[IMPRESSIONI] La Furia di Dracula 3rd edizione

Discussioni generali sui giochi da tavolo che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, rporrini, Jehuty, Mik, UltordaFlorentia

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Galandil » 7 ago 2016, 15:30

kagliostro ha scritto:Giocata la terza edizione mercoledi.
Di base il gioco mi è piaciuto più della seconda, anche se abbiamo dovuto smettere prima della fine, perchè dopo quasi 3 ore ero ancora a 6 punti influenza, quindi o ho sbagliato io qualcosa nella tattica o i cacciatori erano veramente pessimi.
Fatto sta che non abbiamo fatto un combattimento uno e questo mi ha fatto un po storcere il naso. Insomma per quanto più snello della seconda edizione rimane pur sempre "La FUGA di Dracula".


:hmm:

Ma quanti turni siete riusciti a giocare?
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Galandil
Messaggi: 2848
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda kagliostro » 7 ago 2016, 16:28

Galandil ha scritto:
kagliostro ha scritto:Giocata la terza edizione mercoledi.
Di base il gioco mi è piaciuto più della seconda, anche se abbiamo dovuto smettere prima della fine, perchè dopo quasi 3 ore ero ancora a 6 punti influenza, quindi o ho sbagliato io qualcosa nella tattica o i cacciatori erano veramente pessimi.
Fatto sta che non abbiamo fatto un combattimento uno e questo mi ha fatto un po storcere il naso. Insomma per quanto più snello della seconda edizione rimane pur sempre "La FUGA di Dracula".


:hmm:

Ma quanti turni siete riusciti a giocare?


Siamo arrivati al mercoledi della terza settimana.
Offline kagliostro
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: kagliostro
Messaggi: 2266
Iscritto il: 14 settembre 2010
Goblons: 30.00
Località: Perugia
Birra fan

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Galandil » 7 ago 2016, 16:57

kagliostro ha scritto:Siamo arrivati al mercoledi della terza settimana.


Allora con un solo combat alle spalle, avevi praticamente vinto. :D

Ma ci avete messo così tanto perché i cacciatori erano lenti a decidere cosa fare, o "altro"?
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Galandil
Messaggi: 2848
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Raistlin » 7 ago 2016, 17:58

Paino75 ha scritto:Ma voi consigliereste l'acquisto di questa terza edizione a chi già possiede la seconda edizione?


Segui questa regola, Paino75: prendi sempre le edizioni precedenti e non sbagli nel 90% dei casi. Nel caso si tratti di titoli Fantasy Flight Games, non sbagli nel 95% dei casi. Fidati :grin: Non sto scherzando. Ne consegue che la risposta alla tua domanda sia un NO.
Più di un amico attendeva questa 3a Edizione e quando è uscita, dopo averla provata/vista/letto a riguardo ed acquisite le necessarie e doverose informazioni... hanno preso la 2a Edizione. Chissà come mai...
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Raistlin
Messaggi: 5974
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Galandil » 7 ago 2016, 19:02

Raistlin ha scritto:Segui questa regola, Paino75: prendi sempre le edizioni precedenti e non sbagli nel 90% dei casi. Nel caso si tratti di titoli Fantasy Flight Games, non sbagli nel 95% dei casi. Fidati :grin: Non sto scherzando. Ne consegue che la risposta alla tua domanda sia un NO.
Più di un amico attendeva questa 3a Edizione e quando è uscita, dopo averla provata/vista/letto a riguardo ed acquisite le necessarie e doverose informazioni... hanno preso la 2a Edizione. Chissà come mai...


Se sono gli stessi amici a cui piace MoM come a te, non mi fiderei molto. :alcolico: :asd:

Cmq di informazioni sulla 3za a confronto della 2da ce ne sono già un tot in questo thread, poi appena riesco a provare la terza sul campo con naked, vi faremo sapere cosa ne pensiamo.
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Galandil
Messaggi: 2848
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Raistlin » 7 ago 2016, 19:42

Galandil ha scritto:Se sono gli stessi amici a cui piace MoM come a te, non mi fiderei molto. :alcolico: :asd:


Fai bene a non fidarti, perchè sono come me giocatori che prediligono il tema alla matematica :grin:
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Raistlin
Messaggi: 5974
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda kagliostro » 7 ago 2016, 19:50

Galandil ha scritto:
kagliostro ha scritto:Siamo arrivati al mercoledi della terza settimana.


Allora con un solo combat alle spalle, avevi praticamente vinto. :D

Ma ci avete messo così tanto perché i cacciatori erano lenti a decidere cosa fare, o "altro"?


Si loro un po lenti lo sono stati, ma nel limite. Comunque se non avessimo smesso (e abbiamo smesso che io mi ero appena ricaricato al castello), sarei andato io in cerca di loro proprio per combattere. E poi i vari vampiri che ho sparso qua e la me li hanno sempre censurati con le carte, quindi anche per questo non siamo mai riusciti a combattere. In più ci hanno messo un po per capire dov'ero, quindi la prima settimana l'abbiamo passata che io gli giravo intorno e loro giravano a vuoto.
Offline kagliostro
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: kagliostro
Messaggi: 2266
Iscritto il: 14 settembre 2010
Goblons: 30.00
Località: Perugia
Birra fan

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Galandil » 8 ago 2016, 16:24

kagliostro ha scritto:Si loro un po lenti lo sono stati, ma nel limite. Comunque se non avessimo smesso (e abbiamo smesso che io mi ero appena ricaricato al castello), sarei andato io in cerca di loro proprio per combattere. E poi i vari vampiri che ho sparso qua e la me li hanno sempre censurati con le carte, quindi anche per questo non siamo mai riusciti a combattere. In più ci hanno messo un po per capire dov'ero, quindi la prima settimana l'abbiamo passata che io gli giravo intorno e loro giravano a vuoto.


Ma perché avresti voluto combattere? Da quel che hai detto mi è parso di capire che fossi sostanzialmente quasi (se non interamente) a piena vita, vai verso il mare, ti ci tuffi e ti bastano 3 carte locazione giocate nella quarta settimana per arrivare a 13 di influenza e vincere.
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Galandil
Messaggi: 2848
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda prezio » 16 ago 2016, 13:24

Come ho scritto anche nell'altro topic:

Provato assieme a tre amici (due dei quali molto esperti ed amanti della seconda edizione). La prima reazione, a partita finita, è stata di leggera delusione.

Da dove cominciare? Ci sarebbe tantissimo da dire. Innanzitutto cosa è rimasto invariato rispetto alla seconda edizione? Tanto per cominciare, il "motore" del gioco è lo stesso: movimento segreto di Dracula, 6 locazioni possibili e piazzamento dell'incontro relativo. Poi iniziano a giocare i cacciatori, turno dopo turno, fino a tornare al turno di Dracula, che potrà nuovamente muoversi. Le carte locazione e il tabellone sono invariati (cambiano soltanto per la grafica, curata e immersiva), i poteri di Dracula sono gli stessi (ne cambia uno: "Tornare indietro" viene sostituito dal fortissimo "Depistare", che dopo vi spiegherò) e alcuni incontri di Dracula sono simili ai vecchi (topi e cani). Non sono poche le similitudini tra seconda e terza versione, ma si fermano praticamente qui.

Cosa è cambiato? Innanzitutto lo scorrere del tempo: non più sei turni (divisi in 3 ore di giorno e 3 ore di notte), al termine dei quali iniziava un nuovo giorno e sia Dracula che i cacciatori accumulavano un punto, ma 14 turni (divisi in un'alternanza di giorno/notte), al termine dei quali Dracula non guadagna punti vittoria, ma aumenta "soltanto" la sua forza. In questa edizione il tempo è quindi diviso in settimane: lunedì giorno (azione cacciatori), lunedì notte (azione cacciatori) - azione Dracula - martedì giorno (azione cacciatori), martedì notte (azione cacciatori)... e così via. Dracula gioca in pratica ogni 8 turni dei cacciatori (4 di giorno e 4 di notte): soltanto di giorno, però, questi possono muoversi, rendendo di fatto l'azione notturna qualcosa di totalmente inutile il 90% delle volte ("Cosa faccio?"...).

A Dracula per vincere non servono 6 punti ma 13: in realtà accumularli è di una facilità disarmante, in quanto ogni vampiro che si riesce a "salvare" (facendolo uscire come nella precedente edizione) varrà 3 o 4 punti (o addirittura 6 o 7 nel caso ci si piazzi sopra un segnalino "diceria" che Dracula ha in dotazione a inizio partita). La particolarità è che far fuori i vampiri non è così facile come nell'edizione precedente. Uccidere cacciatori varrà sempre 2 punti vittoria (o 3-4-5 a partita inoltrata...).

Al tempo stesso anche i cacciatori sono più forti, soprattutto in combattimento: mentre Dracula potrà infliggere 2 o 4 danni a botta al massimo, i cacciatori ben equipaggiati macelleranno il conte senza troppi problemi. Ho trovato il combattimento più snello e interessante dell'edizione precedente, più immediato e semplice (niente più dadi).

Ciò che proprio non mi convince è che il gioco si è spostato più dal deduttivo a un american: ogni carta incontro di Dracula, a differenza dell'edizione precedente, ha un effetto "consolidato", ovvero che si attiva quando esce dal percorso; inoltre i cacciatori non rivelano automaticamente gli incontri sui luoghi in cui si trovano (viene rivelato solo il luogo), ma (a meno che Dracula non decida di rivelare l'incontro lui stesso) devono spendere un'azione per rivelarlo. Insomma, meno deduzione e parecchia azione in più rispetto al precedente.

Ciò che proprio è poco chiaro sono i concetti di "alba" e "tramonto" che sul manuale sono spiegati male e approssimativamente, oltre al non avere nemmeno un segnalino o un segno sul tabellone.

La partita è durata 1H30 (pochissimo rispetto a Dracula 2) compresa di spiegazioni iniziali e ha visto vincere i cacciatori con Dracula che era però a ben 12 punti (sui 13 totali per vincere). Direi che il gioco brutto non è, ma è differente da Dracula 2: sono stati approfonditi certi concetti e reso un poco più limitante l'aspetto deduttivo. Lo consiglierei a chi non ha apprezzato granché la seconda edizione.
Offline prezio
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: prezio
Messaggi: 341
Iscritto il: 09 aprile 2010
Goblons: 0.00
Località: Reggio Emilia

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda prezio » 16 ago 2016, 13:31

Mik ha scritto:Ma proprio quel che dici sottolinea la strategia necessaria nella vecchia edizione (ossia essere un Dracula che deve cercare di pianificare più che può), rispetto a quella attuale che perde in strategia in favore della tattica.

L'impressione che ho leggendovi è proprio questa.
Nella vecchia era necessaria una notevole strategia da parte di Dracula, che comunque doveva saper riadattare in base a vari eventi (che doveva conoscere a menadito, numero compreso). Questo necessitava di un giocatore decisamente esperto per rendere il gioco valido.

Nella nuova hanno puntato più sulla tattica. Dracula basta sappia adattarsi alla situazione. Non necessariamente più facile, ma sicuramente più abbordabile e fruibile da subito.


Post geniale, che a mio parere riassume in breve le differenze tra i due giochi. La seconda è strategia + tattica, questo è prevalentemente solo tattica.
Offline prezio
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: prezio
Messaggi: 341
Iscritto il: 09 aprile 2010
Goblons: 0.00
Località: Reggio Emilia

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda nerowolfe » 16 ago 2016, 13:33

Ottime informazioni, grazie
" E voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida"
Offline nerowolfe
Iniziato
Iniziato

 
Collezione: nerowolfe
Messaggi: 306
Iscritto il: 27 gennaio 2015
Goblons: 0.00

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda GaBa » 16 ago 2016, 14:15

Segano un errore sulla carta "Artigli" dell'edizione italiana <:-(
La carta dice "... scegli un altro cacciatore ..." mentre nell'edizione originale dice semplicemente "... any hunter in this combat ..." permettendo quindi di scegliere lo stesso cacciatore (e nel caso di un unico cacciatore presente nel combattimento poter utilizzare l'effetto che altrimenti sarebbe stato impossibile da applicare).
Nell'esempio del combattimento presente nel regolamento si vede chiaramente come funziona la carta "Artigli" e infatti vengono inflitti 4 danni ad un unico cacciatore.
Offline GaBa
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: GaBa
Messaggi: 56
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 0.00

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Fangtsu » 18 ago 2016, 13:06

Ieri ho provato il gioco facendo Dracula contro altri due giocatori, non ho mai giocato alla seconda quindi non posso fare paragoni diretti ma l'ho trovato un bellissimo gioco.

La partita è stata sicuramente atipica perchè al primo evento del primo turno hanno scoperto la mia posizione (un evento permette ai cacciatori di dire il nome di due città e Dracula deve rivelare se sono nel percorso, e mi hanno beccato subito con un culo clamoroso :grin: ) a quel punto allora ho deciso di attaccare il cacciatore che si trova solo ed isolato vicino a Costanza essendo li vicino ed abbiamo potuto provare il combattimento.

Secondo me il sistema di combattimento è molto bello, è veloce con una carta a testa a turno e si presta ad un sacco di bluff e contro bluff conditi da effetti molto variegati. Sicuramente è fortunoso perchè sia Dracula sia i cacciatori un minimo equipaggiati sono in grado di fare tantissimi danni però con l'esperienza un certo controllo c'è.

Sono fuggito dal combattimento con le ossa rotte (11 danni su 15) perchè il cacciatore era molto meglio equipaggiato del previsto e sono fuggito al castello di Dracula per curarmi mentre tutti gli altri si avvicinavano a chiudere la rete. A quel punto gli schemi della partita sono un pò saltati ed abbiamo giocato tutti con meno attenzione e più interessati a capire le dinamiche del gioco per le partite future, comunque in qualche modo (principalmente con la forma di lupo per saltare una città) sono riuscito a fuggire verso il centro dell'Europa dopo aver mandato Van Helsing all'ospedale con un bel morso.

Abbiamo sospeso la partita dopo circa due ore che era solo passata una settimana (con Dracula con 10 danni e 4 di influenza ma un vampiro prossimo a maturare) ma la sensazione è stata che dopo essere riuscito a fuggire sarebbe durata ancora un bel pò, quindi il gioco continua a non essere breve. Bisogna comunque dire che principalmente io ho fatto parecchia AP nel momento più difficile per cercare di capire se c'era un modo intelligente di fuggire dalla situazione in cui mi ero cacciato. Rigiocando la partita il tutto procederebbe molto più fluido. Inoltre l'aver scoperto Dracula subito ha spostato i vari combattimenti alla primissima parte del gioco mentre penso che normalmente avvengano più in la.

Penso che in questa edizione il soprannome la fuga di dracula non sia più adatto, perchè il conte in combattimento se trova un cacciatore poco equipaggiato, o anche se gioca le giuste combinazioni di carte, può facilmente massacrarlo, curandosi e in più acquisendo vantaggi a lungo termine se riesce a morderlo. Quindi i combattimento penso tenderanno ad avvenire anche tra giocatori esperti e sono divertenti e vari.

La meccanica delle carte evento che sono pescate dal fondo del mazzo di notte permette scelte molto interessanti e sofferte ai giocatori, che devono decidere se muoversi oppure se rischiare di aiutare Dracula,e le sue carte evento che ho visto sono davvero forti, nel mio caso entrambe servivano a bloccare i giocatori che in un gioco del genere può fare tutta la differenza del mondo.
Stesso discorso per l'idea dell'imboscata e del cercare, arrivo in un città nel percorso di Dracula e lui non la rivela, perchè? Potrebbe essere che vuole farla arrivare in fondo ma magari intende solo farmi perdere tempo preziosissimo cercando qualcosa che mi rallenterà e basta, le carte incontro hanno effetti classici ma divertenti che vanno dal bloccare i giocatori, ferirli al costringerli a rivelare l'equipaggiamento.

La parte deduttiva è decisamente secondaria rispetto al lato american, perchè sopratutto gli eventi hanno effetti potentissimi ed impossibili da prevedere. Quindi ognuno si fa una strategia ma il divertimento più che nella sfida mentale tra le fazioni sta nelle sorprese e nei possibili ribaltamenti e controribaltamenti.

Non mi dispiace nemmeno l'idea che se Dracula attacca si trova in svantaggio e se si fa attaccare in vantaggio dato che le sue carte combattimento sono più potenti di notte,è una decisione interessante per Dracula, anche questo forse va a discapito di strategia e deduzione e tende a favorire l'aspetto tattico e più di divertimento puro della partita.

Il problema di Dracula che scappa per mare penso che effettivamente ci possa essere però è anche vero che curarsi non è facile e la forma di lupo fa un ulteriore danno quindi Dracula torna sulla terraferma veramente malconcio e in fin di vita. Inoltre è decisamente poco divertente per tutto il tavolo quindi se lo fa è anche un problema del giocatore che prende questa decisione.

Alla fine dei conti io lo consiglio assolutamente, il gioco scorre benissimo ed è divertente e sicuramente vario di partita in partita. Mi hanno spiegato un pò dei difetti della seconda edizione che lo rendevano macchinoso e mi sembrano risolti bene, poi magari il secondo è più profondo ma questo è più facilmente giocabile, sia come durata che come esperienza necessaria per goderselo al meglio, per cui penso che sia un passo avanti per i nuovi giocatori.
Offline Fangtsu
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Fangtsu
Messaggi: 1324
Iscritto il: 17 agosto 2013
Goblons: 0.00
Località: Livorno

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda TheTaliesin » 18 ago 2016, 15:21

Per chi ha provato la variante di @cianopanza presente su bgg ( quella dei dadi da 4 e plancetta ore modificata) : cosa ne pensate? Meglio quella o questa?

Inviato dal mio GT-P7500 utilizzando Tapatalk
In diretta dal paese delle streghe!
Offline TheTaliesin
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Editor
 
Collezione: TheTaliesin
Messaggi: 2140
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 80.00
Località: Benevento
Tocca a te fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Il Signore Degli Anelli fan Podcast Maker

Re: La Furia di Dracula 3rd edizione [Pareri]

Messaggioda Innominato76 » 29 ago 2016, 16:18

TheTaliesin ha scritto:Per chi ha provato la variante di @Cianopanza presente su bgg ( quella dei dadi da 4 e plancetta ore modificata) : cosa ne pensate? Meglio quella o questa?

Inviato dal mio GT-P7500 utilizzando Tapatalk


Dove si trova questa variante? Potresti postare il link per favore?
Ho giocato a:

Immagine
Offline Innominato76
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Innominato76
Messaggi: 1598
Iscritto il: 06 luglio 2012
Goblons: 80.00
Località: Roma
Board Game Arena: Innominato

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Shooock e 1 ospite