Nerd.... Un qualcosa che non mi convince....

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Rage, pacobillo, Sephion

Nerd.... Un qualcosa che non mi convince....

Messaggioda thekingofbronx » 24 nov 2008, 21:50

Leggendo wikipedia e altri pseudo enciclopedie ho notato che spesso è volentieri si attribuisca al nerd il significato di colui che legge fumetti, giochi a gdr o gdt, usi spesso il computer non uscendo mai da casa...

Eppure l'altro giorno pensavo a quante conoscenze ho fatto giocando a warhammer 40k, nuovi amici, anche scambio di opinioni....

l'essere nerd, se poi vogliamo accettarlo come parola d'uso comune, significa avere la tendenza ad isolarsi, essere associali.... quindi io ritengo nerd chi sta casa a non fare un ca**o(mantenuti) non chi ha una pasisone da coltivare e sperimenta nuove cose....

perchè c'è un accanimento contro la fantasia in questo periodo di decandenza della stessa perchè con la televisione si stanno perdendo tutti i valori...

ritengo che i fumetti, il modellismo, i gdt, belli o brutti siano comunque oggetto di nuove amicizie, nuovi pensieri, anche scambio culturale se volete.... non credete sia utile far conoscere questo mondo agli ignoranti che invece si rincoglioniscono con la tv?

Forse non è filosofia pura sperò spero possa restare nel topic :-))
"Datemi cento space marine. Se non potete, datemi mille soldati di un altro tipo."
Offline thekingofbronx
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 23 ottobre 2008
Goblons: 0.00
Località: Trento

Re: Nerd.... Un qualcosa che non mi convince....

Messaggioda phibbi » 24 nov 2008, 22:32

Ciao KoB,

Vedo dal tuo profilo che sei molto giovane: il fatto è che i nerd erano così (mi ci metto anch'io, eh :).

Almeno un paio di decenni fa, il nerd tipo non si discostava molto da quanto raccontato da wikipedia: ne parlo in un vecchio post nostalgico, e ti consiglio di recuperare l'immortale la rivincita dei nerds per farti un'idea.

Ciao,
Ale
Offline phibbi
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 02 ottobre 2006
Goblons: 10.00
Località: Firenze

Messaggioda Normanno » 25 nov 2008, 1:56

Non è vero che i nerd non socializzano, anzi! Solo che socializzano solo con altri nerd!

Sito del Normanno: http://www.marcosignore.weebly.com Blog Ludico del Normanno: http://roccanormanna.wordpress.com/

Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6483
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Podcast Maker

Messaggioda Sol_Invictus » 25 nov 2008, 2:10

Corretto, il nerd socializza, ma solo con altri nerd.
Sul fatto che i suoi hobby siano intelligenti, è verissimo: il nerd mediamente è una persona intelligente. Solo che è "sfigato" secondo la visione comune, che poi in parte è fondamentalmente vera. Si parla del nerd classico (cioè il geek), ovviamente, una figura un po' mitologica ma comunque vicina a molte realtà.
Il nerd non è mai uno senza passioni e che sta in casa a non fare niente, è un'interpretazione sbagliata della categoria.
La tragica evoluzione del nerd è divenuta spesso e volentieri, ai nostri giorni, il bimbominkia..che mantiene tutte le pochezze del nerd ma, in più, non è assolutamente intelligente quanto lui. Insomma, i nerd sono in calo, i bimbominkia in ascesa...
S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;
Offline Sol_Invictus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1706
Iscritto il: 16 novembre 2006
Goblons: 30.00
Località: Londra / Ravenna

Messaggioda Lobo » 25 nov 2008, 12:54

La riflessione sul bimbominkia è notevole.

Comunque alla fine assocerei il nerd alla figura di chi non si integra nella società consumistica, quello che non è in linea con i canoni stilistici del momento per intenderci. Che poi magari crescendo (che so a 30 anni o giù di li) diventi un piacevolissimo ed interessante personaggio anticonformista è facile, nel frattempo però a sofferto di una sindrome di aparthaid tra i 15 e i 25 e di conseguenza ha anche scop... poco, il che non aiuta.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 3692
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 12,102.00
Località: Flaminius - TdG
Utente Bgg: Lobo
Board Game Arena: LGZ

Messaggioda vittogol » 25 nov 2008, 12:57

Un piccolo distinguo:
il nerd nostrano originariamente era il ragazzo secchione, primo della classe, vessato dai genitori, senza interessi tranne quello di avere riscatto sociale facendo appunto il primo della classe.
Chi invece giocava a qualsiasi cosa (ricordate la partite a risiko a casa di un amico, o a subbuteo....), oppure faceva sport era un tipo normale che faceva la sua vita e socializzava moltissimo. E` vero che poi si sono create delle nicchie ristrette di sfigati, ma secondo me era solo la predisposizione degli stessi soggetti, perche` io ho visto sfigati in tutti gli ambiti: nella musica (con quelli che si isolano ossessivamente nel loro genere musicale, nello sport (quelli che giocavano solo a tennis ve li siete scordati!), nella scuola come nullafacenti sfigati, nelle bische (e qui ne ho visti moltissimi, succubi di quelli che facevano i duri, maahh!), ecc.

la mia esperienza.

ciao
La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!
Offline vittogol
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1306
Iscritto il: 14 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma - Largo Preneste

Messaggioda odk » 25 nov 2008, 13:12

I nerd a mio avviso racchiudono quei gruppi di persone che nn riescono a relazionarsi con la vita di tutti giorni in maniera gioviale ed aperta, spesso si rifugiano in classi di interesse di nicchia con il risultato di autoghettizzarsi.

Il GDT è un hobby di nicchia (mio avviso) rispetto alla totalità di tutti gli altri hobby e questo può generare terreno fertile per il Nerd, detto questo fortunatamente i GDT accoglie ttte le categorie di persone (sopratutto quelle con meno pregiudizi) e può creare un interessante tessuto dove coltivare amicizie conoscenze.

Personalmente apprezzo i player che amano condividere l'aspetto personale al tavolo piuttosto che quelli che "usano" gli altri players solo per saziare la propria sete maniaco compulsiva del gioco.

Ma poi io sò cresciuto con i film Nerd 1 2 3 che male c'è

Bella pe tutti i Nerd In ascolto.

ODK
Offline odk
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 2311
Iscritto il: 18 giugno 2008
Goblons: 1,190.00
Località: Fabrateria Vetus - Ceccano - (Fr)
Utente Bgg: Orso del Kispios
Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io faccio il Venerdi GdT! Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Podcast Maker Telegram Fan

Messaggioda elgamoth » 25 nov 2008, 13:18

l'altro giorno in metropolitana ascoltavo due sfigati che (al di la dell'aspetto triste) discorrevano sulla differenza tra un "PRO-GAMER" ed un "NON PRO GAMER".
loro si definivano, ovviamente, giocatori della prima specie (si parlava di videogiochi) e insultavano colori i quali non avevano "monte ore-gioco" sufficiente per potersi definire pro gamer...
insomma facevano i ganzi... dicevano:
"il niubbo è uno che non dovrebbe nemmeno poter giocare!" ed altre cagate del genere...

quelli erano NERDS....ma proprio tanto NERDS....

ad ascoltarli mi veniva da ridere...
REFERENTE TdG ROMA

Collericamente Vostro The (Real) Un-Goblin!! "Fear God, and dread nought"
http://www.Resludica.net
LUDOTECA LEGIO CAPITOLINA A ROMA info 3488879558
Offline elgamoth
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 23 novembre 2004
Goblons: 160.00
Località: Roma HornHelias

humus diversi

Messaggioda aledrugo1977 » 25 nov 2008, 13:24

Secondo me è questione di humus diversi.

Il nerd nasce nei college americani.
Il campus, l'attività sportiva, la gnocca e il computer come oggetto di nicchia. Tutti elementi miscelati in modi peculiari anni luce dal contesto nostrano.

La rivincita dei Nerd è arrivata puntuale: grazie al pc (non più oggetto misterioso ma parte integrante di tutti nel mondo "civilizzato"), grazie ai soldini generati dall'uso della zucca.
Bill Gates è la summa della rivincita dello sfigato.

Ah la figa.
Magari al liceo o durante i primi anni universitari "gli sportivi" trombano di più. Poi però con gli anni anche la figa matura. Il fascino discreto di chi sa ascoltare, di chi nell'informatica (campo principe del nerd) ha fatto fior di soldini.

Da noi non è proprio così.
Nello stivale domina il tamarro o truzzo o zarro che dir si voglia. Qual'è la differenza con lo sportivo USA?
Il tamarro italico è semplicemente zotico e modaiolo (t shirt "emporio armani" in caratteri oro, ih ih il carnevale quando non te lo aspetti). Non ha neppure come requisito il merito sportivo.
Negli anni '90 c'erano certi accessori necessari:
-frontalino estraibile dell'autoradio sony
-autovettura rigorosamente golf
-primi cellulari TAC (tardi anni '90)
Il nerd italico, se davvero esiste, a causa della struttura feudale nostrana difficilmente potrà scalare la società attraverso il proprio mero ingegno.
Ci sono i figli di papà e poi le lobby politiche. Le grandi città del lavoro italiane (Milano, Roma....) non sono che paesoni dove in fondo tutti si conoscono e una mano lava l'altra. Si cerca di non inchiappettarsi a vicenda solo perché ovunque ti giri rischi di fotterti da solo. Quindi ci si "appoggia".

La cultura USA si basa comunque sulla sfida, la competizione.
Quella italica sul volemose bbene ma con un occhio fashion, pardon fésciòn, sul lùùc.
Gli USA sono meritocratici.
Gli italioti mammoni.

E la figa?
Le italiane dovrebbero darla di più ma soprattutto meglio. Per fortuna col low cost e la globalizzazione non è impossibile andare a lavorare -e vivere- altrove.

Mmm però, che divagazione...
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda rporrini » 25 nov 2008, 13:28

Caratteristiche del nerd erano sostanzialmente:

Generalmente bravo in tutte le materie di "intelletto"
Specificamente bravo in una materia cui dedica la maggior parte delle sue energie
Generalmente schiappa in tutte le materie "fisiche"
Generalmente poco attento nel vestire (caratteristiche le penne multicolori che spuntavano dal taschino della camicia pseudo scozzese)
Parlantina veloce e slang stretto con i propri amici.
Balbuzie incontrollabile ad ogni contatto con l'elemento "ragazza"
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda odk » 25 nov 2008, 13:38

Però tutti parlate di chi erano ma per voi quali sono :

entrando in ludoteca sedentovi al tavolo quali sono le caratteristiche che vi fanno pensare al nerd guardando il vicino di tavolo?

ODK
Offline odk
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 2311
Iscritto il: 18 giugno 2008
Goblons: 1,190.00
Località: Fabrateria Vetus - Ceccano - (Fr)
Utente Bgg: Orso del Kispios
Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io faccio il Venerdi GdT! Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Podcast Maker Telegram Fan

Messaggioda rporrini » 25 nov 2008, 13:51

ODK ha scritto:Però tutti parlate di chi erano ma per voi quali sono :

entrando in ludoteca sedentovi al tavolo quali sono le caratteristiche che vi fanno pensare al nerd guardando il vicino di tavolo?

ODK


Le chiappe che fuoriescono dai pantaloni?
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

...

Messaggioda aledrugo1977 » 25 nov 2008, 13:52

mmm ODK vuole un identikit?

aspetti peculiari del Nerd da tavolo:

- sovrappeso
- sudaticcio
- brufoloso
- capelli lunghi raccolti oppure temibile riga (al centro la peggiore) con capello leccato
- occhiali con montatura -e lenti- spesse
- tshirt metal o tshirt fantasy o camicia maniche corte bianca o a quadretti
- emotivamente instabile: o taciturno o eccessivamente loquace (e sappiamo come virtus media stat o qualcosa di simile)
- fanatico di qualcosa: hobbit e/o star wars e/o star trek e/o marvel
- craccatore (nel senso informatico, non di spaccio)
- gadget improbabili (porta dadi Masquerade, gomma Yoda, portachiavi animeeple, zaino dragon ball...le menti fetide non hanno limiti)
- scrive nei forum della tana ( 8-O )
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda frigster » 25 nov 2008, 13:54

Sol_Invictus ha scritto:Corretto, il nerd socializza, ma solo con altri nerd.
Sul fatto che i suoi hobby siano intelligenti, è verissimo: il nerd mediamente è una persona intelligente. Solo che è "sfigato" secondo la visione comune, che poi in parte è fondamentalmente vera. Si parla del nerd classico (cioè il geek), ovviamente, una figura un po' mitologica ma comunque vicina a molte realtà.
Il nerd non è mai uno senza passioni e che sta in casa a non fare niente, è un'interpretazione sbagliata della categoria.


Vangelo!

Il nerd è una persona con cultura e intelligenza prevalentemente sopra la media.
Questo lo induce ad interessi per i quali occorre appunto una certa intelligenza e cultura (appunto gdt, fumetti piuttosto che computer o libri).
La maggioranza delle persone, che ahimè, in quanto tali, costituiscono la "normalità", non sono più stupide o più ignoranti (a volte sì ma guai a dirlo ad alta voce se non vuoi passare per snob); sono solo, come amo definirle io, "intellettualmente pigre". Il loro motto è "perché leggere un libro quando posso vedere il film?"
Purtroppo oggi passa questo messaggio. Perché star lì a sforzarsi tanto per divertirsi? Ci sono modi più sbrigativi, tipo scaricarsi due litri di vino in un quarto d'ora e passare la notte a vomitare nel parcheggio. Vuoi mettere come impazziscono le donne per questa sorta di autolesionismo? Il nerd è saccente, non può non esserlo, e mette in difficoltà il "normale" che si sente giudicato e a disagio. Quindi può socializzare soltanto con chi parla la sua stessa lingua.


Il nerd è uno sfigato. Ha pochissimi rapporti con l'altro sesso (unico metro di giudizio per definire uno sfigato). Il nerd è come uno scacchista.
La sua intelligenza, purtroppo o per fortuna, lo porta a valutare molto in profondità le conseguenze delle sue scelte. Se a scacchi va bene perché ti evita la sconfitta con le donne è disastroso. Star lì a prevedere tutte le possibili risposte ad un'avance fa solo accrescere i timori di insuccesso e aumenta le scelte di rinuncia. Invece, l'incoscienza di uno che "non sta lì a pensarci tanto" viene vista dall'altro sesso come staordinaria intraprendenza e sicurezza di sè. E il gioco è fatto.

Naturalmente è solo la mia opinione.
Cos'è che ho detto?
Offline frigster
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 08 settembre 2006
Goblons: 10.00
Località: Adria (RO)

Messaggioda elgamoth » 25 nov 2008, 14:02

e comunque il nerd è colui che per un motivo o per un'altro preferisce, al mondo reale un mondo più a sua misura ed in qualche modo fantastico/artificiale/diverso.

ergo, bene o male, TUTTI coloro che si dedicano ad hobbies particolari che, bene o male, preferiscono il fantastico, l'evasione dalla realtà ecc ecc sono nerds...

poi ovviamente ci sono diversi gradi di nerdaggine....

io ad esempio mi ritengo moderatamente nerd...gioco a warhammer da 18 anni, leggo fantascienza, fantasy, mi ricordo a memoria star wars, conan e frankenstein jr ecc ecc...

l'importante è accettare se stessi :o)
REFERENTE TdG ROMA

Collericamente Vostro The (Real) Un-Goblin!! "Fear God, and dread nought"
http://www.Resludica.net
LUDOTECA LEGIO CAPITOLINA A ROMA info 3488879558
Offline elgamoth
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 23 novembre 2004
Goblons: 160.00
Località: Roma HornHelias

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti