Pensare o non pensare?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Pensare o non pensare?

Messaggioda linx » 28 nov 2006, 13:25

Molte volte si è detto che i giochi da tavolo stimolano e mettono in azione il cervello, migliorandolo.

Vorrei invece qui focalizzarmi sull'aspetto opposto ma altrettanto positivo: quanto i gdt vi aiutino a NON pensare.
A non pensare al cliente (o al vostro capo) che vi deve ancora pagare...
A non pensare al fatto che non avete uno straccio di ragazza...
A non pensare al fatto che siete disoccupati...

Insomma, di motivi di stress al giorno d'oggi ce ne sono parecchi e personalmente pensare ad una nuova strategia per il nuovo gioco o alla prossima mossa che devo fare nella partita online ad Amun-Re mi aiuta a non farmi assalire dai dubbi e dalle incertezze che nefastano il quotidiano e a dormire tranquillo ripensando all'ultima vittoria piuttosto che ad una probabile catastrofe.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Morpheus » 28 nov 2006, 13:33

A me per es. ultimamente Emira mi ha aiutato a NON pensare ai problemi che ho.

Ma di certo non sono soltanto i giochi strategici o tattici che mi fanno non pensare ad altro, sono soprattutto i giochi scanzonati come Saludos Amigos in cui si parla tutto il tempo e allora come fai a pensare ad altro? :-))
Offline Morpheus
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Collezione: Morpheus
Messaggi: 6409
Iscritto il: 04 aprile 2005
Goblons: 33,340.00
Località: Marino (Roma) - Roman Castles

Messaggioda CapitanBarbossa » 28 nov 2006, 13:50

ottima affermazione linx...a parte gli scherzi il gioco da tavolo mi aiuta a non pensare ai problemi che ho quotidianamente...ai litigi in famiglia...all'università...ecc....!!!!
ottima affermazione
Offline CapitanBarbossa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Reviewer
 
Collezione: CapitanBarbossa
Messaggi: 3461
Iscritto il: 20 settembre 2006
Goblons: 1,050.00
Località: Lodi

Messaggioda rporrini » 28 nov 2006, 14:02

Ottimo argomento.
Il gioco (come ho già detto da qualche altra parte) ti tiene impegnato il cervello su un problema risolvibile facendoti dimenticare per tutto il tempo di svolgimento della partita quelli a volte irrisolvibili che si hanno nella vita.

In questi casi cito Riccardo Pazzaglia in "Quelli della notte":

"Se il problema si può risolvere che motivo c'è di preoccuparsi? E se non si può risolvere, che ci si preoccupa a fare?"
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: rporrini
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda pennuto77 » 28 nov 2006, 14:08

Ottimo topic ;)
Anche a me giocare mi fa dimenticare i problemi esterni....ma voglio rilanciare ulteriormente: l'allenamento del pensiero durante i giochi vi ha aiutato anche nella vita? (ovvero le tecniche e le capacità menmoniche che utilizzate/allenate nel gioco vi sono tornate utili anche nel quotidiano?)
Offline pennuto77
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: pennuto77
Messaggi: 8756
Iscritto il: 10 marzo 2006
Goblons: 1,980.00
Località: Monte Compatri (Castelli romani)
Utente Bgg: pennuto77
Board Game Arena: pennuto77
Yucata: pennuto77
Facebook: carlo.trifogli.9
Agricola fan Through the ages Fan Sgananzium Fan 10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico Sono stato alla fiera di Essen

Messaggioda rporrini » 28 nov 2006, 14:10

pennuto77 ha scritto:l'allenamento del pensiero durante i giochi vi ha aiutato anche nella vita? (ovvero le tecniche e le capacità menmoniche che utilizzate/allenate nel gioco vi sono tornate utili anche nel quotidiano?)


Io credo che la risposta sia sì, anche se difficilmente ce ne rendiamo conto.
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: rporrini
Messaggi: 9580
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda CapitanBarbossa » 28 nov 2006, 14:15

non me ne rendo conto al momento ma penso di si....:)
Offline CapitanBarbossa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Reviewer
 
Collezione: CapitanBarbossa
Messaggi: 3461
Iscritto il: 20 settembre 2006
Goblons: 1,050.00
Località: Lodi

Messaggioda linx » 28 nov 2006, 14:37

rporrini ha scritto:"Se il problema si può risolvere che motivo c'è di preoccuparsi? E se non si può risolvere, che ci si preoccupa a fare?"


Infatti è proprio lì il punto: ci sono dei problemi che non si possono risolvere, o magari non si possono risolvere in tempi brevi pena probabili insuccessi e rimangono a roderti il fegato per un bel pò.
A me serve qualcosa di "inutile" ma impegnativo a cui pensare, per non pensare :grin:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda CapitanBarbossa » 28 nov 2006, 14:39

...il fatto è che se un uomo si propone degli obbiettivi irraggiungibili...si creano dei problemi nel mondo che lo circonda....ora...non è che non si pensa più all'obbiettivo primario...ma ponendosi dei miniobbiettivi più "facilmente raggiungibili"...( come i giochi da tavolo...)...la persona si sente appagata...e non pensa al mega problemone iniziale...io la penso così !!!!!!
Offline CapitanBarbossa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Reviewer
 
Collezione: CapitanBarbossa
Messaggi: 3461
Iscritto il: 20 settembre 2006
Goblons: 1,050.00
Località: Lodi

Messaggioda Falkor » 28 nov 2006, 14:55

Bel topic.

Quoto rporrini su tutta la linea.

Ho sempre creduto che il gioco in quanto momento di aggregazione fosse già uno spazio/momento non per estraniarsi dalla realtà (come si legge ogni tanto su pseudo saggi contro il GdR in particolare) ma un'occasione per viverla in maniera "differente", cioè senza quei giudizi, pregiudizi e divisori che magari nella quotidianità ci sono tra persone, perché nel gioco si è semplicemente "nemici", si gioca per vincere non per far perdere gli altri o peggio ancora qualcuno.

Quindi non solo non penso ai miei problemi quotidiani ma non penso nemmeno alle divergenze di opinioni con gli altri giocatori perché in quel momento non siamo io e Mario Rossi ma Falkor e Gandalf.

L'utopia sarebbe che a partita terminata il clima creato nel gioco si trasferisse nella realtà.

L'ho fatta fuori dal vaso? :-)
Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)
Offline Falkor
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Falkor
Messaggi: 911
Iscritto il: 21 aprile 2005
Goblons: 100.00
Località: Macerata

Messaggioda Morpheus » 28 nov 2006, 14:58

Falkor ha scritto:Bel topic.
..................
L'ho fatta fuori dal vaso? :-)


E mi sa che hai mangiato pure gli asparagi.... :grin:
Offline Morpheus
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Collezione: Morpheus
Messaggi: 6409
Iscritto il: 04 aprile 2005
Goblons: 33,340.00
Località: Marino (Roma) - Roman Castles

Messaggioda CapitanBarbossa » 28 nov 2006, 15:01

sarebbe bello....si....ma utopico!!!!!!!!...
Offline CapitanBarbossa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Reviewer
 
Collezione: CapitanBarbossa
Messaggi: 3461
Iscritto il: 20 settembre 2006
Goblons: 1,050.00
Località: Lodi

Messaggioda Falkor » 28 nov 2006, 15:01

Morpheus ha scritto:E mi sa che hai mangiato pure gli asparagi.... :grin:



:lol: :lol: :lol:
Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)
Offline Falkor
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Falkor
Messaggi: 911
Iscritto il: 21 aprile 2005
Goblons: 100.00
Località: Macerata

Messaggioda Galdor » 28 nov 2006, 16:01

Falkor ha scritto:Ho sempre creduto che il gioco in quanto momento di aggregazione fosse già uno spazio/momento non per estraniarsi dalla realtà (come si legge ogni tanto su pseudo saggi contro il GdR in particolare)

Sul GdR ne avevamo già parlato QUI.. e l'"evasione" di cui si parlava era intesa in un altro senso! ;) :grin:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Galdor
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda linx » 28 nov 2006, 18:02

Falkor ha scritto:Quindi non solo non penso ai miei problemi quotidiani ma non penso nemmeno alle divergenze di opinioni con gli altri giocatori perché in quel momento non siamo io e Mario Rossi ma Falkor e Gandalf.

L'ho fatta fuori dal vaso? :-)


Sarebbe bello fosse così.
In realtà se caratterialmente vado poco d'accordo con una persona di solito mi trovo a far litigare anche il mio personaggio col suo.
(in realtà io accetto quasi ogni carattere, per quanto fuori dai miei valori, ma a volte c'è qualcuno che non capisce il mio)

Anche per me dovresti allenarti di più nelle minzioni. :grin:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Prossimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti