Quo vado?

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera

Re: Quo vado?

Messaggioda computerman » 8 gen 2016, 16:32

Naftalino ha scritto:Lo so, sto per essere bruciato :flamer: ma tutti gli amici e colleghi a cui ho chiesto un giudizio sui film di Sorrentino hanno detto unanimemente la stessa cosa: saranno belli registicamente e come interpretazione, ma sono noiosissimi... ecco perché la gente va a vedere Zalone

E c'hanno ragione...va be ma io sono quello a cui sanguinano gli occhi se vede una scena di blade runner quindi faccio poco testo.
Il film anche nella sua lentezza deve avere un ritmo (the judge)...alcuni "capolavori polacchi" di 9 ore non so come si possano guardare #imho.
Ma non è il topic adatto :)

Inviato dal mio LG G2 utilizzando tapatalk
Offline computerman
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 14 gennaio 2015
Goblons: 130.00

Re: Quo vado?

Messaggioda Naftalino » 8 gen 2016, 17:13

computerman ha scritto:Il film anche nella sua lentezza deve avere un ritmo

:sisi: "C'era una volta il west" di Sergio Leone non è un film "veloce" secondo me, ma certo non mi annoio a vederlo...
Offline Naftalino
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2467
Iscritto il: 21 agosto 2014
Goblons: 100.00
Località: Genova

Re: Quo vado?

Messaggioda Khronos » 8 gen 2016, 17:27

Naftalino ha scritto:C'era una volta il west" di Sergio Leone non è un film "veloce" secondo me, ma certo non mi annoio a vederlo


....è un capolavoro .....
"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico
Offline Khronos
Bannato
Bannato

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 3553
Iscritto il: 16 agosto 2010
Goblons: 39,400.00
Utente Bgg: khronosTdG
Agricola fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Sgananzium Fan Sei iscritto da 5 anni. Sono un cattivo The Castles of Burgundy Fan Smallworld Fan Hai fatto l'upload di piu di 100 file. Alta Tensione Fan Carcassonne Fan Alhambra Fan Io gioco col nero Ferrari fan Napoli fan Amo la Nutella!!!! Playstation fan Ilsa Magazine fan Podcast Fan

Re: Quo vado?

Messaggioda spada » 13 gen 2016, 12:27

computerman ha scritto:Aspetto come sempre che sia la 3 a passarmi il film...però pensare che in 2 giorni ha fatto quasi gli incassi di star wars 7 mi fa davvero piangere :piange: Magari è la migliore commedia del mondo (non ci credo) ma sento che ci meritiamo solo il male cinematograficamente parlando :alcolico:


be ma di cosa ti meravigli , se un film italiano come la grande bellezza vince pure oscar :asd: :asd: :asd:

ora parlano seriamente IL MIO PENSIERO, da uno che ha visto veramente parecchi film e':
il cinema italiano rispetto al passato ormai e' finito da qualche anno, e di comici ormai non esiste piu' nessuno, boldi e de sica per me ormai sono finiti, non c' e' piu bud e terence, celentano, villaggio, vitali, fenech, carati, banfi, carotenuto, abatantuono e potrei andare avanti fino a domani...
comunque non essendoci piu' nessuno (x me) e inculcando da un mese anche di piu' nella testa degli italiani su ogni canale zalone zalone zalone quo vado quo vado quo vado... la gente va a vederlo, in piu' quando sei al cinma magari in tanti parte la risata collettiva e inizi a ridere anche se magari la battuta a te non diceva nulla...

per dire io mi sto rigurdando a volte i film del bud e del terence (i miei attori italiani preferiti) con mio cuginetto e un suo amico, e il suo amico quando fanno a pugni ride spontaneo e inizio a ridere pure io perche' mi fa cappottare (e i film di bud e terence li ho visti parecchie volte e non mi hanno mai fatto ridere sulle scazzottate o quasi mai mi hanno sempre divertito)

comunque tornando a zalone io ho visto i primi 3 a casa , i primi 2 non me li ricordo manco piu' ma mi sembra di averli trovati carini pero' dovrei riguardarli, quello dell' anno scorso lo trovato abbastanza pietoso guardandolo a casa non piacendomi , avro' riso 1 o forse 2 volte in tutto il film

cio' non toglie che altri film come star wars , supereroi, hunger games ecc...
tra seguiti continuii e ramake hanno un po rotto le scatole ( a volte ovviamente perche' se le cose le fai fatte veramente bene uno le guarda volentieri come ad esempio the raid 2

Comunque tutto cio e' solo il mio pensiero
Offline spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5889
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Re: Quo vado?

Messaggioda spada » 13 gen 2016, 22:57

Khronos ha scritto:
Naftalino ha scritto:C'era una volta il west" di Sergio Leone non è un film "veloce" secondo me, ma certo non mi annoio a vederlo


....è un capolavoro .....


:approva:
Offline spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5889
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Re: Quo vado?

Messaggioda computerman » 5 feb 2016, 23:49

Ho visto Quo Vado (la 3 me lo ha finalmente regalato) mi sono sentito un bambino stupido! C'era in sala una signora che rideva praticamente ad ogni inquadratura, io invece ho fatto 2/3 sorrisi anche un accenno di risata in un occasione ma niente di più :piange:
E non sono un tipo da cose polacche/russe o cinema d'autore... rido per i film di Totò o per Siani, ma ho riso anche per altri film di Zalone, qui sinceramente forse le troppe aspettative non lo so, voi che dite? :malato:
Offline computerman
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 14 gennaio 2015
Goblons: 130.00

Re: Quo vado?

Messaggioda fabuloso » 6 feb 2016, 1:35

Mi sembra sempre lo stesso discorso che si faceva per i cinepanettoni. Tanta gente andava a vederli e ci si chiedeva il perché. Forse la gente ha bisogno di ridere e nel periodo natalizio é l unico film adatto. Non ritengo comunque ne zalone ne tanto meno de sica dei grandi attori, anzi.
Non facciamo l errore di dire che il cinema italiano é morto per colpa dei film comici natalizi. Il cinema italiano é morto perché non nascono nuovi registi validi. I registi come Moretti invece si autoincensano dopo qualche film decente fatto. Ci mancano i registi con le palle.
Offline fabuloso
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 130
Iscritto il: 12 marzo 2012
Goblons: 0.00
Località: Trento

Re: Quo vado?

Messaggioda spada » 6 feb 2016, 13:05

fabuloso ha scritto:Mi sembra sempre lo stesso discorso che si faceva per i cinepanettoni. Tanta gente andava a vederli e ci si chiedeva il perché. Forse la gente ha bisogno di ridere e nel periodo natalizio é l unico film adatto. Non ritengo comunque ne zalone ne tanto meno de sica dei grandi attori, anzi.
Non facciamo l errore di dire che il cinema italiano é morto per colpa dei film comici natalizi. Il cinema italiano é morto perché non nascono nuovi registi validi. I registi come Moretti invece si autoincensano dopo qualche film decente fatto. Ci mancano i registi con le palle.



Ma non pensi che probabilmente il discorso è' anche dovuto ai soldi? Possibile che non ci sia un regista valido in tutta Italia , anche se vai a prendere gli ultimi film di argento come la terza madre o il cartaio per non parlare di Dracula sono qualcosa di inguardabile
Offline spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5889
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Re: Quo vado?

Messaggioda fabuloso » 6 feb 2016, 16:46

I soldi servono fino a un certo punto. Con i soldi forse è più facile realizzare cose ottime, ma se guardi all estero molti degli emergenti fanno grandi film con pochissimi budget a disposizione. Ma anche i grandi guarda a polanski, gli ultimi due film sono dei capolavori ma il costo é il pagare gli attori.
Offline fabuloso
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 130
Iscritto il: 12 marzo 2012
Goblons: 0.00
Località: Trento

Re: Quo vado?

Messaggioda Tarabs » 7 feb 2016, 12:34

Il cinema è una grande passione che coltivo fin da piccino grazie ai miei genitori e del cinema guardo tutto senza pregiudizio alcuno. Spesso mi prendo delle belle inculate ma vabbè. Vedere film brutti ti permette di apprezzare ancor di più il bel cinema. Amo Fellini tanto come Carpenter, da Scott a Leone, da Tarantino a Fulci. Insomma amo il cinema e da appassionato ho guardato anche i film di Zalone.
Se prima restio nel vedere un film di un "comico" visto che di norma li evito poichè puramente fatti a scopo commerciale e di lucro e privi di passione per il mezzo comunicativo su cui si cimentano e dopo ripetuti <<HAI VISTO IL FILM DI ZALONE???>>> mi sono deciso. Chiappe sul divano e play. Nell'arco di una settimana li ho visti tutti. Di norma i film li mastico un paio di volte, ci peso su, li analizzo e poi mi faccio la mia idea confrontandomi spesso con amici e commenti su vari siti come FilmTV ecc.
Dei film di Zalone capisco il successo immediato dovuto a vari fattori:
- mancanza di alternative
- personaggio sempre uguale ma che strappa sorrisi
- risate di un pubblico che in realtà Zalone & Co prende in giro
Spiego meglio l'ultimo punto. Zalone e Nunziante hanno trovato il personaggio nel quale il pubblico si rispecchia perchè simile a lui. Sono i difetti del personaggio ad emergere e mai i pregi e su quei difetti si creano le gag. Questo crea simpatia nel personaggio perchè crea simpatia in te stesso facendoti ridere sulla tua meschinità, il tuo lato furbetto, ecc.
Ma se da una parte l'Intelligente Zalone (perchè è tutt'altro che una persona stupida) prende per i fondelli quei tratti tipicamente italiani/oti e proprio su questi temi che il film gira e funziona.
Finisco dicendo che i film di Zalone (non ho ancoro visto Quo Vado ma lo farò sicuramente non al cinema :asd: ) sono nettamente più intelligenti di quello che si pensa e piacciono ancor di più allo spettatore medio per la sua superficialità come, e credo di non sbagliarmi, piaceva Fantozzi nel '70. Boom di gradimento, critica ai minimi storici, oggi considerato capolavoro perchè si è capito la profondità del film nel contesto e nel tempo in cui girato e vissuto e questo momento storico è e sono i film di Zalone.
Offline Tarabs
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 16 gennaio 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Utente Bgg: Tarabs83
Board Game Arena: Tarabs83
Yucata: Tarabs83

Re: Quo vado?

Messaggioda Micenea » 7 feb 2016, 12:56

Mah, la mancanza di alternative non dirotta le persone verso la mediocrità, se una persona non ci si riconosce. La verità è che Zalone coi suoi film risponde alla domanda dell'italiano medio. Non è un caso il record di affluenza. Questo non significa che i contenuti dei suoi film siano necessariamente o integralmente sciocchi, bensì che la comunicazione che utilizza è quella che la maggior parte degli italiani comprende.
Offline Micenea
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1271
Iscritto il: 05 novembre 2012
Goblons: 90.00
Località: Roma

Re: Quo vado?

Messaggioda Raistlin » 7 feb 2016, 17:38

Tarabs ha scritto:Il cinema è una grande passione che coltivo fin da piccino grazie ai miei genitori e del cinema guardo tutto senza pregiudizio alcuno. Spesso mi prendo delle belle inculate ma vabbè. Vedere film brutti ti permette di apprezzare ancor di più il bel cinema. Amo Fellini tanto come Carpenter, da Scott a Leone, da Tarantino a Fulci. Insomma amo il cinema e da appassionato ho guardato anche i film di Zalone.
Se prima restio nel vedere un film di un "comico" visto che di norma li evito poichè puramente fatti a scopo commerciale e di lucro e privi di passione per il mezzo comunicativo su cui si cimentano e dopo ripetuti <<HAI VISTO IL FILM DI ZALONE???>>> mi sono deciso. Chiappe sul divano e play. Nell'arco di una settimana li ho visti tutti. Di norma i film li mastico un paio di volte, ci peso su, li analizzo e poi mi faccio la mia idea confrontandomi spesso con amici e commenti su vari siti come FilmTV ecc.
Dei film di Zalone capisco il successo immediato dovuto a vari fattori:
- mancanza di alternative
- personaggio sempre uguale ma che strappa sorrisi
- risate di un pubblico che in realtà Zalone & Co prende in giro
Spiego meglio l'ultimo punto. Zalone e Nunziante hanno trovato il personaggio nel quale il pubblico si rispecchia perchè simile a lui. Sono i difetti del personaggio ad emergere e mai i pregi e su quei difetti si creano le gag. Questo crea simpatia nel personaggio perchè crea simpatia in te stesso facendoti ridere sulla tua meschinità, il tuo lato furbetto, ecc.
Ma se da una parte l'Intelligente Zalone (perchè è tutt'altro che una persona stupida) prende per i fondelli quei tratti tipicamente italiani/oti e proprio su questi temi che il film gira e funziona.
Finisco dicendo che i film di Zalone (non ho ancoro visto Quo Vado ma lo farò sicuramente non al cinema :asd: ) sono nettamente più intelligenti di quello che si pensa e piacciono ancor di più allo spettatore medio per la sua superficialità come, e credo di non sbagliarmi, piaceva Fantozzi nel '70. Boom di gradimento, critica ai minimi storici, oggi considerato capolavoro perchè si è capito la profondità del film nel contesto e nel tempo in cui girato e vissuto e questo momento storico è e sono i film di Zalone.


Mi riconosco molto in quello che scrivi perchè anche io guardo e riguardo con attenzione il mondo del cinema. Non sono un super-appassionato, ma gli dedico abbastanza tempo da sempre. Diversamente da te però (almeno, se ho inteso correttamente), la mia analisi mi ha portato ad una generale delusione; l'effetto che tu associ meramente ai film comici io lo estendo, con le dovute eccezioni, all'intero cinema contemporaneo. E' un po' come se tutto fosse cristallizzato e viva un periodo di stasi criogenica che partorisce nella sua vita sospesa solo seguiti, cloni, 'reboot' e remake. Sopravvive di rendita dal passato e non è in grado di offrire qualcosa di realmente appagante, che lasci il segno - nè del resto sente il bisogno di farlo probabilmente, dato che comunque ciò che viene offerto fa botteghino ugualmente. Siamo sempre lì: commercialmente parlando la banalità fa successo, quindi l'inno non può che essere 'viva la banalità' per chi produce e vende.

Tornando ai film di Zalone e alla tua analisi, direi che sono abbastanza d'accordo. Come scrive Micenea può essere vero che la mancanza di alternative non sia necessariamente sinonimo di convergenza verso la mediocrità, ma è anche vero che conosco persone che vanno al cinema senza un target definito e davanti ai film proposti dal multisala scelgono il meno peggio sul momento, pur di vedere qualcosa. Questo modo di fare si sposa abbastanza con il primo punto descritto da Tarabs, secondo me.
Tuttavia aggiungerei un quarto punto a quelli elencati da Tarabs: il famoso italiano medio ama utilizzare il cervello il meno possibile. Non voglio dire che sia stupido, attenzione, ma solo che sia a metà fra il pigro e l'esausto. Esausto per la frenesia della vita, pigro come conseguenza di ciò. Zalone offre trame semplici (per non dire assenti), un divertimento immediato e pure un po' volgarotto che tanto piace ai più e poco altro. Per molti è già abbastanza. Intendiamoci, ho visto anche io qualcuno dei suoi film e ho riso, perchè è un bravo cabarettista, ma di certo non porrei i suoi film tra i miei 50 preferiti. E nemmeno tra i primi 500 probabilmente.
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5999
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Re: Quo vado?

Messaggioda Tarabs » 7 feb 2016, 20:04

Evitando di entrare in merito al discorso congelamento di idee in particolare del cinema holliwoodiano (reboot, remake, ecc) il discorso della mancanza di alternative è dettato dal fatto che la COMMEDIA è abbastanza bistrattata al cinema oltre ai vari American Pie 70 e l'ennesima parodia dei film di successo figli di quel Scary Movie tanto divertente nella sua prima opera quanto inutile nel 2016.
La commedia amara, nera, tipicamente italiana e francese al cinema vede poca luce e negli anni si è sempre più diradata sfornando ben poche opere all'anno. Quindi se vuoi vedere al cinema qualche cosa di divertente aspetti Zalone o Verdone. Ben misera scelta e non sto parlando di qualità.
Offline Tarabs
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 16 gennaio 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Utente Bgg: Tarabs83
Board Game Arena: Tarabs83
Yucata: Tarabs83

Re: Quo vado?

Messaggioda Raistlin » 7 feb 2016, 20:45

Tarabs ha scritto:Quindi se vuoi vedere al cinema qualche cosa di divertente aspetti Zalone o Verdone. Ben misera scelta e non sto parlando di qualità.


E calcolando che Verdone è fuori forma dalla fine degli anni '80... beh, si ritorna a Quo Vado. E il cerchio si chiude :grin:
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5999
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Re: Quo vado?

Messaggioda Stef » 8 feb 2016, 9:49

Tarabs ha scritto:Il cinema è una grande passione che coltivo fin da piccino grazie ai miei genitori e del cinema guardo tutto senza pregiudizio alcuno. Spesso mi prendo delle belle inculate ma vabbè. Vedere film brutti ti permette di apprezzare ancor di più il bel cinema. Amo Fellini tanto come Carpenter, da Scott a Leone, da Tarantino a Fulci. Insomma amo il cinema e da appassionato ho guardato anche i film di Zalone.
Se prima restio nel vedere un film di un "comico" visto che di norma li evito poichè puramente fatti a scopo commerciale e di lucro e privi di passione per il mezzo comunicativo su cui si cimentano e dopo ripetuti <<HAI VISTO IL FILM DI ZALONE???>>> mi sono deciso. Chiappe sul divano e play. Nell'arco di una settimana li ho visti tutti. Di norma i film li mastico un paio di volte, ci peso su, li analizzo e poi mi faccio la mia idea confrontandomi spesso con amici e commenti su vari siti come FilmTV ecc.


Cuttone, solo per dire che ho apprezzato moltissimo l'intervento, un piacere da leggere.
--
Stef - Stefano Castelli
I consigli di Boardcast
Quello che vendo o scambio a Roma
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Messaggi: 7743
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide

PrecedenteProssimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti