insomma... Alcun libri con linguaggio ricercato e con troppi giri di parole tendono a stufarmi. specie se sono libri di testo.

Ad esempio, a me piace la storia... ma rifflettvo, perchè non scrivere sul medioevo tedesco o italiano o in generale, come sono scritti i libri di martin sul trono di psade? saranno ok lunghi, ma vivendo l'ambiente attravverso dei personaggi in una storia, ti rimane anche piu' in testa, che studiare uno schema...
ok ci metti di piu' ma vuoi mettere il piacere di leggerli?

Beh una altra cosa che non aprezzo nei libri, è che spesso li leggi una sola volta e poi li riponi, e sopratutto è una attività che si fa da soli... asociali... vuoi mettere giocarsi una partita?
In genre preferisco le enciclopedie.
Offline IlDavid
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
TdG Organization
 
Collezione: IlDavid
Messaggi: 230
Iscritto il: 24 gennaio 2004
Goblons: 80.00
Località: Bassano del grappa (vi)
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda IlDavid » 17 nov 2005, 22:11

linx ha scritto:Perchè gli scrittori non si pongono limiti di tempo. Non devono andare in pubblicità o chiudere una storia in 2 ore. Possono fermarsi ad analizzare il carattere dei personaggi (riportando anche i loro pensieri ed impressioni non dette), divagare nella politica senza che nessuno li censuri, scrivere di fatti cruenti e eroticamente forti senza che nessuna associazione dei genitori si lamenti, descrivere un contesto etc..


Non concordo molto...
diciamo che i bravi posono farlo, o meglio i famosi...
spesso devono stare dentro le x battute o dentro tot pgine per rientrare in una certa collezione, o magari sono spinti a espandere un argomento perchè ha avuto sucesso, o magari a cambiare qualcosa in funzione delle idee dell'ediore... un pò come per i giochi.
Offline IlDavid
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
TdG Organization
 
Collezione: IlDavid
Messaggi: 230
Iscritto il: 24 gennaio 2004
Goblons: 80.00
Località: Bassano del grappa (vi)
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda eddie » 17 nov 2005, 23:00

dei libri detesto il fatto che le pagine tagliano...altri motivi per odiarli non ne ho
Sì, stavo seduto a mangiarmi la focaccina, a bermi il caffé e a ripassare l'accaduto nella mia mente quando ho avuto quello che gli alcolisti definiscono il momento di lucidità
Offline eddie
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: eddie
Messaggi: 2240
Iscritto il: 08 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: roma(caput mundi)

Messaggioda Amaryllis » 17 nov 2005, 23:02

Sono una bibliofila! 8)
Meglio che non dica altro... ;)
Amaryllis-Schumaryllis
Sogno d'un'ombra l'Uomo

Sono una fava!!!
Offline Amaryllis
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Amaryllis
Messaggi: 1205
Iscritto il: 26 ottobre 2004
Goblons: 10.00
Località: Mordor (Lodi)

Messaggioda Aiyvann » 17 nov 2005, 23:55

Dei libri detesto la carta :grin:
L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!
Offline Aiyvann
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: Aiyvann
Messaggi: 3635
Iscritto il: 24 luglio 2004
Goblons: 330.00
Località: Ferrara (città delle biciclette e delle buche)

Messaggioda trilobit » 18 nov 2005, 0:14

Nulla! Adoro i libri... gli adoro non solo in quanto formidabile, antico ed immortale mezzo di trasmissione della conoscenza, ma anche come oggetto in se. Mi piace la carta, le lettere stampate, la soddisfazione inappagabile che esso offre rispetto al monitor nell'atto della lettura...
... insomma, sono un po' un feticista del libro! :lol:
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: trilobit
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa

Messaggioda Juda » 18 nov 2005, 1:01

Dei libri detesto le introduzoni, o meglio, quelle che non sono dell' autore e che, a volte, sono affidate ad incompetenti totali. Per il resto non è facile dire cosa in generale dei libri mi può non piacere, dipende dal libro.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda Leia » 18 nov 2005, 11:19

Premessa: io amo leggere. Qualunque cosa. A 4 anni ho iniziato a chiedere che lettera e' questa e quella. A tavola a 6 anni leggevo le etichette delle bottiglie, in mancanza d'altro. Facevo fuori un numero di Topolino in 1 ora, pubblicita' comprese.

Dedurrai che io non POSSO detestare i libri :)
Amo la sensazione della carta, altro che pc e tv.
Amo l'idea che si possono leggere e rileggere. Se si tratta di una storia, mentre leggo non vedo l'ora di vedere come va a finire, ma poi quando e' finita mi dispiace e quindi e' bellissimo poter riaprire le pagine e rileggere le parti che mi hanno emozionato di piu'. Se si tratta di un saggio, e' meraviglioso pensare che in ogni momento posso confrontarmi ancora con quello che l'autore pensa. Per questo i libri li compro e non li prendo in prestito. Per questo non ho MAI rivenduto o peggio buttato un libro, neanche i testi scolastici. Per questo casa mia presto somigliera' a una biblioteca :P

Un libro ti fa vivere una storia, un mondo diverso. Mi dirai: anche un film. Pero' non e' la stessa cosa: le parole scritte descrivono esplicitando anche cio' che in un film non si vede, emozioni e pensieri, e al contempo non concretizzano le immagini e puoi lavorare di fantasia e immaginare i paesaggi, i personaggi... Entrambe queste cose mi fanno sentire molto piu' vicina alla storia rispetto a un film.

Il fatto che leggendo uno si isoli puo' essere visto negativamente da alcuni ma a me piace. E' come se quando i miei occhi si posano sulle pagine scritte, la mia essenza si "trasferisse" dentro al libro, al mondo descritto li'. La gente mi parla e io non la sento. Una volta ho letto 3 libri di una saga uno di fila all'altro, ciascuno 300 pagine, uno al giorno, leggendo in casa, per strada, in aula a lezione, mentre mangiavo etc. Finiti i 3 libri mi sono "risvegliata" e ho avuto un attimo di panico, nel ripiombare nel mio mondo. Tipo crisi d'astinenza. Con un film non mi potrebbe mai succedere, anche se guardassi la trilogia dell'Anello tutta di fila. Mentre guardo un film sono sempre comunque cosciente di me, di dove sono, etc. Mentre leggo no.
Mi e' anche successo spesso di osservare le persone che leggono e pensare "chissa' in che mondo si trova adesso quella persona". Poi pero' basta che alzi la testa, ed eccola di nuovo qui. Sembra una magia.

Sono decisamente una fanatica lo so. :)
May the Force be with you!
Offline Leia
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Leia
Messaggi: 107
Iscritto il: 24 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Roma (ma sono di Venezia)

Prossimo

Torna a Libri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti