Million Dollar Baby

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera

Million Dollar Baby

Messaggioda Cippacometa » 4 apr 2005, 12:37

Million Dollar Baby.
L'ho visto ieri: delusione totale.

1) Dialoghi scontati.
2) Storia prevedibile e fatta apposta per far piagnucolare lo spettatore (o piuttosto la spettatrice, a me ha fatto 2 palle così), specie il finale.
3) Farcito fino alla alla nausea di cliché sul mondo della boxe: allenatore depressivo e burbero, pugili ed ex-puglili falliti, combattimenti inverosimili (specie l'ultimo, dove la "cattiva" avrebbe dovuto essere squalificata almeno 3 volte), ecc.

Sola nota positiva è la prestazione della Swank che oltre ad essere brava è pure simpatica.
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Messaggioda Falcon » 4 apr 2005, 18:52

A me non è dispiaciuto. Si il film è pieno di cliché ma non era completamente da buttare. Per me credo che abbia guadagnato molto, perchè sono andato a vederlo senza sapere che fosse un film drammatico, quindi mi aspettavo il lieto fine in cui lei vince il campionato... e tutti vissero felici e contenti! In questo modo il finale mi ha sorpreso. Ma se avessi saputo che tipo di film doveva essere... credo che sarebbe apparso anche a me troppo scontato.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda Cippacometa » 4 apr 2005, 18:56

Falcon ha scritto:A me non è dispiaciuto. Si il film è pieno di cliché ma non era completamente da buttare. Per me credo che abbia guadagnato molto, perchè sono andato a vederlo senza sapere che fosse un film drammatico, quindi mi aspettavo il lieto fine in cui lei vince il campionato... e tutti vissero felici e contenti! In questo modo il finale mi ha sorpreso. Ma se avessi saputo che tipo di film doveva essere... credo che sarebbe apparso anche a me troppo scontato.

Il problema è che ho iniziato a "sospettare" come sarebbe finito non appena ha accettato di combattere contro "la tedesca"...
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Messaggioda Falcon » 4 apr 2005, 19:02

Sinceramente io non mi aspettavo un disastro così ttotale, magari a quel punto mi aspettavo che perdesse... ma che venisse devastata in quel modo, no. Eppure di solito intuisco la fine dei film già dalla fine del primo tempo! :grin:

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda eddie » 4 apr 2005, 21:46

scusa lei muore????? 8-O 8-O 8-O 8-O
Sì, stavo seduto a mangiarmi la focaccina, a bermi il caffé e a ripassare l'accaduto nella mia mente quando ho avuto quello che gli alcolisti definiscono il momento di lucidità
Offline eddie
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2240
Iscritto il: 08 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: roma(caput mundi)

Messaggioda Cippacometa » 4 apr 2005, 22:27

eddie ha scritto:scusa lei muore????? 8-O 8-O 8-O 8-O

No, si trasforma in una vecchia megera!!! :lol:
Dài, meglio non dire il finale qui... se vuoi, te lo dico via MP! ;)
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Re: Million Dollar Baby

Messaggioda Lobo » 5 apr 2005, 10:40

Cippacometa ha scritto:Million Dollar Baby.

1) Dialoghi scontati.
2) Storia prevedibile e fatta apposta per far piagnucolare lo spettatore (o piuttosto la spettatrice, a me ha fatto 2 palle così), specie il finale.
3) Farcito fino alla alla nausea di cliché sul mondo della boxe: allenatore depressivo e burbero, pugili ed ex-puglili falliti, combattimenti inverosimili (specie l'ultimo, dove la "cattiva" avrebbe dovuto essere squalificata almeno 3 volte), ecc.


Sei veramente una povera cosa.

1) i dialoghi lio definirei tutto tranne che scontati. Sono essenziali, non sono fioriti di stupidaggini varie. Quando Clint e Morgan parlano (es. calzini) dicono cose che ne celano altre. E poi l'argomento è quello quando sei paralizzato non credo ti vada di parlare del Royal De Luxe.

2) Prevedibile non direi proprio. Ad esempio hai notato che non ti dice assolutamente nulla sulla tizia che stende Hilary? Che fine ha fatto? In realtà non serve alla storia. Si fa piangere, ma l'emozione è la chiave del cinema.

3) Non sarà che il mondo della boxe è così?

Comunque nel complesso lo trovo un film asciutto, crudo ed essenziale, fotografato nello stesso modo. Bellissimo.

Poi se mi dici che ami un altro gener di cinema non posso darti torto, d'altronde io mi sono comprato Bad Boys I & II.
Per la serie sboroni allo sbaraglio.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 3692
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 12,102.00
Località: Flaminius - TdG
Utente Bgg: Lobo
Board Game Arena: LGZ

Messaggioda Cippacometa » 8 apr 2005, 16:16

Lobo ha scritto:Sei veramente una povera cosa.

Sei veramente un piagnone.

Lobo ha scritto:1) i dialoghi lio definirei tutto tranne che scontati. Sono essenziali, non sono fioriti di stupidaggini varie. Quando Clint e Morgan parlano (es. calzini) dicono cose che ne celano altre. E poi l'argomento è quello quando sei paralizzato non credo ti vada di parlare del Royal De Luxe.

Tutta la tiritera di lui burbero che non la vuole allenare e la tratta male non è un cliché?
Lei che lo chiama "boss" e lui non vuole me lo chiami originale?
Lui che alla fine si ritrova solo e disperato nel bar che fa le torte al limone me lo chiami originale?
Ma daaai! Sono scene "regalate", cliché cinematografico-narrativi visti e rivisti, scontati e prevedibili.
Ti concedo che la scena dei calzini è simpatica, come pure quel matto di Danger ed il 110° incontro, ma 3 scene non fanno un film.

Lobo ha scritto:2) Prevedibile non direi proprio. Ad esempio hai notato che non ti dice assolutamente nulla sulla tizia che stende Hilary? Che fine ha fatto? In realtà non serve alla storia. Si fa piangere, ma l'emozione è la chiave del cinema.

La tizia che stende Hilary non è importante dopo, ma prima. Dopo, nel mondo vero, sarebbe probabilmente in prigione per tentato omicidio e lesioni gravissime, nonché squalificata. Prima, la si vede in un incontro con un'altra pugilessa, dal quale si evince istantaneamente che se la nostra eroina si troverà a combatterla farà una brutta fine, come in effetti avviene.
In effetti, non è esatto dire che la "cattiva" non serve alla storia: essa è uno strumento della storia, che serve per far evolvere la storia stessa nel polpettone melodrammatico che è il finale.
Lobo ha scritto:3) Non sarà che il mondo della boxe è così?

Mha, io conosco gente che ha fatto della boxe e non è né un ex-pugile panzone fallito coi calzoni bucati, né un allenatore depresso ed iperprotettivo (una figura molto bella, comunque), né un piccolo coglioncello picchiatore di dementi. C'è gente che fa box per sport, come tutti gli sport. 'Ste figure tipo "I Miserabili" che ruotano nel mondo della boxe ce li stanno a riproporre collo stampino dai tempi di Toro Scatenato e Rocky... maddaàài! mabaààsta!!

Lobo ha scritto:Comunque nel complesso lo trovo un film asciutto, crudo ed essenziale, fotografato nello stesso modo. Bellissimo.

Nel complesso lo trovo un film umido (perché fa piangere), stracotto (per via dei clichés) e pieno di fronzoli inessenziali atti a far piangere (il soprannome, la vita disperata della protagonista, la mamma cattiva, la bistecca, l'incidente, la solitudine dei protagonisti, la figlia che non risponde alle lettere, la fine triste, ecc.). La fotografia, almeno quella, m'è piaciuta.

Lobo ha scritto:Poi se mi dici che ami un altro gener di cinema non posso darti torto,

Infatti. Non amo il genere piagnucoloso-melodrammatico.
Pensavo fosse un film, come dici tu, asciutto, crudo ed essenziale sulle vicende di una piccola pugile determinata. Purtroppo, si perde in luoghi comuni, discorsi telefonati, personaggi standard e scene struggenti cacate a forza, con finale da ululato disperato. Insomma: 2 palle (mi stavo per addormentare).

Lobo ha scritto:d'altronde io mi sono comprato Bad Boys I & II..

E che è?!?!
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Messaggioda Cippacometa » 8 apr 2005, 16:18

Lobo ha scritto:Si fa piangere, ma l'emozione è la chiave del cinema.

Avevo dimenticato di rispondere a questa qui.

Postulato:
Possiamo arbitrariamente dividere le emozioni in belle, brutte e medie.
Quelle medie possiamo trascurarle in questo contesto. :-|
Quelle belle fanno piacere e/o fanno ridere. :grin:
Quelle brutte fanno dispiacere e/o fanno piangere. :cry:

Teorema:
Quindi un film che fa piangere è un film che suscita emozioni brutte, ovvero che fanno dispiacere e/o piangere. :cry:

Applicazione:
Se proprio volevo piangere, mi davo una rapida martellata su un dito gratis, piuttosto che perdere 2 ore al cinema e spendere 3.5 €. :-?

Corollario:
Il masochismo esiste in plurime forme, tra cui quella del piagnonismo cinematografico. :lol:

Poi, ognuno fa come vuole... :mrgreen:
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Messaggioda Gwaihir » 8 apr 2005, 19:50

ho visto il film e mi è piaciuto.
A parte il fatto che me lo sono rovinato leggendo prima questo forum, non mi sembrava così prevedibile, perché non ci si ferma alla vittoria o sconfitta della protagonista.
Comunque evito sempre di cercare di indovinare come finirà un film, preferisco farmi guidare dal regista ed immedesimarmi nella storia.

Il film in ogni caso valeva il biglietto, anche se io l'ho pagato 7 euro!
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma

Messaggioda Cippacometa » 8 apr 2005, 23:15

Gwaihir ha scritto:A parte il fatto che me lo sono rovinato leggendo prima questo forum, [...]

Hai ragione... ma non son stato io a cominciare a raccontare pezzi di trama... però poi ci siam lasciati trasportare! :verysmile:

Gwaihir ha scritto:io l'ho pagato 7 euro!

T'hanno fregato, allora!!! :lol:
Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)

Messaggioda Falcon » 8 apr 2005, 23:47

Nella mia città e dintorni, tutti i giorni il biglietto al cinema lo paghi 7 euro, tranne mercoledì (5 euro) quindi non mi sembra così strano. Ad ogni modo io il film l'ho visto gratis al cinema :grin: e ribadisco che mi è piaciuto.
Mi scuso se ho lasciato trasparire troppo della trama... :-(

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda Necros » 9 apr 2005, 23:39

Deludente io non lo difinirei..(nonl'ho visto ma mi fido molto di Lobo) insomma ci sarà un motivo percè ha vinto alla notte degli Oscar!!??!
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00

Messaggioda Necros » 10 apr 2005, 21:01

JesseCuster ha scritto:Non ho visto il film in oggetto, ma ricordandomi i film che hanno vinto gli oscar... rabbrividisco all' idea.


Davvero..! :eekZ:
Non è che mi potresti fare un sunto per favore!!!
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti