Prometheus

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera

Messaggioda Ricc » 22 set 2012, 9:30

SoulOfSmoke guarda, io sono d'accordo con te.
Però dire che"se credete che il valore storico di un film (o di un'opera d'arte in generale) stia tutto nel suo "messaggio" o nella trama, siete proprio fuori" sbagli. O meglio, esprimi maleducatamente la tua opinione. Ci sono fior fiori di critici, molto più acculturati e intelligenti di noi,che pensano proprio questo, per esempio quelli che possiamo definire i "testualisti forti". Ripeto, anche io credo nella necessità di relazionare un'opera al contesto, ma Derrida ad esempio riteneva che non c'è niente fuori dal testo e la gente ci studia sopra, compra i suoi libri e (alcuni, pochi) lo venerano come IL filologo del '900.
Tutto questo per dire che non è detto che una lettura superficiale della trama, per quanto a me e a te possa sembrare un approccio sbagliato, sia una lettura da gente "proprio fuori": negli ambienti culturali è considerato un approccio possibile come molti altri. :)
Offline Ricc
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 902
Iscritto il: 29 luglio 2009
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 9:38

Il valore che ha avuto Alien rispetto al genere?

Te lo dico io da fan di Alien: pochino.

Di "Alien" in fantascienza si è smesso di parlare relativamente presto...

Se Alien non aveva dietro di se Giger e Rambaldi ora nessuno ne parlerebbe in assoluto tra l'altro. Parlando proprio di genere fu criticatissimo a livello culturale per il miscuglio "pasticciato" tra fantascienza ed horror.

Se vuoi un parere tecnico i criteri estetico scenografici di Prometheus (e solo quelli mi raccomando ;) ) rimarranno altrettanto saldi.

Nella sua epoca alien fece scalpore più che altro tra i fan dell'horror se vuoi esaminarlo veramente. Seguirno infatti molti prodotti collaterali ambientati nella realtà attuale (dal primo "Species" ai videogame di Giger). Su fantascienza.com (che tutto sommato è un bel sito a parte lo spam pubblicitatio) trovi centinaia di articoli molto ben fatti.

Parlando di ignoranza, visto che è una parola pesante, tu cosa hai letto/studiato?
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda nakedape » 22 set 2012, 10:37

aledrugo1977 ha scritto: Ad ogni modo penso quello che ho scritto e come interpretazione non può che essere in definitiva di parte e parziale: ciascuno ci veda quel che ritiene.
Credo che O'Bannon, Giger e Scott siano sufficientemente furbi da evitare di formulare chiavi di letture dei sottotesti. L'autore una volta fatta l'opera lascia il contenuto allo spettatore.


Siamo d'accordo. Ognuno è un esegeta e per me lo fa in par condicio. Quindi ripeto che il messaggio secondo me non c'è. E' un signor sci fi horror, un gran film di genere (e per me il genere è come lo definisce Monicelli), ma messaggi e sottotesti, specie così stiracchiati non mi illuminano per niente. Mi sembrano cose appiccicate per dare un senso ad uno stipendio da critico cinematografico.
Detto questo ci sono stati numerosissimi registi, autori e letterati che hanno di volta in volta avvalorato o smentito talune chiavi di lettura.
Sulla furberia di Scott credo che siamo ormai in pochi ad avere dubbi. ;)
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12300
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda aledrugo1977 » 22 set 2012, 10:59

Mmm
Alien ebbe (e ha) poco impatto nel genere?
Come opione personale ci sta perché va di moda ascoltare tutti, come affermazione no dai. :)

4 capitoli, 2 ibridi con predator, una trilogia di prequel in cantiere (con Prometeus appunto preprequel), videogiochi, fumetti, gadget a non finire, parodie (da Mel Brooks ai Broncoviz)...

Alien è un'icona immediatamente riconoscibile dalla Lapponia alla Patagonia.

Alien, che piaccia o no la cosa, è una pietra miliare del cinema prima e del genere poi. Per estetica, linguaggio e forza evocativa. A torto o a ragione non saprei, a me piace.

Chi fa horror e fantascienza non può trascurare la lezione di Alien.

Poi non metto in dubbio ed è più che lecito per il singolo dire "a me non piace": a me non ne viene in tasca nulla se uno dice che gli piace. Però se la Terra è tonda io non me la sento di abiurare.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 11:20

Beh ma parliamo di GENERE. Cosa diede Alien alla fantascienza?

Il concetto di biomeccanica (Giger)

Le sezioni ottogonali delle astonavi (Rambaldi)

Le criocamere (Rambaldi)

Tendenzialmente secondo me chi fa fantascienza è un bel po' che (nel bene e nel male) non si confronta più con alien... Hai qualche esempio famoso di film o libro che mi potrebbe smentire?

Mica sono infallibile :oops:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda aledrugo1977 » 22 set 2012, 11:44

Ok, ho capito cosa intendi.

Mi svincolo subito perché non penso che la replica o omaggio o evoluzione diretta in altri film (quali e quanti) fissi l'indice del peso di un'opera.
Già di suo in verità con tutto il proprio universo narrativo enorme filmicamente parlando credo sia sufficiente a notare che Alien vive al botteghino già da solo di vita propria con cadenza regolare. Perdendo a mio avviso mordente rispetto i primi due.

A parte perché se da un lato, banalizzando, un taglio di capelli riproposto è facilmente riconoscile e catalogabile, d' altro canto ci sono elementi come regia e montaggio che non sono replicabili e individuabili facilmente.

L'amante di genere non può non confrontarsi nel senso che Alien l'ha visto per forza. Gli altri registi l'hanno visto. I futuri registi lo vedranno. E lo assimileranno. E anche solo inconsciamente magari useranno un movimento macchina e ottiche simili in tutt'altro contesto.

Ad ogni modo io di certo rientro nei fallibili o almeno non ci tengo a convincere nessuno.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 13:33

Idem :oops:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda Anatra » 22 set 2012, 14:10

Nessuno lo ha menzionato, ma c'è un certo signore francese di nome Jean Giraud tra gli scenografi "terrestri".

C'era parte del cast creativo e concettuale del DUNE di Jodorowsky (Giger e Moebius appunto).

C'era l'alieno coi denti di metallo (scomparsi inspiegabilmente negli altri episodi), e marchio di fabbrica dei biomeccanoidi assieme al testone fallico del visionario elvetico.

Alien era un survival horror con ambientazione futuristica, tutto era teso a creare tensione, a cominciare dai primissimi piani che in film del genere aumentano il senso di claustrofobia.

Non liquiderei il primo Alien così allegramente.

Scott comunque tolti i primi tre film (I duellanti, Alien e Blade Runner) poi ha rifilato sostanzialmente delle "sole", o nel migliore dei casi dei discreti prodotti da mestierante (Black Rain o Black Hawk Down) e nel peggiore delle cose imbarazzanti (Soldato Jane, Il Gladiatore, Robin Hood, Le Crociate)...

Vi lamentate di Prometheus? A me stanno tremando i polsi per il fatto che tra un po' si rimetterà mano anche a Blade Runner.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 15:59

Beh il concetto è che se a 2001 Odissea nello spazio togli gli effetti speciali resta una grande trama...

Se ad Alien togli gli effetti speciali resta qualcosa sì... ma...

Rimane un film grandissimo proprio per quello.

(ed anche perché Rambaldi corresse tutti gli svolazzi di Moebius per fortuna, ma questo è un parere assolutamente personale :D)
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda Anatra » 22 set 2012, 16:12

Rambaldi si è occupato della parte meccanica e della costruzione della creatura da tecnico degli effetti speciali quale era, Moebius ha dato il suo contributo nel concept design degli interni della Nostromo e delle tute spaziali.

1 - Non capisco la cosa degli "svolazzi" di Moebius

Se ad Alien togli gli effetti speciali, che non è che siano poi molti in un ora e cinquanta di film rimane lo stesso Alien, dal momento che la tensione non la crei col mostro ma con la minaccia del mostro stesso.

Hitchcock non è ricordato per la profondità delle trame e del messaggio (l'unico messaggio che passa è che aveva paura della polizia a causa di un trauma subito da piccolo) ma dall'utilizzo intelligente del McGuffin nella narrazione.

2 - Non capisco il nesso con 2001.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 16:37

Gli svolazzi erano una battuta

Al resto hai risposto a gusto tuo e quindi respect... Io questo uso magistrale della tensione in Alien non lo vedo... C'è, è usata correttamente ma nulla di eclatante.

Certo che se poi ad una buona tensione aggiungi Giger allora...

Però de gustibus come abbiamo detto. :)
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda Anatra » 22 set 2012, 16:53

La parola "magistrale" non è uscita dai miei polpastrelli quindi...

Per la precisione e poi la finisco qui ché sono OT e mi scuso, il responsabile del concept del film Alien fu Ron Cobb al quale vennero affiancati Giger perché Scott vide delle sue opere e ne fu affascinato (il mostro è tale e quale ai biomeccanoidi creati dal buon Hans Ruedi) e Moebius perché da sempre Scott ne era un estimatore, cosa palese se si vede il concept book di Blade Runner con gli schizzi dello stesso Scott ispirati in maniera imbarazzante all'arte di Moebius, persino nello stile del disegno Scott imitò Moebius.

Ok fine, tutto ciò per non liquidare frettolosamente uno dei migliori survival horror del cinema. Ne parlo tranquillamente ché me lo sono rivisto giusto ieri sera.

Mi taccio e mi scuso ancora con tutti.

Ah Prometheus non lo ho visto, non lo vedrò al cinema e attenderò l'usicta in dvd che mi farò prestare da un mio amico che sicuramente lo comprerà.

Cyrano prima però avevi scritto un'altra cosa:

"Gli svolazzi erano una battuta

Al resto hai risposto."

Ora è completamente diverso... ;)
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda Cyrano » 22 set 2012, 17:06

Sì perché mi è arrivato un cliente ed ho cliccato su "invia" d'istinto. Appena ho avuto tempo lo ho ripreso.
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda nakedape » 22 set 2012, 17:12

Cyrano ha scritto:Il valore che ha avuto Alien rispetto al genere?
Te lo dico io da fan di Alien: pochino.


8-O 8-O 8-O
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12300
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Raistlin » 22 set 2012, 18:51

Anatra ha scritto:Hitchcock non è ricordato per la profondità delle trame e del messaggio (l'unico messaggio che passa è che aveva paura della polizia a causa di un trauma subito da piccolo) ma dall'utilizzo intelligente del McGuffin nella narrazione.


Mi inchino di fronte al sapere cinematografico di quest'uomo! :)
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5999
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

PrecedenteProssimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti