L'online porta ad un cambio di filosofia di gioco?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

L'online porta ad un cambio di filosofia di gioco?

Messaggioda Mikimush » 3 feb 2012, 11:54

Ultimamente gioco poco dal vivo e molto (beh, relativamente...15-20 di partite alla volta) online, in particolare su yucata.de.

Ho notato che il gioco online implica un cambiamento di prospettiva e filosofia di gioco.

Se durante il gioco dal vivo sto concentrato sulla singola partita e sull'obiettivo della singola vittoria (e naturalmente del divertimento, ma non è questo il punto), giocando a yucata.de il mio obiettivo è diventato quello del salto di ranking.
Magari non tutti sapete come funziona il sito: a farla breve si parte dalla categoria più bassa e poi, guadagnando o perndendo punti in base a degli algoritmi che calcolano la posizione finale nelle partite e la bravura degli avversari, si sale (o si scende) di categoria.
Cambiare di categoria non comporta nulla, solo la gloria (o la vergogna! ;) ).

Se mi sono iscritto al sito e ho iniziato a giocare soprattutto per divertimento e conoscere nuovi giochi, ora mi accorgo che è l'obiettivo di guadagnare punti per il ranking a guidarmi.

La singola partita al singolo gioco diventa quindi meno importante, mentre diventa importante la percentuale di buoni risultati sul totale di partite.

Mi sono chiesto come mai sia così e penso sia dovuto al fatto che non giocando in diretta, ma a turni, risulti più difficile "entrare" in una partita.
Intendo dire che faccio la mia mossa, pianificando la mia strategia, poi magari devo aspettare ore (se non un giorno o due) perchè tocchi nuovamente a me. A quel punto o aspetto e basta, oppure intanto gioco altre partite, che siccome funzionano allo stesso modo fanno sì che la mia concentrazione sia limitata a quei 5 minuti del mio turno e poi le partite passano nel dimenticatoio in attesa che tocchi di nuovo a me.

A questo punto, avendo perso l'obiettivo immediato, scema l'interesse nella singola partita e lo sostituisco con un obiettivo di lungo termine e più generico, che è quello del passaggio di rango.

A riprova di ciò, le partite più divertenti sono quelle nei giochi 1vs1 nel caso in cui si sia entrambi online, perchè la partita va avanti serrata dall'inizio alla fine e la concentrazione resta viva.

L'effetto di questa situazione è che a volte viene da mettere da parte i giochi in cui si è meno bravi o si verifica una sorta di resistenza mentale all'impararne di nuovi (perchè all'inizio è facile che si perdano tutte le partite con effettaccio sul proprio ranking).

Un altro effetto è che per minimizzare la perdita dei punti dovuta a partite andate male, se ne giochino una pletora contemporanemante, dato che una sola vittoria può bilanciare 3-4 partite perse.
Su di me ho notato, però, che più partite gioco e più mi incasino, perchè perdo completamente di vista la situazione della singola partita e capita di fare mosse sbagliatissime.

A quel punto, c'è il rischio di infognarsi in un meccanismo per cui giochi tutte le partite con la strategia che, statisticamente, ti dà migliori risultati. E il divertimento dove finisce?

Insomma, il gioco online è insidioso anzichenò: ottimo per provare nuovi giochi prima di comprarli, rischia però di banalizzarli e renderli poco interessanti (se non odiosi) nel momento in cui ti porta a giocare tantissime partite con poca attenzione.

Che ne pensate? Anche a voi capita così?
Offline Mikimush
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Top Author 2 Star
 
Collezione: Mikimush
Messaggi: 1455
Iscritto il: 09 novembre 2004
Goblons: 11,450.00
Località: Torino

Messaggioda luigi23 » 3 feb 2012, 12:15

Io mi rispecchio completamente nella tua situazione e concordo pienamente con la tua analisi...
Diciamo che adesso divido le partite in due tronconi: quelle che mi voglio godere chiedendo di giocare "fast and live" ai giochi che mi piacciono di più e quelle che cerco e accetto con il solo scopo di giocare contro giocatori dal ranking molto alto al solo fine di cercare di rimediare punti per la mia personale scalata ai vertici, o se perdo la partita, con lo scopo di perderne pochi...
Vuoi giocare? :lol:
Il miglior gruppo di amici giocatori al mondo!! http://www.giocatredici.it

I giochi che cerco: Pitch Car ext 1, Coal baron, Castles of Mad King Ludwig, Medina, Murano, Village port
Offline luigi23
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: luigi23
Messaggi: 723
Iscritto il: 11 settembre 2009
Goblons: 0.00
Località: Roma / Ostia Antica

Messaggioda nakedape » 3 feb 2012, 12:16

Assolutamente d'accordo. :grin:
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 11996
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda romendil » 3 feb 2012, 12:34

ciao miki!

allora, a me yucata non piace molto proprio per questa attenzione al ranking: più che giocare con sconosciuti a giochi banali per il ranking, preferisco giocare con altri goblin per il gusto di giocare, sfidarsi e imparare giochi.

Mi piace anche partecipare a tornei (anche organizzati nel forum Giochi Online della Tana) dove il "ranking" è limitato alla vittoria del torneo. Mi piace poi giocare a giochi più "immersivi", in cui ogni partita ha la sua storia da raccontare, come through the ages giocato su boardgaming-online.com, ad esempio.
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: romendil
Messaggi: 6948
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,215.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda linx » 3 feb 2012, 12:56

Io gioco molto, ormai, su Yucata. Come fai a non farlo quando sei collegato tutto il tempo che passi in ufficio... e l'ufficio è tuo e quindi nessuno (clienti a parte) può romperti i maroni?
E poi Yucata sforna giochi nuovi ogni 2x3 ormai.
Il ranking mi importa fino ad un certo punto: non mi metto ad aprire partite a 2 in giochi semplici giusto per far punti velocemente e salire di ranking. Continuo però ad aprire metodicamente partite ai giochi che mi viene naturale giocare, quelli dove non mi ci vuole più di un paio di minuti a capire la situazione della partita e a trovare la mossa migliore (nella situazione media del gioco, poi ogni gioco ha le sue decisioni pesanti da prendersi).
In tal modo, oltre a divertirmi con leggerezza, mantengo ad un certo livello i miei punti e capita che scatto di livello.
Il "problema" è quando arrivi ad un certo grado e il sito richiede vittorie a TOT giochi DIVERSI.
E' difficile che mantenga immutato l'interesse per moltissimi giochi alla volta.
Quindi succede che a farmi scattare è più che altro l'inserimento di nuovi giochi che provo e magari vinco.

La mia base, comunque, ormai, è aprire partite solo con gente attualmente collegata per poter fare una buona sezione di partita in tempo reale... e poi finirla con calma. Oppure mettermi d'accordo con amici con un filo di tempo (rubato al lavoro) libero per giocarmela tutta in un tempo limitato.

Per le partite con "estranei" tendo a non averne aperta più di una o 2 per tipo di gioco (in genere non ho interesse per più di 4 giochi alla volta), tranne quando mi prende il trip della novità...
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda luigi23 » 3 feb 2012, 13:11

Adesso, mentre disegno al PC, sotto ho due bellissime e tiratissime partite live a Stone Age ed Egizia!!! alt/tab... alt/tab... :roll:
Il miglior gruppo di amici giocatori al mondo!! http://www.giocatredici.it

I giochi che cerco: Pitch Car ext 1, Coal baron, Castles of Mad King Ludwig, Medina, Murano, Village port
Offline luigi23
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: luigi23
Messaggi: 723
Iscritto il: 11 settembre 2009
Goblons: 0.00
Località: Roma / Ostia Antica

Messaggioda ZioCino » 3 feb 2012, 13:17

online si gioca con i videogiochi! creati apposta per gestire ranking, ladder e quant'altro...

giocare online con i giochi da tavolo può essere servire a soddisfare alcuni scopi:
- provare un gioco
- giocare con una persona lontana a patto che poi si desideri intrattenere un rapporto con tale persona (magari anche solo virtuale, ma, così facendo, si riesce a concretizzare la parola "società" del costrutto "gioco di società" :grin: )
- giocare giochi difficili da intavolare per nmila motivi con persone lontane (a patto di quanto indicato sopra) o con persone che si conoscono e con le quali si ha già un rapporto

se diventa una questione di classifica e si perde il significato di "giocare insieme" in senso lato (conoscersi, socializzare, ecc), si rende vano uno degli obiettivi fondamentali del gioco da tavolo...
nel caso in cui, oltretutto, si ammassino partite su partite, non si fa altro che peggiorare la situazione proprio perchè, come tu stesso dici, non ci si riesce a concentrare bene sulla singola prestazione...

per quanto mi riguarda cerco di limitare al massimo le partite online (0-3 in contemporanea) e non mi interesso alle classifiche...
desiderassi qualcosa di più competitivo, tornerei online su battle.net o altri equivalenti ;)

my 2 cents.

ZioCino
Winter is coming.
Offline ZioCino
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: ZioCino
Messaggi: 450
Iscritto il: 14 aprile 2007
Goblons: 180.00
Località: San Donato Milanese (MI)

Messaggioda Rayden » 3 feb 2012, 13:44

ZioCino ha scritto:online si gioca con i videogiochi!

Io, personalmente, sono un accanitissimo giocatore da tavolo ed avrò fatto, si e no, 3-4 partite online in vita mia (per giocare a Puerto Rico con un mio amico in Inghilterra).
Semplicemente, mi sono reso conto che ciò che cerco di più in un gioco è la componente umana, ancora più del gioco in sé. Quindi il gioco online non mi attrae affatto, lo vedo solo come un solitario con una AI molto realistica. Non mi dà alcuna soddisfazione il giocare senza chiacchierare, il vincere senza potermi beare della vittoria e sbeffeggiare i perdenti.

Poi, sinceramente, mi terrorizza il pensiero di "sciuparmi" i giochi così: a me piace scoprirli! Quando arrivo a conoscerli bene, in genere, mi hanno già stufato. Figuriamoci se giocassi per "fare ranking"!

Ma con questo non voglio biasimare nessuno, solo esternare i miei gusti. Non è una crociata contro l'online, la mia. Sono circondato da amici che giocano online intensivamente, e continuo a batterli senza problemi, quindi non ho nulla da temere! 8)
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
TdG Editor
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Rayden
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara

Messaggioda zrobin » 3 feb 2012, 15:32

non riesco a tenere aperte dieci partite contemporaneamente, perche spesso mi capita di non potermi connettere xke incasinato a lavoro, e quindi passano delle settimane (e ovviamente dimentico la strategia che stavo pensando)

pero' rilancio chiedendo:
perche si organizzano cosi' pochi tornei online?
su bsw, yucata, jeuxsur... ci sono tonnellate di giochi


ma xke si organizzano cosi' pochi tornei?
Offline zrobin

 
Collezione: zrobin
Goblons: Chiuso

Messaggioda Madazam » 3 feb 2012, 16:01

Rayden ha scritto:
ZioCino ha scritto:online si gioca con i videogiochi!

Io, personalmente, sono un accanitissimo giocatore da tavolo ed avrò fatto, si e no, 3-4 partite online in vita mia (per giocare a Puerto Rico con un mio amico in Inghilterra).
Semplicemente, mi sono reso conto che ciò che cerco di più in un gioco è la componente umana, ancora più del gioco in sé. Quindi il gioco online non mi attrae affatto, lo vedo solo come un solitario con una AI molto realistica. Non mi dà alcuna soddisfazione il giocare senza chiacchierare, il vincere senza potermi beare della vittoria e sbeffeggiare i perdenti.

Poi, sinceramente, mi terrorizza il pensiero di "sciuparmi" i giochi così: a me piace scoprirli! Quando arrivo a conoscerli bene, in genere, mi hanno già stufato. Figuriamoci se giocassi per "fare ranking"!

Ma con questo non voglio biasimare nessuno, solo esternare i miei gusti. Non è una crociata contro l'online, la mia. Sono circondato da amici che giocano online intensivamente, e continuo a batterli senza problemi, quindi non ho nulla da temere! 8)


Stessa cosa per me. Ho provato, ma poco qualche partita ho accantonato, non mi diverto. Perche' giocare ai dei giochi da tavola al pc? Per me non ha senso. Gioco ad un videogame; se proprio voglio giocare da tavolo organizzo una serata o vado allo store vicino che c'e' sempre qualcuno pronto giocare.
La parte bella del gdt e' proprio quella della compagnia, vedere le facce dopo qualche mossa sbagliata o azzeccata, farsi quattro risate.
Un annetto fa un tipo passo al tavolo dove stavamo giocando a Stone Age e disse:"ma giocate a questo?!?! Si puo' giocare online!"
Tutti gli rispondemmo che forse, del gioco da tavolo non ci aveva capito proprio una mazza.
Offline Madazam
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
 
Collezione: Madazam
Messaggi: 1479
Iscritto il: 18 luglio 2007
Goblons: 150.00
Località: Perso nel tempo e nello spazio

Messaggioda randallmcmurphy » 3 feb 2012, 17:14

Sono perfettamente in linea con coloro che NON giochiano su internet ai giochi da tavolo...ho provato un paio di partite, e semplicemente non mi dice niente...

Inoltre una delle partite è durata un mese e mi stava passando la voglia di VIVERE! Nonostante abbia vinto! :-P
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »

(Isaac Asimov)
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
Tdg Supporter
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: randallmcmurphy
Messaggi: 2828
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,620.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
10 anni con i Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda linx » 3 feb 2012, 18:19

Guardate che giocare online scherzando si può!!!
Tutti i giochi hanno una loro chat e puoi commentare, prendere in giro, etc
Certo devi almeno conoscere una lingua in comune con chi giochi!

Quando ho iniziato a giocare online studiavo molto la partita e "parlavo" molto. E ancora lo faccio, quando gioco con chi conosco. Spesso muovo e commento in chat. Non potrò versagli della bibita in testa, ma quello non lo faccio nemmeno al tavolo. Quindi non c'è TEORICAMENTE una grande differenza.

Quello che arriva a farla è il fatto di unirsi a partite con giocatori sconosciuti e che parlano una lingua diversa che "raffredda" l'interazione. Come se voi vi sedeste a giocare con uno sconosciuto in fiera. Perdipiù di lingua straniera. Io spesso mi sento a disagio se mi parlano loro (ovviamente non in italiano) perchè non mi trovo a mio agio a rispondere.

Quindi sta a te scegliere se pigliarti come avversario uno sconosciuto da trattare come un'intelligenza artificiale ben fatta oppure controllarti ed usare l'online come una possibilità di giocare in più e basta.

Poi l'online non sostituisce il ritrovi settimanali, ma è solo una possibilità per giocare di più (per me) e, soprattutto, sul lavoro, senza rubare tempo alla famiglia.
Beati voi se non ne avete bisogno!!!!
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan


Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti