[SLOW DOWN] HQ 25° Anniversario: diritti, licenze e legalità

Forum dedicato all'intramontabile gioco da tavolo ed alle sue innumerevoli aggiunte amatoriali!

Moderatore: Jones

Messaggioda Angiolillo » 27 nov 2013, 15:41

Non è che le piratate non convengano, eh! C'è chi le azzarda eccome, e magari gli dice anche bene.
Si parla di milioni di copie vendute in Asia per il plagio di Bang!, che a quanto racconta l'autore è stato possibile bloccare a Hong Kong ma non in Cina dove i tribunali hanno seguito altri principi.

Sulla tutela delle meccaniche di gioco lasciamo perdere, è un triste ginepraio. Basti appunto l'esempio qui sopra: lo stesso prodotto bloccato come plagio a Hong Kong e lasciato libero di circolare nello stato accanto.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5391
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda nand » 27 nov 2013, 16:02

yon ha scritto:In compenso mi sono ricordato che il nome HeroQuest non dovrebbe essere vincolato a diritti, infatti esiste anche un GdR che ha lo stesso nome.

Esiste un GdR che si chiama HeroQuest, ma la sua casa editrice ne ha i diritti, dato che l'autore ha registrato il marchio (negli USA):
http://tess2.uspto.gov/bin/showfield?f= ... wm8p0h.2.3

Questo è il trademark GW, scaduto nel 1999 (e non rinnovato):
http://tess2.uspto.gov/bin/showfield?f= ... wm8p0h.2.8

Nota: il trademark della GW riguardava sia GdR che giochi di miniature, mentre quello attivo ora riguarda solo GdR.

P.S.: quei link non rimangono attivi a lungo, dopo un po' di tempo bisogna rifare la ricerca.
Offline nand
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: nand
Messaggi: 4681
Iscritto il: 10 agosto 2004
Goblons: 50.00
Località: Modena
Utente Bgg: n_and

Messaggioda yon » 27 nov 2013, 16:08

Ottimo Nand!

Invece, sempre dal forum spagnolo, vi giro questa immagine che mostra come la GZ abbia registrato il trade mark in Spagna.
Da notare che in Francia è registrato come Hero Quest (staccato) e che la GZ in Spagna abbia anche registrato Space Crusade!!

https://dl.dropboxusercontent.com/u/241 ... tti_HQ.jpg
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda nand » 27 nov 2013, 16:22

yon ha scritto:Invece, sempre dal forum spagnolo, vi giro questa immagine che mostra come la GZ abbia registrato il trade mark in Spagna.
Da notare che in Francia è registrato come Hero Quest (staccato) e che la GZ in Spagna abbia anche registrato Space Crusade!!

Perfetto! Quindi GZ può legalmente produrre (*) un gioco dal nome HeroQuest e venderlo, per lo meno in Spagna: i problemi ci potrebbero essere soltanto se volesse distribuirlo su larga scala in un paese dove i diritti sul marchio sono detenuti da altri (come ad esempio ha avuto Apple, che si è dovuta accordare col detentore del nome iPhone in Brasile).

(*) E qui, come ha detto Angiolillo, rimane il problema etico: IMHO se la GZ avesse contattato Stephen Baker e gli avesse offerto un ruolo di consulenza nel progetto avrebbe avuto un notevole ritorno di immagine.
Offline nand
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: nand
Messaggi: 4681
Iscritto il: 10 agosto 2004
Goblons: 50.00
Località: Modena
Utente Bgg: n_and

Messaggioda yon » 27 nov 2013, 16:29

Il che è da escludersi dato che le scatole saranno presenti solo nei negozi spagnoli e negli store della GZ, cioé sempre in Spagna.


Domanda tecnica: è possibile che Backer abbia ceduto tutti i diritti alla Hasbro e quindi non detenga più una cippa (chiedo soprattutto ad Angiolillo)? Ed ancora, è possibile invece che, nel caso li detenesse, non potesse essere coinvolto a priori nel progetto perché vincolato alla casa editrice che lo ha pubblicato (nel qual caso certo che non lo hanno coinvolto)?
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda dobermann » 27 nov 2013, 16:33

Ragazzi potrebbe anche essere come la mettiamo con la pubblicità originale integrale che hanno messo nel video di presentazione? Credetemi, abbiamo avuto gli stessi problemi con Catan (la board in pietra) Ci hanno contattati e ci hanno detto senza mezzi termini di togliere qualsiasi immagine del gioco e ogni riferimento a esso sia per quanto riguarda i testi che le immaggini e i pezzi del gioco che s'intravedevano nel video di presentazione. Insomma tutto. 8-O

--------------------
Il nostro gioco: http://www.goblins.net/modules.php?name ... 352#862352

Il nostro sito: http://www.escapestudios.net/
Offline dobermann
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: dobermann
Messaggi: 563
Iscritto il: 03 dicembre 2010
Goblons: 20.00
Località: Napoli
Facebook: antonio.ferrara.9216

Messaggioda Jones » 27 nov 2013, 16:37

nand ha scritto:(*) E qui, come ha detto Angiolillo, rimane il problema etico: IMHO se la GZ avesse contattato Stephen Baker e gli avesse offerto un ruolo di consulenza nel progetto avrebbe avuto un notevole ritorno di immagine.


E' assai più probabile che i diritti li detenesse l'allora società per cui lavorava, ovvero la MB, che ora è Hasbro. Dubito davvero che sia lui ad avere i diritti di HQ, quindi anche riuscendo a contattarlo lo si potrebbe coinvolgere giusto come "consigliere di design".

PS: la pagina a lui dedicata su BGG:
http://boardgamegeek.com/boardgamedesig ... phen-baker
non da nessuna informazione e sembra quella di un "uomo scomparso"... :-?
Se lavorasse ancora nel settore non dovrebbe esserci qualcosa di più?

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

Offline Jones
Goblin Hunnorum Dux
Goblin Hunnorum Dux

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Jones
Messaggi: 5057
Iscritto il: 15 aprile 2004
Goblons: 51,158.00
Località: Il Semipiano delle Nebbie (Lodi)
Agricola fan Blood Royale fan Puerto Rico Fan 10 anni con i Goblins Sono stato alla Gobcon 2015 HeroQuest Fan Ho partecipato alla Play di Modena
Space Hulk Fan Race Formula 90 Arkham Horror Fan Rallyman Fan Doom Fan Formula D Fan Sono stato alla Gobcon 2016
Io gioco col nero Berserk fan Birra fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Valentino Rossi fan Ayrton Senna Goldrake fan
Carnival Zombie fan Carson city fan Firefly fan Pathfinder fan Shogun fan Tanto Cuore fan Thunder Alley fan

Messaggioda yon » 27 nov 2013, 16:40

Appunto. Quindi non è detto che ci fosse cattiveria.

dobermann ha scritto:Ragazzi potrebbe anche essere come la mettiamo con la pubblicità originale integrale che hanno messo nel video di presentazione?


Questo, ti dirò, aveva sorpreso anche me.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda RosenMcStern » 27 nov 2013, 16:41

yon ha scritto:In compenso mi sono ricordato che il nome HeroQuest non dovrebbe essere vincolato a diritti, infatti esiste anche un GdR che ha lo stesso nome.


Ti sbagli, yon. Il gioco di ruolo esiste perché Hasbro ha lasciato scadere il Trademark negli USA e Issaries Inc. lo ha regolarmente registrato (stessa cosa fatta da Gamezone in Spagna). Però lo ha usato per produrre un gioco contentente la sua proprietà intellettuale.

La cosa è chiarita nel link che ho postato nell'altro thread. Il gioco è tecnicamente un'infrazione contro il trademark del GdR secondo la legge americana.

Sono strasicuro che a Kickstarter sia arrivata una lettera di cease and desist da Moon Design, attuale detentore del Trademark negli USA. Se KS procede evidentemente è perché una campagna KS non corrisponde a una commercializzazione negli USA, che sarebbe proibita. O almeno così la pensano loro, dato che nel caso contrario si farebbero tanto, tanto male.

Con questo non voglio dire che il KS verrà fermato, può darsi che l'escamotage spanish sia sufficiente. Ma non mettetevi in testa che l'esistenza del GdR dimostra la legittimità dell'uso del nome, perché è l'esatto contrario.
Paolo Guccione
Alephtar Games
Offline RosenMcStern
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: RosenMcStern
Messaggi: 2012
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: Parigi

Messaggioda aledrugo1977 » 27 nov 2013, 16:42

Io sapevo che aveva fatto anche Heroscape...a proposito di super successi pop.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Collezione: aledrugo1977
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda nand » 27 nov 2013, 16:43

yon ha scritto:Domanda tecnica: è possibile che Backer abbia ceduto tutti i diritti alla Hasbro e quindi non detenga più una cippa (chiedo soprattutto ad Angiolillo)? Ed ancora, è possibile invece che, nel caso li detenesse, non potesse essere coinvolto a priori nel progetto perché vincolato alla casa editrice che lo ha pubblicato (nel qual caso certo che non lo hanno coinvolto)?

E' possibile che Baker personalmente non abbia alcun diritto sul gioco (*), per questo si tratta di un problema di etica.

(*) parlando di "diritto sul gioco", una volta che hai il marchio, e rifai tutta la grafica, a questo punto del gioco originale rimangono solo le regole, e quelle basta riscriverle per evitare problemi sul diritto d'autore sui testi: non conosco le leggi spagnole sui brevetti, ma dubito che esistesse un brevetto su un meccanismo specifico nelle meccaniche di HQ.
Ultima modifica di nand il 27 nov 2013, 16:45, modificato 1 volta in totale.
Offline nand
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: nand
Messaggi: 4681
Iscritto il: 10 agosto 2004
Goblons: 50.00
Località: Modena
Utente Bgg: n_and

Messaggioda Angiolillo » 27 nov 2013, 16:44

Baker all'epoca lavorava come dipendente della Milton Bradley, gruppo Hasbro, alle dipendenze di Roger Ford, vicepresidente della divisione Ricerca e Sviluppo. Quindi è presumibile che non abbia mai avuto diritti economici sul gioco, sviluppato appunto come dipendente - il che comunque non inficia si suoi diritti morali, come quello a essere riconosciuto autore. I diritti economici potrebbero essere sempre stati della Hasbro.
Dopodiché, se la GZ ha legittimo diritto di ripubblicare il gioco, non c'è motivo per cui non possa contattarne l'autore originale e avvantaggiarsi del suo nome e della sua esperienza. Se sta facendo un'operazione che pur garantendole impunità è in contrasto con gli interessi economici e/o morali della Hasbro o di Baker, è ovvio che non possono farlo.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5391
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda aledrugo1977 » 27 nov 2013, 16:49

Angiolillo ha scritto:Se sta facendo un'operazione che pur garantendole impunità è in contrasto con gli interessi economici e/o morali della Hasbro o di Baker, è ovvio che non possono farlo.


Mah gira e rigira mi pare che molti, davvero molti, prendano spunti qua e là, cambiano due cose e viene fuori qualcosa di nuovo.
O simile all'ispirazione.
O proprio uguale uguale nel contenuto ma non nella forma.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Collezione: aledrugo1977
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda yon » 27 nov 2013, 16:50

Grazie RosenMcStern.

nand ha scritto:
yon ha scritto:Domanda tecnica: è possibile che Backer abbia ceduto tutti i diritti alla Hasbro e quindi non detenga più una cippa (chiedo soprattutto ad Angiolillo)? Ed ancora, è possibile invece che, nel caso li detenesse, non potesse essere coinvolto a priori nel progetto perché vincolato alla casa editrice che lo ha pubblicato (nel qual caso certo che non lo hanno coinvolto)?

E' possibile che Baker personalmente non abbia alcun diritto sul gioco (*), per questo si tratta di un problema di etica.


Ok, ma questo lascia comunque aperta la mia domanda e, anzi la peggiora: se Baker non detiene i diritti ma li detiene solo la Hasbro si ritorna alla prima proposizione, non stai saccheggiando all'autore del gioco. Poi puoi contattarlo perché, giustamente, sarebbe sempre il suo gioco. Ma pare che sia una persona molto riservata, io non ne ho mai avuto notizie e, come citavano, anche la sua pagina su BGG è ferma. Magari lo hanno contattato, non lo sappiamo. Bisognerebbe chiedere o a GZ o a lui.

Caso 2: Baker per quel gioco è legato alla casa editrice che glielo ha pubblicato (per contratto, ad esempio): con questi presupposti diventa ovviamente incontattabile.


Poi c'è sempre il caso 3, ovverosia ch se ne sno fregati e amen. Però mi viene da pensare una cosa: GZ è una casa che produce miniature e molti, credo giustamente, si sono chiesti se c'era il know-how per produrre un boardgame (che è diverso dal fare miniature). Infatti da quello che avevo capito la GZ si è appoggiata ad un team di appassionati. Se Baker fosse stato libero sarebbe stato sciocco non sfruttare la sua esperienza, almeno per guidare il team. Poi, come già scrissi, come dice mia madre: la metà delle volte in cui tu pensi "Ma non possono essere così stupidi" sono così stupidi.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda Angiolillo » 27 nov 2013, 16:52

Jones ha scritto:PS: la pagina a lui dedicata su BGG:
http://boardgamegeek.com/boardgamedesig ... phen-baker
non da nessuna informazione e sembra quella di un "uomo scomparso"... :-?
Se lavorasse ancora nel settore non dovrebbe esserci qualcosa di più?


Ci lavora ancora, è Senior Director Product Design della Hasbro. Tra i suoi giochi elencati vedi varie espansioni di Heroscape datate 2010. Ma già negli anni '80 lavorava anche allo sviluppo di giochi altrui. Fra quelli che ha seguito agli inizi c'è per esempio Inkognito di Randolph.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5391
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Heroquest

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti