I 5(+1) libri più importanti della ns. vita

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti sui libri e le vostre letture... Ricordate di citare il libro di cui parlate nel titolo dei vostri post e controllate gli annunci e gli adesivi dei moderatori per le altre norme all'interno di questo forum.

Moderatori: Asliaur, stec74

Messaggioda jarred » 11 lug 2009, 3:48

Che bel topic questo.....

Però devo dire che di libri dignificativi e fondamentali per me ce ne sono stati tantissimi quindi ridurre l'elenco a 5 è difficile.

Ci provo comunque

L'Origine della specie di Charles Darwin un capolavoro assoluto

Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov Spassosissimo e geniale

Delitto e Castigo di Fedor Dostoevskij Un altro capolavoro assoluto

Alice nel paese delle meraviglie Un piccolo gioiello di filosofia del linguaggio

Dieci piccoli indiani di Agatha Christie Uno dei gialli più famosi del mondo.

Ce ne sono ovviamnete molti altri di libri fondamentali ....come non citare Kafka, Prosut, Asimov, Thomas Mann, e poi tutti i filosofi più importanti della mia formazione Cartesio, Hume, Kant, Wittgenstein, Popper, ecc ecc..
Però per ora metto questi cinque libri.

Magari fra un anno aggiorno la lista .....

Jarred

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

Offline jarred
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: jarred
Messaggi: 714
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 0.00
Località: Roma, Porta Portese market

Messaggioda Simone » 4 ago 2009, 11:35

- L'Origine della specie di Charles Darwin molto interessante
- Elric di Melnibomè e Elric il negromante, di M.Moorcock che mi ha fatto scoprire il fantasy
- Conan, altro caposaldo ottimo sword and sorcery, sempre attuale
- Il Manuale del Guerriero della Luce di P. Cohelo, molto profondo e a parte le prime pagine molto cattoliche il resto è sublime
- Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di R.R. Martin, che mi hanno riavvicinato al gioco da tavolo e ai GdR in età adulta
- La Spada di Shannara e la prima trilogia, il ricordo della mia nonna cherimarrà sempre nel mio cuore
Ultima modifica di Simone il 14 set 2009, 23:13, modificato 1 volta in totale.
Immagine
- Lec X Equestris Invictus Semper Fidelis -
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Collezione: Simone
Messaggi: 11389
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o!
Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda lucabrl » 14 set 2009, 22:21

Così su due piedi:

1984 - George Orwell
Musashi - Eiji Yoshikawa
Fight Club - Chuck Palahniuk
John Carter di Marte - Edgar Rice Burroughs
La Ruota del Tempo: l'Occhio del Mondo - Robert Jordan*

* Lo metto nei 5 più importanti perché i primi tre libri di questo ciclo mi hanno fatto capire quanto posso arrivare a detestare la fantasy "classica" (ovvero quella influenzata da Tolkien, non la sword & sorcery/heroic fantasy che trovo ancora apprezzabile se penso ai libri di Fritz Leiber), tanto che da allora non ne ho più letti.

Se invece devo mettere solo libri importanti in senso positivo direi che al 5° posto ci metterei Starship Troopers di R. A. Heinlein che è un libro che a suo tempo ho adorato.
Offline lucabrl
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: lucabrl
Messaggi: 1813
Iscritto il: 02 agosto 2009
Goblons: 60.00
Località: Sweet home Pizzighettone where the skies are so blue (CR)

Messaggioda LoneWanderer » 6 ott 2011, 15:40

Ho letto talmente tanti libri che è difficile scegliere. Comunque per me sono:

- Giorgio Gaber, L'Illogica Utopia
- Marcus du Sautoy, L'enigma dei Numeri Primi
- Eoin Colfer, Artemis Fowl
- Italo Calvino, Il Barone Rampante
- Miguel de Cervantes, Don Chisciotte

Lo so, sono tutti libri piuttosto impegnativi (tranne il 2 e il 3), ma che ci posso fare? ;)
Ultima modifica di LoneWanderer il 30 nov 2011, 16:11, modificato 1 volta in totale.

Immagine

Offline LoneWanderer
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: LoneWanderer
Messaggi: 213
Iscritto il: 24 settembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Sabbiuno (BO)

Messaggioda pete100 » 6 ott 2011, 21:15

1- I tre moschettieri
2- I pilastri della terra
3- L'Orlando furioso
4- Cime tempestose
5- Michele Strogoff

5+1- La principessa sposa

5+2- Hyperversum
Ultima modifica di pete100 il 18 nov 2011, 1:34, modificato 1 volta in totale.
Offline pete100
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: pete100
Messaggi: 6247
Iscritto il: 13 dicembre 2010
Goblons: 0.00
Località: milano

Messaggioda pepita » 11 ott 2011, 16:44

ECCOLI!
1) Cryptonomicon di Neal Stephenson
Questo autore e' stato capace di scrivere, tra gli altri buoni libri, una serie di capolavori (Argento vivo; Confusione; Snowcrash )
Per quanto mi riguarda lo scrittore piu grande degli anni 2000.
Ha toccato con vette di maestria l'avventura , la storia, la scienza, ilcyberpunk rivisitato.
Nel Cryptonomicon vi tiene tra le mani come un gigante e vi fa fare il giro del mondo avanti e indietro negli anni.

2) Il Signore degli Anelli di Tolkien
Una strada di vita , andrebbe letto prima dei 30anni per impattare in pieno contro la dualita buono cattivo, bianco nero.
Letto 3 volte

3) Dune di Frank Herbert
La fantascienza piu classica, immaginare un mondo cosi perfetto e' quasi un miracolo.
Unico capolavoro di Herbert mai piu ripetuto.
Letto 3 volte

4)Il club Dumas di Arturo Perez Reverte
Lo scrittore spagnolo di thriller ha sfoderato dei titoli godibilissimi ( La tavola fiamminga; Il maestro di scherma; La serie del Capitano Alatriste)
Libri coinvolgenti, caldi, invernali da camino e copertina sulle gambe.

5) La serie di romanzi di Patrick o'Brian
Avventura, avventura e ancora avventura; galeoni, mare, vento, colpi di cannone.
Non stanca mai, l'estate vola via, i romanzi per la vacanza ideale.

6) Tanti tanti altri libri che hanno riempito e fatto la mia vita.
I libri sono un portale aperto per andare ovunque.
Ultima modifica di pepita il 20 dic 2015, 20:09, modificato 1 volta in totale.
homo ludicus
Offline pepita
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: pepita
Messaggi: 4249
Iscritto il: 31 gennaio 2007
Goblons: 40.00
Località: cinisello balsamo MI
Utente Bgg: nugget
Sono un Goblin Caylus Fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Il Signore Degli Anelli fan Thunder Alley fan

Messaggioda Ancalagon » 12 ott 2011, 17:32

-La Bibbia
-Il Signore degli Anelli
-Il Piccolo Principe
-La Trilogia di Bartimeus
-Asimov Story

Immagine

Lord Comandante Jeor "Il Vecchio Orso" Mormont

Non tutto quel ch'è oro brilla, nè gli erranti son perduti. Il vecchio ch'è forte non s'aggrinza, le radici profonde non gelano.[..]

Offline Ancalagon
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Ancalagon
Messaggi: 516
Iscritto il: 15 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Bagnacavallo (RA)

Messaggioda Fabmat » 29 nov 2011, 22:15

Ciao a tutti,

...ma come ho fatto a non notare un thread del genere!!!!!

Rimedio subito:

1) FONTAMARA di Ignazio Silone
Rappresenta il passaggio dalla letteratura per ragazzi (Verne, Salgari, London etc.) alla letteratura "seria".
Ricordo la rabbia che montava in me leggendo i soprusi (spacciati per favori) contro i cafoni abruzzesi... ha sicuramente segnato il mio carattere (e pensiero)

2) UNA STELLA DI NOME HENRY di Roddy Doyle
Ma potrei citare anche la "Trilogia di Barrytown" o "La donna che sbatteva nelle porte": Doyle è un irlandese che colpisce allo stomaco.
Può non piacere, ma racconta la vita con le sue miserie e i suoi splendori!

3) LE MASCHERE di Luigi Malerba
Ma potrei citare anche lo splendido "Itaca"!
I suoi racconti sono pezzi di storia antica che leggo sempre con piacere.., e con un pò di immaginazione (che non mi manca) l'immersione in quei mondi passati è totale!

4) IL PELLICANO DI BLANDINGS di Pelham Grenville Wodehouse
Anche in questo caso dovrei citare molti altri libri (ad esempio la serie di Jeeves o Psmith): uno scrittore che non conosceva mezze misure... o si ama o si odia!
Molto spesso dovevo interrompere la lettura in preda a risate convulsive... ancora adesso rileggo volentieri i suoi racconti.

5) ENCICLOPEDIA DEI GIOCHI di Giampaolo Dossena
Ne ho citato uno ma ce ne sono molti altri "Solitari con le carte e altri solitari: per giocare da soli o ben accompagnati", "A che gioco si gioca?", "I giochi dei grandi", "Giochi da tavolo : dalla tabula ai war games i 45 giochi più belli e importanti degli ultimi 4000 anni", etc.
Non posso dimenticare in questa lista colui che mi ha aperto un mondo fantastico: ricordo che costruivo molti dei suoi giochi descritti nei libri e poi, la sera, ci giocavo con la mia famiglia. (quante partite a Pachisi...!)
Ecco, Dossena mi ha insegnato che il gioco non è competizione e aggressività ma socializzazione e divertimento.

5+1) SE QUESTO E' UN UOMO di Primo Levi
E' un libro che DEVE essere letto!
Una racconto che ferisce profondamente nell'animo!
Se ho scelto di diventare quello che sono, lo devo anche a questo libro.

Basta così? Solo cinque + uno? E Italo Calvino? E Baricco o John Fante? E Bukowsky? E Khaled Hosseini ? E... va bene, va bene, la finisco!
Però adoro i libri... (e la musica e i giochi e i film e il buon vino e...)

Fabrizio

P.S. ...ma odio la TV!
Offline Fabmat
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Editor
Top Uploader
TdG Top User
TdG Top Image Boxer
 
Collezione: Fabmat
Messaggi: 789
Iscritto il: 16 ottobre 2007
Goblons: 780.00
Località: Roma-Palermo

Messaggioda Mononoke » 29 nov 2011, 22:42

4) IL PELLICANO DI BLANDINGS di Pelham Grenville Wodehouse
Anche in questo caso dovrei citare molti altri libri (ad esempio la serie di Jeeves o Psmith): uno scrittore che non conosceva mezze misure... o si ama o si odia!
Molto spesso dovevo interrompere la lettura in preda a risate convulsive... ancora adesso rileggo volentieri i suoi racconti.

Quoto assolutamente, anche io prorompo in fragorose risate durante la lettura dei libri di Wodehouse... ho avuto le convulsioni la prima volta che ho letto "il castello di Blandings! :verysmile:
Can you remain alive in spite of the war?
Offline Mononoke
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Mononoke
Messaggi: 194
Iscritto il: 01 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: Vergato (BO)

Messaggioda Triade » 22 dic 2011, 13:13

Io dico i miei:

La lunga marcia - il primo libro che lessi e che mi fece amare i libri.
IT - Stephen king - Opera omnia di King con l'ombra dello scorpione.
Il Neuromante - Gibson - Fantastico libro
Robotech RPG: il primo manuale di gioco di ruolo
Il profeta - Khalil Gibran
Immagine
Offline Triade
Goblin Judoka
Goblin Judoka

Avatar utente
TdG Administrator
TdG Programmer
TdG Moderator
TdG Organization Plus
TdG Admin Staff
 
Collezione: Triade
Messaggi: 3726
Iscritto il: 12 settembre 2003
Goblons: 499,267,997.00
Località: Internet
Utente Bgg: Triade73
Board Game Arena: Triade73
Yucata: Triade
Facebook: david.rossi.733
Twitter: triade73
Agricola fan Android Netrunner Fan Puerto Rico Fan Recensioni Minute  Fan Sgananzium Fan Tocca a te fan 10 anni con i Goblins
Sono stato alla Gobcon 2015 Sei nella chat dei Goblins Sono un Goblin Ho partecipato alla Play di Modena Cthulhu Wars Fan Star Wars: X-Wing Fan The Castles of Burgundy Fan
Formula D Fan Caylus Fan Call of Cthulhu LCG Fan Magic the gathering fan Io gioco col nero Mi piace il judo Gdt Live Fan
Sono un Sava follower Triade, il verde e' troppo verde... Amo la Nutella!!!! Queen fan Stephen King fan Pizza fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016
Jones 'Incazzoso' Fan! Ashes Rise of the Phoenixborn Fan Boba fan

Messaggioda nakedape » 22 dic 2011, 13:22

1) La scimmia nuda di Desmond Morris
2) Fight Club di Palahniuk
3) Il deserto dei Tartari di Buzzati
4) La strada di McCarthy
5) Così parlò Zarathustra di Nietzsche

In rigoroso ordine di deflagrazione nel mio cervello.

Un paio di piccolissimi spunti:

-Schizzi Pirroniani di Sesto Empirico
- Everyman di Roth

Ecco senza questi 7 la mia vita sarebbe stata molto PIU' diversa.
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 11998
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Torakiki » 22 dic 2011, 13:37

Di getto getto, ecco i libri che mi hanno cambiato ( ordine sparso )

- Il Signore Degli Anelli - Tolkien
- Elric di Melnibone - Moorcock
- Picnic Sul Ciglio Della Strada - Strugatzki
- Un Oscuro Scrutare - Dick
- Più Che Umano - Sturgeon


E ne mancano... :lol:
Offline Torakiki
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Torakiki
Messaggi: 297
Iscritto il: 11 ottobre 2007
Goblons: 30.00
Località: Vicenza

Messaggioda vania » 22 dic 2011, 13:42

Oh mamma scelta difficilissima, provo ad elencarne alcuni, non in ordine, davvero importanti:

- Il signore degli Anelli, J.R.R. Tolkien, servono commenti??? Fantasy e magico, permette il viaggio mentale in assoluto...Spettacolare!
- Lo Zen e l'Arte della manutenzione della motocicletta, Robert M. Pirsig, parla di viaggio, ricerca e follia, letto per motivi professionali, amato incondizionatamente dal primo istante;
- La fattoria degli animali, G. Orwell, letto a 11 anni come primo libro "da grande", è rimasto nel mio cuore per sempre;
- Narciso e Boccadoro, H. Hesse, libro di scuola letto in due giorni, relazione da 9 con 4 di pagine di commento a 17 anni...Basta come commento?
- 1984, G. Orwell, per chi ama i libri e la storia come me è una tappa inevitabile, amato, odiato, criticato...Mi ha fatto pensare tantissimo;
ed ora il + 1 Fahrenheit 451, R. Bradbury, il libro che mi ha fatto pensare che in un mondo senza libri non avrei mai potuto vivere...

Buona lettura a tutti, leggete leggete leggete, qualsiasi libro ci dà un momento di formazione, dà "aria al cervello" e ci fa crescere...Come si può non leggere??? :grin:
Offline vania
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: vania
Messaggi: 769
Iscritto il: 27 gennaio 2008
Goblons: 800.00
Località: San Martino in Strada
Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col rosso Sono un Sava follower Io dico PUPINA BONA! Firefly fan Pathfinder fan Jones 'Incazzoso' Fan!

Messaggioda Fabmat » 23 dic 2011, 16:54

Ciao a tutti

nakedape ha scritto:3) Il deserto dei Tartari di Buzzati


...ragazzi, ricordo ancora la frustrazione che provai immedesimandomi nel protagonista...

vania ha scritto:- La fattoria degli animali, G. Orwell, letto a 11 anni come primo libro "da grande", è rimasto nel mio cuore per sempre;
...
- 1984, G. Orwell, per chi ama i libri e la storia come me è una tappa inevitabile, amato, odiato, criticato...Mi ha fatto pensare tantissimo;
....
Fahrenheit 451, R. Bradbury, il libro che mi ha fatto pensare che in un mondo senza libri non avrei mai potuto vivere...


strepitosi!

vania ha scritto:- Narciso e Boccadoro, H. Hesse, libro di scuola letto in due giorni, relazione da 9 con 4 di pagine di commento a 17 anni...Basta come commento


a cui aggiungo il sempre valido "Siddartha"! (una pietra miliare nelle mie letture!)

Insomma, questi elenchi non finiscono mai...

:-)

Fabrizio
Offline Fabmat
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Editor
Top Uploader
TdG Top User
TdG Top Image Boxer
 
Collezione: Fabmat
Messaggi: 789
Iscritto il: 16 ottobre 2007
Goblons: 780.00
Località: Roma-Palermo

Messaggioda sava73 » 8 feb 2012, 14:19

che bel topic, merita un bel UP!

Letto tutto... trovate tante citazioni vicinissime ai miei gusti ( Jurrasic Park ad esempio, del compiantissimo Michael Crichton il primo libro che ho letto, o Fight Club, fantastico morboso geniale!! ) ma per questa difficilissima classifica vi confidero' i libri che davvero hanno lasciato un segno sul sottoscritto ...

1°) Primo assoluto, miglior libro mai scritto, tutti-dovrebbero-averlo-letto ecc ecc

Delitto e Castigo - Dostoesvkij
Un romanzo, ma che dico, un trattato sull' "Uomo". Uno specchio piu' definito e affidabile di qualsiasi altro presente in casa nostra. L'opera migliore ( imho ) di un genio ineguagliato.
___


2°) leggero vero ma va letto perchè le cose semplice non è detto che non si debbano spiegare/insegnare a chi già le sa.


L'Alchimista - Paolo Coehlo
Hai un tesoro dentro di te, prendi e scava! Certo in questa categoria andrebbero annoverati anche altri romanzi quali "Il piccolo principe" o quelli di Anthony De Mello per i suoi "aquilotti" ... pero' per me il migliore è l'opera secunda del brasiliano, sarà che l'ho letto al momento giusto? Ah da non sottovalutare anche l'introvabile :"Fortunati si diventa".
___


3°) perchè se su questo mondo c'è davvero qualcosa per cui vale la pena vivere è spiegata benissimo in questo romanzo!!!

La Strada - Cormac McCarthy
Non è un romanzo di fantascienza. Non è un apocalittico tanto di moda oggi. E' il motivo per cui si ama e si vive. E' un cazzotto in pieno stomaco che bisogna aver la forza di leggere e accettare
___


4°) nel passato già avevano capito che il nostro presente sarebbe stato un pessimo futuro!

1982 - George Orwell
Ma anche Fahrenheit 451 di Ray Bradbury. Scritti tanti anni fa e cosi' terribilmente attuali. Censura, Politica, apatia sociale... di cosa altro abbiamo bisogno per renderci conto da chi/cosa siamo circondati/utilizzati?
___


5°) posizione d'obbligo perchè almeno un romanzo non istruttivo e di pura sci-fi ce lo dovevo proprio piazzare...

Ubik - Philp K. Dick
Non insegna niente... o quasi. Ma è il mio autore preferito di sci-fi e non potevo proprio negargli una citazione in questa ( ma anche in tutte le altre ) classifica di libri. Io sono vivo, voi siete tutti morti!
___


5+1) questa è facile perchè la Lettura puo' e deve essere anche "leggera"

Margherita doce vita - Stefano Benni
cosi' cito Benni per il suo genio, ma colgo l'occasione per citare pure Pennac e i suo Malaussienne, o Pinketts e il suo Lazzaro Santandrea, Joe R. Lansdale il Drive In o Hap & Leo... insomma una ristretta cerchi di autori capaci di divertire senza dimenticarsi che scrivere è un Arte e un Dono e saperlo fare è una cosa rara!!!
___






per chi avesse voglia di "approfondire" lascio anche il mio link alla libreria aNobii: http://www.anobii.com/sava73/books
sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
Immagine
Offline sava73
Goblin Cylon
Goblin Cylon

Avatar utente
Tdg Supporter
Tdg Super Moderator
TdG Administrator
TdG Organization Plus
 
Collezione: sava73
Messaggi: 21108
Iscritto il: 08 agosto 2011
Goblons: 9,939,680,699.00
Località: Roma
Utente Bgg: sava 73
Sei nella chat dei Goblins Sono un Cylon Ho partecipato alla Play di Modena Alta Tensione Fan Carcassonne Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Mi piace la pallavolo Tifo Lazio Io dico PUPINA BONA! Triade, il verde e' troppo verde... Birra fan Breaking Bad fan
Food Chain Magnate fan Frush fan Amo la Nutella!!!! Splotten Spellen fan The Walking Dead fan Io faccio il Venerdi GdT! Battlestar Galactica fan
Pizza fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! Jones 'Incazzoso' Fan! Ho parteciapto al torneo di Clash Royale Podcast Fan Podcast Maker

PrecedenteProssimo

Torna a Libri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti