LA VITTORIA!!!

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda genluvi » 13 nov 2006, 17:47

linx ha scritto:Immagino che la salvezza della razza umana da se stessa passi per forza dal crollo completo dell'attuale sistema economico visto che nonostante gli scienziati continuino ad avvertire che ci stiamo già mangiando le mani nessuno vuole crederci e far nulla. :-x


Come sono d'accordo...il problema è che il cambiamento non dev'essere prima di tutto economico ma culturale e morale...ma qui si esce dal topic.
Per me la vittoria può essere un'esperienza fantastica se la sia ottiene per superare se stessi...
La vittoria contro qualcuno è bella solo quando si gioca, perchè per arrivare a vincere qualcuno deve perdere, e questo non è mai auscpicabile nella vita. Purtroppo a volte è necessario.
La via [...] mi piaceva, ma mi era ancora spiacevole passare per le sue strettoie.
- S. Agostino, Le Confessioni -
Offline genluvi
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: genluvi
Messaggi: 436
Iscritto il: 14 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Venezia

Messaggioda Raistlin » 13 nov 2006, 18:37

linx ha scritto:Immagino che la salvezza della razza umana da se stessa passi per forza dal crollo completo dell'attuale sistema economico visto che nonostante gli scienziati continuino ad avvertire che ci stiamo già mangiando le mani nessuno vuole crederci e far nulla. :-x


Perfettamente d'accordo. Siamo messi MOLTO male, l'attuale sistema è una statua in bronzo dai piedi d'argilla; eppure se si seguono i media, se si vive in modo superficiale sembra che tutto sia a posto, che i problemi ci siano ma non siano così gravi... un po' della serie "massì, i problemi ci sono sempre stati... tutto si risolve". E' come se qualcuno tentasse di sviare l'interesse generale dai problemi che assillano il sistema, mantenendolo apparentemente stabile. O almeno questa è la mia personale impressione sull'argomento.

E comunque, anche pur potendo 'resettare' il sistema e ricominciare d'accapo non cambierebbe granchè, a mio modo di vedere. L'uomo ha semplicemente dimostrato nella storia di NON essere assolutamente in grado di governarsi da solo e questo è un dato di fatto innegabile.

Uhm.. mi sa però che sto andando OT.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Raistlin
Messaggi: 5977
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Messaggioda donbega » 13 nov 2006, 23:37

genluvi ha scritto:La vittoria contro qualcuno è bella solo quando si gioca, perchè per arrivare a vincere qualcuno deve perdere, e questo non è mai auscpicabile nella vita. Purtroppo a volte è necessario.

Giusto!
Il bello della competizione è quando anche chi perde potrà avere la possibilità di rifarsi in futuro. Ma è ovvio che nei casi in cui la sconfitta porti con sè l'eliminazione totale del perdente, non c'è più vittoria per nessuno. E questo lo si capisce bene durante le guerre..
<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it
Offline donbega
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: donbega
Messaggi: 276
Iscritto il: 27 marzo 2006
Goblons: 640.00
Località: Bagno a Ripoli (FI)

Messaggioda CapitanBarbossa » 13 nov 2006, 23:47

...Qualcuno non mi ricordo chi disse : "in battaglia non si deve pensare ad altro che ad annientare il nemico.. con ogni mezzo ,non c'è spazio per pietà o sentimenti "...
Non sono d'accordo..una vittoria può esserci dopo una bella e amichevole sconfitta :beerchug:

SE CI SI DIVERTE è SEMPRE UNA VITTORIA SECONdo il parere del capitano
Offline CapitanBarbossa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Reviewer
 
Collezione: CapitanBarbossa
Messaggi: 3461
Iscritto il: 20 settembre 2006
Goblons: 1,050.00
Località: Lodi

Messaggioda frankiedany » 14 nov 2006, 12:19

x me vincere e perdere sono in ogni caso = sia nella realtà che nel gioco recano con se una delusione...
chi vince crea delusione nel perdente e chi perde....ovviamente è il deluso.

.....una cosa che mi ha colpito...(non so se magari è un pò off topic qui)....
è sentir dire
"preferisco perdere con un computer che farmi mazzolare da te"
e qui perciò c'è la valenza umana della vittoria\sconfitta...
che al di là della crecita che si può avere meditando sulla sconfitta x migliorarsi...
scoccia un bel pò perdere anke solo per il principio stesso che il vincitore sta lì a sventolare bandiere e a saltellare di gioia!

con il mio intervento cmq rimango nel campo ludico....
e tralascio le valenze socio\culturali ed economiche di vittorie\sconfitte in campo geopolitico.
frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!
Offline frankiedany
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: frankiedany
Messaggi: 1122
Iscritto il: 20 novembre 2005
Goblons: 350.00
Località: ROMA Historic Centre

Messaggioda linx » 14 nov 2006, 13:32

frankiedany ha scritto:scoccia un bel pò perdere anke solo per il principio stesso che il vincitore sta lì a sventolare bandiere e a saltellare di gioia!

con il mio intervento cmq rimango nel campo ludico....


Da noi il vincitore non saltella di gioia (a meno che non gliene abbiano combinate di ogni in partita).
Il momento seguente alla fine della partita di solito è riservato ad un esame, naturale e bonario, non serio e studiato, dello sviluppo della partita e di cosa ha portato alla vittoria/sconfitta.
C'è da ricordarsi che vince uno solo e perdono gli altri. La maggioranza perdente di solito intavola le conversazioni.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5709
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Raistlin » 14 nov 2006, 15:02

linx ha scritto:Da noi il vincitore non saltella di gioia (a meno che non gliene abbiano combinate di ogni in partita).
Il momento seguente alla fine della partita di solito è riservato ad un esame, naturale e bonario, non serio e studiato, dello sviluppo della partita e di cosa ha portato alla vittoria/sconfitta.



Anche nel mio gruppo di gioco il comportamento è lo stesso e penso sia importante, non solo per il fatto che esaltazioni varie possano infastidire alcuni (oltre ad essere inutili), ma anche per il fatto che si possa analizzare in maniera costruttiva l'andamento di una partita, le meccaniche e il bilanciamento di gioco.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Raistlin
Messaggi: 5977
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Messaggioda Blerpa » 14 nov 2006, 15:12

frankiedany ha scritto:"preferisco perdere con un computer che farmi mazzolare da te"


Strano. La sento quasi come infantile come frase...

Io vado per l'esatto contrario... mi irrita alquanto perdere contro uno stupidissimo computer, ma perdere contro un'altro essere umano (che sia a Scala Quaranta, Giochi Da Tavolo o ai simulatori di guida con cui faccio gare online con altri...) di solito mi rende più attento a dove ho sbagliato o come migliorare, o se proprio ho fatto il meglio che potevo dare vuol dire che mi sono scontrato con una persona migliore di me in quel campo e allora vuol dire che ho molto da ricordare/raccontare della partita/gara in sè e non è una vera sconfitta. 8)
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Blerpa
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa

Messaggioda donbega » 14 nov 2006, 17:40

Raistlin ha scritto:Anche nel mio gruppo di gioco il comportamento è lo stesso e penso sia importante, non solo per il fatto che esaltazioni varie possano infastidire alcuni (oltre ad essere inutili), ma anche per il fatto che si possa analizzare in maniera costruttiva l'andamento di una partita, le meccaniche e il bilanciamento di gioco.

Infatti il vero intenditore di GdT si lascia sempre prendere dai commenti di fine partita e cerca di non celebrare mai più di tanto la sua vittoria (solo mia moglie ha questo atteggiamento sopratutto quando batte i miei amici che lei reputa dei "professionisti" del gioco da tavolo! :-) )
<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it
Offline donbega
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: donbega
Messaggi: 276
Iscritto il: 27 marzo 2006
Goblons: 640.00
Località: Bagno a Ripoli (FI)

Messaggioda Juda » 14 nov 2006, 17:48

Mi sfugge perchè si dovrebbe trattenere l' entusiasmo per la vittoria...esultare significa celebrare la propria vittoria non rimarcare la sconfitta altrui. A mio avviso chi vede nell' esultanza dell' altro un modo (dell' altro) di rimancare la sconfitta pecca d' egocentrismo.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda donbega » 14 nov 2006, 17:52

Juda ha scritto:esultare significa celebrare la propria vittoria non rimarcare la sconfitta altrui.

Io non ne sarei così sicuro. Quello che tu scrivi può anche essere vero ma dipende come si esulta. Infatti c'è modo e modo di gioire della propria vittoria. E' imporante non "farla pesare" sugli sconfitti. Comunque, in definitiva, credo sia molto una questione di stile personale.
<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it
Offline donbega
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: donbega
Messaggi: 276
Iscritto il: 27 marzo 2006
Goblons: 640.00
Località: Bagno a Ripoli (FI)

Messaggioda Blerpa » 14 nov 2006, 18:01

Juda ha scritto:Mi sfugge perchè si dovrebbe trattenere l' entusiasmo per la vittoria...esultare significa celebrare la propria vittoria non rimarcare la sconfitta altrui. A mio avviso chi vede nell' esultanza dell' altro un modo (dell' altro) di rimancare la sconfitta pecca d' egocentrismo.


Be, noi giochiamo solo di ruolo, DI SOLITO, quindi l'esultare è una cosa collettiva...
Comunque il MA VIENI personale quando si gioca l'uno contro l'altro ai videogiochi o a Chez Geek/Zombi!!!/Ecc. ci sta... fa parte del gioco lo sbeffeggiare BONARIAMENTE gli amici.

Certo, fare i gradassi è un altro conto. :-)
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Blerpa
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa

Messaggioda Juda » 14 nov 2006, 18:26

Sono d' accordo sul fatto che non si debba infierire sugli sconfitti con cattiveria ma questo è un male proprio per la cattiveria, non perchè si è esultato. L' esultare a mio avviso è un' azione come un' altra e come ogni azione può essere caricata in senso positivo o negativo...tuttavia non è un male in sè e se esprime entusiasmo per la partita, beh, significa che ci si è divertiti! Forse avevo interpretato male io le vostr precedenti affermazioni ma mi era parso di capire che l' esultare era una pratica sconveniente perchè in generale irrispettosa nei confronti dello sconfitto...semplicemente non sono d'accordo sul fatto che sia in generale irrispettosa ma solo in pochi casi...per il resto è a mio avviso lecito scherzare, urlare, fare capriole ecc...se poi uno è permaloso, beh, affari suoi!

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

Messaggioda linx » 14 nov 2006, 19:28

Volevo metter in chiaro che esultiamo anche noi, non siamo macchine.
Solo che è una cosa veramente limitata.
Anche lo snocciolare sotto il naso degli altri come si è arrivati alla vittoria, comunque, oltre a "istruire" i partecipanti creando avversari sempre migliori dà un certo grado di appagamento dell'amor proprio :grin: ;)
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5709
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Juda » 14 nov 2006, 19:59

Beh, credo sia l' amor proprio il punto...non si esulta solamente per questo motivo, e credo anche che questo non sia neppure il motivo principle. Si sfoga una tensione, un' emozione...è ovvio che se si vede l' esultanza come sfogo dell' amor proprio e basta colui che esulta sia in fondo visto con antipatia. Non solo autocelebrazione ma emozione. Ovviamente sempre commisurata...almeno così la vedo io, poi...

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Juda
Messaggi: 1571
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi

PrecedenteProssimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti