La bellezza al femminile

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda Galdor » 30 nov 2005, 14:32

magobaol77 ha scritto:La bellezza è per natura intrinseca soggettiva. Quella parvenza di soggettività è data dai condizionamenti culturali.

Un signore di nome Winckelmann la pensava diversamente da te..così come una congrega di altri gentiluomini che rispondevano al nome di Platone, Socrate e Aristotele! Mai sentito parlare dell'Apollo Belvedere, del "edle Einfalt und stille Größe" e del "kalòs kai agatòs"?! ;)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Galdor
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda teseo » 30 nov 2005, 14:37

Un'altra donna se n'è andata da casa mia per andarsene nella pioggia. Quante volte la stessa scena vista al rallentatore con un protagonista sempre più triste che si domanda dove ha sbagliato.
Sotto questa pioggia battente mi ricordo tutti i volti che se ne sono andati o non si sono mai voltati verso di me.

Avevo quattordici anni quando la vidi in uno scompartimento di un treno, aveva occhi neri e profondi ed il corpo di una dea. L'ho amata e credo di averla sempre amata. Le ho fatto la corte ma ero timido e quando me la trovavo davanti non sono mai stato capace di parlarle fino a quando non me la sono più trovata davanti e se n'è andata lontano a sposarsi e a far crescere un figlio.
Aveva la pelle abbronzata e gli occhi scuri e sedeva nel banco davanti al mio. Un giorno mi sono fatto forza e le ho consegnato un biglietto in cui le dicevo quanto l'amavo. Lei mi rispose se ero matto ma credo che, in fondo, gli piacessi ma questa mia maledetta timidezza mi ha portato a non guardare i suoi occhi profondi che mi fissavano durante la gita scolastica. Persa l'occasione, l'ho persa ed anche lei si è sposata.
Quanti viaggi in macchina per incontrare quella biondina dagli occhi azzurri fino a quando dopo parole e parole ho avvicinato la mia mano alle sue ginocchia. Si è alzata e mi ha detto che non voleva. Credo che adesso sia in Svizzera.
All'Università una ragazza dai capelli castani e gli occhi verdi mi faceva impazzire...sembrava che ci stesse anche se aveva il ragazzo ma poi si allontava. Un giorno, a lezione, mi allungò una mano dalla sedia davanti ed io tremavo e non me la sono sentita di afferrarla. Chissà che fine ha fatto.
Finalmente una notte intera a baciarsi con una ragazza dai capelli neri e gli occhi dello stesso colore...la mattina dopo ero l'uomo più felice del mondo ma un pò alla volta mi ha lasciato per mettersi con un intellettuale.
Un'altra ragazza dai capelli e dagli occhi neri mi ha baciato in bocca. Io non me l'aspettavo e sono rimasto là come un'idiota, talmente da idiota che lei mi ha chiesto se ero gay. Quando l'ho cercata per spiegarmi non voleva più saperne.
Con la ragazza dai capelli rossi facevamo la lotta ed io sopra di lei le ho chiesto di baciarmi. Se n'è andata scusandosi per non avermi mai rivelato di avere un ragazzo. Poi si è sposata, ma non con il ragazzo con cui stava.
Poi arrivò la ragazza vera, storia vera per due anni. Anche qui capelli neri e occhi neri, alta e bella ma dopo due anni mi ha lasciato perchè non mi arricchivo. In quel caso sono stato contento che se ne fosse andata.
La giovane mamma di due bambini mi ha frequentato per altri due anni per far vedere che stava con un ragazzo quattro anni più giovane di lei. Me ne sono andato perchè ero schifato.
Rose rosse a go go alla collega dagli occhi azzurri che a me ha preferito il barbuto intellettuale.(Con me gli intellettuali sembrano avere vita facile).
Allora sono andato a Cuba a prendermi una ragazza. L'ho trovata, molto bella, troppo bella ed anche un pò troppo inpasticcata. La storia si è conclusa tra polizia e treni persi nella nebbia.
Dalla disperazione ho cominciato ad illuminare i corpi neri delle prostitute nigeriane e, timidamente, ne ho avvicinata una. Era timida anche lei e ci siamo innamorati l'uno dell'altra in quello stesso momento. Non m'importava del lavoro che faceva perchè sapevo che quando faceva l'amore con me lo faceva con sentimento. Mi ricordo ancora un viaggio a Venezia che lei guardava come un bambino guarda una favola. Poi un giorno mi telefona che l'hanno trasferita molto lontano da casa mia. Voleva che andassi a trovarla ma sapevo che ormai la storia era finita. Allora sono andato dove "lavorava" ed ho incontrato la ragazza che aveva preso il suo posto e mi è subito sembrata speciale ed anche in questo caso, anche se un pò alla volta e non vorticosamente come la volta precedente, ci siamo innamorati. Nonostante il suo lavoro siamo stati bene insieme fino a quando la polizia non l'ha presa e l'ha rimandata in Nigeria.
Dopo la parentesi delle prostitute ho conosciuto una studentessa italiana che mi sembrava normale e che mi pareva interessata alla mia compagnia. Grandi discorsi sul mondo e le sue problematiche ma una volta arrivati a casa mia si è tirata indietro. Ancora non lo so perchè l'ha fatto, forse sono stato troppo precipitoso ma poi ho saputo che tutto quello che mi aveva raccontato sui suoi studi non era vero...una pazza insomma.
Ma pazza per pazza tramite il mio misero lavoro ho conosciuto un'altra ragazza dall'aspetto normale e interessante...solo l'aspetto perchè dopo essersi baciati mi ha confessato di essere una tossicodipendente anche se non di quelle dure. Nonostante questo pesante particolare mi ero innamorato follemente di lei fino a quando un giorno, di punto in bianco, mi ha chiesto di non toccarla più perchè aveva una cotta per un altro. Le ho detto che non mi andava di vederla a queste condizioni ed allora se n'è andata.
Un'altra ragazza, di origine asiatica, veniva da me quando il suo ragazzo la riempiva di botte. Io le sono sempre stato vicino e sono sempre stato molto premuroso con lei ma di immaginare una vita insieme, basata sul rispetto e non sulla violenza, non lo ha neanche preso in considerazione.
Infine la ragazza di oggi, è una ragazza africana ma non è una prostituta. L'ho aiutata a cercare lavoro e quando l'ha trovato mi ha detto che sarebbe stato difficile trovarsi perchè nel suo giorno libero doveva lavorare in casa.
Da questa storia si evince che 1) io sono un co****ne che spesso si mette con le persone sbagliate 2) che essere troppo buoni con le donne ti porta ad essere l'"amico" con cui non ci sarà mai una storia 3) che mi basterebbe una donna normale con cui condividere i miei sentimenti, che non chiederei nient'altro...ma la porta si è chiusa un'altra volta
Offline teseo
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: teseo
Messaggi: 15
Iscritto il: 08 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Roma Italia

Messaggioda Favar » 30 nov 2005, 14:51

Ma teseo, è tutto vero? Ho letto tutto d'un fiato il tuo post e l'ho trovato davvero ... <non trovo le parole adatte>.
Ma non hai ucciso il drago??!!
Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Collezione: Favar
Messaggi: 4450
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura

Messaggioda magobaol77 » 30 nov 2005, 15:12

Galdor ha scritto:Un signore di nome Winckelmann la pensava diversamente da te..così come una congrega di altri gentiluomini che rispondevano al nome di Platone, Socrate e Aristotele! Mai sentito parlare dell'Apollo Belvedere, del "edle Einfalt und stille Größe" e del "kalòs kai agatòs"?! ;)

Beh, la filosofia non è una scienza esatta, ma gran parte degli studiosi si Estetica moderni (Genette, Goodman) sostengono che non c'è oggettività nella bellezza. Per attribuirle oggettività bisognerebbe negare tutto il pensiero debole. In parole povere: se la bellezza è oggettiva su che basi uò mai basare la propria oggettività? Se tu mi dici che quella donna è bella, non posso sostenere io il contrario? Non esistono divari immensi nella concezione della bellezza tra le varie epoche e soprattutto tra le varie culture?
"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph
Offline magobaol77
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: magobaol77
Messaggi: 709
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 490.00
Località: Fermo

Messaggioda fairy » 30 nov 2005, 15:24

io credo solo che essere donna e sentirsi bella in questo molto è molto difficile. Siamo bombardate dalle immagini dei mezzi di comunicazioni, sempre perfette e divine..possibile diventare come loro?
una bellezza che inizia a costruirsi fin dai primi anni della adolescenza tramite trucchi, vestiti per farsi notare, il comportamento giusto da vere con i ragazzi e diete a go go per assomigliare alla diva del momento. La bellezza di centinaia di donne è fatta di cosmetici, trucchi, diete, chirurghi..ma è questa la bellezza che cerca la donna????? Abbiamo così poca autostima di noi da seguire non solo i canoni culturali, ma anche le richieste del genere maschiele. Bhe alla fine ce la siamo cercata noi e siamo noi donne ad essere arrivarte a questo punto.
Ho sempre pensato che la bellazza fosse non solo soggettiva, ma dipendesse da quanto una persona riesca a sentire bella, forse perchè riesce anche a trasmetterla agli altri...
..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it
Offline fairy
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: fairy
Messaggi: 629
Iscritto il: 29 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: nella terra di mezzo tra bergamo e milano

Messaggioda Juda » 30 nov 2005, 15:31

Dunque siamo ad una bellezza convenzionale dentro la quale ci si sente vuoti perchè non viene riconosciuta l' individuale specificità del singolo. Come valorizzare allora la propria bellezza, nella pratica intendo? Come sentirsi belle con se stesse ( sempre che questa sia la soluzione)? La bellezza è dunque qualcosa che prima di tutto è riflessiva e solo in un secondo momento si rivolge all' esterno e agli altri occhi ( corpi)?
Ricordate che sto parlando di bellezza femminile.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda fairy » 30 nov 2005, 15:36

Juda ha scritto:Dunque siamo ad una bellezza convenzionale dentro la quale ci si sente vuoti perchè non viene riconosciuta l' individuale specificità del singolo. Come valorizzare allora la propria bellezza, nella pratica intendo? Come sentirsi belle con se stesse ( sempre che questa sia la soluzione)? La bellezza è dunque qualcosa che prima di tutto è riflessiva e solo in un secondo momento si rivolge all' esterno e agli altri occhi ( corpi)?
Ricordate che sto parlando di bellezza femminile.


Se mi alzo di buon umore e sto con delle persone che mi fanno sentire bene allora il vestito sicuramente sembrerà starmi meglio del solito, il solito profumo sembrerà ancora più dolce e miei occhi diventano sempre più belli..la bellezza è una conseguennza di come ti senti e di come ti fanno sentire gli altri..( questo ovviamente vale per me!)

perchè juda per te cos'è la bellezza?
..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it
Offline fairy
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: fairy
Messaggi: 629
Iscritto il: 29 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: nella terra di mezzo tra bergamo e milano

Messaggioda Galdor » 30 nov 2005, 15:45

magobaol77 ha scritto:Beh, la filosofia non è una scienza esatta, ma gran parte degli studiosi si Estetica moderni (Genette, Goodman) sostengono che non c'è oggettività nella bellezza. Per attribuirle oggettività bisognerebbe negare tutto il pensiero debole. In parole povere: se la bellezza è oggettiva su che basi uò mai basare la propria oggettività?

Una parte della filosofia risponde: su basi prestabilite (cfr l'Apollo Belvedere).
magobaol77 ha scritto:Se tu mi dici che quella donna è bella, non posso sostenere io il contrario?

No, perchè è sbagliata la premessa: non lo dico "io" che quella donna è bella, ma canoni prestabiliti.
magobaol77 ha scritto:Non esistono divari immensi nella concezione della bellezza tra le varie epoche e soprattutto tra le varie culture?

Tra le varie culture no, perchè dal Giappone fino alla Terra del Fuoco tipe come Ellen MacPherson sono universalmente riconosciute come belle.
Nelle varie epoche neppure: hai mai visto una statua/pittura/affresco di una Venere con gli occhi storti o il naso gonfio o i capelli rasati a zero? Esistono canoni di bellezza universalmente riconosciuti, ma che noi diamo semplicemente per scontati: cavilliamo sul fatto che Valeria Mazza sia bella e Claudia Schiffer no, non tenendo presente che sono entrambe belle (oggettivamente), giacchè i canoni non sono così ristretti come pensiamo.. ;)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Galdor
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda Juda » 30 nov 2005, 16:01

Difficile veramente come domanda Fairy! potrei rispondere, in linguaggio potabile, che la bellezza che ammiro in una donna sta nel suo sapersi interpretare alla luce dell' ambinte contingente ma anche della sua esprienza vissuta. Credo che si possa meglio parlare di fascino, di aura più che di bellezza, in una donna. La bellezza la vedo come statica e legata a canoni (più adatta ad un' opera d' arte o all' occhio dell' amore nel pieno del suo vigore) il fascino come un profumo che d' un tratto può svanire del tutto ma che lascia una scia di emozioni che avvolgono l' osservatore. Non so se mi spiego!?!

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda Amaryllis » 30 nov 2005, 16:08

Rporrini. Mi. Hai. Descritto. 8-O Mai accetto un complimento, sempre sottolineo (e non per falsa modestia) i miei difetti - che non sono affatto pochi... Però questo non c'entra nulla con il fatto che non esistano donne belle. Se una diva si rifa il seno, non significa che non sia bella, ma soltanto che non si piace, che è solo un'altra vittima della perenne tensione al miglioramento e dell'umana insoddisfazione. Viva Liz Taylor! 8)
Per Magobaol77: è il tuo esempio a contraddire la tua tesi... ;) Quanti tra cinquecento anni pagheranno per entrare in una galleria d'arte dove sia esposta una foto di Gisèle e quanti ora pagano per la Venere? Lasciando stare il pregio artistico dell'opera, ovviamente... Del tipo, ammettiamo che la foto di Gisèle sia stata scattata dal più grande fotografo mai esistito... Che i criteri di bellezza riflettano la classe dominante è vero, così come il fatto che non esistono un naso ed una bocca perfetti. Madame Pompadour sosteneva che il seno perfetto dovesse stare in una coppa di champagne, ed ovviamente le contadine dai molti figli si avvicinavano tanto quanto le mucche a questo crisma. Mariantonietta giungeva a cospargersi il volto di farina pur di avere la pelle candida come la Luna, ma le mondine chine al mezzogiorno nelle risaie certo non potevano corrispondervi. Vero è anche che il Re Sole cagava davanti a tutta la corte di Francia, e quando riusciva in questo suo necessario intento, veniva applaudito dai cortigiani come un atleta che si aggiudichi la palma nelle gare olimpiche. De gustibus... E tuttavia, che la carnagione sia olivastra, bianca e costellata di efelidi, tanto trasparente da mostrare le vene sotto la pelle; che la capigliatura abbia il colore del grano maturo, della notte fonda o della fiamma che arde; che le iridi siano screziate del color cielo, oppure del colore delle foglie in primavera... nulla toglie che una donna bella sia bella, e che una carina - o peggio - sia soltanto carina. Io parlo di quell'allure, di quel qualcosa di ineffabile... che in quanto tale non so ben descrivere, ma che colpisce i sensi e li ferisce al punto ch'è impossibile che ritornino mai alla condizione in cui si trovavano prima del soave incontro. Sper di essere riuscita a spiegarmi un pochetto... :-x
Insomma, lascio in pace Platone e la sua Idea della Bellezza. Io non parlo di Filosofia. Non parlo neppure di Filosofia Estetica. Parlo di Estetica e basta! :roll: Ecco, per riprendere quel che dice il nostro filosofo Juda, io credo che la Bellezza sia il Fascino permanente (fascino inteso nel modo da Juda descritto). Con ciò, comincio a domandarmi quante cavolo di seghe mentali ci stiamo facendo e perchè... :lol:
Colchè... Juda, caro, se vuoi ti presto la cipria... LOL
Amaryllis-Schumaryllis
Sogno d'un'ombra l'Uomo

Sono una fava!!!
Offline Amaryllis
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Amaryllis
Messaggi: 1205
Iscritto il: 26 ottobre 2004
Goblons: 10.00
Località: Mordor (Lodi)

Messaggioda Juda » 30 nov 2005, 16:26

Accetto volentievi la cipvia come dono cava, puvchè sia di mavca e non di quelle pvovinciali da spendeve pochino. ;)

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda Amaryllis » 30 nov 2005, 16:29

Come sei PVOVINCIALE nel sottolineavlo, cavo!!! :lol:
Amaryllis-Schumaryllis
Sogno d'un'ombra l'Uomo

Sono una fava!!!
Offline Amaryllis
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Amaryllis
Messaggi: 1205
Iscritto il: 26 ottobre 2004
Goblons: 10.00
Località: Mordor (Lodi)

Messaggioda rporrini » 30 nov 2005, 16:30

teseo ha scritto:...


MIIII!!! Esiste uno più sfigato di me!!! :lol:
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: rporrini
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda rporrini » 30 nov 2005, 16:46

Amaryllis ha scritto:Rporrini. Mi. Hai. Descritto. 8-O


Nego qualsiasi gossip possa nascere da questa affermazione :lol:
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: rporrini
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda Favar » 30 nov 2005, 17:10

Amaryllis ha scritto:... Mai accetto un complimento, sempre sottolineo (e non per falsa modestia) i miei difetti - che non sono affatto pochi...


Tra cui c'è quello di essere una fava?
Ma non hai ucciso il drago??!!
Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Collezione: Favar
Messaggi: 4450
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura

PrecedenteProssimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti