Giocatori Buoni VS Giocatori Cattivi

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, pacobillo, Sephion

Siete davanti ad un giocatore che è palesemente meno abile e capace di voi e siete anche in grosso vantaggio, come vi comportate?

Lo faccio vincere perchè non c'è gusto in una vittoria del genere
0
Nessun voto
Lo faccio vincere perchè non mi piace umiliare gli altri inutilmente
2
5%
Abbandono la partita perchè non c'è gusto ad andare avanti
0
Nessun voto
Abbandono la partita perchè mi infastidise chi non sa giocare
0
Nessun voto
Faccio di tutto per vincere perchè il gioco è gioco e bisogna accettarne le conseguenze
21
49%
Faccio di tutto per vincere perchè mi piace la sensazione della vittoria
0
Nessun voto
A prescindere da tutto cerco di finire subito perchè si sa come va a finire
3
7%
A prescindere da tutto cerco di finire subito perchè così si può giocare ad un gioco a cui sanno giocare tutti
6
14%
Interrompo la partita e cerco di insegnargli a giocare
10
23%
Interrompo la partita così si evita ogni conseguenza negativa sia per me che per l'altro
1
2%
 
Voti totali : 43

Messaggioda Raistlin » 13 set 2007, 20:19

Ho votato "Lo faccio vincere perchè non mi piace umiliare gli altri inutilmente".

Secondo me dipende molto dalla persona che si ha davanti. Alcuni amano il 'gioco duro' ed imparano dalle sconfitte; con altri invece (magari un tantinello più orgogliosi forse.. chissà) si rischia che odino il gioco dopo una sconfitta.

Talvolta mi capita di affrontare qualcuno che non conosca un dato gioco e sinceramene mi trovo di solito un po' impacciato poichè non mi piace ostentare nè umiliare gli altri, quindi spesso opto per il giocare volutamente in modo un po' ingenuo o magari colgo l'occasione per sperimentare nuove strategie (naturalmente senza farmene accorgere); questo quindi comporta una vittoria per l'avversario, giusto per fargli prendere confidenza con le meccaniche. Naturalmente dalla seconda partita inizio ad impegnarmi di più e via via in crescendo, se vedo miglioramenti. Oltretutto se vedo palesi errori suggerisco eventuali accorgimenti in modo da far capire bene al giocatore il funzionamento del tutto.
Secondo me non bisogna mai esagerare con gli avversari, ma giocare in tranquillità ed evitare accuratamente sfottò o cose del genere.
Poi ovvio che se si ha di fronte un avversario molto competitivo e 'veterano' del gioco, oppure se si partecipa a un torneo allora si gioca seriamente ed al massimo delle capacità.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5999
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Messaggioda gjmbo » 13 set 2007, 21:39

Con i bambini è un discorso a parte, mi sono accorto con i miei nipotini che se gioco seriamente loro se ne accorgono e diventano + competitivi apprezzando anche la sconfitta, sono poi sicuri che, in caso di vittoria, se la sono guadagnata e quindi vale tutta. Quando giocano con mia moglie che gioca per farli divertire e quindi li fa vincere, si divertono pochissimo perchè si sentono trattati da bambini.
Non mi sono mai sentito cattivo e nessuno mi ha mai accusato di ciò, ripeto questo atteggiamento è riuscito a creare un giusto approccio al gioco da parte dei bambini...

Con gli adulti il mio atteggiamento non cambia, specialmente con gli spacconi. Il gioco però resta sempre in un ambito di divertimento e battute, non potrei mai fare altrimenti...

Gjmbo, The genius Goblin http://www.agenzia2d.it

Offline gjmbo
Lord of Avatars
Lord of Avatars

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Illustrator
 
Messaggi: 1467
Iscritto il: 27 agosto 2003
Goblons: 50.00
Località: Roma - Boccea

Messaggioda Raistlin » 14 set 2007, 0:14

gjmbo ha scritto:[...]specialmente con gli spacconi[...]


Ah con gli spacconi non ho pietà neppure io eh! :)
La spacconeria è un difetto che proprio non riesco a tollerare...
Come ho scritto, comunque, dipende dalle persone, secondo me.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5999
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Messaggioda Caoslord » 14 set 2007, 0:24

io preferisco dare sempre il massimo e finirla al più presto, mgari dando cosigli dove urgono,ma gli spacconi proprio no non li sopporto proprio.
cmq cerco sempre di mantenere un clima di tranquillità e sana competizione :grin:
Demoralizzare il nemico colpendo di sorpresa, spargendo terrore, sabotando e uccidendo. Così si vinceranno le guerre.
Offline Caoslord
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1113
Iscritto il: 20 maggio 2006
Goblons: 0.00
Località: Piombino

...

Messaggioda aledrugo1977 » 14 set 2007, 4:03

Faccio di tutto per vincere perchè il gioco è gioco e bisogna accettarne le conseguenze


...certo senza infierire, senza sfottere, senza mettersi "in alto" ma il gioco è gioco e si gioca per vincere. Semmai si rispiega la filosofia del gioco a fine partita o si cambia proprio tipologia di gioco.

Personalmente preferisco perdere da un veterano che stravincere contro un animo semplice...
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Jalavier » 14 set 2007, 8:56

Continuo a giocare al meglio delle mie possibilità. Per vari motivi:

a forza di vedere mosse buone dell'altro impari a giocare e quindi se la partita successiva giocherai ancora con lui potrebbe essere già migliorato;

Il bello del gioco non è solo vincere ma soprattutto giocare al meglio delle tue possibilità, che gusto darebbe fare volutamente turni all'acqua di rose per favorire l'altro?

Ho giocato a rugby e questo sport ti insegna a dare sempre il massimo, per te, per i compagni e per rispetto degli avversari. Il tutto senza prendere in giro o umiliare. Avete mai sentito di qualcuno che si è lamentato ad una meta degli All Blacks se anche già vincevano di 70 punti? Solo applausi per una bella giocata o per la determinazione di superare la linea mezzo metro alla volta.

Dico questo perchè il sondaggio non lo specifica... oltre a te e l'avversario debole potrebbero esserci anche altri giocatori che sicuramente sarebbero infastiditi da questi favoreggiamenti :)
Offline Jalavier
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 06 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: vicino Imola

Messaggioda Gwaihir » 14 set 2007, 9:18

Faccio di tutto per vincere perchè il gioco è gioco e bisogna accettarne le conseguenze.

E poi si gioca per divertirsi. Vincere non ha questa grande importanza.
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma

Messaggioda rporrini » 14 set 2007, 9:40

Faccio di tutto per vincere perchè il gioco è gioco e bisogna accettarne le conseguenze

Mi sono posto questo problema anni fa quando ho insegnato UNO a Chicca.

Ovviamente lei mi faceva le boccacce quando perdeva e inizialmente se la prendeva anche, ma poi ha cominciato a godersi le vittorie e a considerare le sconfitte uno stimolo per vincere la partita successiva.

Penso che però la questione vada oltre il mero scopo educativo, ma dipenda dalla sicurezza dell'adulto nei confronti del rapporto con il bambino. "Ti faccio vincere purché tu continui a volermi bene" è la frase non detta di questo scenario.
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda magobaol77 » 14 set 2007, 9:59

Far vincere qualcuno è una corruzione del gioco che non va quasi mai bene (solo in qualche caso con qualche bambino una vittoria "pilotata" al momento giusto può essere utile, ma sempre se non ti fai accorgere).
Magari dopo uno spiega le strategie e aiuta a capire perchè l'altro ha perso (se l'altro ne ha voglia). La sconfitta fa parte del gioco quanto la vittoria; negare questo e stravolgere la competizione con un atteggiamento "pietoso" rende inutile il gioco stesso.
"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph
Offline magobaol77
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 709
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 490.00
Località: Fermo

Messaggioda Juda » 14 set 2007, 10:33

Secondo me coi bambini va bene adottare il comportamento che più si addice a farli divertire il gioco è qualcosa che dovrebbe fare questo; significa che con alcuni bambini è meglio far vincere inizialmente finchè non hanno imparato il gioco altrimenti rinunciano, mentre con altri si può giocare da subito normalmente...insomma dipende da chi avete di fronte e lui è l'importante, in ogni caso, non il gioco. Non credo tuttavia sia una questione così importante e forse questo dovrebbe essere maggiormente chiaro sia a te che a tuo fratello che ti dice addirittura "sei cattivo"... probabilmente siete gli unici due a porvi il problema mentre tuo nipotino si è divertito un sacco.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda TheLawyer » 14 set 2007, 11:45

Faccio di tutto per vincere.
Ma il mio "tutto" il 90% delle volte non è sufficiente, e vince l'altro!
Ebbene sì: qui avete l'opinione di uno che sta al di là del muro, io faccio parte dei giocatori scarsi.
E mi da fastidio che mi si faccia vincere.
E mi da ancora più fastidio che mi si spieghi il gioco: devo imparare dai miei errori, una partita non deve essere una lezione di matematica o di strategia col mio avversario che motiva le sue mosse. Devo imparare da solo, e se non riesco a leggere la trama nelle mosse del vincitore, allora sono tordo io e merito di perdere.
E preferisco una sana bastonata, sempre che il vincitore mi rispetti.
Saluti
Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)
Offline TheLawyer
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 3068
Iscritto il: 09 luglio 2004
Goblons: 90.00
Località: Leeds, West Yorkshire, United Kingdom

Messaggioda rporrini » 14 set 2007, 11:52

TheLawyer ha scritto:E preferisco una sana bastonata, sempre che il vincitore mi rispetti.


Ma anche una sana ed amichevole presa per i fondelli, non fa mica male :grin:
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda TheLawyer » 14 set 2007, 12:04

rporrini ha scritto:
TheLawyer ha scritto:E preferisco una sana bastonata, sempre che il vincitore mi rispetti.


Ma anche una sana ed amichevole presa per i fondelli, non fa mica male :grin:


Certo!
Non volevo mica passare per uno che non ha il senso dell'umorismo!
L'importante è che l'avversario non faccia come Giovanni di AG&G in "Così è la vita" (credo), quando infieriva sul bambino ("ma vieni! che ti conosco solo io!") :grin:

Che avrei dovuto dire con tutte le prese in giro che ho avuto da Gjmbo e da Fiburga quando gioco a Pitchcar...il mio indice con l'artrosi! 8-O
Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)
Offline TheLawyer
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 3068
Iscritto il: 09 luglio 2004
Goblons: 90.00
Località: Leeds, West Yorkshire, United Kingdom

ç'uomo dagli attacchi inutili

Messaggioda aledrugo1977 » 14 set 2007, 13:06

TheLawyer ha scritto:
rporrini ha scritto:
TheLawyer ha scritto:E preferisco una sana bastonata, sempre che il vincitore mi rispetti.


Ma anche una sana ed amichevole presa per i fondelli, non fa mica male :grin:


Certo!
Non volevo mica passare per uno che non ha il senso dell'umorismo!
L'importante è che l'avversario non faccia come Giovanni di AG&G in "Così è la vita" (credo), quando infieriva sul bambino ("ma vieni! che ti conosco solo io!") :grin:

Che avrei dovuto dire con tutte le prese in giro che ho avuto da Gjmbo e da Fiburga quando gioco a Pitchcar...il mio indice con l'artrosi! 8-O


(out of topic)
...l'Uomo dagli attacchi inutili in due circostanze è entrato nella storia:
1- TdS online qua in tana: attacca seagard e lascia vincere il Baratheon-Rommel al 5to turno; :twisted:
2- CotE II: martoria i Blu-Rommel in tutto l'Impero ma alla vigilia della battaglia campale si ritrova tagliato fuori dall'Italia; :twisted:

:grin: scherzo ovviamente Thelaweyer! anche se però non so perché ma ti accanisci sempre contro qualcuno in particolare... ;)

(in topic)
Il gioco ha una forte valenza pedagogica: "dimmi come giochi e ti dirò chi sei" diceva qua un topic tempo fa. E' bello mettersi alla prova pacatamente ma con mordente con chi è migliore di te. Allo stesso tempo onorare la sfida con chi è novizio trattandolo da veterano.

Mi ricorderò sempre quando avevo 11 anni ero in ospedale (14 giorni!!) e quando passava il primario giocava con me a scacchi: le nostre partite duravano pochissimo poiché ogni volta ad inizio partita mi diceva "conosci la mossa del barbiere?" oppure "conosci l'apertura dei cavalli?" ecc. Io non conoscevo nessuna mossa da manuale..e puntualmente mi liquidava in modo fulmineo!
Beh a parte che quelle aperture me le ricordo ancora, devo ammettere che non vedevo l'ora che passasse perché nel frattempo pensavo a come bloccargli le aperture che mi aveva rifilato precedentemente...

...ho reso l'idea? :grin:
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti