Come giochi?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Come giochi?

Sondaggio concluso il 6 nov 2014, 0:09

Scelgo sempre la strategia migliore, quella che mi ha fatto vincere le volte scorse, perché devo vincere!
2
5%
Gioco a sentimento, la strategia la costruisco di volta in volta, ovviamente finalizzato alla vittoria.
24
65%
Quando gioco spesso prendo le opzioni che gli altri disdegnano, per esplorare nuovi percorsi che offre il gioco, e se perdo... amen.
11
30%
 
Voti totali : 37

Re: Come giochi?

Messaggioda tika » 28 ott 2014, 14:11

tika ha scritto:
simox ha scritto:Trovo che l'opzione 2 (da me scelta) sia d'obbligo per un giocatore che si sfregi di questo nome.

E' stato il fattore principale che mi ha fatto saltare dai collezionabili, alle miniature warhammesche fino ai giochi da tavolo: nei primi due si è competitivi in maniera malata e la penalità di scegliere quello che piace a te non si limita al fattore di giocabilità.

Negli ultimi mesi che giocavo a Yu-gi-oh, c'era l'esordio di un nuovo tipo di carte che, per vincere, andavano giocate per forza, ed io venivo letteralmente crocifisso perché mi rifiutavo di giocarle, dato che cozzavano con la mia concezione "estetica" di mazzo da gioco personale. E quando vincevo rosicavano pure dandomi i peggio insulti tipo "come c@##o hai fatto a sconfiggermi con stò mazzo da barboni?!!" (Povero Simox, direte voi, l'avrebbero trattato meglio se fosse stato ebreo ai tempi di Hitler...)

Warhammer 40000, poi, sappiamo tutti quale abominio commerciale è oramai diventato...

Il gioco da tavolo, paradossalmente, lo trovo molto più stimolante, per quanto semplice possa essere il gioco trattato. Prima di tutto, non c'è il "razzismo" implicito dei giochi succitati, alimentato dal "Ho più carte di te" o "Sono più forte di te" ecc.

Ma sopratutto, il gioco da tavolo è un padre SEVERO: non puoi fare il bambino viziato che getta via la carta-miniatura nerfata sapendo di poterne avere una molto più potente. Il gioco da tavolo ha una componentistica fissa e pertanto, se c'è qualcosa che non va, DEVI usarla per forza per vincere, e spremere le meningi di conseguenza. Anzi, mi domando se non sia proprio questo tabù dal quale fuggono i cultisti di Magic e Warhammer... E la soddisfazione più grande è proprio questa: giocare forzatamente elementi che in un collezionabile non verrebero mai presi in considerazione, farli comunque funzionare, vincere e sapere che il merito non è del c@#o (Aver trovato la carta ultrarara) o della forza abominevole della miniatura e nemmeno della lista d'esercito usata dal finalista dell'ultimo torneo: è tuo, e soltanto tuo. :sava73:

Perdonate l'off topic.


Allora, avendo giocato parecchio a Magic anche io, e pure qualcosa ai wargame 3d, posso comprendere molto bene questo argomento.
Personalmente ho votato 2... ma ho fatto fatica a scegliere rispetto alla 1, e dato che pare che sia l'unico che prende (quasi) posizione in favore di questa modalità di approcio al gioco almeno spendo due paroline.

Io gioco per vincere. Attenzione però, ciò non significhi che devo vincere per forza al tavolo perché mi piace primeggiare, ma voglio giocare al massimo delle possibilità permesse dal gioco (ovviamente che io sono in grado di cogliere). Se un gioco mi fa pensare che ci sia una strada migliore per ottenere un risultato migliore, tendo sempre a seguirla, perché lo scopo della mia partita è divertirmi nell'ottenere il risultato migliore possibile.
Se questo bastasse a descrivere il mio approcio ai giochi avrei però votato la n.1. In realtà le cose non sono affatto così definite, e sono assolutamente conscio che la mia valutazione può essere limitata, per cui io tendo un sacco ad esplorare, ma tendo ad esplorare per trovare una strada migliore di quella che già avevo in mente.

Ed in effetti è proprio il motivo per cui tendo a evitare come la peste (e comunque a non apprezzare già al primo impatto) quei giochi che mi danno l'impressione - giusta o sbagliata che sia - che ci sia una strategia almeno parzialmente inevitabile per essere la migliore.
Adoro per esempio i giochi con draft iniziale purché vario (magic e agricola), mentre li odio visceralmente nella loro versione statica (agricola per famiglie o magic costruito). Mi piacciono i giochi che mi costringono ad adattare il mio pensiero al gioco (ma senza esagerare, infatti preferisco gli strategici ai tattici).


Faccio un esempio aggiuntivo. Qualche anno fa si era diffusa una *nuova modalità di magic in cui si giocava con mazzi costruiti ed un generale. Senza dilungarmi su cosa questo comporti, si trattava comunque di una nuova modalità di costruito che essendo poco esplorata garantiva la possibilità di provare a trovare nuove combinazioni per vincere. Dopo un po', magari un po' per caso, avevo ideato un mazzo che tendeva a chiudere il gioco al 4-5° turno praticamente sempre, a volte al 2°, e per il resto era stipato di counter (carte che di fatto annullano le carte lanciate dagli altri, in maniera da "proteggere" la combo che portava alla vittoria).
RIsposta di molti giocatori magic è stata: sì ma non è divertente, fatti un mazzo diverso.
Parzialmente non posso dare torto a questa opinione, perché non è particolarmente divertente da giocare. Ma se avessi costruito un mazzo diverso sostanzialmente avrei avuto la continua sensazione di non giocare il gioco nel pieno delle sue potenzialità. So come fare meglio ma apposta non lo faccio?
Questo tipo di approcio per me non ha assolutamente senso!
Una cosa è prendere una strada che penso possa essere migliore, una cosa è volontariamente fare una cosa diversa perché potrebbe rendere il gioco più divertente. In quest'ultima frase per me c'è proprio un controsenso e basta.

Scusate se mi sono dilungato.
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: tika
Messaggi: 2117
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento

Re: Come giochi?

Messaggioda Normanno » 28 ott 2014, 15:39

Io ho votato il 3, ma in realtà nemmeno quello mi rispecchia. Io gioco per divertirmi e rilassarmi, punto. Se la mia strategia è vincente, ok. Se perdo, ho imparato qualcosa di nuovo e non commetterò gli stessi errori (sempre che riesca a giocare di nuovo allo stesso gioco). Ma per il resto, gioco = relax e compagnia di amici.

Sito del Normanno: http://www.marcosignore.weebly.com Blog Ludico del Normanno: http://roccanormanna.wordpress.com/

Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Collezione: Normanno
Messaggi: 6445
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath

Re: Come giochi?

Messaggioda RisenPhoenix89 » 28 ott 2014, 16:00

Ho votato 3, anche se non mi rispecchia a pieno.
Diciamo che la mia risposta ideale sarebbe una via di mezzo tra 2 e 3.
Si, mi piace trovare la strategia vincente, adattandola ad ogni partita in base a ciò che si verifica in quella singola partita.
Ma mi piace anche esplorare percorsi alternativi, magari altrettanto validi in determinate situazioni.
La vittoria? Si, è una soddisfazione, ma per noi non è la cosa principale. Forse è più un mezzo per "sfottere" gli altri, facendoci su del ridere. La vittoria in se per noi non avrebbe alcun gusto solo finalizzata a se stessa, senza risate, senza divertimento.
Vincere o perdere per noi poco importa. Ciò che davvero ci sta a cuore è semplicemente divertirci ed "esplorare" il gioco in ogni sua sfaccettatura, dalle strategie vincenti a quelle poco efficaci.
Offline RisenPhoenix89
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: RisenPhoenix89
Messaggi: 258
Iscritto il: 01 marzo 2013
Goblons: 20.00
Località: Acqui Terme (AL)

Re: Come giochi?

Messaggioda Mod_XXII » 28 ott 2014, 19:32

Ho votato 2 perché non mi siedo MAI ad un gioco con qualcosa già di preciso in mente.
Gioco impegnandomi ma senza aver mai approfondito più di tanto nei momenti di non-gioco. Non dico che ogni partita inizio da capo... ma quasi. Per me è una passione sedermi e giocare, di vincere importa poco. Di capire, sviscerare, giochi e strategie meno di zero. Anche se ammiro (io non ho né la pazienza, né l'interesse) chi lo fa.
Vendo Ashes: Rise of the Phoenixborn (inglese) a 35 euro (spedito) <- MP
"Two players. Two sides. One is light one is dark"
LOST
Offline Mod_XXII
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Mod_XXII
Messaggi: 7132
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016
Io gioco col giallo I viaggi di Marco Polo fan Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Pandemic Legacy Fan Podcast Maker

Re: Come giochi?

Messaggioda Mik » 28 ott 2014, 19:52

Come Mod con un pizzico di 3. Ma non per scopi ludologi... Semplicemente mi diverte non fare le stesse cose che fanno gli altri. In particolare se ci sono possibilità di combo... :ninja:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: Mik
Messaggi: 15305
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Re: Come giochi?

Messaggioda Pey » 29 ott 2014, 10:17

Come già esposto, il 2,5 sarebbe più corretta come mia visione del gioco.
Tra persone SENSATE, parlando, ci si mette d'accordo (Vania - L.A.G.N.A. 2010)
Offline Pey
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Pey
Messaggi: 2343
Iscritto il: 20 maggio 2009
Goblons: 0.00
Località: Chieri(TO) - Savigliano(CN)
Utente Bgg: Pey81
Board Game Arena: Pey
Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016

Re: Come giochi?

Messaggioda tika » 29 ott 2014, 10:38

Insomma sono proprio l'unico 1,5??????
Ammazza sono fatto male mi sa :D
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: tika
Messaggi: 2117
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento

Come giochi?

Messaggioda Mik » 29 ott 2014, 13:43

@simox:
Anche nei collezionabili/giochi di miniature puoi benissimo farti mazzi ed eserciti che non sono quelli classici e vincere con soddisfazione. Magari non vinci il torneo, ma molte partite si.

Anzi, vista la varietà la cosa la trovo ancora più fattibile. Quindi mi sfugge il tuo paragone con i GdT.
Dal punto di vista varietà per singolo gioco, non c'è paragone per me. Poi io fatto che molti giocatori siano pigri e si scarichino liste già fatte, è un limite dei giocatori. Alla stregua di chi gioca german e si legge ancor prima di giocare le strategie vincenti.

Anche perché è molto più divertente saper giocare al massimo una propria lisa/mazzo che non una che ha vinto un torneo ma in modo sub ottimale perché non è la tua. ;)

Insomma, non sono d'accordo sulla superiorità di chi giova GdT su chi gioca collezionabili/miniature.
Molte volte il problema è l'età e/o maturità di chi gioca a fare la differenza.

Le persone maleducate le puoi trovare in entrambi i contesti... Soprattutto se fai tornei in Italia. Io li ho trovati anche nei tornei di scacchi.
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: Mik
Messaggi: 15305
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Re: Come giochi?

Messaggioda tika » 29 ott 2014, 13:53

Mik ha scritto:Insomma, non sono d'accordo sulla superiorità di chi giova GdT su chi gioca collezionabili/miniature.
Molte volte il problema è l'età e/o maturità di chi gioca a fare la differenza.


Vero! Verissimo. Però senza fare di tutta l'erba un fascio io nella mia esperienza ho notato che tendenzialmente il giocatore medio di gdt ha tutt'altro livello rispetto al giocatore medio di miniature/collezionabili. Poi conosco anche giocatori di miniature che sono adorabili eh!
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: tika
Messaggi: 2117
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento

Re: Come giochi?

Messaggioda Mik » 29 ott 2014, 14:11

Solitamente i giocatori di collezionabili e certe miniature (escludi gli storici) sono molto molto più giovani. :)
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: Mik
Messaggi: 15305
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Re: Come giochi?

Messaggioda simox » 29 ott 2014, 16:30

Mik ha scritto:@simox:
Anche nei collezionabili/giochi di miniature puoi benissimo farti mazzi ed eserciti che non sono quelli classici e vincere con soddisfazione. Magari non vinci il torneo, ma molte partite si.



Esatto; questo si lo facevo (almeno finché non hanno reso alcune carte-miniature una scelta per camorra) i tornei ovviamente li ho sempre evitati come la peste. E infatti mi lamentavo di questo punto prima, non di altro.
Quando dico che il gioco da tavolo è maggiormente stimolante in questo, è perché se proprio vuoi ignorare (non sostituire, dato che la componentistica fissa del gdt non te lo permette) il MEGLIO che ti può capitare, è che tale ignoranza non farà ne caldo ne freddo; ma in molti giochi che ho provato se fai così hai perso.

Mi spiego meglio: prendiamo il nostro sacro Graal: Starcraft.

In Starcraft ci sono gli Assist, cosini che non combattono ma ti possono aiutare in molti modi; i difetti sono molti: costano comunque risorse e ricerche, devi dedicarvi tempo e risorse per renderli operativi e sopratutto occupano spazio prezioso per unità d'attacco, dato che ogni zona può ospitare un numero limitato di unità (quest'ultimo difetto corretto nell'espansione, che tra l'altro rende gli assist ancora più utilizzabili in generale).

Puoi ignorarli puntando tutto sulla forza bruta? Ni.

Quasi sempre, io e mio fratello giochiamo rispettivamente Terran e Zerg. I primi sono il classico "Tutti per uno e uno per tutti", gli Zerg possono tranquillamente campare di pane e mazziate.

Difatti, mio fratello va sempre di mosse relativamente semplici (costruisci subito il bestione e mandalo a picchiare); se faccio la stessa cosa io, semplicemente perdo, perché gli Zerg sono più veloci a mettere in campo le unità forti prese da sole. E non posso pensare "Ora compro quel set di 12 terran con la megarma elitaria subito disponible ecc ecc".

Ecco quindi che, dopo varie partite (a prenderle), ho forzatamente imparato ad usare gli assist senza essere sopraffatto dai Rush di mio fratello che, se non si adatta a sua volta, viene sempre respinto.

Sul fatto di non giocare volontariamente al massimo delle capacità del gioco, dipende dal contesto: se non voglio viaggiare fino a Napoli, vicino a dove abito io ci sono tutti warhammeristi, quindi cerco di "convertirli" al gdt manco fossi un missionario. In questo caso, io NON giocherò mai per vincere: almeno nelle prime partite, gioco a "modalità facile" per fagli capire come funziona il gioco e commettere errori senza che io abbia colpe. Sarebbe deleterio ovviamente fare il contrario: sfido chiunque dotato di anima ad usare "Crescita incontrollata" di Smash Up su un gruppo di poveri novizi che non hanno mai visto in vita loro una carta che non sia di Magic.

Quando ho un mano un American Game, non mi faccio scrupoli a modificarlo a mani basse per soddisfare le mie esigenze di gioco: sbilanciamenti immondi e situazioni assurde nel gioco fanno parte del divertimento

Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Re: Come giochi?

Messaggioda Mik » 29 ott 2014, 17:06

Continuo a non essere d'accordo su cosa sia maggiormente stimolante.
Ma credo dipenda molta da con chi si gioca. :)

E non sottovalutare chi gioca a Magic da anni. Vede le combo anni luce prima di molti normali giocatori già alla prima partita :D

Comunque siamo decisamente OT. Era solo per rispondere a te e dare un altro punto di vista ad Archie da un altro che viene da quei giochi e che continua ad amare ma ha poco tempo. I GdT sono decisamente più accessibili se si gioca saltuariamente.
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: Mik
Messaggi: 15305
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Re: Come giochi?

Messaggioda Tagete » 7 gen 2015, 13:27

Se gioco ad un gioco nuovo cerca di trovare la miglior strategia/tattica possibile per vincere, mi piace l'idea di provare a vincere alla "prima" di un gioco soprattutto contro chi ha già giocato diverse partite al gioco in questione,
al contrario se conosco molto bene il titolo cerco strade nuove rischiando, in fondo vincere con una strada nuova è più appagante, e se perdo mi sono divertito lo stesso. :grin:

( Spesso a dire il vero mi capita che se vinco alla prima in un gioco non mi lascia una gran voglia di rigiocarlo.. preferisco che un gioco abbia potenzialità nascoste.. :Straeyes: )
Volley e Boardgame, cocktail perfetto
Offline Tagete
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Tagete
Messaggi: 1360
Iscritto il: 16 ottobre 2007
Goblons: 0.00
Località: Cesena
Utente Bgg: Saltofloat
Twitter: @saltofloat

Re: Come giochi?

Messaggioda redskin65 » 7 gen 2015, 18:42

Specie nelle prime partite, mi piace provare strategie diverse.
D'altra parte, di principio, non mi piacciono i giochi che si vincono in una sola maniera.
Offline redskin65
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: redskin65
Messaggi: 2526
Iscritto il: 26 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Manta (CN)

Precedente

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti