Pochi Acri di Neve?

Nata nel 2006, Asterion Press si occupa del settore entertainment a 360°, spaziando dalla produzione alla localizzazione di giochi di ruolo, di romanzi e, non ultimi per importanza, di giochi da tavolo.

Moderatori: Max_23, Sprunx

Messaggioda IlDani » 19 dic 2011, 10:52

"Qualche", in italiano, dà un'idea di (passatemi il termine) vaghezza che implica la poca importanza dell'oggetto in questione (e qui invece siamo al caso opposto). Sa di spallucce :grin:
"Pochi acri" invece enfatizza il concetto che tutto conflitto è combattuto proprio per quegli acri, anche se pochi.
Offline IlDani
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Collezione: IlDani
Messaggi: 883
Iscritto il: 24 ottobre 2006
Goblons: 60.00
Località: Torino

Messaggioda Sprunx » 19 dic 2011, 11:04

IlDani ha scritto:"Qualche", in italiano, dà un'idea di (passatemi il termine) vaghezza che implica la poca importanza dell'oggetto in questione (e qui invece siamo al caso opposto). Sa di spallucce :grin:
"Pochi acri" invece enfatizza il concetto che tutto conflitto è combattuto proprio per quegli acri, anche se pochi.

quoto
Mario B.
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Prima di postare domande, leggi le FAQ sezione Asterion sulla Tana dei Goblin.
Offline Sprunx
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: Sprunx
Messaggi: 7198
Iscritto il: 03 ottobre 2008
Goblons: 1,170.00
Località: Verona
Utente Bgg: sprunx

Messaggioda paolo » 19 dic 2011, 11:10

Si ma il senso originale era appunto quello di 'spallucce'. Come qualcuno ha già detto, era una critica alla Francia che si svenava per poche biolche ( :grin: ) di terreno incoltivabile.
Online paolo
Veterano
Veterano

Avatar utente
Game Inventor
 
Collezione: paolo
Messaggi: 695
Iscritto il: 28 ottobre 2004
Goblons: 410.00
Località: Parma

Messaggioda Sprunx » 19 dic 2011, 11:33

paolo ha scritto:era una critica alla Francia che si svenava per poche biolche ( :grin: ) di terreno incoltivabile.

Appunto, per poche biolche...
Mario B.
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Prima di postare domande, leggi le FAQ sezione Asterion sulla Tana dei Goblin.
Offline Sprunx
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: Sprunx
Messaggi: 7198
Iscritto il: 03 ottobre 2008
Goblons: 1,170.00
Località: Verona
Utente Bgg: sprunx

Messaggioda Umb67 » 19 dic 2011, 11:41

Guardate che il "pochi" non è il vero senso della frase, Voltaire era perfettamente a conoscenza delle dimensioni del Canada, e in ogni caso i territori francesi si estendevano anche per un bel pezzo negli attuali Stati Uniti, quello che intendeva dire che, pochi o tanti che fossero (e comunque non gli interessava nè quanti nè esattamente dove fossero), non valevano molto.

Leggete qui:

http://en.wikipedia.org/wiki/A_few_acres_of_snow

It is apparent from the whole of his writings that he views, or pretends to view, Canada as a vast icy and snowy area. Thus, it is immaterial to ponder if by "a few acres" Voltaire had in mind one of the areas in dispute in 1754, such as the Ohio valley (in itself hardly an insignificant patch of land) or the Acadian border. By 1758, the war had extended to all possessions of the belligerents. Under Voltaire's pen, the term is deliberately vague and the point of using it is to convey the idea that any acres of land in the general area of Canada are so unimportant that even their location is not worth worrying about.


Quindi, non è importante il "Pochi", ma semmai l'idea che, qualsiasi quantità fossero, non ne valeva la pena.

In italiano parlato comunemente, diremmo "Un po' di Acri di Neve", ma non sembra molto appropriato come titolo di un gioco stampato su una scatola, dire "Alcuni Acri di Neve" (rispettando il plurale delle versioni originali) oppure "Qualche Acro di Neve", sono la soluzione migliore. Non che "Pochi Acri di Neve" sia brutto, anzi. Ma "Qualche" o "Alcuni" sono più corretti.
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: Umb67
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)

Messaggioda Sprunx » 19 dic 2011, 11:57

Bravo l'hai spiegato bene e mi hai convinto :grin:
Mario B.
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Prima di postare domande, leggi le FAQ sezione Asterion sulla Tana dei Goblin.
Offline Sprunx
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Collezione: Sprunx
Messaggi: 7198
Iscritto il: 03 ottobre 2008
Goblons: 1,170.00
Località: Verona
Utente Bgg: sprunx

Messaggioda giullina » 19 dic 2011, 13:37

Un suggerimento laterale: qui in Piemonte l'unità di terreno, di qualche m2 più piccola di un acro, è tradizionalmente chiamata "giornata", a indicare l'area lavorabile in un giorno di lavoro. E' uso comune dire che una persona possiede giornate di terra.
Mi viene quindi naturale immaginare un titolo che usi le "giornate di neve", per quanto sia un localismo :-)
Banshee Cat (ScreamingCats - games that make you scream)
Offline giullina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: giullina
Messaggi: 38
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Torino

Messaggioda Fabmat » 19 dic 2011, 14:06

Ciao a tutti

zerro73 ha scritto:"Per pochi acri di neve" perchè rende l'idea del conflitto


mi intrometto nella discussione ma non nella disputa tra "qualche acro di neve" o "pochi acri di neve" bensì per perorare la causa della preposizione semplice "per"!

Credo che l'utilizzo del "per" renda perfettamente ed immediatamente l'ambientazione del gioco: un conflitto (come affermato giustamente da zerro73), un compromesso... "una guerra per qualche acro di neve".

Il "per" , infatti, -a noi italiani- richiama un fine e presuppone un'azione: esempio "Per qualche dollaro in più", "Per grazia ricevuta".
Solo leggendo i titoli, lo spettatore intuirà immediatamente cosa lo aspetta: ciò che l'uomo è disposto a fare "per qualche dollaro in più" o è obbligato a fare "per -una- grazia ricevuta".

Per questo motivo ritengo anch'io più appropriato l'evocativo "Per qualche acro di neve".

Fabrizio
Offline Fabmat
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Editor
Top Uploader
TdG Top User
TdG Top Image Boxer
 
Collezione: Fabmat
Messaggi: 789
Iscritto il: 16 ottobre 2007
Goblons: 780.00
Località: Roma-Palermo

Messaggioda renard » 19 dic 2011, 14:14

Anch'io concordo, indifferentemente dalla diatriba pochi/qualche, di aggiungere all'inizio un Per che rende perfettamente lo scopo del gioco.
l'importante è vincere!

Partite recenti:

Immagine
Offline renard
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
 
Collezione: renard
Messaggi: 4249
Iscritto il: 05 dicembre 2003
Goblons: 20.00
Località: Palermo

Messaggioda Kaboom84 » 19 dic 2011, 14:26

Fabmat mi hai fregato sul tempo :D
Avevo pensato a titoli che rendessere comunque l'idea di Voltaire di minimizzare la sconfitta : "Per qualche acro di neve" / "Solo pochi acri di neve" / "Solo qualche acro di neve".
Offline Kaboom84
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Kaboom84
Messaggi: 458
Iscritto il: 04 novembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Fano (PU)

Messaggioda nakedape » 19 dic 2011, 14:30

Fabmat ha scritto:Per questo motivo ritengo anch'io più appropriato l'evocativo "Per qualche acro di neve".


Quoto.
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 12005
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Max_23 » 19 dic 2011, 14:51

Grazie.

Ora abbiamo MOLTI PIU' DUBBI DI PRIMA! :roll:

Faccio notare che il "Per" davanti ci starebbe alla grandissima... però manca nell'originale... non è infatti "For A Few Acres of Snow"... e c'è anche un problema grafico: il titolo "Per Qualche Acro di Neve" (o varianti) diventa lunghetto anche visivamente...

Max
Massimo Bianchini
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Offline Max_23
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Max_23
Messaggi: 1447
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Correggio (RE)

Messaggioda Khronos » 19 dic 2011, 14:55

Non sempre la traduzione letterale da una lingua straniera riesce a dare il senso compiuto al titolo (in questo caso del GdT), basta vedere cosa accade per i film stranieri.......proprio ieri ho visto un film il cui titolo tradotto in italiano è I Guardiani del Destino mentre il titolo originale è The Adjustment Bureau....chi l'ha visto credo sia d'accordo con me se dico che è + sensato il titolo in italiano.......quindi non necessariamente un film o un GdT devono essere tradotti letteralmente.........
"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico
Offline Khronos
Bannato
Bannato

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Khronos
Messaggi: 3553
Iscritto il: 16 agosto 2010
Goblons: 39,400.00
Utente Bgg: khronosTdG
Agricola fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Sgananzium Fan Sei iscritto da 5 anni. Sono un cattivo The Castles of Burgundy Fan
Smallworld Fan Hai fatto l'upload di piu di 100 file. Alta Tensione Fan Carcassonne Fan Alhambra Fan Io gioco col nero Ferrari fan
Napoli fan Amo la Nutella!!!! Playstation fan Ilsa Magazine fan Podcast Fan

Messaggioda nakedape » 19 dic 2011, 15:16

Khronos ha scritto:Non sempre la traduzione letterale da una lingua straniera riesce a dare il senso compiuto al titolo (in questo caso del GdT), basta vedere cosa accade per i film stranieri.......proprio ieri ho visto un film il cui titolo tradotto in italiano è I Guardiani del Destino mentre il titolo originale è The Adjustment Bureau....chi l'ha visto credo sia d'accordo con me se dico che è + sensato il titolo in italiano.......quindi non necessariamente un film o un GdT devono essere tradotti letteralmente.........


Sulle traduzioni dei titoli dei film si potrebbero scrivere libri interi. Però sono d'accordo. Il principio cardine di una versione italiana dovrebbe essere non tanto una traduzione quanto un adattamento.

Certo è che volendo essere fedeli alla scelta di Wallace il titolo dovrebbe essere "Qualche Acro di Neve". Semplicemente. Altrimenti anche il titolo originale sarebbe stato For a few acres of snow....no?
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 12005
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Kaboom84 » 19 dic 2011, 15:26

Scusa Max,potresti dirci quanto può essere lungo il titolo al max ( :lol: ) ?
Intendo come numero di spazi,cioè di lettere più gli spazi tra le parole.
Tanto per intenderci : A_few_acres_of_snow (19 spazi) Per_qualche_acro_di_neve (24 spazi).
Magari non puoi rispondere perchè dipende da come è organizzato il titolo.Nella scatola originale abbiamo : "A few" (che è sopra) e "acres of snow" (che è sotto).Quindi nella mia logica da profano si riesce a mettere "per qualche" (sopra) "acro di neve" (sotto).

P.S modifico per post simultanei.a questo punto se proprio il "per" non deve andarci,ripropongo "Solo pochi acri di neve"
Ultima modifica di Kaboom84 il 19 dic 2011, 15:30, modificato 1 volta in totale.
Offline Kaboom84
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Kaboom84
Messaggi: 458
Iscritto il: 04 novembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Fano (PU)

PrecedenteProssimo

Torna a Asterion Press

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti