Grindhouse: Planet Terror

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti sui film ed il mondo del cinema... Ricordate di citare il film di cui parlate nel titolo dei vostri post e controllate gli annunci e gli adesivi dei moderatori per le altre norme all'interno di questo forum.

Moderatori: Asliaur, Boiler, Lobo

Grindhouse: Planet Terror

Messaggioda Sicarius » 30 set 2007, 13:55

Il film migliore dell'anno.
Certo, questo è un parere del tutto personale e privo di qualsivoglia oggettività, ma spiegabile...
Trionfo del "B", il film di Rodriguez è un'accozzaglia assolutamente imprevedibile e geniale di scene d'azione... personaggi assolutamente assurdi coinvolti in cose altrettanto assurde, ma tutto con un velo di "normaltà" sconcertante...
La trama non riceverà forse l'oscar per l'originalità, ma la sua resa è quanto mai innovativa. La pellicola rovinata, così come alcune inquadrature, dà un effetto assolutamente "old school" molto apprezzabile che avvolge lo spettatore nell'atmosfera del film.
Battute geniali sono alternate a scene di umorismo quanto mai macabro, le scene d'azione sono estreme e del tutto impossibili, come ci si aspetta da una pellicola del genere.
In tutta questa "leggerezza intellettuale" è però presente un fortissimo citazionismo, colto e sempre ben reso...
Nota finale che voglio sottolineare è il fake trailer di Machete: eccelso!

Chi altro ha visto questo film? Come vi è sembrato?
"Per calpestare i troni più preziosi della terra sotto i suoi sandali"
Offline Sicarius
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Sicarius
Messaggi: 146
Iscritto il: 12 febbraio 2007
Goblons: 0.00
Località: Milano

Messaggioda Necros » 30 set 2007, 22:50

a me pare proprio una gran boiata, penso che lo affittrò in DvD!
a mio parere è esagerto, popato ed eccessivo!
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Necros
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00

Messaggioda SoulOfSmoke » 11 ott 2007, 4:06

Io adoro Rodriguez e il suo gusto per l'eccessivo, direi che qua si è veramente sbizzarrito!
Fra macchine che esplodono senza motivo e trovate assurde, battuttacce e sequenze demenziali, si respira un'aria di film di serie B impagabile, nonostante in realtà abbia effetti fantastici e sequenze d'azione veramente gasanti.
Un trionfo del cattivo gusto avvolto in un'atmosfera da film di Carpenter, impagabile :P

Il trailer di Machete vale il biglietto da solo:
"Dove sono mia moglie e mia figlia?!"
Offline SoulOfSmoke
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: SoulOfSmoke
Messaggi: 617
Iscritto il: 01 agosto 2006
Goblons: 0.00
Località: Piombino (Li)

Re: Grindhouse: Planet Terror

Messaggioda Drugo » 11 ott 2007, 15:17

Sicarius ha scritto:Il film migliore dell'anno.
Immagine
Immagine
Offline Drugo
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Drugo
Messaggi: 331
Iscritto il: 02 ottobre 2003
Goblons: 0.00
Località: Roma

Messaggioda DeaMorrygan » 12 ott 2007, 10:05

Parecchio più pesante di Grindhouse ma alcune cose son veramente demenziali... soprattutto il trailer del macete :-))
Certo ho scavato un solco nel braccio del mio ragazzo nascondendomici, però ci sono battute veramente esilaranti :-))
Peccato solo averli visti divisi e non in un unico film
Take my land, take my love, take me were I cannot stand...I don't care I'm still free, you can't take the sky from me
Offline DeaMorrygan
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: DeaMorrygan
Messaggi: 25
Iscritto il: 06 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma

Messaggioda Lobo » 12 ott 2007, 10:26

Come di consueto qui c'è la recensione:

[url]http://www.filmfilm.it/film.asp?idfilm=27503&from=insala_colsx&fromp=08[/url]

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Lobo
Messaggi: 3679
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 12,502.00
Località: Flaminius - TdG

Messaggioda Anatra » 4 ago 2008, 0:11

Visto finalmente, assieme a Death Proof di QT.
Allora, è divertente, anche se Dal Tramonto all'Alba mi divertì maggiormente (ma credo fosse perché la mano di Tarantino nei dialoghi fu molto più pesante allora).
Io ho un cuore di serie B e quindi se vedo una Go Go Dancer, ripenso alle giunoniche donne di Russ Meyer (già omaggiate da QT nell'altro film "Death Proof": Faster Pussycat! Kill! Kill! su tutti). C'è tanto cinema di genere italiano a cominciare dal Machete/Mannaja con Maurizio Merli, fino al film di Lenzi che al momento mi sfugge. C'è Tom Savini, che ha sempre la stessa faccia di quando faceva Sex Machine, c'è la dottoressa Dakota McGrow che deve uccidere Bill (I kill Bill), c'è un po' di vecchio e caro "cinema d'assedio" carpenteriano, c'è la pellicola sciupata e c'è tanto di quel sangue che non vedevo dai tempi di Brain Dead.
Lo ho trovato divertente, per niente misurato (per fortuna) e incredibilmente, per la prima volta gli effetti in CG non mi danno fastidio in un film "splatter horror demenziale di serie B all'italiana"

Ho comunque preferito Death Proof a Planet Terror, perché adoro i film di auto australiani, i poliziotteschi italiani, perché c'è la Charger di Kowalski di Punto Zero e perché finalmente si cita l'originale "Gone in 60 Seconds" di HB Halicki... a già e perché l'anatra di metallo sul cofano di Stuntmen Mike è quella di Anatra di Gomma del Convoy di Peckinpah.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda IlProfessore » 4 ago 2008, 13:25

Che aggiungere a quanto detto da Anatra...niente, al momento niente. L'intero Grindhouse è eccellente. Vi segnalo un altro film, senza andare troppo OT proprio perché a quest'ultimo è ispirato, si tratta del giapponese Machine Girl, smisuratamente al di sotto di questi due piccoli capolavori ma comunque sia delirante e grottescamente sanguinolento

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: IlProfessore
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Anatra » 11 ago 2008, 0:27

IlProfessore ha scritto:Che aggiungere a quanto detto da Anatra...niente, al momento niente. L'intero Grindhouse è eccellente. Vi segnalo un altro film, senza andare troppo OT proprio perché a quest'ultimo è ispirato, si tratta del giapponese Machine Girl, smisuratamente al di sotto di questi due piccoli capolavori ma comunque sia delirante e grottescamente sanguinolento


Ho visto il trailer su youtube, mi ricorda vagamente sia Planter Terror, che Tetsuo II: the bodyhammer di Tsukamoto. Ah ma il primo con la trivella fallica rimane insuperabile... eh eh
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda IlProfessore » 11 ago 2008, 3:45

Anatra ha scritto:
IlProfessore ha scritto:Che aggiungere a quanto detto da Anatra...niente, al momento niente. L'intero Grindhouse è eccellente. Vi segnalo un altro film, senza andare troppo OT proprio perché a quest'ultimo è ispirato, si tratta del giapponese Machine Girl, smisuratamente al di sotto di questi due piccoli capolavori ma comunque sia delirante e grottescamente sanguinolento


Ho visto il trailer su youtube, mi ricorda vagamente sia Planter Terror, che Tetsuo II: the bodyhammer di Tsukamoto. Ah ma il primo con la trivella fallica rimane insuperabile... eh eh


Si, il primo Tetsuo è assolutamente straordinario, spero tu abbia apprezzato ugualmente A Snake of June, anche lì si ostentano enormi appendici falliche nella luce azzurra di una fotografia mozzafiato...

Tornando al titolo del topic, nessuno ha parlato del fatto che Death Proof e Planet Terror fossero stati concepiti come due parti di un film unico. Io credo che la scelta di spezzarle sia stata dettata semplicemente da motivazioni di carattere commerciale (magari adducendo giustificazioni in merito alla durata eccessiva di un'eventuale proiezione integrale del film), ma voi che ne sapete o che ne pensate?
Quando andai a vedere Death Proof e uscii dal cinema fui subito assalito dal desiderio di vedere la seconda parte di Grindhouse e, per quanto il film di Tarantino mi avesse divertito, mi rammaricavo del fatto che la serata sarebbe stata molto più appagante se la benzina non si fosse già esaurita e l'accelleratore fosse stato premuto fino in fondo...

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: IlProfessore
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Anatra » 11 ago 2008, 11:14

Sì in effetti a cominciare dal titolo, i due film si rifacevano ai "filmacci" proiettati nelle grindhouse, uno dietro l'altro senza soluzione di continuità. I due film erano quindi uno solo e "simulavano" per così dire quel particolare tipo di spettacolo. So che negli USA comunque i film sono stati proiettati insieme ed erano più corti. La "bobina mancante" in Death Proof c'era in concomitantza dalla lap dance (che in europa è stata vista integralmente però).
Recuperando i film i dvd, la Grindhouse me la sono fatta in casa da solo e mi sono visto i due film uno di seguito all'altro. Capisco comunque più un operazione di divisione come questa, perché da noi non sono mai praticamente esistite le grindhouse e quinidi i riferimenti al "modo di vivere i film" li avremmo comunque persi. Ci rimangono però tutte le varie citazioni cinematografiche e un omaggio grande come una casa all'exploitation movie duro e puro.

(snake of june ha una fotopgrafia da togliere il fiato, e Tsukamoto, come Miike o Kitano, sono tre autori giapponesi che amo particolarmente... Miike faccio fatica a reggerlo però)
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda trilobit » 11 ago 2008, 13:31

Concordo con la decisione italiana (o europea?) di separare i due film (che comunque non sono collegati da alcun nesso): in questo modo sono più facilmente proponibili per questioni di tempo e sono godibili nella loro interezza, senza scene tagliate.
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: trilobit
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa

Messaggioda Anatra » 11 ago 2008, 13:53

Beh non sono proprio indipendenti l'uno dall'altro... ossia lo sono ma i registi si divertono ad infarcire i due film di personaggi che saltellano tra un film ed un altro, tipo lo sceriffo Earl McGrow, che fin da "Dal tramonto all'alba", passando per "Kill Bill" fino a Grindhouse, entrambi, fa la sua comparsa... o la figlia del medesimo che compare in Death Proof, nell'ospedale che sarà parte importante di Planet Terror. Se poi ci mettiamo che dal punto di vista visivo entrambi hanno optato per la finta pellicola sciupata...
Sono due film separati sì, ma quello che i registi volevano fare, ho l'impressione, era di farci sentire tutti negli anni 70 in una grindhouse a vedere film d'exploitation uno dietro l'altro.

Ma come ho già detto, noi ci saremmo persi i riferimenti "storici" di un modo di vedere film. Quindi va bene anche la divisione
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda IlProfessore » 11 ago 2008, 14:06

Non sapevo - ho controllato e questo riguarda entrambi i film - che la versione internazionale di Grindhouse fosse decisamente più lunga, di una mezz'oretta abbondante rispetto alla versione proiettata nelle sale americane. Facendo due calcoli la proiezione dei due film in successione sarebbe stata un'occasione unica per un divertimento ininterrotto di oltre tre ore...la scelta come al solito non è stata coraggiosa, ma senz'altro ha pagato di più.

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: IlProfessore
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda spada » 30 ago 2010, 10:45

Sicuramente molto meglio di a prova di morte
Offline spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: spada
Messaggi: 5737
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Prossimo

Torna a Cinema & Tv

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti