Contestualizzare significa "essere persone"...

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda linx » 29 giu 2007, 13:21

Il grosso problema del tuo punto di vista sta nel raffronto fra il gioco "storico" da te votato e l'ultimo gioco uscito.
Se uno legge le due recensioni e ha già il gioco storico che ha un voto più alto dell'altro gioco per "contestualizzazione" perchè dovrebbe comprarsi il nuovo? A prima vista non parrebbe una buona idea.

Penso che comunque alcuni giochi storici abbiano ancora un loro senso in determinati contesti e quindi il loro voto non sia da abbattere come nei commenti da te letti.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5711
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan


Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti