"Kingmaking" .... come vi comportate?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, pacobillo, Sephion

"Kingmaking" .... come vi comportate?

Messaggioda LuckyLoser » 27 feb 2012, 15:57

La scorsa settimana giocando a Coloretto (quindi un filler .... nessuna mega partita di due ore o più a giochi "impegnativi" ... :-) )
mi sono trovato in una situazione di "kingmaking".... ultimo giro, ormai fuori gioco, devo decidere di prendere la riga che mi permette di fare
più punti (ma che toglie definitivamente dal gioco un avversario) oppure lasciar stare e guardare gli altri vedersela tra loro .....

In questo caso era un giochillo, ma se dovesse capitare in una partita "più seria" come vi comportate (o meglio .... com'è più corretto comportarsi) quando non si ha più alcuna possiblità di vittoria?

a) continuate ad impegnarvi cercando di fare più punti possibili, eventualmente a danno di un avversario (io voto questa :-) )

b) giocate passivamente trascinandovi a fine partita senza ostacolare la lotta altrui ...
Offline LuckyLoser
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 130
Iscritto il: 19 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Sacile PN
Utente Bgg: Luckyloser
Board Game Arena: Luckyloser
Yucata: Luckyloser

Messaggioda Izraphael » 27 feb 2012, 16:22

Personalmente, a meno che la serata non sia particolarmente caciara, il mio motto è "cerco di non ledere il divertimento altrui a meno che questo non vada eccessivamente a discapito del mio".
Se devo rovinarmi la serata per "mettermi da parte", preferisco evitare.
D'altra parte, a meno di errori di progettazione del gioco, se scelgo di "attaccare" uno fra due favoriti, di base "attaccherò" quello più "scoperto", cioè quello che mi porta vantaggi maggiori. Non so se mi sono spiegato, la situazione cambia tantissimo da gioco a gioco.
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa

Messaggioda nakedape » 27 feb 2012, 16:38

Il bon ton vorrebbe che si massimizzasse la propria mossa per fare più punti possibili. In caso di pareggio si dovrebbe privilegiare il danno nei confronti di chi è in testa.
Detto questo però non è inusuale vedere situazioni di vendetta o di "vene chiuse"...specie nei wargame multiplayer o giochi con un certo livello diplomatico dove promesse e minacce sono all' ordine del giorno. :twisted:
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12304
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Kobayashi » 27 feb 2012, 16:40

Agisco in maniera preventiva. Ovvero, mi leggo i commenti e le recensioni a un gioco prima di comprarlo e se viene riscontrato kingmaking, semplicemente non lo prendo.

Se mi capita una situazione del genere in giochi che normalmente non dovrebbero soffrire di tale caratteristica, cerco di effettuare la mossa più vantaggiosa per il mio gioco (anche se so già di non poter competere per la vittoria) senza tener conto dell'influenza che tale mossa possa avere sulla partita altrui. Tradotto, faccio il "bot". Questo mi evita nella maggior parte dei casi discussioni sul perché o percome io abbia deciso di fare una mossa invece che l'altra ("questa azione mi dava X punti, l'altra me ne dava X-2, ho scelto la prima in base al mero criterio dell'ottimizzazione").

EDIT: crosspost con nakedape
Diciassette? Regina!! SUBITO!!!

Il mio VENDO a MI/MB/PLAY
Offline Kobayashi
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2733
Iscritto il: 24 aprile 2006
Goblons: 210.00
Località: Arcore
Utente Bgg: kobayashi.issa
10 anni con i Goblins

Messaggioda Favar » 27 feb 2012, 18:09

Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?
Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura
Twitter: MicheleMura72

Messaggioda nakedape » 27 feb 2012, 18:14

Favar ha scritto:Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?


Facile.
Rasende Robote. ;)
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12304
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Galdor » 27 feb 2012, 18:30

Favar ha scritto:Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?

Tutti quelli dove i punti vittoria sono coperti/nascosti... l'elenco è lunghino ;)

In tali giochi si può sempre intuire/avere-un-sentore su chi stia vincendo, ma non si ha mai la certezza, non è mai palese, per cui il kingmaking non si realizza... Va da se che preferisco tali giochi. :grin:

Il kingmaking, infatti, mi ha rovinato troppe serate :-? E, secondo me, è un male difficilmente "gestibile". Rispondendo dunque al quesito iniziale, dico: evito i giochi col kingmaking!! :lol:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda linx » 27 feb 2012, 20:23

Se il gioco è a punti penso ai punti miei, come se dovessi mettere il risultato in una ipotetica classifica globale per cui ogni punticino è buono.
In caso di mosse di pari valore metto in evidenza il kingmaking e quindi, possibilmente, applico una "giustizia storica", cioè faccio vincere chi meno mi ha rotto le balle nel corso della partita. In genere la persona non può avere niente da replicare. Esiste un sistema di sottopunteggio di "simpatia verso giocatori" invisibile agli occhi che è utile a dirimere queste questioni.

Spesso questo sottopunteggio si trascina pure di partita in partita...

Comunque è importante in tal caso sfogare la propria rabbia sul gioco che possiede tale difetto con grande impeto (da noi va il "Gioco di me**a!" o "questo va bene per il camino"), mantenendo intatte le amicizie veicolando sul prodotto la frustrazione per le tipiche ingiustizie della vita.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 5814
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Favar » 27 feb 2012, 20:47

nakedape ha scritto:
Favar ha scritto:Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?


Facile.
Rasende Robote. ;)


Beh... Ricochet Robots è come fare la settimana enigmistica in più persone... Ognuno gioca per i cavoli suoi.. Io parlo di giochi dove ci sia un minimo di interazione...
Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura
Twitter: MicheleMura72

Messaggioda Favar » 27 feb 2012, 20:48

Galdor ha scritto:
Favar ha scritto:Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?

Tutti quelli dove i punti vittoria sono coperti/nascosti... l'elenco è lunghino ;)

In tali giochi si può sempre intuire/avere-un-sentore su chi stia vincendo, ma non si ha mai la certezza, non è mai palese, per cui il kingmaking non si realizza... Va da se che preferisco tali giochi. :grin:

Il kingmaking, infatti, mi ha rovinato troppe serate :-? E, secondo me, è un male difficilmente "gestibile". Rispondendo dunque al quesito iniziale, dico: evito i giochi col kingmaking!! :lol:


Ah.. i punti nascosti eh.. E quindi in Puerto Rico non ci sarebbe King Making?! Sapessi come gode il giocatore che mi precede se io prendo l'artigiano a capocchia e quello dopo il capitano e carica la merci per primo...

Avanti un altro titolo, please.
Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura
Twitter: MicheleMura72

Messaggioda Izraphael » 27 feb 2012, 21:10

Personalmente credo (e penso che Michele sia già a conoscenza della mia posizione) che il Kingmaking sia connaturato all'interazione. Per quanti meccanismi di controllo si possano inserire in fase di creazione\sviluppo, l'interazione fra giocatori porta inevitabilmente a influenzare le mosse e il punteggio altrui. Ovviamente ci sono gradi di interazione in cui le ripercussioni dirette sono più pesanti, altre in cui sono più leggere.

Mi sembra però doveroso dividere il kingmaking involontario da quello diretto.
Se una partita finisce con la mossa di un kingmaker che non ha fatto quella mossa volontariamente o con giudizio, è diverso che se il gioco offre sistematicamente la possibilità di tagliare le gambe a un singolo giocatore (di solito però ci si può vendicare).

Boh, qua si rischia di andare pesantemente OT però: apriamo un altro thread?
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa

Messaggioda nakedape » 27 feb 2012, 21:15

Favar ha scritto:
nakedape ha scritto:
Favar ha scritto:Posso avere il nome di un gioco che, se giocato in più di 2 persone, non presenta Kingmaking?


Facile.
Rasende Robote. ;)


Beh... Ricochet Robots è come fare la settimana enigmistica in più persone... Ognuno gioca per i cavoli suoi.. Io parlo di giochi dove ci sia un minimo di interazione...


Beh queste specifiche le hai date dopo...aggiungo:

Il poker?
Dominion?
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12304
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Favar » 28 feb 2012, 1:21

nakedape ha scritto:
Beh queste specifiche le hai date dopo...aggiungo:

Il poker?
Dominion?


Per parlare di Kingmaking mi pare ovvio che il gioco debba contenere anche la sia pur minima interazione altrimenti è un solitario di gruppo.. tipo il poker appunto... Se mancano elementi in comune non ci può essere interazione..

Altri esempi: Agricola - metto il dischetto in su una carta anziché un'altra e faccio vincere un giocatore piuttosto che un altro...

Dominion lo conosco poco perché non ci ho mai giocato ma se c'è anche un solo elemento di interazione (es. carte da un pool comune), c'è Kingmaking, tutto qui... Quando troverò 5 minuti proverò a leggermi le regole e potrò rispondere meglio

Saludos
mm
Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura
Twitter: MicheleMura72

Messaggioda Peppe74 » 28 feb 2012, 10:50

Anche secondo me il kingmaking è strettamente legato alla presenza di interazione all'interno del gioco. Se è un solitario in parallelo tipo Ricochet Robot, allora è ovvio che non c'è, ma se è presente interazione...allora in qualche modo c'è il kingmaking. E' ovvio che vanno fatti tutti i distinguo del caso e come sono progettati i giochi fa la differenza...ma il legame interazione-kingmaking è innegabile.

Visto che a me piacciono i giochi in cui si interagisce ...allora gestisco il kingmaking ;)

linx ha scritto:Se il gioco è a punti penso ai punti miei, come se dovessi mettere il risultato in una ipotetica classifica globale per cui ogni punticino è buono.
In caso di mosse di pari valore metto in evidenza il kingmaking e quindi, possibilmente, applico una "giustizia storica", cioè faccio vincere chi meno mi ha rotto le balle nel corso della partita. In genere la persona non può avere niente da replicare. Esiste un sistema di sottopunteggio di "simpatia verso giocatori" invisibile agli occhi che è utile a dirimere queste questioni.

Spesso questo sottopunteggio si trascina pure di partita in partita...

Comunque è importante in tal caso sfogare la propria rabbia sul gioco che possiede tale difetto con grande impeto (da noi va il "Gioco di me**a!" o "questo va bene per il camino"), mantenendo intatte le amicizie veicolando sul prodotto la frustrazione per le tipiche ingiustizie della vita.


Ecco...questo no :-? Posso tollerare il kingmaking, ma non la "simpatia verso i giocatori" che influisce sull'andamento di una partita. Se uno ti ha attaccato tutta la partita e tu devi decidere a chi attaccare alla fine va bene, ma se devi attaccare Tizio che ti sta antipatico invece di Caio....questo no
Offline Peppe74
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 5538
Iscritto il: 16 febbraio 2006
Goblons: 1,330.00
Località: Vimercate (ma sono di Napoli)
Utente Bgg: Peppe74
Agricola fan Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin Membro della giuria Goblin Magnifico Alta Tensione Fan Io gioco col rosso Brass fan Food Chain Magnate fan Napoli fan Splotten Spellen fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Izraphael » 28 feb 2012, 11:16

Però è innegabile che il gioco sia un'attività sociale e, come tale, possa avere delle interferenze dal piano meta-ludico.
O si gioca con dei robot, o l'unica cosa da fare è scegliersi amici che cercano un tipo di esperienza ludica simile alla nostra (anche perchè si andrà più d'accordo sul tipo di gioco da scegliere).

Io gioco spesso giochi diversi con gente diversa, anche se, nonostante la mia proverbiale acidità, alla fine gioco un sacco di generi diversi, da Runebound a Puerto Rico passando per Illuminati, e c'è davvero poca roba che mi disgusta al punto di dire "no, non mi siedo neanche".
Se so che un gioco presenta un rischio di kingmaking molto alto (ma magari il gioco mi piace, mi viene in mente Smallworld), magari sto più attento a scegliere il gruppo di gioco, tutto qui.
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti