Diamoci una regolata sui voti!

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda simox » 29 nov 2012, 15:17

Effettivamente, io stesso mi trovo a dover recitare il "mea culpa". Quando ero ancora un novizio avevo il "9-10" facile, cosa che mi ha anche portato problemi qui in tana (e stop, meglio non pensarci...).

Ora, sopratutto quando recensisco un gioco, sono molto più contenuto e, credo, lo testimonia un confronto tra le mie vecchie recensioni e quelle nuove.

Come si dice: errare è umano, perseverare è diabolico :grin:

Quando ho un mano un American Game, non mi faccio scrupoli a modificarlo a mani basse per soddisfare le mie esigenze di gioco: sbilanciamenti immondi e situazioni assurde nel gioco fanno parte del divertimento

Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Messaggioda LordAsperger » 29 nov 2012, 18:29

Boh, secondo me se non è chiaro come e perché si vota ha poco senso lamentarsi, i voti sono da 1 a 10 e ognuno li dà come vuole.
positive le linee guida, in questo senso, ma secondo me continua a riproporsi il problema del gusto contro i fatti, cioè se un gioco non piace per gusto o non piace perchè è bacato
—(••÷[ il cavaliere della disfunzione ]÷••)—
Offline LordAsperger
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: LordAsperger
Messaggi: 151
Iscritto il: 23 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Vienna

Messaggioda mattnik » 29 nov 2012, 19:11

ZeroCool_ITA ha scritto:Beh forse ho posto male la questione ma in realtà credo che abbiate capito cosa intendevo, e cioè di essere il più obiettivi possibile nell'interesse di tutti gli utenti che ne usufruiscono per valutare i proprio acquisti.

Ovviamente chi fa la recensione di un gioco, nella maggior parte dei casi, la fa perché il gioco gli è piaciuto. Tuttavia la mia era una esortazione a non esagerare nell'entusiasmo, perché altrimenti la recensione assume il carattere di semplice cartellone pubblicitario senza nessun valore.... e tanto vale leggere la descrizione sul sito del produttore.

Considerate una recensione un onere anziché un onore!


Guarda, sono d'accordo con te: il recensore o chi dà un voto ad un gioco dovrebbe essere il più obiettivo possibile, valutando il gioco per quello che è, nel suo contesto: filler, coop, o german x esempio.
Io di solito evito confronti del tipo: simile a...
Ovviamente mettere a confronto un Puerto Rico con Zicke Zacke non ha senso e mai mi sognerei di farlo.
Ultimamente mi è stato fatto intendere che valuto meglio i giochi della Giochiuniti perchè collaboro con GU...
Non è così, valuto sempre obiettivamente il prodotto. Poi peró c'è il fattore gusto, a chi piace e a chi no.
Adoro Puerto Rico, ma detesto Caylus, ma non per questo ho valutato male Caylus! Lo ritengo un ottimo titolo, ma non fa per me.
Alla fine credo che sia solo una questione di gusti...

Il fattore "K" è...Bandito!

Offline mattnik
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Uploader
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: mattnik
Messaggi: 2848
Iscritto il: 23 agosto 2006
Goblons: 560.00
Località: Castiglione d'Adda (LO)

Messaggioda Elijah » 29 nov 2012, 20:08

Galdor ha scritto:Penso sia l'unica occasione nella quale il voto del recensore è stato insufficiente (5!!!) 8-O

The goblin ha recensito Lost Cities di Reiner Knizia e gli ha dato un 3 secco come voto... ;)
Offline Elijah
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: Elijah
Messaggi: 852
Iscritto il: 09 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Ticino
Utente Bgg: Elijah Six

Messaggioda Elijah » 29 nov 2012, 22:53

Stef ha scritto:Innanzitutto, se la scala dei voti è da 1 a 10, vanno usati TUTTI.


L'argomentazione "visto che esistono, bisogna usarli" è piuttosto pericolosa, a mio modo di vedere.

Mi spiego meglio.
Non perché esiste l'eroina, è buono farne uso.
Non perché un'automobile può andare 300 km/h, significa che si deve raggiungere quella velocità.
Non perché una cosa esiste, significa che è giusto o obbligatorio farla.

Non si può usare come criterio di cosa è giusto o sbagliato, vero o falso, la sua semplice esistenza. In questo modo giustificheremmo tutto, anche le cose più ignobili e terribili di questo mondo.

Io come criterio per stabilire se è giusto o sbagliato usare tutti i voti dall'1 al 10, ho usato il criterio della dignità umana nell'altro thread (su un tema analogo, il come dare i voti).
Ma non esiste solo quello, ovviamente.
In ambito etico esistono varie concezioni diverse su quale deve essere questo criterio per stabilire cosa è giusto e cosa sbagliato.

C'è chi sostiene che bisogna guardare alle conseguenze di un'azione (nel nostro caso il voto), e scegliere l'azione (il voto) che procura "the greatest happiness for the greatest number" (la maggior felicità per il maggior numero di persone possibili). Questa è la posizione che si adotta nell'utilitarismo.
C'è chi sostiene invece che bisogna stabilire il criterio a priori e non a posteriori. Come? Stabilendo un criterio in grado di essere universale adottabile indipendentemente dal contesto e dalla situazione in cui uno si ritrova. Questa è la posizione di Immanuel Kant.
C'è poi chi sostiene che esistono delle leggi dalla natura, universali e valide per tutti. La dichiarazione universale dei diritti umani, come anche la dichiarazione per un'etica mondiale di Hans Küng si basano su questo presupposto, vale a dire che esiste una dignità umana deducibile dalla natura valevole e da rispettare da tutti. Il criterio se una cosa è giusta o sbagliata lo si evince dall'umanità, se viene rispettata la dignità umana o meno.

Tutte queste posizioni etiche - come altre ancora - hanno i loro pregi e i loro difetti. Nessuna di esse è riuscita a imporsi sulle altre in modo definitivo, anche perché l'essere umano non dispone della possibilità di motivare e giustificare in modo assoluto nessuna delle posizioni esistenti. Tutte sono quindi criticabili in un modo o in un altro.

Sostenere però che è giusto, buono e obbligatorio usare tutti i voti esistenti (dall'1 al 10), solo perché esistono, mi sembra un'argomentazione debole a prescindere.
Offline Elijah
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: Elijah
Messaggi: 852
Iscritto il: 09 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Ticino
Utente Bgg: Elijah Six

Messaggioda Vance » 30 nov 2012, 0:32

ottobre31 ha scritto:Rimango allibito dal peso specifico che si da a un voto di un gioco.


Quoto al 100%.
Rimango altresì basito dalla quantità di persone che ritiene di esprimere un voto "oggettivo".
Se uno acqusta un gioco senza provarlo ma perchè ha un voto alto in una qualsiasi classifica, meglio non si faccia illusioni, si assume comunque il rischio di trovarsi fra le mani qualcosa che non gli piacerà.
Offline Vance
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Vance
Messaggi: 238
Iscritto il: 04 novembre 2009
Goblons: 0.00
Località: Cologno Monzese

Messaggioda Elijah » 30 nov 2012, 0:47

ottobre31 ha scritto:Rimango allibito dal peso specifico che si da a un voto di un gioco. Si parla addirittura di dignità umana.

Beh, sì, hai ragione, scambio sovente erroneamente questa sezione di forum (questioni filosofiche) con questioni filosofiche in generale e non esclusive al mondo ludico, lasciandomi andare a discorsi poco sensati per la maggioranza della popolazione.

Per questo mi scuso.
Offline Elijah
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: Elijah
Messaggi: 852
Iscritto il: 09 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Ticino
Utente Bgg: Elijah Six

Messaggioda Stef » 30 nov 2012, 1:14

Elijah ha scritto:
Stef ha scritto:Innanzitutto, se la scala dei voti è da 1 a 10, vanno usati TUTTI.


L'argomentazione "visto che esistono, bisogna usarli" è piuttosto pericolosa, a mio modo di vedere.

Mi spiego meglio.
Non perché esiste l'eroina, è buono farne uso.
Non perché un'automobile può andare 300 km/h, significa che si deve raggiungere quella velocità.
Non perché una cosa esiste, significa che è giusto o obbligatorio farla.

Non si può usare come criterio di cosa è giusto o sbagliato, vero o falso, la sua semplice esistenza. In questo modo giustificheremmo tutto, anche le cose più ignobili e terribili di questo mondo.


Sai che molto probabilmente hai elevato un tantino troppo la faccenda?
--
Stef - Stefano Castelli
I consigli di Boardcast
Quello che vendo o scambio a Roma
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Collezione: Stef
Messaggi: 7691
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide

Messaggioda Stef » 30 nov 2012, 1:16

Vance ha scritto:Rimango altresì basito dalla quantità di persone che ritiene di esprimere un voto "oggettivo".


Però secondo me il punto della discussione si potrebbe più che altro riassumere in "Ehi, prima di dare un votone contiamo fino a 10?"

Al di la del discorso del voto oggettivo (che significa?) e via dicendo.
--
Stef - Stefano Castelli
I consigli di Boardcast
Quello che vendo o scambio a Roma
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Collezione: Stef
Messaggi: 7691
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide

Messaggioda elgamoth » 30 nov 2012, 10:12

ho fatto poche recensioni.
quelle che ho fatto sono per i giochi che mi sono piaciuti, ho preso le espansdioni, ci ho rigiocato, li ho plastificati, espansi ecc ecc.

perchè non avrei dovuto dargli 10 e magari anche 11,5?

il voto del recensore è SOGGETTIVO.

una recensione non può essere oggettiva dato che è un giudizio filtrato dalla persona del recensore stesso.
così i voti che si danno ai giochi.

a me puerto rico, imperial e caylus han fatto discretamente cagare. belle le meccaniche, bilanciamento ecc, ma il gioco mi ha fatto cagare e NON CI VOGLIO PIU' GIOCARE. per me valgono 4.
è un problema?
il mio voto vale meno di quello di Mr.Magonzo che invece adora i giochi mattone? no, semplicemente abbiamo gusti differenti.

un filler deve avere un voto max 7?
e perchè mai? esistono solo filler da 7?
Yspahan è un filler, una partita tra giocatori veloci dura molto poco ma, PER ME, vale più di 7, oppure meno di 7 a seconda dei gusti.

adori i party game? 10
ti fanno cagare? 3

il voto è soggettivo, anche quello del recensore ed HA TUTTO IL DIRITTO DI ESSERLO.

quel che serve è che la recensione sia il più precisa possibile per far capire da dove arriva il voto (se scrivo: "il gioco è da 10 piace a tutti" e poi non dico che non c'è fortuna o ce ne sta troppa, gli estimatori dell'una o dell'altra parte potrebbero rimanere delusi) e nei commenti, oltre al voto, la motivazione del perchè quel voto si da.

eviterei voti senza commento e voti di "VOTATORI" ( :) ) prezzolati che votano solo perchè ho chiesto alla fiera di votare il mio gioco oppure lo han fatto da account fake. quelli sono vergognosi, papiri copiaincollati da mail del committente illustranti le profondità strategiche e le incommensurabilità tattiche del gioco dei puzzilli.

in definitiva in un sistema, chiamiamolo "democratico", ogni voto è giusto, rispettabile ed esatto. chiediamo magari di motivarlo ed dal recensore accettiamo il 10 ed il 3 purchè la recensione indichi, il più precisamente possibile, il perchè del voto.

dobbiam sperare nell'onestà intellettuale dei recensori e dei votanti. in linea di massima credo si tutti lo siano, poi, nel mezzo, capiterà sicuramente il disonesto-intellettuale (basta girare per il megavoto e se ne trovano) ma credo sia un male accettabile e soprattutto non evitabile.
REFERENTE TdG ROMA

Collericamente Vostro The (Real) Un-Goblin!! "Fear God, and dread nought"
http://www.Resludica.net
LUDOTECA LEGIO CAPITOLINA A ROMA info 3488879558
Offline elgamoth
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: elgamoth
Messaggi: 2069
Iscritto il: 23 novembre 2004
Goblons: 160.00
Località: Roma HornHelias

Messaggioda Cybertroll » 30 nov 2012, 15:37

Son contento che in buona parte abbiate intuito la mia proposta... rispondo a chi diceva "Ma perché il recensore non può dare il voto?".
Ovviamente può darlo, ci mancherebbe. Ma fa media con gli altri. La media dei voti è più affidabile del voto dei singoli. I singoli, invece, sono indispensabili per fare analisi approfondite e puntuali (cosa che sono le recensioni).

Sul discorso voti minimi e massimi, invece, credo che esista una verità precisa ed oggettiva, su come, in teoria, i voti dovrebbero essere.

In un mondo ideale (ma anche nella realtà), i voti (ma anche la qualità dei giochi) è distribuita esattamente in questo modo:
Immagine
Quindi i voti minimi e massimi ci sono, sono giustificati, e dovrebbero stare in questo valore.

Non ho tempo e permessi sufficienti nemmeno per provarci, ma sarebbe interessante vedere la gaussiana (ok è una binomiale, dico gaussiana per semplicità) dei voti della Tana, in primis per scoprire quanto è la sua deviazione standard (cioé se è molto acuta o molto piatta) e quale il suo valore medio.
Chiaramente, se la media di tutti i voti viaggia attorno all'8, o anche al 7, c'è qualche distorsione :D
Offline Cybertroll
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: Cybertroll
Messaggi: 64
Iscritto il: 04 agosto 2012
Goblons: 0.00

Messaggioda Cybertroll » 30 nov 2012, 15:40

Son contento che in buona parte abbiate intuito la mia proposta... rispondo a chi diceva "Ma perché il recensore non può dare il voto?".
Ovviamente può darlo, ci mancherebbe. Ma fa media con gli altri. La media dei voti è più affidabile del voto dei singoli. I singoli, invece, sono indispensabili per fare analisi approfondite e puntuali (cosa che sono le recensioni).

Sul discorso voti minimi e massimi, invece, credo che esista una verità precisa ed oggettiva, su come, in teoria, i voti dovrebbero essere.
In un mondo ideale (ma anche nella realtà), i voti (ma anche la qualità dei giochi) è distribuita esattamente in questo modo:
Immagine
Quindi i voti minimi e massimi ci sono, sono giustificati, e dovrebbero stare in questo valore.
Non ho tempo e permessi sufficienti nemmeno per provarci, ma sarebbe interessante vedere la gaussiana (ok è una binomiale, dico gaussiana per semplicità) dei voti della Tana, in primis per scoprire quanto è la sua deviazione standard (cioé se è molto acuta o molto piatta) e quale il suo valore medio. Chiaramente, se la media di tutti i voti viaggia attorno all'8, o anche al 7, c'è qualche distorsione :D

P.S: un voto soggettivo ben motivato (e quindi criticabile in modo sensato sia nella procedura che nelle conclusioni) è oggettivo. L'oggettività (nel senso di "verità") non esiste: l'unica oggettività che possiamo avere è quella delle procedure. Lo dico perché ho visto gente scannarsi più volte su questo fraintendimento (di solito uno intende il termine in un modo, l'altro nell'altro).
Offline Cybertroll
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: Cybertroll
Messaggi: 64
Iscritto il: 04 agosto 2012
Goblons: 0.00

Messaggioda Peppe74 » 30 nov 2012, 15:53

cybertroll se apri il profilo di ogni utente puoi vedere l'istogramma di distribuzione dei suoi voti. Cosa che, in effetti, è utilissima. Quando prendi quelli che hanno un picco di votazioni intorno al 9-10 capisci già tanto.

P.S. il tuo non si sovrappone ad una gaussiana, anche se nel tuo caso i voti assegnati sono pochi
Offline Peppe74
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Peppe74
Messaggi: 5455
Iscritto il: 16 febbraio 2006
Goblons: 1,270.00
Località: Vimercate (ma sono di Napoli)
Utente Bgg: Peppe74
Agricola fan Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin Membro della giuria Goblin Magnifico Alta Tensione Fan Io gioco col rosso
Brass fan Food Chain Magnate fan Napoli fan Splotten Spellen fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Cybertroll » 30 nov 2012, 15:59

Ciao Peppe!

Sì avevo notato questa cosa della media voti (tra l'altro, fighissima!) ma come tutte le medie richiede una base dati un po' grossa :D
Personalmente ho votato solo alcuni tra i giochi che posseggo, e in particolare quando mi sono accorto che la mia valutazione era radicalmente differente da quella della maggior parte degli utenti.
Probabilmente quando, poco per volta, arriverò a votare tutti i giochi che ho a casa mi ci avvicinerò maggiormente. ^^

Ma magari no, eh... perlomeno, spero di avere una media che viaggi abbondantemente sopra il 7, altrimenti vuol dire che compro i giochi assolutamente a casaccio (e frequento i forum per niente, visto che poi compra ugualmente roba che mi piace e roba che non mi piace) :D

Il mio discorso era più che altro relativo alla media delle medie dei voti dei giochi, che probabilmente è molto più simile ad una curva di distribuzione che non la media di un qualsiasi utente.

Ora vado comunque a guardare i voti che ho dato che già me ne sto dimenticando... ^^
Offline Cybertroll
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: Cybertroll
Messaggi: 64
Iscritto il: 04 agosto 2012
Goblons: 0.00

PrecedenteProssimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti