Questione House Rule: si o no?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

House rule: si o no?

Si, a prescindere.
2
3%
Si, quando se ne sente la necessità.
45
69%
No, non le uso perchè non ne sento la necessità.
7
11%
No, a prescindere.
11
17%
 
Voti totali : 65

Questione House Rule: si o no?

Messaggioda RisenPhoenix89 » 10 nov 2013, 17:52

Non sapevo dove metterlo, chiedo pietà ai moderatori nel caso avessi sbagliato sezione :) .

Si parla spesso di "house rule": quelle regolette che ci "fabbrichiamo" noi a casa per modificare a nostro piacimento un qualcosa che magari non ci garba.
Voi ne fate uso? O pensate che il gioco debba essere mantenuto "originale" in tutto e per tutto?

Ho notato che nella sezione download non c'è molto riguardo a questo.
Se ne fate uso, avreste voglia di scriverle qui?
Penso che possa essere una cosa utile per tutti, magari da quel giusto ritocco quando a qualcuno non garba qualcosa.
Offline RisenPhoenix89
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: RisenPhoenix89
Messaggi: 258
Iscritto il: 01 marzo 2013
Goblons: 20.00
Località: Acqui Terme (AL)

Messaggioda Rayden » 10 nov 2013, 20:28

Solitamente mi ostino a voler provare il gioco approfonditamente per come è stato progettato (così come se compro un quadro, lo appicco al muro dritto e non sottosopra!), anche se a volte mi viene da pensare fin dalla prima partita "forse cambiando questo sarebbe meglio".
Solo dopo tante partite, e solo dopo aver capito le motivazioni di design che hanno portato a quelle regole (ad esempio "l'autore ha concepito il combattimento così perché voleva rendere l'interazione diretta meno incisiva, ma a me il gioco piace più bastardo..."), se proprio mi rendo conto che come dico io mi piace di più, mi permetto di proporre varianti.
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
TdG Editor
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Rayden
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara

Messaggioda Agzaroth » 10 nov 2013, 21:29

se uno ne sente la necessità significa che per lui sono necessarie. ergo la 2.
(noi) non indulgemmo né a noi stessi né ad altri
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Moderator
 
Collezione: Agzaroth
Messaggi: 22562
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 14,470.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan
Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Antiquity fan Podcast Maker

Messaggioda Simo4399 » 10 nov 2013, 21:45

Quando mi approccio a un gioco nuovo parto dal presupposto che sia stato ampiamente playtestato e che anche le regole piu' stravaganti abbiano una precisa funziona nel quadro generale del design del gioco.
Preferisco pensare che quel che e' venuto in mente a me dopo 2 partite sia gia' stato valutato dall'autore e che se non c'e' un motivo c'e'.
Poi, in flagranza di bug riconosciuto dalla comunita' dei gamers, applico le toppe del caso.

Salvo casi eccezionali evito anche hr per far il gioco piu' come-lo-vorrei per non sbilanciarne altri aspetti.

Ergo la 3.
improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo
Offline Simo4399
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Simo4399
Messaggi: 8212
Iscritto il: 30 ottobre 2010
Goblons: 0.00
Località: Pisa

Messaggioda peppe76 » 10 nov 2013, 22:48

direi che la 2 e la 3 sono simili, per non dire uguali.
se se ne sente la necessità allora sono necessarie (un es su tutti il Trono di Spade 2° ed giocato in meno di 6 giocatori).
quindi per me è la 2/3
Offline peppe76
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: peppe76
Messaggi: 3013
Iscritto il: 30 novembre 2012
Goblons: 50.00
Località: Palermo
Utente Bgg: koby
Yucata: giugul

Messaggioda Maxwell » 11 nov 2013, 0:23

Agzaroth ha scritto:se uno ne sente la necessità significa che per lui sono necessarie. ergo la 2.

stessa cosa x me .
capita 9 volte su 10 .
spesso x accontentare tutti .
il mio mercatino scambio\cerco 2015 :

http://www.goblins.net/content/modena-p ... tminiature
Offline Maxwell
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: Maxwell
Messaggi: 819
Iscritto il: 22 novembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Modena

Messaggioda JackBurton » 11 nov 2013, 10:43

Rayden ha scritto:Solitamente mi ostino a voler provare il gioco approfonditamente per come è stato progettato (così come se compro un quadro, lo appicco al muro dritto e non sottosopra!), anche se a volte mi viene da pensare fin dalla prima partita "forse cambiando questo sarebbe meglio".
Solo dopo tante partite, e solo dopo aver capito le motivazioni di design che hanno portato a quelle regole (ad esempio "l'autore ha concepito il combattimento così perché voleva rendere l'interazione diretta meno incisiva, ma a me il gioco piace più bastardo..."), se proprio mi rendo conto che come dico io mi piace di più, mi permetto di proporre varianti.

Sottoscrivo in toto!
Offline JackBurton
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: JackBurton
Messaggi: 748
Iscritto il: 03 dicembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Zelo Surrigone (MI)

Messaggioda tika » 11 nov 2013, 11:39

Si, se se ne sente la necessità.

Personalmente penso che vadano tenute molte cose in considerazione.
La prima riflessione che mi viene da fare è che io gioco per divertirmi. E se cambiando qualcosa di un regolamento mi diverto di più non vedo proprio nessun motivo per non farlo. Ricordo che su un vecchio manuale di AD&D si trovava proprio questa indicazione: cambia il gioco! Sei tu che giochi, non noi, il regolamento è una traccia!
Per carità, un gioco da tavola non è un gioco di ruolo, però qualcosa di questa filosofia io la tengo dentro di me.

Detto questo è anche vero che ci sono altri fattori da tenere in considerazione. E' abbastanza facile (e penso anche più frequente) inserire home rule se si gioca spesso con la stessa compagnia. E' controproducente se invece si gioca spesso con persone differenti, perché ovviamente a quel punto è meglio lasciar perdere.

Un'altra constatazione banale è che i giochi german poco si prestano, mediamente, a qualche house-rule, che invece dilagano negli ameritrash (dove generalmente più che inficiare la meccanica di gioco si va a toccare qualche piccolo elemento o poco più).
E qui secondo me arriviamo a toccare il perno della discussione. Una house rule che modifichi parzialmente qualcosa del gioco è una modifica minore (che ne so, in Puerto Rico il costo del mercato piccolo). Una HR che modifichi una meccanica, per quanto magari "minore" è tutt'altra cosa.

Non ti faccio un elenco delle seconde che uso (in civilization per esempio almeno 2-3 piccole modifiche) perché non avrebbe senso.
Per quanto riguarda le modifiche alla prima io, come non mi stanco di ribadire, modifico Stone Age.
Per acquistare carte NON si possono usare due risorse uguali. Meccanica cambiata, gioco che parzialmente si modifica.
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Collezione: tika
Messaggi: 2116
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento

Messaggioda theclapofonehand » 11 nov 2013, 15:10

in genere utilizziamo le HR solo quando troviamo un buco nelle regole e/o cerchiamo di correggere qualcosa che proprio non funziona e che gira male.
:sava73:
“Real stupidity beats artificial intelligence every time.” Terry Pratchett
Offline theclapofonehand
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Game Inventor
 
Collezione: theclapofonehand
Messaggi: 4790
Iscritto il: 16 dicembre 2003
Goblons: 90.00
Località: Augusta Taurinorum
Utente Bgg: theclapofonehand
10 anni con i Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Cthulhu Wars Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Sono un Sava follower Ho parteciapto al torneo di Clash Royale

Messaggioda yon » 12 nov 2013, 10:32

Sono il solo che ha votato sì a prescindere? :)

Il motivo è proprio quello espresso da Tika: se una regola che mi viene in mente aggiunge sale al gioco non mi faccio nessuno scrupolo e la aggiungo. Ovviamente è un'operazione che è più difficile per giochi german rispetto ai fratelli american, ma vale comunque. Ad esempio, Stone Age per il nostro gruppo era ingiocabile ammettendo la strategia della fame, perciò abbiamo adottato una house rule.

Oltre a questo aggiungo che mi piace sperimentare, cercare di variare ed aggiungere fino a stravolgere, ecco perché ho votato la prima.
Ovviamente sempre con un occhio al troppo che stroppia.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda LordDrachen » 12 nov 2013, 12:00

Il problema delle house rules è che io non sono un playtester, e se anche potenzialmente lo potessi essere, non ho tempo per farlo.
Quindi, de facto, se trovo uno sbilanciamento o un elemento di fastidio, o me lo tengo, o cerco una HR già playtestata (magari con beneplacito dell'autore).

Vedi in Corsari dei Caraibi dove l'autore propone l'interecetto tra le navi, cosa che utilizzo anche io.

Per il resto ho visto delle varianti interessanti anche per altri giochi, spesso american, ma sui wargames in generale sono molto restio a uscire dal seminato: la complessità del gioco richiede esperienza e un numero di partite tali che non mi sentirei di andare a toccare certe meccaniche.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: LordDrachen
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen

Messaggioda sava73 » 12 nov 2013, 13:15

Agzaroth ha scritto:se uno ne sente la necessità significa che per lui sono necessarie. ergo la 2.



votato prima di leggere il tuo commento... indovina? :lol: :lol:
sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
Immagine
Offline sava73
Goblin Cylon
Goblin Cylon

Avatar utente
Tdg Supporter
Tdg Super Moderator
TdG Administrator
TdG Organization Plus
 
Collezione: sava73
Messaggi: 21108
Iscritto il: 08 agosto 2011
Goblons: 9,939,680,699.00
Località: Roma
Utente Bgg: sava 73
Sei nella chat dei Goblins Sono un Cylon Ho partecipato alla Play di Modena Alta Tensione Fan Carcassonne Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Mi piace la pallavolo Tifo Lazio Io dico PUPINA BONA! Triade, il verde e' troppo verde... Birra fan Breaking Bad fan
Food Chain Magnate fan Frush fan Amo la Nutella!!!! Splotten Spellen fan The Walking Dead fan Io faccio il Venerdi GdT! Battlestar Galactica fan
Pizza fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ho contribuito alla Visibility della Play 2016! Jones 'Incazzoso' Fan! Ho parteciapto al torneo di Clash Royale Podcast Fan Podcast Maker

Messaggioda RisenPhoenix89 » 12 nov 2013, 16:22

Io ho votato la 2.

Esempio stupido: in Coloni di Catan dice di mettere prima i gettoni numerati e poi di sistemare le prime due colonie. Noi invertiamo: prima le colonie e poi i numeri estraendo a sorte l'esagono da cui partire. Perchè? Perchè altrimenti a lungo andare uno si ricorda a che numeri corrispondono le lettere, e il primo che piazza risulterà comunque in parte avantaggiato.

Per il resto concordo con tutti voi, per modificare delle regole bisogna avere la possibilità di provarle e prima ancora bisogna avere molta esperienza di gioco.

Tuttavia, a fronte dei mesi che mi aspettano di riabilitazione dopo l'operazione, penso che testerò diverse cose su un paio di giochi :D il tempo libero per farlo non mi mancherà! :D
Offline RisenPhoenix89
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: RisenPhoenix89
Messaggi: 258
Iscritto il: 01 marzo 2013
Goblons: 20.00
Località: Acqui Terme (AL)

Messaggioda yon » 15 nov 2013, 13:32

A volte sono arrivato a pensare che l'importante in un gioco sono i pezzi contenuti nella scatola e l'idea di base dello stesso, lo scheletro attornoa cui è costruito, che poi a variare, cambiare e arricchire ci pensavo io.

Per me cambiare le regole fa parte del gioco stesso e del divertimento che ne deriva. Come detto prima, è ovvio che alcuni giochi si prestano più di altri. Giochi che si reggono su complicate formule matematiche è meglio toccarli il meno possibile. Anche se poi a volte, a giocarli, ti viene da chiederti chi abbia fatto il playtest.[/u]
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: yon
Messaggi: 2658
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda Jehuty » 15 nov 2013, 13:50

La seconda e la terza risposta sono identiche, manca l'opzione 'Sì, ma faccio solo piccole modifiche che non cambiano le meccaniche' imo.
L'opzione che avrei scelto io, tipo in AoE III come piccola HR cambio token dei nativi se una spedizione è andata male, così anche nell'esplorazione successiva non si è sicuri di cosa ci sarà.
Non cambio assolutamente il gioco, do solo un pizzico di alea in più e incertezza.
Immagine
Offline Jehuty
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Collezione: Jehuty
Messaggi: 7936
Iscritto il: 26 agosto 2010
Goblons: 70.00
Località: Nella Bocca di un Vulcano (CE)
Utente Bgg: Jehuty

Prossimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti