E' tutta colpa di Pinocchio.

Area per le discussioni e gli scambi di idee su argomenti non legati ai giochi e che non trovano posto in altri forum. Attenzione, anche se è un forum abbastanza libero, anche qui vanno osservate le regole generali e le indicazioni dei moderatori!

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage, Sephion

Messaggioda foxmul84 » 9 nov 2011, 5:13

La questione della scarsità in Italia di appassionati (che poi di scarsità proprio non si può parlare) alla nostra passione forse è molto più semplice: pubblicità tendente a ZERO, nonchè scarsissimo interesse per il gioco "serio" da parte di case editrici che possono davvero fare la differenza nei media (vuoi perchè si son fatti un nome, vuoi per potere economico)! ;)
Mancanza di informazione, insomma... risultato: "Macchè, il gioco da tavolo e roba per bambini!"

Ma c'è anche un altro bel fattore che la dice lunga: ciò che è diventata oggi gran parte della televisione italiana! Se la maggior parte delle famiglie italiane restano incollate al suddetto aggeggio delle meraviglie, e gli scappa pure la lacrimuccia perchè (faccio un esempio che ne vale mille) Tizia si è lasciata con Caio al GF, non si può pretendere che queste stesse persone sostituiscano DI PROPRIA INIZIATIVA la TV con una sana partita a Monopoli... :roll:

Pinocchio è uno dei pilastri della letteratura Italiana, e la tesi che proponi si annulla da sola per un motivo molto semplice: chi ha una sufficiente apertura mentale per apprezzare un gioiello raro come "Le avventure di Pinocchio" ha abbastanza apertura mentale anche per capire che un gioco da tavolo fatto con i contro-cavoli non solo è divertente, promotore di attività sociali e sano allenamento per la mente e per il comportamento morale (anche solo per quanto riguarda il rispetto delle regole e del proprio avversario), ma anche spesso mero strumento pedagogico.
Sempre se qualcuno glielo spiega... :lol:

Solitamente, un neofita che fa i suoi primi timidi passi in questo mondo non solo è "portato dentro" da qualcuno che c'è già (sempre per mancanza di informazione anche solo pubblicitaria), ma nella grande maggioranza dei casi non ha neanche la minima idea di quel che gli aspetta...
Ho visto persone cambiare letteralmente espressione (nonchè idea) tra l'inizio e la fine di una prima partita a qualcosa di serio... è anche per sortire questo effetto che evito giochi troppo semplici come Catan, Bang o Ticket to Ride, a favore invece di vari Tikal, Puerto Rico e Power Grid...

Io personalmente mi pago gli studi ad Architettura facendo l'animatore per bambini da 8 anni, e grazie a questo lavoro (soprattutto per il fatto di dover far divertire in una botta 20 e passa bambini tutti diversi) ho imparato a leggere alla prima occhiata i gusti delle singole persone e ciò che può fargli illuminare gli occhi e farle divertire davvero! E' una cosa che ormai mi viene automatica in tutto, anche quando scelgo il primo gioco da far provare ad un neofita (e mi è capitata spessissimo la scena)... mi basta un po' di conversazione per capire subito cosa potrebbe apprezzare e cosa no (la mia migliore amica mi ha definito "psicologo mancato"... definizione che tra l'altro adoro, insieme ad "architetto dal nasone rosso")...

Questo per dire che con le mie esperienze personali ho capito che siamo NOI APPASSIONATI lo strumento più potente per diffondere la nostra passione! ;)

Quindi... rimbocchiamoci le maniche e continuiamo ad accompagnare con mano i pischelli, al posto di cercare cause per giustificare la scarsità di "adepti"... finiremmo per fare la fine dei tuttologhi di Avetrana! :twisted:

Fox
It can't rain all the time!
Offline foxmul84
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: foxmul84
Messaggi: 1230
Iscritto il: 18 febbraio 2006
Goblons: 420.00
Località: Nocera Inferiore (SA)

Messaggioda nakedape » 9 nov 2011, 8:10

Pinocchio è uno dei libri più anarchici che esistano. Non è il gioco il problema, ma la mancanza di cultura rende schiavi e somari, è questo il messaggio assolutamente condivisibile del Collodi.
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 12008
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda pennuto77 » 9 nov 2011, 9:57

A dirla tutta in realtà pinocchio come messaggio principale veicola quello che si diventa "umani" solo dopo che ci si è inseriti nel mondo del lavoro e nella società.......che non è proprio un gran messaggio...... ;)
Online pennuto77
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: pennuto77
Messaggi: 8762
Iscritto il: 10 marzo 2006
Goblons: 1,980.00
Località: Monte Compatri (Castelli romani)
Utente Bgg: pennuto77
Board Game Arena: pennuto77
Yucata: pennuto77
Facebook: carlo.trifogli.9
Agricola fan Through the ages Fan Sgananzium Fan 10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico Sono stato alla fiera di Essen

Messaggioda Galdor » 9 nov 2011, 10:32

Una critica e un'ermeneutica goblinoide ad un'opera letteraria?

Ho spostato in "Sproloqui e Chicche varie" :lol: ;)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Galdor
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda Angiolillo » 9 nov 2011, 11:51

Personalmente però obietterei che prima della Dichiarazione dei diritti del fanciullo (1959), e direi propedeutica ad essa, c'è stata la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo del 1948. Afferma il diritto al riposo e allo svago di tutti, grandi e piccoli. In una carta che lo tutela assieme a cose importantissime come la vita, la libertà, la cittadinanza, l'educazione, il lavoro.

Ora se la critica pinocchiesca è che il gioco sia una perdita di tempo, l'affermazione del diritto al riposo e allo svago è una risposta ferma, e riguarda anche gli adulti.

Se posso autocitarmi, ti suggerirei di dare un'occhiata al Dizionario dei giochi Zanichelli. Ci trovi varie voci come passatempo, discredito, tempo libero, passione, piacere, hobby, improduttivo, gratuità che magari qualche spunto di ulteriore riflessione possono darlo, e che sarebbe difficile sintetizzare qui. Anche perché frammentarie, come tutto ciò che si può piluccare dai dizionari.

Pinocchio in questa chiave può essere indizio di una mentalità più antica ma sopravvissuta a tutt'oggi. Alla voce oratorio citiamo Don Milani, che si scaglia contro il gioco fondamentalmente proprio per il motivo che dici: il gioco consente di perdere tempo. Mentalità che sintetizza bene Guccini, di cui citiamo un romanzo alla voce tempo libero ove un personaggio ammonisce: "Stai a atento da quelli che giocano bene a dama, perché a imparar bene ci vuole tempo e calma e quelle ce le hai solo in un posto, se capisci il paragone."

Peraltro c'è una mentalità contraria che vedi ad esempio alle voci dedicate al gioco di commercio (Pietro Verri che istiga la figlia adulta a imparare a giocare) o al gioco didattico (con l'esperienza di Murner, che all'università crea un gioco di carte didattico - e per prima cosa viene accusato di stregoneria, siamo a inizio Cinquecento). Una bella e plurisecolare lotta fra due punti di vista. O forse anche più di due...
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5390
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda nakedape » 9 nov 2011, 13:10

pennuto77 ha scritto:A dirla tutta in realtà pinocchio come messaggio principale veicola quello che si diventa "umani" solo dopo che ci si è inseriti nel mondo del lavoro e nella società.......che non è proprio un gran messaggio...... ;)


Avendo bimbi piccoli l'ho letto di recente. Secondo me lo ricordi male.
Il mondo di Pinocchio è fatto di adulti peggiori dei bambini stessi. Giudici, maestri e carabinieri sono tutti personaggi negativi. Qualche adulto di buon cuore c'è, ma è raro. E tra questi c' è proprio uno che ha che fare con pupazzi e divertimento (Mangiafuoco). Pinocchio, primo romanzo di formazione ateo (non ci sono preti nè chiese), dove l'amore, l'onestà, la cultura e il rispetto del prossimo sono le chiavi per sopravvivere in questo mondo pericoloso.
Non c'è nessuna accusa al mondo del gioco, solo all'ignoranza.
Rileggetelo perchè è davvero un signor romanzo.
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 12008
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda nakedape » 9 nov 2011, 13:13

Angiolillo ha scritto:Peraltro c'è una mentalità contraria che vedi ad esempio alle voci dedicate al gioco di commercio (Pietro Verri che istiga la figlia adulta a imparare a giocare) o al gioco didattico (con l'esperienza di Murner, che all'università crea un gioco di carte didattico - e per prima cosa viene accusato di stregoneria, siamo a inizio Cinquecento). Una bella e plurisecolare lotta fra due punti di vista. O forse anche più di due...


E che dire del Machiavelli in esilio che diceva "...mi ingaglioffo giocando a tric-trac"?
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 12008
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Angiolillo » 9 nov 2011, 13:30

Ottimo consiglio di rilettura, lo sto rileggendo con Valeria (già appassionata fin da piccolissima della versione di Comencini). Ma sono ancora alle tre pere con buccia e torsolo... ;)
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5390
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda simox » 10 nov 2011, 4:02

nakedape ha scritto:
pennuto77 ha scritto:A dirla tutta in realtà pinocchio come messaggio principale veicola quello che si diventa "umani" solo dopo che ci si è inseriti nel mondo del lavoro e nella società.......che non è proprio un gran messaggio...... ;)


Avendo bimbi piccoli l'ho letto di recente. Secondo me lo ricordi male.
Il mondo di Pinocchio è fatto di adulti peggiori dei bambini stessi. Giudici, maestri e carabinieri sono tutti personaggi negativi. Qualche adulto di buon cuore c'è, ma è raro. E tra questi c' è proprio uno che ha che fare con pupazzi e divertimento (Mangiafuoco). Pinocchio, primo romanzo di formazione ateo (non ci sono preti nè chiese), dove l'amore, l'onestà, la cultura e il rispetto del prossimo sono le chiavi per sopravvivere in questo mondo pericoloso.
Non c'è nessuna accusa al mondo del gioco, solo all'ignoranza.
Rileggetelo perchè è davvero un signor romanzo.


ecco. dicevo io che qualcosa non andava, visto che nemmeno ricordavo scene di denuncia al gioco da parte di pseudosapientoni :-?

un piccolo OT- questo romanzo mi ha davvero commosso, ricordo che nella parte dove muore lucignolo avevo pianto a dirotto. :cry:

Quando ho un mano un American Game, non mi faccio scrupoli a modificarlo a mani basse per soddisfare le mie esigenze di gioco: sbilanciamenti immondi e situazioni assurde nel gioco fanno parte del divertimento

Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Messaggioda Simone » 10 nov 2011, 5:03

nakedape ha scritto:Pinocchio è uno dei libri più anarchici che esistano. Non è il gioco il problema, ma la mancanza di cultura rende schiavi e somari, è questo il messaggio assolutamente condivisibile del Collodi.


Il Collodi ha rollato un buon 20 in chiaroveggenza!

Condivido il tuo pensiero
Immagine
- Lec X Equestris Invictus Semper Fidelis -
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Collezione: Simone
Messaggi: 11389
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o!
Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda randallmcmurphy » 10 nov 2011, 5:31

A me piace ricordare il motto dei "barattieri", la compagnia in costume di cui faccio parte..

è una citazione di Cecco Angiolieri

Tre cose solamente m’énno in grado […]
cioè, la donna, la taverna e ‘l dado"

:grin:

A tal proposito vi racconto un aneddoto che mi ha fatto davvero VACILLARE..

Con il nostro gruppo medievale siamo stati chiamati in un istituto a San Marino per fare una giornata di spiegazione dei giochi medievali a delle persone avanti con l'età..

Mentre spiegavamo il tablut a una signora, ELLA quasi AFFATICATA mi disse....a me hanno insegnato IL LAVORO...con un fare quasi di disprezzo verso ciò che noi spiegavamo..

IO, non c'è bisogna che ve lo dica, a quella frase stavo SVENENDO! :grin:

Traete voi le conclusioni...:-P
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
Tdg Supporter
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: randallmcmurphy
Messaggi: 2829
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,620.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda aledrugo1977 » 10 nov 2011, 18:24

randallmcmurphy ha scritto:Mentre spiegavamo il tablut a una signora, ELLA quasi AFFATICATA mi disse....a me hanno insegnato IL LAVORO...con un fare quasi di disprezzo verso ciò che noi spiegavamo..

IO, non c'è bisogna che ve lo dica, a quella frase stavo SVENENDO! :grin:

Traete voi le conclusioni...:-P


Beh però mica potrà piacere a tutti giocare come lo intendiamo noi...insomma occhio a non sconfinare in "Brettspiel macht frei".
;)
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Collezione: aledrugo1977
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda randallmcmurphy » 11 nov 2011, 5:45

piacere a tutti no..ok, ma nemmeno vederlo come il demonio! :-P
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
Tdg Supporter
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: randallmcmurphy
Messaggi: 2829
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,620.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Prossimo

Torna a Sproloqui e chicche varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti