Localizzazioni e traduzioni

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda Noumeno87 » 13 giu 2013, 10:51

Lucas83 ha scritto:Torno sempre con i miei esempi :lol: se compro un libro e c'è un errore di stampa in una pagina me lo sostituiscono senza tante storie (ovviamente non si può solo sostituire una pagina soltanto), non vedo perchè nei giochi da tavolo sostituire una carta sia una "menata" imperiale.

Se c'è un errore di stampa dato dalla tipografia magari (tipo due pagine 23 e nessuna 24) ma se c'è una frase tradotta male siceramente verrà corretta nell'edizione successiva (cosa che immagino farà giochi uniti) ma dubito che venga rifatto un libro in sostituzione di tutti quelli letti!!!

ps: detto questo penso anch'io che potrebbero dare la carta corretta, magari anche con la scusa di carta promo, negli stand di fiere tipo Lucca Comics (Raven fece così con tutti i richiedenti con una carta di Munchkin Conan erroneamente tradotta!)
Offline Noumeno87
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Noumeno87
Messaggi: 138
Iscritto il: 11 marzo 2012
Goblons: 0.00
Località: San Vincenzo (LI)

Messaggioda zrobin » 13 giu 2013, 11:36

e' piuttosto scorretto, e alquanto scandaloso che certi giochi ,che costano pure tanto ,
contengano tali errori!

se compro un prodotto, lo ESIGO funzionante (sia esso di carta o elettronico)

ovvio che fortunatamente l'elettronica offra il vantaggio dell'upgrade del firmware (offerto GRATUITAMENTE), ma anche per le edizioni "hardware" va offerto cio' e non delle pdf scaricabili in rete. vanno proprio offerte le carte modificate in sostistituzione (e non col dorso di colore modificato......)

purtroppo la qualita' (di tutto, dei materiali, dell'impegno, delle revisioni ecc) in quest'era "cinese" e' scesa di moltissimo.... (i prezzi pero' no)
Offline zrobin

 
Collezione: zrobin
Goblons: Chiuso

Messaggioda Lucas83 » 13 giu 2013, 12:08

Noumeno87 ha scritto:
Lucas83 ha scritto:Torno sempre con i miei esempi :lol: se compro un libro e c'è un errore di stampa in una pagina me lo sostituiscono senza tante storie (ovviamente non si può solo sostituire una pagina soltanto), non vedo perchè nei giochi da tavolo sostituire una carta sia una "menata" imperiale.

Se c'è un errore di stampa dato dalla tipografia magari (tipo due pagine 23 e nessuna 24) ma se c'è una frase tradotta male siceramente verrà corretta nell'edizione successiva (cosa che immagino farà giochi uniti) ma dubito che venga rifatto un libro in sostituzione di tutti quelli letti!!!

ps: detto questo penso anch'io che potrebbero dare la carta corretta, magari anche con la scusa di carta promo, negli stand di fiere tipo Lucca Comics (Raven fece così con tutti i richiedenti con una carta di Munchkin Conan erroneamente tradotta!)


Sono lontanuccio da Lucca :lol: Tanto per fare il pignolo ho comprato 2 mesi fa un libro (15€) una facciata di una pagina era venuta leggermente sfasata rendendo la pagina leggibile solo con gli occhialini 3D :lol: me l'hanno cambiato subito senza tanti problemi.

Io resto fermo sul fatto che una carta difettosa, sia essa non tradotta correttamente o stampata male debba essere sostituita. Se il difetto è noto dovrebbero ritirare le copie fallate e aggiornarle, oppure segnalare esplicitamente tramite adesivo che la copia è fallata e che è scontata, oppure a chi ne fa richiesta viene inviata la carta corretta a casa o presso un rivenditore autorizzato. Basta andare a leggersi le regole di diritto di difetto o recesso applicabile anche ai giochi da tavolo.

Alla fin fine a prendersela in tasca è sempre il cliente, che si deve accontentare di un pdf se gli va bene.

Altro fatto è la perdita del valore del gioco, mettiamo che esca la ristampa di LOTR come scritto sopra, prova a rivendere un gioco con carta fallata, sebbene il valore dovrebbe essere lo stesso a causa della mancata sostituzione la tua copia perderà notevolmente di valore. :roll:
Offline Lucas83
Maestro
Maestro

Avatar utente
Tdg Supporter
 
Collezione: Lucas83
Messaggi: 1041
Iscritto il: 19 dicembre 2011
Goblons: 200.00
Località: Adria (RO)
Utente Bgg: esse999
Sono un Cylon

Messaggioda Natalor » 13 giu 2013, 12:14

Intanto mi scuso per aver definito "robaccia" i prodotti Giochi Uniti, il termine che ho usato è senz'altro esagerato.
Dato che sono stato ammonito, ritengo di dover spiegare il mio punto di vista, usando toni più civili.
Ribadisco intanto che, personalmente, ritengo i prodotti Giochi Uniti un cattivo acquisto, e davvero non mi spiego come possa la gente continuare a comprarli, dato non solo l'elevato numero di prodotti con errori di traduzione rispetto agli altri editori italiani, ma anche il notevole ritardo tra la data di uscita dell'edizione inglese e quella italiana GU, l'elevata differenza di prezzo, e soprattutto, in molti titoli, il disinteresse totale nella pubblicazione delle espansioni dopo aver localizzato il gioco base.
Questa pratica dell' "ABBANDONO DEL CLIENTE", ripetuta nel tempo da Giochi Uniti, la reputo proprio la più sgradevole di tutte, essendo rimasto io stesso "scottato", dopo aver acquistato varie edizioni italiane GU e non potendo trovare le espansioni perché mai pubblicate in italia.
Elenco, a titolo di esempio, SOLO ALCUNI dei titoli di cui Giochi Uniti non ha pubblicato le espansioni: Pandemia, Runebound, Chaos Nel Vecchio Mondo, Descent (manca Tomb of Ice), Thunderstone, Starcraft, World of Warcraft, Small World (questa è ancora più grave dato che l'edizione italiana è incompatibile con le espansioni inglesi).
In quasi tutti i casi, personalmente, ho dovuto rivendere il titolo italiano per riacquistarlo in lingua originale insieme alle espansioni, mettendo definitivamente una croce su tutto ciò che porta il marchio Giochi Uniti sulla scatola.
Offline Natalor
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Natalor
Messaggi: 584
Iscritto il: 23 marzo 2007
Goblons: 20.00
Località: Trevi (PG)

Messaggioda DB_Cooper » 13 giu 2013, 12:46

Quì entriamo in un campo minato di valutazioni del tutto soggettive e a cui io non posso rispondere se non da giocatore o "affiliato", visto che non sono un commerciale, non conosco i "segreti" dietro le pubblicazioni e altro.

Diffamazione
Posso dirvi che parlare a sproposito di un'azienda in questo modo può ledere più di ogni altra cosa, per questo ho parlato di ingiuria e diffamazione: dietro una pubblicazione ci sono soldi, dell'azienda, primancora che dei clienti.
Una casa distributrice pubblica quello che vende, non pubblica per il popolo. L'etica imprenditoriale non si discute (e Giochi Uniti è una delle pochissime case editrici che ha persone come me all'interno che traducono le FAQ e investono tempo per interloquire con le comunità).

Stampiamo tutto!!!!
La concezione che una casa dovrebbe produrre A PRESCINDERE è fallace e basata su principi alieni rispetto alla realtà: se un prodotto smette di vendere, i costi non possono essere sostenuti.

Facciamo un pò un'analisi di coscienza al contrario? Warhammer: Invasion, il tanto bistrattato, è un prodotto che dopo la revisione presentava ZERO errori, senza contare il fatto che nelle prime due espansioni c'erano carte ignorabili e che nessuno era tenuto a comprarle: perché lo si comprava in inglese?
Prima si spera che la casa possa investire fior di quattrini in progetti aleatori stampando tutto lo scibile, poi, però, si comprano i prodotti in inglese per 1 carta sbagliata ogni 100.
Stampare un "SEQUEL" o un'espansione non è un DOVERE editoriale, né tantomeno etico, fintanto che ci sono di mezzo investimenti milionari.

Per fare un esempio IRONICO, sarebbe come se un gruppo musicale tenesse un cantante scarso ma bello solo perché piace alle donne. :) Se non è capace, lo caccio. Un gioco che non vende, si annulla. Funziona così nel mondo reale dell'editoria e delle pubblicazioni (e non è un processo che mi attizza, visto che sono sia musicista che aspirante scrittore e che la cosa mi riguarda direttamente).

Errori
Se comprate un libro con un errore di traduzione, ve lo tenete, così come ti tieni una fila di pixel bruciati) mi è successo.

E' giusto? non è giusto? Teoricamente possiamo discutere quanto vi pare, in PRATICA è così che sarà sempre, perché la STAMPA di una carta on demand non è una scelta così automatica come potreste pensare, mentre l'offerta di una FAQ e un PDF sono a portata di tutti e NON sono un servizio scontato.
Rimediare a un errore veniale a cui NESSUNA editrice rimedierebbe se non con la ristampa a tempo debito, costa comunque forze lavoro non proporzionali all'errore stesso: l'errore di traduzione è CONTEMPLATO nel contratto e, purtroppo, fa parte di OGNI lavoro.

Ci sono le ristampe (come per TUTTA l'editoria) per porre rimedio agli errori e quando si andrà in ristampa, si cercherà di coprire tutti gli errori.

Perfezione
Lo ripeto: non esiste UN prodotto editoriale intonso e privo di errori e questo perché il lavoro del traduttore è DIFFICILE e molto complicato. Siamo umani e, anche fosse per stanchezza degli occhi o del cervello, capita.
Se Giochi Uniti è il male assoluto è tutto da dimostrare, così come sarebbe per Asterion e tutti gli altri.

Errori e proporzioni
Anche se saltassero fuori fino a 10-11 errori, sarei comunque con la coscienza apposto, perché il mio margine non sarebbe considerato lesivo da nessun criterio professionale esistente e sono con la coscienza pulita perché quegli errori saranno GENTILMENTE segnalati dai giocatori, corretti per le ristampe, inseriti nelle FAQ e messi in download.

Visto che si parla tanto di soldi e che sembra chissà quanti se ne guadagnino per fare questo lavoro, eccovi una proporzione numerica: la spesa totale fino a oggi per un LCG come LOTR sarebbe di circa 350 euri; la mia "incompetenza" ha provocato un danno di 2,50; col doppio degli errori di 5 euro.

Stampare 5-6 carte singole costa più del danno arrecato e non sarebbe una pena proporzionale: allora investo del tempo nel correggerle, si chiama il grafico per re-impaginarle, si compila una sezione apposita della FAQ in cui si spiegano gli errori, si traduce la FAQ e si mette le due cose in download: ho ripagato in lavoro i 2,50 che voi avete "rimesso" coi miei errori.

Questo è un discorso di FATTI, il resto sono illazioni.
Dove sta la disonestà?

Pregiudizi
Penso che molti dei vostri commenti si basino su esperienze regresse che non tengono conto del progressivo miglioramento della qualità dei prodotti: perché se è vero quel che qualcuno di voi sta affermando, valutiamo anche l'opinione dell'altro 85% che dice il contrario, visto che comunque GU ha anche molti utenti che comprendono quanto ci teniamo a gioco organizzato e pubblicazione e che hanno il buon senso di distinguere un errore umano, dall'incapacità che voi mi state attribuendo.
Offline DB_Cooper
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: DB_Cooper
Messaggi: 666
Iscritto il: 24 ottobre 2009
Goblons: 0.00

Messaggioda Noumeno87 » 13 giu 2013, 13:15

Lucas83 ha scritto:Sono lontanuccio da Lucca
Quale parte del TIPO Lucca non hai capito? A meno che tu non viva in un buco nero penso che una fiera nella tua regione ci sia...
Lucas83 ha scritto:Tanto per fare il pignolo ho comprato 2 mesi fa un libro (15€) una facciata di una pagina era venuta leggermente sfasata rendendo la pagina leggibile solo con gli occhialini 3D :lol: me l'hanno cambiato subito senza tanti problemi.

Come sospettavo era un libro difettato e l'errore non affliggeva un'edizione intera, il cambio si può fare senza problemi in quel caso!!! Nel caso della singola carta non puoi aprire tutti i pacchetti in commercio per la sostituzione di una singola carta, così come se in un libro viene sbagliata la traduzione di una frase certamente non lo tolgono dal mercato per sostituirlo con uno corretto

Lucas83 ha scritto:Io resto fermo sul fatto che una carta difettosa, sia essa non tradotta correttamente o stampata male debba essere sostituita. Se il difetto è noto dovrebbero ritirare le copie fallate e aggiornarle, oppure segnalare esplicitamente tramite adesivo che la copia è fallata e che è scontata, oppure a chi ne fa richiesta viene inviata la carta corretta a casa o presso un rivenditore autorizzato. Basta andare a leggersi le regole di diritto di difetto o recesso applicabile anche ai giochi da tavolo

Le prime soluzioni mi sembrano a dir poco folli!! T'immagini quanto dovrebbero spendere per reintegrare tutti i prodotti attualmente in commercio?!? La terza ci potrebbe stare ma ritengo più economica, semplice e veloce quella di darle nelle fiere o aggiungerla negli ordini fatti direttamente dal loro shop online (se esiste). Alla fin fine le regole sono sì stravolte, ma essendo un gioco nerdone questo non credo che ci siano problemi a trovare su internet le errate (che TUTTI i giochi hanno).

Lucas83 ha scritto:Altro fatto è la perdita del valore del gioco, mettiamo che esca la ristampa di LOTR come scritto sopra, prova a rivendere un gioco con carta fallata, sebbene il valore dovrebbe essere lo stesso a causa della mancata sostituzione la tua copia perderà notevolmente di valore.

O la potrebbe acquistare se venisse ristampato più volte visto che è l'unica edizione con la carta errata..io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in tali situazioni!!!

Detto questo sarei più che felice di riceverla in una fiera!! ;)
Offline Noumeno87
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Noumeno87
Messaggi: 138
Iscritto il: 11 marzo 2012
Goblons: 0.00
Località: San Vincenzo (LI)

Messaggioda tabtim » 13 giu 2013, 13:24

Continuo a non capire che difficoltà ci sia a sostituire in future ristampe e/o espansioni carte eventualmente corrette
Offline tabtim
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: tabtim
Messaggi: 666
Iscritto il: 28 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: Basso Vicentino

Messaggioda stec74 » 13 giu 2013, 16:01

mmm... topic interessante...
Provo anche io a partecipare? Massì, provo a dire la mia... ;)

Innanzitutto cerco di chiarire il mio punto di vista:

Sono un giocatore appassionato da molti anni, collezionista in certi casi, amante della buona qualità del prodotto finale in tutte le sue parti e molto attento alle politiche aziendali quando si tratta di scegliere non solo un prodotto da acquistare, ma anche in che lingua acquistarlo. Quest'ultimo aspetto è più legato all'azienda ed al supporto offerto al cliente che non alla lingua in sè.

Detto ciò, è da un paio d'anni che sto iniziando a conoscere un pochino cosa si cela dietro alcune scelte aziendali e commerciali, il che mi ha aiutato non poco ad ammorbidire certi preconcetti e ad entrare un filino meglio nell'ottica di un editore o di un distributore... dico un filino perchè non è assolutamente il mio mestiere, quindi la maggiorparte delle cose mi sono ancora oscure e chiedo spiegazioni di volta in volta...

Detto questo, condivido in parte quanto detto fin'ora, da entrambe le "sponde". ;)
Uscendo un momento dal disco GU, ultimamente la politica di molte aziende è molto volta al risparmio e, vista la situazione economica mondiale, ciò è più che comprensibile! bisogna, però, stare attenti a quanto si risparmia e dove!

Ma cambiamo argomento e parliamo delle traduzioni, oggetto di questo thread. E parliamone in generale (GU non c'interessa in questo esempio).
Ammettiamo che il gioco "Urban Struggle" sia stato curato con tutti i crismi: traduttore professionista, revisore, etc, ma che poi esca comunque con 1 sola carta fallata.
Nessuno scandalo per quanto mi riguarda, sono cose che succedono e vi garantisco che, talvolta, hai letto talmente tante volte la stessa roba che i tuoi occhi non riesco più a percepire quello che gli passa davanti!

A questo punto il gioco esce e vende un sacco! Gli appassionati, però cominciano ad accorgersi dell'errore e a segnalarlo, sia sui forum che alla ItalianGames che lo distribuisce tradotto in italiano.
Anche qui tutto normale.

L'azienda risponde prontamente con delle FAQ e il PDF della carta da stampare e da mettere nella bustina a coprire la carta fallata.
Inoltre, risponde che non può sostituire immediatamente la carta fallata per motivi di costi (non prentendiamo che avviino le rotatorie solo per stampare 2.000 carte, per favore, siamo seri !!!) ma che provvederà a sostituirla in caso di ristampa, se il gioco andrà bene, a tutti gli acquirenti della prima edizione e gratuitamente.
Naturalmente il gioco vende molto e la promessa viene prontamente mantenuta!

Ecco, questo non solo è comprensibile ma è quello che mi aspetto, come minimo, da una qualsiasi casa editrice che abbia davvero a cuore il cliente, per quanto riguarda l'aspetto "errori di traduzione sulle carte".
Scendere sotto queste garanzie minime è per me, personalmente parlando e senza nulla discutere delle politiche aziendali di una casa editrice, inaccettabile.
Qualunque altra soluzione migliorativa è certamente auispicabile e gradita, ma non può essere valutata da noi clienti!

In ogni caso sarebbe bellissimo poter leggere sul retro della scatola qualcosa del tipo, concettualmente parlando: "il gioco ed i materiali potrebbero presentare imperfezioni e/o mancanze di varia natura esenti dalla nostra volontà. Il cliente è assicurato sulla ricostituzione di un prodotto al pari delle altre scatole distribuite o corretto come previsto in origine, nel più breve tempo possibile, previo segnalazione."

Termino con il dire che nessuna azienda persegue l'insoddisfazione del cliente di proposito!!!
Sarebbe folle anche solo pensarlo! Tuttavia può accadere che capitino delle sviste di percorso e spetta al cliente farle notare.
E sarebbe altrettanto folle da parte di un'azienda ignorare continuamente tali richieste di miglioramento e pensare di continuare a rimanere sulla cresta dell'onda...

Tutto questo esula dal discorso GU iniziato in questo thread, ma è rivolto molto più in generale a tutte le case editrici e i distributori, ovviamente...
BGG: http://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization
TdG Moderator
Top Uploader
 
Collezione: stec74
Messaggi: 3450
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 570.00
Località: Bologna

Messaggioda Lucas83 » 13 giu 2013, 16:14

stec74 ha scritto:L'azienda risponde prontamente con delle FAQ e il PDF della carta da stampare e da mettere nella bustina a coprire la carta fallata.
Inoltre, risponde che non può sostituire immediatamente la carta fallata per motivi di costi (non prentendiamo che avviino le rotatorie solo per stampare 2.000 carte, per favore, siamo seri !!!) ma che provvederà a sostituirla in caso di ristampa, se il gioco andrà bene, a tutti gli acquirenti della prima edizione e gratuitamente.
Naturalmente il gioco vende molto e la promessa viene prontamente mantenuta!

In ogni caso sarebbe bellissimo poter leggere sul retro della scatola qualcosa del tipo, concettualmente parlando: "il gioco ed i materiali potrebbero presentare imperfezioni e/o mancanze di varia natura esenti dalla nostra volontà. Il cliente è assicurato sulla ricostituzione di un prodotto al pari delle altre scatole distribuite o corretto come previsto in origine, nel più breve tempo possibile, previo segnalazione."


Da cliente sarei d'accordissimo con questa soluzione :-)

stec74 ha scritto:In ogni caso sarebbe bellissimo poter leggere sul retro della scatola qualcosa del tipo, concettualmente parlando: "il gioco ed i materiali potrebbero presentare imperfezioni e/o mancanze di varia natura esenti dalla nostra volontà. Il cliente è assicurato sulla ricostituzione di un prodotto al pari delle altre scatole distribuite o corretto come previsto in origine, nel più breve tempo possibile, previo segnalazione."


Anche qui d'accordissimo.

Hai riassunto tutto il mio papiro di discorsi e volontà ;)
Offline Lucas83
Maestro
Maestro

Avatar utente
Tdg Supporter
 
Collezione: Lucas83
Messaggi: 1041
Iscritto il: 19 dicembre 2011
Goblons: 200.00
Località: Adria (RO)
Utente Bgg: esse999
Sono un Cylon

Messaggioda Natalor » 13 giu 2013, 16:14

DB_Cooper ha scritto: ultimo intervento...


Mi spiace ma tutte le argomentazioni che hai presentato a favore della GU crollano come un castello di carte quando i suoi prodotti vengono paragonati a quelli di altri editori italiani, che non hanno gli stessi problemi.
Offline Natalor
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Natalor
Messaggi: 584
Iscritto il: 23 marzo 2007
Goblons: 20.00
Località: Trevi (PG)

Messaggioda romendil » 13 giu 2013, 16:35

Natalor ha scritto:
DB_Cooper ha scritto: ultimo intervento...


Mi spiace ma tutte le argomentazioni che hai presentato a favore della GU crollano come un castello di carte quando i suoi prodotti vengono paragonati a quelli di altri editori italiani, che non hanno gli stessi problemi.

Io non sarei così drastico. C'è chi lavora bene e meno bene, ma bisogna anche guardare la tipologia di giochi che vengono localizzati. Facile localizzare un gioco indipendente dalla lingua, meno un gioco pieno di testo e molto tecnico. Io un'azienda che mi localizza un gioco del genere me la tengo stretta.

Sul discorso ristampa (con aggiunta di singola carta errata), all'analisi mancano degli elementi che riguardano il fatto che la stampa viene fatta insieme alle edizioni in altre lingue, per cui non so quanto una singola azienda con la propria decisione possa effettivamente imporre l'aggiunta di carte da stampare beneficiando di economie di scala.

E' un argomento spinoso, dove non so quanto si possa ottenere un cambio della politica aziendale che prevede la stampa pdf, che per loro è la soluzione più praticabile. Avete esempi di aziende che forniscono carte sostitutive? sareste in grado di farne? (senza polemica, eh, giusto per capire!)
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: romendil
Messaggi: 6948
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,215.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda UltordaFlorentia » 13 giu 2013, 16:45

messaggio cancellato dall'autore
Ultima modifica di UltordaFlorentia il 13 giu 2013, 17:33, modificato 1 volta in totale.
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: UltordaFlorentia
Messaggi: 1503
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False

Messaggioda romendil » 13 giu 2013, 17:29

Aggiungo che se si guarda proprio a LotR LCG ci sono ben 19 carte su cui proprio Fantasy Flight ha dichiarato delle Errata.
Per cui cambiano testo/effetto nel gioco!: Thalin, Elanor, Beravor, Finta, Protettore di Lorien, Nazgul di Dol Guldur......

http://www.fantasyflightgames.com/ffg_c ... AQ_1.4.pdf

Ora, se Giochi Uniti metterà a disposizione il PDF corretto italiano non potrò che ringraziare, visto che anche se avessi comprato in inglese il problema sarebbe rimasto!
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: romendil
Messaggi: 6948
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,215.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda stec74 » 13 giu 2013, 17:46

romendil ha scritto:Aggiungo che se si guarda proprio a LotR LCG ci sono ben 19 carte su cui proprio Fantasy Flight ha dichiarato delle Errata.
Per cui cambiano testo/effetto nel gioco!: Thalin, Elanor, Beravor, Finta, Protettore di Lorien, Nazgul di Dol Guldur......

http://www.fantasyflightgames.com/ffg_c ... AQ_1.4.pdf

Ora, se Giochi Uniti metterà a disposizione il PDF corretto italiano non potrò che ringraziare, visto che anche se avessi comprato in inglese il problema sarebbe rimasto!


Qui si tratta di un problema a monte, però!
E' ovvio che non si può imputare al traduttore l'errore di ideazione dell'autore...
Se arriverà un pdf ita tanto di cappello, ma se anche FF comincerà a distribuire le carte corrette allora potrebbe essere lecito chiedere, senza pretendere ovviamente nulla... ;)

Ribadisco un concetto essenziale: quando possbile, ascoltare i propri clienti e mostrare attenzione verso quelli che LUI considera dei problemi o delle necessità è LA scelta vincente al di là di qualunque altra cosa... La gente se ne accorge e l'affezione che ne deriva sul medio-lungo periodo paga moltissimo!
Paga nelle vendite, paga in termine di partecipazione agli eventi, paga in termini di collaborazioni spontanee, paga in termini di immagine, paga in termini di pubblicità gratuita etc...
BGG: http://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization
TdG Moderator
Top Uploader
 
Collezione: stec74
Messaggi: 3450
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 570.00
Località: Bologna

Messaggioda DB_Cooper » 13 giu 2013, 19:42

Due osservazioni, ripromettendomi di rispondere soltanto a post costruttivi e privi d'insulti. :)

1. Stampare 5 carte e sostituirle è follia, impraticabile in qualsiasi mondo possibile.

2. RIBADISCO che nelle RISTAMPE le carte vengono SEMPRE reinserite corrette. Lo abbiamo fatto per Warhammer e lo faremo per LOTR quando ci ordineranno una ristampa (non possiamo svegliarci la mattina e decidere di farle). Detto questo, è una mossa a tutela di chi NON ha ancora comprato il prodotto; quelli che ce l'hanno "fallato" dovranno accontentarsi di file PDF e perdonarci di un danno economico irrilevante al cospetto della spesa (con tutto il rispetto per il danaro, merce rara di questi tempi e nel rispetto di chi fa la fame, ma se siamo QUI a discutere di questo, non è il caso di nessuno dei presenti).

3. Gli errori "a monte" sono MOLTO più gravi di quelli d itraduzione, nel nostro caso. 19 carte errate (per ora) rappresentano UNA sola cosa: scarsità nel playtesting.
Fare carte, bannarle ed errarle è un danno molto maggiore di 5/10 carte sbagliate in traduzione, poiché sono COSTRETTO a smontare tutto l'apparato del gioco e tenermi le FAQ vicino al tavolo.

Certo, se gli errori sono 50, ti ho rovinato un'espansione e, come abbiamo fatto per altri prodotti, si è ristampato tutto il possibile...

Vi dico solo che capita spesso (non parlo di FFG in singolo) che l'editore originario invii correzioni all'ultimo minuto (LETTERALMENTE all'ultimo minuto :) Cioè, io sto caricando un file impaginato e loro scrivono per sostituire 10-12 carte...QUESTO è un affronto alla fruibilità del prodotto.


Cthulhu LCG fu DEVASTATO da uno sviluppo erroneo, bastonato da una traduzione indegna; Warhammer: LCG è stato ROVINATO da tre carte che continuano a girare (una sola bannata, finalmente).


In generale, quindi, quando si parla di editoria ludica di giochi COMPLESSI, i problemi sono molteplici e ci sono troppe sfaccettature per risolvere il problema con due insulti, cassando un traduttore o un singolo ideatore.

4. Mi sembra proprio che la mia presenza costante su Facebook (e ora quì) a interloquire, così come l'attenzione a raccogliere segnalazioni e a pubblicare FAQ e PDF sia la dimostrazione che GU, magari uscita da un periodo non proprio roseo, questo ve lo posso passare, sta cercando di fare del suo meglio.

Poi, ripeto: non sono un SOCIO, né un commerciale: mi occupo di gioco organizzato e traduzione di un paio di prodotti che ritengo di aver fatto dignitosamente.



stec74 ha scritto:
romendil ha scritto:Aggiungo che se si guarda proprio a LotR LCG ci sono ben 19 carte su cui proprio Fantasy Flight ha dichiarato delle Errata.
Per cui cambiano testo/effetto nel gioco!: Thalin, Elanor, Beravor, Finta, Protettore di Lorien, Nazgul di Dol Guldur......

http://www.fantasyflightgames.com/ffg_c ... AQ_1.4.pdf

Ora, se Giochi Uniti metterà a disposizione il PDF corretto italiano non potrò che ringraziare, visto che anche se avessi comprato in inglese il problema sarebbe rimasto!


Qui si tratta di un problema a monte, però!
E' ovvio che non si può imputare al traduttore l'errore di ideazione dell'autore...
Se arriverà un pdf ita tanto di cappello, ma se anche FF comincerà a distribuire le carte corrette allora potrebbe essere lecito chiedere, senza pretendere ovviamente nulla... ;)

Ribadisco un concetto essenziale: quando possbile, ascoltare i propri clienti e mostrare attenzione verso quelli che LUI considera dei problemi o delle necessità è LA scelta vincente al di là di qualunque altra cosa... La gente se ne accorge e l'affezione che ne deriva sul medio-lungo periodo paga moltissimo!
Paga nelle vendite, paga in termine di partecipazione agli eventi, paga in termini di collaborazioni spontanee, paga in termini di immagine, paga in termini di pubblicità gratuita etc...
Offline DB_Cooper
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: DB_Cooper
Messaggi: 666
Iscritto il: 24 ottobre 2009
Goblons: 0.00

PrecedenteProssimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti