Ragazzi, stiamo scherzando?!?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Messaggioda Cesarone » 14 apr 2006, 15:15

ragazzi qui si parla anche di 1 e 2 come voti....un 1 e un 2 è dispregiativo e sta ad indicare un gioco talmente brutto che può causare vomito o qualche alterazione gastrointestinale....non credo ne esistano molti di questi giochi e se si va a leggere i commenti di chi ha dato sti voti si può capire pure che l'ha fatto o in un momento di sana ubriachezza(non il voto,proprio il commento) oppure per affossare un gioco e abbassargli la media, perchè anche leggendo la breve didascalia si capisce che ha toppato.

Se mettessi 0 o 1 a Puerto Rico o Caylus? Credo non sarei giusto tutto qui ;)
Offline Cesarone
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Collezione: Cesarone
Messaggi: 479
Iscritto il: 21 settembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Bari

Messaggioda Gwaihir » 14 apr 2006, 15:24

Non sono daccordo.
Io utilizzo tuta la scala da 1 a 10 e confronto i giochi tra di loro.
Un gioco peggiore di un altro a cui ho dato 4 prende 3, e così via fino all'1. Altrimenti dovrei alzare tutti i voti e mi ritroverei con troppi 9 e 10.
Comunque non ho ancora messo 1 e 2 ;)
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Collezione: Gwaihir
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma

Messaggioda Falcon » 14 apr 2006, 15:28

Giusto, giusto. 1 e 2 sono magari un po' esagerati, per quanto forse in rare occasioni servono. Come ha detto freeman è il commento che m'interessa, molto più del voto. I commenti da 1 e 2 sono di solito voti dati magari perché molto delusi da un gioco che si pensava migliore. Io da voti simili evinco solo una cosa: che il gioco può non piacere per niente... poi se si sta a guardare la media è un'altro discorso. :-)

Cesarone ha scritto: Se mettessi 0 o 1 a Puerto Rico o Caylus? Credo non sarei giusto tutto qui ;)


Se mi dicessi che hai basato il tuo voto sul fatto che lo hai compato a "scatola chiusa", convinto dalle decine di ottimi commenti, poi però a te ha fatto schifo, capirei il voto basso. Non concorderei, direi che comunque ha dei meriti, cercherei di spingerti a vederli, ma non arriverei a pensare che lo hai fatto apposta per affossare un gioco. Altrimenti vado in paranoia ogni volta che vedo voti simili... e ce ne sono. 8)
La delusione è uno dei motivi che può spingere ad essere drastici, anche se sarebbe bene essere moderati, come in ogni cosa. :grin: )

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Collezione: Falcon
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda Angiolillo » 14 apr 2006, 15:30

Falcon ha scritto:
Angiolillo ha scritto:Beh, se il gioco non piace magari non piacerà anche ad altri. Affossarne la media, a quel punto, è un servizio che si fa agli altri utenti del sito, tutelandoli come consumatori. IMHO...


Bingo! Centro perfetto! Al di là della parola affossarne, che non condivido, continuo a dire che il mio voto basso è una tutela, perché ho visto che può non piacere a diverse persone.


Grazie del "Bingo!" Su "affossare", ho ripreso (anche un pizzico provocatoriamente) il verbo prima usato.

freeman74 ha scritto:si è parlato molto della questione voto, e si è sempre ribadito che conta il giudizio e non il voto...a me non interessa sapere se HAI dato 3, mi interessa sapere PERCHE' hai dato quel voto...se fosse per me potrebbe anche sparire la classifica e rimanere solo con i giudizi...


Moltro saggio. In realtà, il problema è se vada dato un giudizio severo quando lo si ritiene meritato (che si tratti di voto, commento o altro) oppure no.

Un analogo problema si pone per le recensioni. Ne abbiamo discusso per anni: per esempio quando facevamo GiocAreA, mensile di giochi da tavolo in edicola (complementare a Kaos, che si occupava del settore fantasy/fantascienza). Nonostante ricevessimo publicità dalle aziende, ha prevalso la linea dura: se un gioco era brutto lo si stroncava, motivando il perché (tra l'altro ogni gioco aveva non un voto unico, a fine recensione, ma diversi per i suoi diversi aspetti). E le ditte ci stavano: la EG ha continuato a darci pubblicità anche se la recensione di Risikard era in pratica una stroncatura. Ma almeno si metteva in guardia il potenziale acquirente. Che era quello che del resto pagava per leggerci.

E questa è stata la linea di tutte le redazioni di cui ho fatto parte. Unica eccezione, talvolta, evitare di parlare di qualche piccolo giochino autoprodotto per carità verso il povero autoproduttore. Peraltro magari poco distribuito e quindi verso il quale il lettore da edicola correva rischi limitatissimi.

Falcon ha scritto:I commenti da 1 e 2 sono di solito voti dati magari perché molto delusi da un gioco che si pensava migliore.
cut!
La delusione è uno dei motivi che può spingere ad essere drastici, anche se sarebbe bene essere moderati, come in ogni cosa. :grin: )


Beh, le illusioni precedenti la delusione non sono però colpa dell'autore né dell'editore... Le aspettative non dovrebbero entrare in gioco. Altrimenti potrei dirvi che martedì escono i booster pack di "Wings of War" che fanno veramente, ma veramente schifo. Così avete aspettative molto basse, e poi vedete che sono passabili e per differenza tirate fuori un bel 10! ;)

Falcon ha scritto:E comunque spero che tutto questo sia piaciuto al buon Angelo, in fondo, come disse un uomo grandioso: "La pubblicità, positiva o negativa che sia, è sempre pubblicità!" ;)


Su questo però attenzione. E' noto che la pubblicità satura: a furia di sentire sempre lo spesso spot dello stesso biscotto, potreste rompervi le scatole e decidere di comprare un'altra marca. Non lo dico io, lo dicono gli studi di chi se ne occupa professionalmente. Per cui, fare troppa publicità a qualcosa non è sempre fargli un favore. Anzi.

Non c'entra col gioco, ma sullo spirito con cui si recensisce e fa critica vi segnalo un articolo sulle guide ai ristoranti: è tendenzialmente OT, sappiatelo prima di cliccare.

http://www.romanelpiatto.it/press/memori200510.pdf

Saluti a tutti,

A.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5390
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda maniachouse » 14 apr 2006, 15:58

devo ammettere che abbiamo entrambi molti giochi in comune nelle nostre collezioni, e quello che mi ha tratto in inganno, e mai possibile che su un solo gioco abbiamo una così forte differenza di opinione?
non mi sembra che tu non abbia ottenuto nulla, intanto ci siamo conosciuti, di solito le conoscenze come dire un pò aspre, portano ad amicizie molto solide.

sono perfettamente d'accordo con freeman74, e aggiungerei se fosse possibile, invece del voto, mettere il target consigliato del gioco, come detto in precedenza è facile dare 9 a caylus e allo stesso tempo dare 9 a un'altro gioco con uno spessore differente e magari adatto a una combriccola di gente occasionale, proprio perchè l'intera combriccola lo trova valido, e quindi lo vota, facendo sì che questo gioco vada in classifica, magari surclassando titoli molto più complessi e quotati .
se invece ci fosse una suddivisione in fasce, uno sa che scegliendo quella specifica fascia che so, wargames complessi non ci trova dentro il suddetto warangel, mentre se entra nella sezione wargames semplici - per tutti, può trovarlo, quindi quando eventualmente questo gioco viene commentato si può tener conto anche della fascia in cui viene proposto, e chi legge non si scandalizza di voti alti o voti bassi o di commenti in cui non si ritrova.
oltre ad aiutare i neofiti a scegliere come inizio giochi magari meno impegnativi, e così non vengono spaventati da pagine e pagine di regole, che di solito allontanano il neofità.

questo è il mio pensiero, ma non essendo io un'esperto in computers e internet, presumo che se si fosse potuto fare, probabilmente lo si sarebbe già fatto.

un saluto a tutti, Maniachouse ;)
Il pessiminsta è colui che trova sempre delle difficolta nelle opportunità.L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.
Offline maniachouse
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: maniachouse
Messaggi: 727
Iscritto il: 14 febbraio 2006
Goblons: 710.00
Località: cinisello balsamo prov.milano

Messaggioda Starmaster » 15 apr 2006, 13:32

Voglio dire la mia.

Sono anni ed anni che leggo riviste sui Videogiochi e si è sempre ripresentata la diatriba sui voti dati da gente esperta.

A questo punto dico: vuoi che in un sito come la Tana, dove centinaia e centinaia di utenti al giorno, sia esperti che non, votano a volte anche tanto per votare senza per questo conoscere il gioco abbastanza da poter giudicare, non ci siano dei problemi?
Impossibile!....ognuno ha i propri gusti e li comunica in questo modo.

Ultima cosa, maniachouse non lo conosco come non conosco Falcon però vorrei precisare che come sono del parere che il voto deve essere libero ed indipendente, il commento non deve giudicare il voto degli altri ma solo concentrarsi sul gioco votato.
Questo è quello che penso io, poi se ci sono commenti che non ci piacciono si può sempre usare il Forum per parlarne e dare la possibilità all' autore del commento/voto di poter replicare e giustificare il suo libero pensiero.


PS...sapete quante volte mi sarebbe piaciuto dire la mia sui commenti altrui!...
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Starmaster
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)

Messaggioda Stef » 15 apr 2006, 13:53

Starmaster ha scritto:Voglio dire la mia.

Sono anni ed anni che leggo riviste sui Videogiochi e si è sempre ripresentata la diatriba sui voti dati da gente esperta.


"Perché avete dato 8 a Super Buppo IV quando invece Mega GnuGnù ha preso solo 7,5?"

AAARGH! :roll:
--
Stef - Stefano Castelli
I consigli di Boardcast
Quello che vendo o scambio a Roma
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Collezione: Stef
Messaggi: 7686
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide

Messaggioda Malkav » 15 apr 2006, 19:27

Starmaster ha scritto:Voglio dire la mia.

Sono anni ed anni che leggo riviste sui Videogiochi e si è sempre ripresentata la diatriba sui voti dati da gente esperta.

A questo punto dico: vuoi che in un sito come la Tana, dove centinaia e centinaia di utenti al giorno, sia esperti che non, votano a volte anche tanto per votare senza per questo conoscere il gioco abbastanza da poter giudicare, non ci siano dei problemi?
Impossibile!....ognuno ha i propri gusti e li comunica in questo modo.

Ultima cosa, maniachouse non lo conosco come non conosco Falcon però vorrei precisare che come sono del parere che il voto deve essere libero ed indipendente, il commento non deve giudicare il voto degli altri ma solo concentrarsi sul gioco votato.
Questo è quello che penso io, poi se ci sono commenti che non ci piacciono si può sempre usare il Forum per parlarne e dare la possibilità all' autore del commento/voto di poter replicare e giustificare il suo libero pensiero.


PS...sapete quante volte mi sarebbe piaciuto dire la mia sui commenti altrui!...


sono d'accordo su tutto. :-)
Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)
Offline Malkav
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Malkav
Messaggi: 366
Iscritto il: 29 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Senigallia(AN)

Messaggioda Falcon » 19 apr 2006, 18:10

Ringrazio pubblicamente maniachouse per aver infine cambiato quella parte del commento che ha "scatenato" questa diatriba. :grin:

Io ho capito i motivi del perché in un primo momento si era inasprito nel suo commento, ma lui ha compreso la nostra (mia e di Malkav) buona fede nel votare il gioco in questione.

Tutto questo ha dimostrato una cosa importante: che con un dialogo civile (seppur pungente in alcuni punti ;) ) si può ottenere molto.

Grazie, grazie! :grin:

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Collezione: Falcon
Messaggi: 5474
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,284.00
Località: Senigallia (An)
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016

Messaggioda Angiolillo » 19 apr 2006, 18:20

Falcon ha scritto:"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi."
(Dostoevskij)


Molto bella. Ma sai per caso da dove viene? L'ho cercata su e giù per tutto "Il Giocatore", ma invano...

"Dice il saggio: tutto è bene quel che finisce bene... e l'ultimo chiuda la porta!"
(Ten & Patsy in "Nick Carter", praticamente ogni episodio)
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5390
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda linx » 20 apr 2006, 13:25

Angiolillo ha scritto:Un analogo problema si pone per le recensioni. Ne abbiamo discusso per anni: per esempio quando facevamo GiocAreA, mensile di giochi da tavolo in edicola (complementare a Kaos, che si occupava del settore fantasy/fantascienza). Nonostante ricevessimo publicità dalle aziende, ha prevalso la linea dura: se un gioco era brutto lo si stroncava, motivando il perché (tra l'altro ogni gioco aveva non un voto unico, a fine recensione, ma diversi per i suoi diversi aspetti). E le ditte ci stavano: la EG ha continuato a darci pubblicità anche se la recensione di Risikard era in pratica una stroncatura. Ma almeno si metteva in guardia il potenziale acquirente. Che era quello che del resto pagava per leggerci.


Allora devo ringraziare te per l'acquisto di Coloni di Catan, di cui ho esaminato decine di volte la recensione prima di decidermi a spendere 40.000 lire per il gioco che ha spronato in via definitiva la mia passione per i boardgames. :grin:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Collezione: linx
Messaggi: 5701
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Agricola fan Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Favar » 20 apr 2006, 13:32

La diffusione del gioco intelligente percorre anche questa strada: informazione e guida all'acquisto. Ecco perché è molto importante votare senza lasciarsi influenzare dagli altri voti e commentando sempre e comunque il "numero".

La credibilità della Tana così come quella di riviste di settore si basa proprio su questo...
Ma non hai ucciso il drago??!!
Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Collezione: Favar
Messaggi: 4450
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura

Messaggioda Angiolillo » 20 apr 2006, 13:38

linx ha scritto:
Angiolillo ha scritto:quando facevamo GiocAreA, mensile di giochi da tavolo in edicola


Allora devo ringraziare te per l'acquisto di Coloni di Catan


Beh, non solo me! per quello usavo il plurale. C'erano Domenico Di Giorgio e Roberta Barletta con cui si redigeva, i vari altri collaboratori (non ricordo chi abbia scritto quella recensione in particolare), la Nexus Editrice che credette nel progetto e ci portò in edicola... Dopodiché per le edicole erano tempi duri e la rivista soffocò tra gadget, collezionabili, allegati di quotidiani e quant'altro, non riuscendo (con tiratura doppia, locandine, comunicati ANSA, passaggi radiofonici, recensioni varie...) ad avere nemmeno altrettanta visibilità della più specialistica, ma già radicata, Kaos dello stesso editore. Peccato...
Ultima modifica di Angiolillo il 20 apr 2006, 13:46, modificato 1 volta in totale.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Collezione: Angiolillo
Messaggi: 5390
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,440.00
Località: Roma

Messaggioda diego3d » 20 apr 2006, 13:39

Angiolillo ha scritto:
Falcon ha scritto:"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi."
(Dostoevskij)


Molto bella. Ma sai per caso da dove viene? L'ho cercata su e giù per tutto "Il Giocatore", ma invano...


Forse Delitto e Castigo, bisognerebbe conoscere il russo per capire la sfumatura giusta magari si riferiva al solo gioco d'azzardo oppure con un interpretazione del "tavolo da gioco" in modo più "laterale" se si traduce :
"non alzatevi mai dal tavolo da gioco, perché quando lo farete..."
Ciao!
Offline diego3d
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: diego3d
Messaggi: 130
Iscritto il: 19 maggio 2005
Goblons: 120.00
Località: Pecetto Torinese (TO)

Messaggioda Anatra » 9 nov 2006, 14:34

Cesarone ha scritto:ragazzi qui si parla anche di 1 e 2 come voti....un 1 e un 2 è dispregiativo e sta ad indicare un gioco talmente brutto che può causare vomito o qualche alterazione gastrointestinale....non credo ne esistano molti di questi giochi e se si va a leggere i commenti di chi ha dato sti voti si può capire pure che l'ha fatto o in un momento di sana ubriachezza(non il voto,proprio il commento) oppure per affossare un gioco e abbassargli la media, perchè anche leggendo la breve didascalia si capisce che ha toppato.

Se mettessi 0 o 1 a Puerto Rico o Caylus? Credo non sarei giusto tutto qui ;)


bisognerebbe chiarire una cosa, la soggettività del voto e l'oggettività del voto.
Tutti siamo in grado di dare un parere soggettivo, ma quanti lo sono di darlo oggettivo? Io personalmente faccio fatica a dare un voto oggettivo, sono solo un giocatore, ho giocato con relativamente poca roba, per quanto mi riguarda un 1 o un 2 è puramente soggettivo: "A me quel gioco piace come una badilata nei denti". I casi sono 2: o si mettono due voti separati (ma credo sia follia) o si prende il voto per quello che è, l'espressione del gusto personale.
Per quanto mi riguarda se voglio farmi un'idea di un gioco, se può piacermi o meno, quando vedo voti particolarmente alti o bassi, mi vado a vedere la lista dei giochi posseduti dal votante. Se non altro mi faccio un'idea blanda sui suoi gusti e sulla eventuale motivazione del voto.
Sono tra quelli che ha dato un voto infimo a D&D 3° ed. Non certo per affossare l'editore, non credo che il mio voto lo affossi... presumerei troppo da me stesso, ma perchè trovo il sistema d20 inadatto al "RUOLO"... se poi ci mettiamo che l'ambientazione (QUEL tipo fantasy) non mi piace il gioco è fatto. Ad ogni modo si tratta di gusto personale... sempre e comunque di gusto personale.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

PrecedenteProssimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron