"Difendere la Terra di Mezzo" - Wu Ming 4

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera

"Difendere la Terra di Mezzo" - Wu Ming 4

Messaggioda Johan » 2 gen 2014, 11:43

Segnalo l'uscita di questo interessante saggio, arrivato nelle librerie alla fine dello scorso novembre.
Offre una visione sicuramente innovativa, sotto molti aspetti, del fenomeno "Signore degli Anelli", inquadrandolo dal punto di vista storico e rinnovando la lettura del messaggio, o dei messaggi, veicolati dall'opera, da un punto di vista etico, letterario ed anche politico.
Al di là delle tesi sostenute, che si possono condividere o meno, una lettura sicuramente non banale utile a tutti gli appassionati della saga.

Ne ho letto una sessantina di pagine, il testo scorre fluido, i riferimenti biografici e bibliografici sono abbondanti ed interessanti, le tesi presentate, stimolanti.
Per me promosso, se qualcuno vi si è imbattuto e vuole condividere la sua opinione al riguardo il topic è qui per questo.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

Messaggioda LordDrachen » 2 gen 2014, 13:21

A riguardo, conoscendo le tesi di Wu Ming, devo concordare con il buon Renzaglia che linko qui in basso.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo. ... colo=46812

L'appropriazione "a destra" dell' "ideologia" tolkieniana non giustifica una demitizzazione "a sinistra" della stessa.
Cioè dire che Tolkien non sia pesantemente cattolico, conservatore e tradizionalista e quindi più incline a vicinanze ideologiche con la destra è equilibrismo.

A me da molto più fastidio che un autore sia bollato negativamente per via delle sue idee. Cioè Heinlein è un autore scarso perché era notoriamente militarista?
E mi da anche molto fastidio quando gli autori entrano nel campo della critica letteraria (Moorcock e soprattutto China Mieville che massacrano Tolkien per puro spirito ideologico) o addirittura diventano tuttologi di altri campi (e qui la lista sarebbe infinita, da Dick che fa lo storico-politico, fino ad arrivare a Whedon che fa il sociologo, ammantandosi di un'aura di rispettabilità dovuta al seguito di fans).
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda AleK » 2 gen 2014, 16:17

OT EPICO

LordDrachen ha scritto:Cioè Heinlein è un autore scarso perché era notoriamente militarista?

Che poi, se si legge davvero Starship Troopers e, soprattutto, il resto della sua opera come "A noi vivi" o l'immenso "Straniero in terra straniera" ci si accorge che non era militarista.
Ma proprio per nulla.
Tutte le accuse di Nazismo o militarismo o di essere un guerra fondaio, derivano dalle sue critiche al pensiero marxista (legate al concetto di "lavoro").
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Online AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 3723
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda Johan » 2 gen 2014, 17:31

La recensione nel link postato ha sicuramente punti interessanti su cui riflettere.
Tuttavia mi pare che essa sia ancorata ad un singolo aspetto del saggio in questione, che invece è un po' più ampio ed articolato, per fortuna.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

Messaggioda Sportacus » 2 gen 2014, 17:55

Johan ha scritto:La recensione nel link postato ha sicuramente punti interessanti su cui riflettere.
Tuttavia mi pare che essa sia ancorata ad un singolo aspetto del saggio in questione, che invece è un po' più ampio ed articolato, per fortuna.


Tra l'altro a me pare che non si basi nemmeno sul libro ma solo su un post del blog dei Wu Ming.
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2154
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Messaggioda UltordaFlorentia » 2 gen 2014, 19:39

Mah, io continuo a ritenere il Signore degli Anelli non certo un manifesto ideologico ma sicuramente largamente innervato di temi preilluministici e moralmente "dicotomici" tipici di una destra quasi Lefebvriana :lol:
...non è questo il luogo per approfondire tali dibattiti ma come classificare politicamente ad esempio i miti dell'"età dell'oro" e del "sangue puro" che imbevono tutta la trilogia? Suvvia...

Bene la curiosità è tale che mi toccherà leggere il libro ;)
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda LordDrachen » 3 gen 2014, 9:34

AleK ha scritto:Che poi, se si legge davvero Starship Troopers e, soprattutto, il resto della sua opera come "A noi vivi" o l'immenso "Straniero in terra straniera" ci si accorge che non era militarista.

OT per OT.
Io ho letto davvero Fanteria dello Spazio.
Quindi, evitiamo allusioni, please.
In quel libro c'è molto di più che la metafora del cuoco e della torta (e critiche marxiste relative).
Essere militaristi, negli States, non significa essere un Nazi né per forza di cose glorificare la guerra in quanto tale: certamente c'è un supporto a 360° della vita e della carriera militare in quel libro, così come la chiamata alla responsabilità verso il paese e alla crescita personale in ottica di "prova".
Ora come si faccia a sostenere che un libro "dedicato ai Sergenti" non ha una base militarista è quantomeno grottesco.
http://en.wikipedia.org/wiki/Starship_troopers
Heinlein agreed that Starship Troopers "glorifies the military ... Specifically the P.B.I., the Poor Bloody Infantry, the mudfoot who places his frail body between his loved home and the war's desolation – but is rarely appreciated... he has the toughest job of all and should be honored."

Semmai è il film che fa una feroce ironia del sottotesto del libro.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda LordDrachen » 3 gen 2014, 9:43

UltordaFlorentia ha scritto:Mah, io continuo a ritenere il Signore degli Anelli non certo un manifesto ideologico ma sicuramente largamente innervato di temi preilluministici e moralmente "dicotomici" tipici di una destra quasi Lefebvriana :lol:

Non mi spingerei così in là, ma quanto Tolkien dice che Il Signore degli Anelli non è allegorico (e lui detestava le allegorie) mentiva sapendo di mentire, perché poco più in là sostiene che è un romanzo cristiano-cattolico.
Ora come faccia un romanzo cristiano-cattolico a non essere anche solo per sfuggita allegorico è qualcosa che faccio fatica a capire.
I temi della tradizione, in Tolkien, sono potenti. Così come i temi della crescita spirituale e le allegorie evidenti sulla realtà inglese (rurale e borghese).
Non credo ci sia un significato politico ben delineato, ma sicuramente ci sono tematiche che, per circostanze particolari, sono sempre state ad appannaggio della destra.
Così come è comprensibile (ma non giustificabile) l'attacco a spron battuto di chiara matrice politica che ne fa Moorcock, accusandolo di essere un elitista che detesta il proletariato metropolitano e che vorrebbe difendere il suo idillio privilegiato.

L'analisi di Wu Ming (al pari di altre, su Frank Miller, ad es.) sono troppo ideologiche e decisamente fastidiose (per il sottoscritto), volendo in primis fare una divisione buoni/cattivi sulla base delle sue idee politiche (tra l'altro con un'intransigenza che sfiora l'ottusità).
Non sta scritto da nessuna parte che per fare l'artista bisogna essere rosso. Giusto per stringere.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda Johan » 3 gen 2014, 10:24

Come ho premesso all'inizio del topic, ho letto solo (ora) un'ottantina di pagine, un paio di presentazioni, qualche post in blog dedicati e diverse recensioni.
Conosciamo tutti BG politico e culturale di Wu Ming 4 - e va bene - tuttavia, lo sottolieno ancora una volta, il saggio NON si occupa solo ed esclusivamente di "rivendicare a favore della sinistra" tematiche e messaggio di Tolkien. Semmai di risistemare la visione indubbiamente massimalista ed approssimativa che il romanzo sia un'opera che porta avanti tematiche puramente destrorse: esso è molto più articolato e complesso e molte delle sue tematiche sono considerabili trasversali (e alcune più a destra, indubbiamente).
Se poi volete rimanere incrostati su questo unico argomento fate pure, ma almeno abbiate la cortesia, per lo meno, di leggerla prima, o di incominciare a farlo.
Nessuno pensa che Tokien sia un santo o un santone. E Wu Ming 4 abbia la verità in tasca ma per lo meno vediamo che ha da dire prima di buttare tutto su un provinciale neri contro rossi.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

Messaggioda LordDrachen » 3 gen 2014, 12:04

Johan ha scritto:E Wu Ming 4 abbia la verità in tasca ma per lo meno vediamo che ha da dire prima di buttare tutto su un provinciale neri contro rossi.

Guarda che nessuno lo sta facendo, io no almeno, semplicemente critico l'analisi di Wu Ming, posso?
Gli articoli di Wu Ming 4 di critica letteraria sono ampiamente diffusi in rete (ivi compresi quelli su Tolkien) e mi pare che sia lui che butta troppo spesso la frittata in neri contro rossi.
http://www.jrrtolkien.it/2013/11/10/dif ... u-tolkien/
Consiglio in particolare di leggere (per chi fosse interessato) i commenti più in fondo dell'utente Finrod e di Zanon, che rispondono a Wu, da posizioni divergenti, ma che colgono la "magagna" che ho colto pure io.

Qui si può essere rossi, bruni, o rossobruni, o bianchi con la croce, e non c'è nessuna contrapposizione in essere da parte mia, semplicemente non pensiamo che il pensiero dei Wuming non sia suscettibile di critica visto che scrivono dell'argomento sul web un giorno si e l'altro pure.
La loro posizione è chiara. Le loro interpretazioni discutibili (imho).

Soprattutto io contesto quello che per loro è il peccato originale, cioè il fatto che Tolkien sia stato considerato di destra. Come se appunto fosse "un peccato".
Da qui l'esigenza di scrivere un libro, ribaltando le "incrostazioni" interpretative.
E sebben sia pur vero che sono esistite miriadi di sciocchezze (incrostazioni) su quel libro (Campi Hobbit compresi), ciò non toglie che sia implicita una non accettazione di idee di un colore politico diverso dal proprio.
In questo, da parte mia, sia Wu Ming da una parte, sia Mieville e Moorcock dall'altra, cadono nel medesimo errore.

Tutto qui.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda Agzaroth » 3 gen 2014, 12:33

Io in questo sono in tutto e per tutto d'accordo con Lord Drachen
tra un po' ci proporranno la rilettura a sinistra di Julius Evola...

Immagine

Online Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Moderator
 
Messaggi: 23024
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 15,220.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Antiquity fan Podcast Maker

Messaggioda UltordaFlorentia » 3 gen 2014, 13:06

Johan ha scritto:Se poi volete rimanere incrostati su questo unico argomento fate pure, ma almeno abbiate la cortesia, per lo meno, di leggerla prima, o di incominciare a farlo.

Nessuno desidera rimanere incrostato 8-O :grin: su nessun argomento in particolare, tra l'altro stimo i Wu Ming (sopratutto il n° 5) e penso che sicuramente il libro risulterà interessante da leggere (grazie per la segnalazione).
Trovo difficle, come ho già detto, non attribuire a Tolkien posizioni reazionarie su certe tematiche ma la rilettura dei "classici" in chiave personale( o politica come in questo caso) è pratica diffusa ad esempio in filosofia e, a differenza di altri, non la trovo né inutile né grottesca.

@Lord Drachen= credo che la "battaglia" dei Wu Ming non sia quella di salvare un autore dal suo peccato originale (per usare la tua metafora) quanto quella di sottrarre un immaginario intero al dominio di una precisa area politica (i neofascisti) che dagli anni 70 hanno fatto dell'opera tolkeniana (e della mistica ivi contenuta) una loro bandiera (vedi Campi Hobbit etc.)
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda UltordaFlorentia » 3 gen 2014, 13:27

OT tremendo, chiedo venia in anticipo:

Agzaroth ha scritto:tra un po' ci proporranno la rilettura a sinistra di Julius Evola...


a me pare che il tentativo di riappropiazione "indebita" scorra di solito nell'altro verso, vedi la lettura apologetica di Che Guevara, Rino Gaetano, Chavez che fanno i "fascisti del terzo millennio"...
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda LordDrachen » 3 gen 2014, 14:53

UltordaFlorentia ha scritto: a me pare che il tentativo di riappropiazione "indebita" scorra di solito nell'altro verso, vedi la lettura apologetica di Che Guevara, Rino Gaetano, Chavez che fanno i "fascisti del terzo millennio"...

Davvero OT, dipende cosa intendi, l'argomento è molto interessante.
A me non piace molto l'appropriazione che specifici, più che altro perché se parliamo di movimenti anti-sistema e poi ci si fregia di appellattivi vecchio stampo, storco il naso e non solo quello.
D'altra parte però (e chiudo l'OT) la retorica di Evangelisti (per dire) contro i "rossobruni" è una buffonata, come è miope l'analisi di Wu Ming sul fatto che il superamento destra-sinistra sia destra (qualcuno gli faccia leggere o rileggere Costanzo Preve, grandissimo filosofo recentemente scomparso).
Che Guevara, Chavez, ecc siano "miti" per la destra anti-capitalista è perfettamente comprensibile in un'ottica anti-imperialista.
Meno comprensibile come ci si ancori a simbologie e travestimenti vetusti e scioccherelli (rasati vari).
Se volete shiftare il thread, ci sono. Ma fate vobis. :)
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda Johan » 9 gen 2014, 14:24

Segnalo - ai due gatti che possono essere interessati al discorso - per avere un quadro più completo della situazione anche la rivista on line Endòre.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti