Galaxy Defenders. il KS finalmente è finito e...

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, pacobillo, Sephion

Galaxy Defenders. il KS finalmente è finito e...

Messaggioda ZeroCool_ITA » 22 mag 2013, 10:49

Vogliamo parlare un po' a ruota libera di questo Kickstarter che finalmente è finito ?

Io dico subito la mia e poi argomento. Uno dei peggiori KS che abbia mai vissuto sulla mia pelle!
La Ares (perché di loro sto parlando, e non dei malcapitati e volenteriosi autori che credo abbiano creato un gioco che merita veramente) è riuscita a prenderci in giro non poche volte durante l'intera campagna, e gli interventi da loro apportati sul KS per venirci infine incontro sulle varie spese non mi hanno fatto cambiare idea di molto.

Il Kickstarter è partito benissimo, anche perché i bakers hanno voluto accaparrarsi subito gli early-bid per poi ragionarci su, come spesso avviene in varie campagne KS. Tuttavia abbiamo visto subito che i prezzi erano da oreficeria più che da boardgame, 120$ il costo del gioco completo, oppure 90$ per la versione bignami, per non parlare delle spese di spedizione di 50$ a cui aggiungere iva dazzi e quant'altro.
Ho pensato "partiamo già male", dopo che la Ares con il KS su Sails & Glory spediva un prodotto analago (a detta loro e non mia) a 40$, qui ci ha aggiunto altri 10$ tanto per gradire, nonostante gli autori avessero paventato delle spese di spedizione di circa 15$....

Parlando degli streatch goal iniziali exclusive, che poi sono quello che attirano i backers, consistevano in numero 5 segnalini di cartone e 1 miniatura exclusive ad uno streatch veramente alto viste le premesse. Tutto il resto era roba che si troverà nella versione retail. E allora pensi "ma perché non aspetto la version retail ?". Risposta: "Perché siamo, io per primo, fobici e non sappiamo aspettare, e per questo ci becchiamo i KS che ci meritiamo."

Sono seguiti non pochi giorni di ovvia patana visti i pressupposti.

Poi vista la sommossa popolare (ovvia direi) la Ares ha pensato di fare qualcosa, e ha deciso di lasciare inalterato il prezzo ma di offrire 50$ di options gratuitamente a noi miseri europei. Peccato che i 50$ delle options proposte valevano si e no 6$ di costi di produzione (leggetevi alcuni articoli sui costi produzione dei boardgame fatti da produttori tipo il creatore di Wiz-War e altri e capirete), e peraltro erano options composte da roba doppia di dubbia utilità (fatta eccezione per la Elite Alien Army Red), ma comunque meglio qualcosa in mano che spendere 50$ ugualmente e non avere niente di niente.

Lasciamo perdere poi i costi di alcune options tipo la Hive, composta da 6 miniature copie di miniature già esistesti e nemmeno di un colore diverso (quindi con l'ammortamento dei costi già calcolato) a 40$... Aaaaa bellllliiiii.... con 40$ ci compro un signor gioco intero! Come ho già avuto modo di dire una rapina vera e propria e senza passamontagna....

Tuttavia a tali modifiche ha seguito la transumanza dei backers europei verso il livello WorldWide, lasciando liberi tanti early-bid agli americani che sono quelli che poi infine ci hanno guadagnato e la campagna ha avuto un piccolo sussulto.

Dopo di ciò sono cominciati degli aggiustamenti e nuove proposte, alcune molto discutibili.
Facciamo un esempio su tutti come il premio in miature exlusive a chi portava nuovi backers ?
Bravi! E già che ci siamo per chi aveva fatto proseliti fino a quel momento un bel va fa n'c**o no ?
Nemmeno Sky o Tim si comporta così male con i vecchi clienti... credo che Kantervin avesse già il cappio in mano quando ha letto questa novità!

Anche alcune richieste insistenti, a cui mi sono unito, di poter leggere il regolamento, diciamo hanno vissuto fasi ridicole. Dopo esserci spolmonati a richiedere di leggere le regole (anche perché gli autori lo avevano promesso)finalmente acconsentono di farci leggere la beta dietro fornitura di nome, cognome, telefono cellulare, mail, promessa di non divulgarlo ed esami del sangue aggiornati. Il risultato ? Ricevo il regolamento via e-mail, lo leggo voracemente e poi vado a letto. Mi sveglio e la Ares lo ha reso pubblico.... a cui segue mia eslamazione "ma va fa n'c**o!"

Le cose sono migliorate negli ultimissimi giorni di KS, dove spendere 50$ obbligatori di options ha avuto un po' più di senso in quanto è cominciato ad uscire un po' di materiale sensato da comprare (e non come una busta di 40 dadi aggiuntivi... ma che ca**o ci dovrei fare con 40 dadi personalizzati inutilizzabili in altri giochi ?), e l'aumento del 10% del pledge per evitare dogana e iva tutto sommato è stato anch'esso apprezzato e utile per noi consumatori.

Tutto troppo, troppo tardi direi io.... ma tutto sommato chiudere a 180K è un bel risultato, il cui merito va dato solamente alla qualità del gioco, e non certo all’offerta commerciale.

In sostanza chiudo non portando ulteriori esempi e dicendo che mi sono sentito preso in giro per un buon 80% della durata del KS, i prezzi da oreficeria sono rimasti, e la sensazione che la Ares abbia pensato solo a fare profitti oltre il normale dovuto, senza sostenere alcun rischio d'impresa, non mi ha mai abbandonato. I miglioramenti apportati negli ultimi giorni mi hanno portato, ciò nonostante, a farmi confermare il pledge anche se non a cuor leggero, perché i costi sono comunque oggettivamente alti.

Tanti auguri comunque di cuore agli autori che non meritavano il dover mettere la faccia in questo casino visto l'impegno profuso.
Offline ZeroCool_ITA
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 963
Iscritto il: 06 giugno 2009
Goblons: 10,860.00
Località: Livorno
Utente Bgg: ZeroCool_ITA
Io gioco col nero

Messaggioda Mik » 22 mag 2013, 12:09

Riporto quanto già espresso sul topic di GD:

Sicuramente il progetto non è stato gestito benissimo, ma c'è da dar atto ad Ares che ha ascoltato le esigenze dei backers e di volta in volta ha cercato soluzioni per andargli incontro.

Per non pensare sempre male, credo che non tutti nascano imparati :grin: ed una realtà come kickstarter può risultare nuova e strana.
Personalmente apprezzo che abbiano cercato di aggiustare il tiro in base ad i feedback ma, credo, anche in base a cercare di capire COSA potevano fare per andare incontro a quelle richieste senza rimetterci.

Ares, da quel che ho capito, non è una casa editrice blasonata che è nel mercato da decadi, ma una realtà nata da poco composta da ragazzi volenterosi (e che hanno avuto successo in particolare con War of The Rings).
Quindi credo che anche loro debbano ancora "inventarsi" soluzioni come quelle della distribuzione europea dall'america e simili.

C'è anche da dire che i prezzi dei giochi su kickstarter in generale sono da orificeria e che è anche grazie ad Ares che vedremo il gioco pubblicato.

Non vedo Ares come la classica casa editrice che vuole solo lucrare e basta ma, anzi, a me i ragazzi Ares sembrano persone serie ed appassionate, ma che devono ancora farsi le ossa come editori.

Poi magari mi sbaglio, ma questa è l'idea che mi sono fatto :grin:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 16266
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda DooM » 22 mag 2013, 12:13

D'accordissimo con te.

A mio parere un kickstarter gestito malissimo e che poteva fare molto meglio.
Offline DooM
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 984
Iscritto il: 17 ottobre 2012
Goblons: 10.00
Località: Roma

Messaggioda Simo4399 » 22 mag 2013, 23:34

Mik ha scritto:Sicuramente il progetto non è stato gestito benissimo, ma c'è da dar atto ad Ares che ha ascoltato le esigenze dei backers e di volta in volta ha cercato soluzioni per andargli incontro.


Diciamo pure che Ares, commercialmente parlando, ha avviato il KS con una proposta che non stava ne' in cielo ne' in terra e via via ha aggiustato il tiro (tanto c'era solo da migliorare) provandole un po' tutte....

Scusa Mik, ma non posso che quotare il pensiero di ZeroCool.

Mi dispiace davvero per gli autori, ma tutta questa confusione da parte di Ares non mi ha mai fatto realmente desiderare di partecipare al KS.

Scusa se la metto giu' in modo duro, ma non si puo' neppure esser sempre inutilmente buonisti.
Quando un progetto va male (o cmq raggiunge solo magri obiettivi - come imho in questo caso, visto il potenziale del gioco) e' il caso di sedersi intorno a un tavolo, guardarsi in faccia e far una bella analisi di tutto quel che e' andato storto e perche'....

Myth, Robotech e Zombicide (tanto per far esempi di KS con ottimi risultati e freschi freschi di chiusura) mica han alle spalle produttori che vivono solo di KS? Il sistema KS stesso e' relativamente nuovo, e, se vuoi, ancora tutto da sfruttare.

imho quel che Ares avrebbe dovuto fare era PRIMA analizzare e identificare i punti che han decretato il successo di KS come i suddetti e POI avviar il proprio KS senza apportar in corsa tutti questi cambi di rotta.


Scusate i toni e le parole brusche, ma, complice la stanchezza, non ho trovato altro modo di esprimermi.
Non e' mia intenzione offender nessuno. Men che meno gli autori che anzi spero di incontrare alla prima fiera utile (Lucca?)
improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo
Offline Simo4399
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8367
Iscritto il: 30 ottobre 2010
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Mik » 22 mag 2013, 23:58

Non dico che non abbiano fatto casino (anzi), ma che quello che è successo è stato decretato da inesperienza, non da mala fede o disinteresse o voglia di guadagnare sfrenata. Oh, solo miei impressioni, ben inteso.

Secondo me Galaxy Defender non può paragonarsi ai progetti da te citati (per inciso, ho partecipato a tutti e 3).

Cosa li differenzia principalmente?! Nei tre progetti da te citati, quello che ha fatto da traino, sono state ambientazione e miniature a gogo al netto delle regole. Hanno continuato a buttare fuori minia e le regole erano ancora in alpha o beta.
Chi seguiva i progetti veniva preso da brama e bava alla bocca per tutto il ben di dio che veniva aggiunto :lol:

Si poteva fare anche per Galaxy Defender?! Io non credo. Perchè il gioco era gia pronto e testato. Aggiungere miniature ad minkiam rischiava di mandare a monte il tutto.

Fate attenzione alle differenze, i progetti citati sono nati principalmente puntando sulle minia e/o il brand (robotech)... Le regole sono state un corollario in via di sviluppo. Mi pare di aver capito che chi ha lanciato questi progettì è prima di tutto qualcuno che fa miniature.

Galaxy Defender nasce come gioco ben definito e con le idee chiare da parte degli autori. Le minia non sono li tanto per fare scena, ma sono state calibrate per gioco e scenari. E, almeno a mio modo di vedere, non mi sembrano raggiungere la qualità di dettaglio degli altri.

Cosa potevano fare secondo me (prendendo, come ben evidenzi tu, spunto daigli altri progetti)?!
1) informarsi prima di lanciare il kickstarter della distribuzione in europa e di come agevolarla
2) mettere in maggior evidenza le miniature. Gli altri mettono i master che sono di qualità superiore in foto. Artwork evocativi. Queste cose pigliano. In questo progetto le minia di per se non è che mi attirassero granchè.
3) puntare da subito sull'evidenziare la convenienza di supportare il progetto rispetto ad aspettare la versione retail (la cosa che mi ha maggiormente infastidito all'inizio).

Chissà che da questa esperienza abbiano gettato le basi per la gestione migliore di futuri kickstarter e magari qualche altro autore italiano con un gioco che comprende svariate miniature (mi piacerebbe pensare Medioeval) potrebbe in futuro fare come i ragazzi di Galaxy Defender ed appoggiarsi ad Ares.
Io voglio rivedere giochi con miniature e non insignificanti segnalini e cubetti sui tavoli!! :grin:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 16266
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda J0tar0Kjo » 23 mag 2013, 5:03

Mi aggrego alle critiche, la gestione di questo ks mi infastidito molto, per i motivi già espressi in più occasioni.
Non concordo sul discorso "5 miseri cartoncini" perchè allora si potrebbe rispondere "2 miseri pezzi di plastica/piombo" per tutti gli altri stretch.
Il valore di tali oggetti è in ottica di gioco, quindi probabilmente con un peso più grande dei 6 scheletri extra di Myth.
Così come il pdf scaricabile del galaxy ball, ok è un file, ma porta un secondo gioco nel gioco, e non è poco.

Continuo a sostenere di avere speso il 50% in più di quello che tutti gli altri spenderanno a settembre nei negozi, continuo a pensare che le esclusive kickstarter saranno ampiamente disponibili sul mercato retail, mascherate da promo essen/lucca, si vedrà se poi avrò ragione.

Perchè ho pleggiato quindi?
Per il biscotto.
:)

scherzi a parte, i Gremlis sono tutt'altra cosa da Ares , meritano il mio pledge , una pacca sulla spalla e un grande in bocca al lupo.


perchè il ks è andato male secondo me?

lo so, 180k sono un ottimo risultato, ma zombicide, myth, robotech dimostrano che con le giuste mosse si può fare il botto.

70% a causa della gestione ks (prezzi, comunicazione e atteggiamento)
15% perchè fino all'ultimo si sbloccavano stretch di cui non si capiva il peso in gioco
15% perchè la grafica è dozzinale (opinione personale).
Offline J0tar0Kjo
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 17 marzo 2010
Goblons: 60.00
Località: Reggio Emilia

Messaggioda odino » 27 mag 2013, 22:40

Mik ha scritto:a me i ragazzi Ares sembrano persone serie ed appassionate, ma che devono ancora farsi le ossa come editori.

LOL
Il Dio dei Giochi in Scatola
Offline odino
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 28 agosto 2004
Goblons: 0.00
Località: Hell Dorado

Messaggioda Simo4399 » 29 mag 2013, 21:18

odino ha scritto:
Mik ha scritto:a me i ragazzi Ares sembrano persone serie ed appassionate, ma che devono ancora farsi le ossa come editori.

LOL


quote :lol: :lol: :lol: :lol:

PS
Ovviamente non vogliam offenderti. Nel caso, scusa in anticipo....
improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo
Offline Simo4399
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8367
Iscritto il: 30 ottobre 2010
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Mik » 29 mag 2013, 22:47

Simo4399 ha scritto:
odino ha scritto:
Mik ha scritto:a me i ragazzi Ares sembrano persone serie ed appassionate, ma che devono ancora farsi le ossa come editori.

LOL


quote :lol: :lol: :lol: :lol:

PS
Ovviamente non vogliam offenderti. Nel caso, scusa in anticipo....


Tranquillo, nessuna offesa ;)
L'ho detto, la mia è un impressione. Che ci posso fare, mi stanno simpatici a pelle :grin:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 16266
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda AleK » 29 mag 2013, 22:58

Si ma...
Sono editori da 20 anni!! :roll:
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 3725
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda Mik » 29 mag 2013, 23:09

Ma dai... Mi pareva che Ares Games fosse nata da qualche anno. Che figura :oops:

Vado a nascondermi nell'ultima stanza di un dungeon di Descent 1 :sulkoff:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 16266
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia

Messaggioda AleK » 30 mag 2013, 0:09

Come casa editrice sì, però nasce dalle ceneri della Nexus. :-)
Qua trovi un po' di informazioni sui "protagonisti" della Ares: http://www.aresgames.eu/about-us
Roberdo Di Meglio fu uno dei fondatori della Nexus Editrice. ;)
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 3725
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda Belmont09 » 23 giu 2013, 1:13

Mi era sfuggito questo post, e ci tenevo a dire che quoto in toto ZeroCool.
Esperienza terribile !
Offline Belmont09
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 07 dicembre 2012
Goblons: 410.00
Località: Pesaro
Utente Bgg: belmont09

Messaggioda kentervin » 31 ott 2013, 0:52

Incredibilmente, leggo solo ora questo post.
Avevo scritto a suo tempo qualcosa sull'argomento, aspettando che iniziasse il dibattito.
Copio-incollo qui sotto, anche se in colpevole ritardo.

Conclusasi la campagna per Galaxy Defenders, possiamo ora soffermarci a riflettere su come questa campagna è andata e se i risultati raggiunti sono in linea con le aspettative ed i traguardi prefissati.
Devo dire che mi aspettavo una cifra ben più alta viste le potenzialità del titolo, anche se va detto che comunque la scatola giungerà sugli scaffali bella pienotta.
Non ci si può quindi lamentare riguardo a quello che il gioco ha da offrire, anche se resta forte il dubbio che qualcosa comunque sia rimasto fuori (complice la Ares che aveva dichiarato di avere anche uno stretch goal per i 210.000$).
Proprio la Ares ha forse peccato di leggerezza (almeno all'inizio): forte del successo del suo precedente Kickstarter (che però non aveva certo bisogno di presentazioni) e viste le potenzialità di Galaxy Defenders, ha avuto una partenza lenta che ha pesato sull'andamento della campagna.
La mancanza di informazioni, regolamenti e recensioni non hanno giovato al gioco, che si è anche trovato a confrontarsi con pesi massimi quali Myth e Robotech.
La sensazione che il KS sia partito con troppa fretta (se avessero posticipato di una settimana, partendo con foto, video e regole le cose sarebbero andate sicuramente in maniera differente) e che la Ares non sia stata in grado di capitalizzare i propri stretch goal è forte.
Molte delle lamentele riguardo alla campagna si sono concentrate sui costi eccessivi di spedizione, sul prezzo delle opzioni e (in misura minore) sulla quantità  di opzioni, tale da ingenerare molta confusione e richiedere pure un pledge manager.
La Ares ha risposto brillantemente, proponendo di accollarsi metà del costo dell'IVA, uno sconto sulle opzioni oltre i 100$ e un'opzione "dammi uno di tutto" che veniva incontro ai vari collezionisti (ad un prezzo pure scontato).
Inoltre l'annuncio di una utility per tenere traccia dell'evoluzione di personaggi e missioni, coadiuvata da un editor per le suddette che se opportunamente sviluppato potrebbe diventare uno standard applicabile ai giochi più disparati, ha rincuorato i vari giocatori, preoccupati di acquistare materiale la cui utilità  era tutta da dimostrare (ma il suddetto bundle sarà  gettonatissimo, assicurando una base molto ampia di utenti).
Insomma, tutto brillantemente superato? Certo, se non fosse che tutto questo è stato fatto negli ultimissimi giorni, se non ore, quando oramai molti backer se ne erano andati e soprattutto impedendo a molti di nuovi di arrivare.
Anche la tardiva introduzione degli Aliens in versione swarm, pur venendo incontro alle richieste dei backer, è sembrata ad alcuni un modo per guadagnare altri soldi (posizionati molto in alto e con poco tempo a disposizione, ma acquistabili come opzioni).
Da parte mia preferisco vedere questa campagna in maniera positiva, con autori e casa editrice che si sono davvero fatti in 4 per supportare il gioco, con una grande capacità di ridefinire gli obiettivi ed una totale disponibilità nei confronti dei backer, tenuti al centro del progetto per tutta la durata della campagna.
Il risultato è stato quello di dare vita ad una comunità di fan che già adesso stanno discutendo di varianti ed opzioni ed un'ottima pubblicità per la Ares (e gli autori, of course) che si è dimostrata molto ricettiva e disponibile nei confronti della comunità ludica e che avrà sicuramente un grosso ritorno di immagine che potrà capitalizzare nelle prossime campagne su Kickstarter.
Ovviamente è attesa un'espansione per GD l'anno prossimo e l'esperienza fin qui maturata sarà di grande aiuto (senza contare che nel frattempo GD avrà saputo fare proseliti).
Se può restare il rammarico per qualche stretch mancato, rimane la certezza che esso troverà sicuramente posto nell'espansione (che già ora promette di avere una scatola più grande di quella del Core Set) e l'innegabile merito di aver saputo creare una community che sarà in grado di crescere e dare un valido supporto al gioco, vero valore aggiunto di GD molto più di qualche segnalino o miniatura.
Menzione d'onore per gli autori che hanno sofferto con noi giorno dopo giorno e che si sono dimostrati dei giocatori in primis più che dei venditori, tenendo sempre in considerazione quanto qui riportato, anche quando poteva risultare scomodo o negativo.
E che, non senza difficoltà, sono riusciti a trasmettere la loro passione per GD ad un migliaio di giocatori sparsi per il mondo (in attesa che diventino molti di più). E scusate se è poco.

Concludo comunicando con un certo rammarico che Galaxy Defenders non è giunto in tempo per la fiera di Essen (era solo in dimostrazione, peccato perché sarebbe andato via come il pane) e che non ci sarà uno stand a LuccaComics (a meno che i nostri agenti non requisiscano qualche tavolo a degli ignari quanto disattenti standisti).
Un grazie ancora agli autori e a risentirci presto ;)
Online kentervin
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1372
Iscritto il: 16 gennaio 2007
Goblons: 110.00
Località: Camisano (VI)
Utente Bgg: Kentervin73



  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti