Secondo voi, il regolamento conta come lettura?

Discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Sephion, Galdor

Secondo voi, il regolamento conta come lettura?

Messaggioda simox » 20 feb 2010, 8:17

Ringrazio il cielo e la mia educazione famigliare, perhè ho la "pessima" abitudine di leggere tutto quello che mi capita a tiro, sopratutto quando devo sopportare un ora di viaggio in treno: libri universitari, giornali, se portati apposta libri di fiabe popolari, romanzi e, udite udite, Piccoli brividi :lol: (credo di aver imparato più vocaboli là dentro che sul dizionario), e se proprio non ho nulla da leggere nè da fare arrivo all'estrema decisione di leggere le norme di sicurezza, i cartelli di avvertimento e compagnia presenti sul treno.

Inutile dire che, personalmente, anche il regolamento di un nuovo gioco che compro si trasforma in preziosissimo materiale letterario dal quale attingere per sperare di arrivare a destinazione senza sbadigliare.

Effettivamente, alcuni regolamenti sono scritti in maniera orrenda e sono troppo brevi e troppo vaghi, altri, come i regolamenti della Games Workshop, i miei preferiti, che ci perdi intere ore sopra, sono chiari e, sopratutto, sono molto belli da leggere grazie al forte back ground: al punto che prima di ogni singola regola di gioco la giustificano con una descrizione (per es "travolgere" sposta l'unità attaccata di 3 pollici, poichè le truppe vengono letteralmente spazzate via dall'impeto della carica ecc.).

Poi, se il gioco le possiede, leggo anche le carte, in effetti.

Ma, tutto questo, sarà un bene?

Prima di tutto, non facciamo confusione con il topic: NON sto parlando di quanto sono o devono essere chiari e leggibili i regolamenti ma se, secondo voi, un regolamento letto conta come lettura "educativa".

A voi i commenti, e buon fine settimana
Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Messaggioda aringarosa » 20 feb 2010, 12:12

ciao simox,
io mi chiedo perchè non dovrebbe contare come lettura educativa?

certo, da un punto di vista prettamente filosofico, siccome sono normativi (cioè indicano cosa, come e quando fare o non fare, e perchè)
un regolamento ha un carattere educativo intrinseco! 8-O

poi, può farti conoscere la storia, o stuzzica la curiosità tanto da
rimandarti ad altre letture e approfondimenti, o ti costringe ad imparare una lingua, sono cose che dipendono dalla forza del regolamento stesso
o dalla tua volontà.

per me sono educativi alla massima potenza;
se guardo i libri che ho comprato negli utlimi 10 anni
(e che mi sono stati regalati) traggono origine dagli interessi,
assai immediati e impellenti che i miei giochi (rectius: i regolamenti)
hanno suscitato.

anzi, come ho detto, non solo sono educativi per me, ma anche di
chi sta vicino a me (da cui i regali più graditi).

sarebbe difficile non riconoscerne tale carattere.

buon gioco e buona lettura, Aringarosa. ;)

... "per me, il miglior gioco da tavolo resta Risiko"... [ipse dixit] 

Offline aringarosa
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: aringarosa
Messaggi: 1728
Iscritto il: 13 settembre 2005
Goblons: 380.00
Località: Noicattaro (BA)

Messaggioda kukri » 20 feb 2010, 13:09

No, non è assolutamente grave, anch'io faccio così.
L'unica differenza è che per i giochi io ho bisogno di averlo sotto cmpletamente dispiegato in tutta la sua maestosità.
Ricordo comunque la lettura del gdr "Vampiri" bellissima, anche se non l'ho mai giocata, ne è valsa la pena.
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: kukri
Messaggi: 3898
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit

Messaggioda Sol_Invictus » 20 feb 2010, 13:11

Mi sembra parecchio tirata per le orecchie..
Un regolamento educa al gioco per il quale è scritto. Poi, occasionalmente, può dare qualche minimo elemento extra di storia, narrativa, cultura generale..e di questa valenza occasionale, una minima parte risulta abbastanza accurata da lasciare effettivamente qualcosina. Ma da qui a definire la lettura di regolamenti davvero educativa ce ne passa.

Letture "light" educative ce ne sono, ma i regolamenti di giochi non sono tra queste. Cerchiamo di non confondere le cose, sull'onda dell'entusiasmo ludico...
S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;
Offline Sol_Invictus
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Collezione: Sol_Invictus
Messaggi: 1706
Iscritto il: 16 novembre 2006
Goblons: 30.00
Località: Londra / Ravenna

Messaggioda Izraphael » 20 feb 2010, 13:28

Una volta tanto mi trovo d'accordo con Sol.
Che giochi come Thurn und Taxis o Augsburg 1520 forniscano qualche simpatica curiosità storica (sulla nascita del servizio postale in germania o sull'ascesa della famiglia Fugger), che alcuni american games forniscano ambientazioni dense (più o meno impreziosite da raccontini e aneddoti) è innegabile, così come è possibile leggere un manuale per passare il tempo.

Però al manuale manca solitamente una struttura narrativa, cioè il "racconto" è un "contorno" al piatto forte, che sono le regole.
Che poi, soprattutto nei GDR, ci siano pezzi "di colore" molto gradevoli, ok.
Quindi direi che non è un "male" leggere i manuali per svago (per quanto credo che questo NON possa sostituire la lettura di libri), basta essere consapevoli che si tratta, per l'appunto, di "manuali".

"Quel fotoritocco doveva essere rifinito entro sera. Ma era difficile, dannatamente difficile. Mentre il sudore m'imperlava la fronte, feci la mia scelta: -15 di saturazione, e una passata con lo smudge tool. Ci sono momenti in cui non puoi andare per il sottile...
Dall'introduzione del "Manuale di Photoshop se l'avesse scritto un autore di giochi"
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Collezione: Izraphael
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa

Messaggioda dmc977 » 20 feb 2010, 13:37

Sul valore educativo e culturale non saprei, però io la maggior parte dei regolamenti me li leggo quando mi metto a letto, proprio come un buon libro....
Vienici a trovare sul nostro gruppo Facebook "Boardgames della Terra di Mezzo" https://www.facebook.com/groups/bgterradimezzo/
e sulla pagina della nostra associazione ludica "Il Dado in Bilico"
https://www.facebook.com/ildadoinbilico/
Offline dmc977
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: dmc977
Messaggi: 4049
Iscritto il: 11 febbraio 2009
Goblons: 780.00
Località: Capua (CE)
Utente Bgg: dmc977
Facebook: Claudio Des

Messaggioda Starmaster » 20 feb 2010, 13:46

Per quanto riguarda i regolamenti dei giochi non riesco a capirli se non ho sottomano tutti i materiali sistemati sul tavolo.... non credo possa usare un regolamento come lettura di svago (es. a letto o in treno).

Ci sono però alcune cose curiose anche nei regolamenti, come i cenni storici o le delucidazioni su alcune scelte meccaniche che ricalcano fatti realmente avvenuti.

Tutto per dire che se dovessi scegliere tra un libro e un regolamento preferirei di gran lunga il libro.

Certo che la scelta sarebbe ovvia se dovessi scegliere tra un libro e un buon gioco ...... :grin:

Forse forse il discorso cambierebbe nel caso si parlasse solo ed esclusivamente per i GDR ... allora li potrei anche preferire un bel manuale piuttosto che un libro.
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: Starmaster
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)

Messaggioda Fabrizio » 20 feb 2010, 15:19

Izraphael ha scritto:
"Quel fotoritocco doveva essere rifinito entro sera. Ma era difficile, dannatamente difficile. Mentre il sudore m'imperlava la fronte, feci la mia scelta: -15 di saturazione, e una passata con lo smudge tool. Ci sono momenti in cui non puoi andare per il sottile...
Dall'introduzione del "Manuale di Photoshop se l'avesse scritto un autore di giochi"


:D

si in effetti leggere il regolamento di un gioco penso possa essere equivalente a leggere le istruzioni di un televisore :) (escluso il fatto che ci si gasa pensando a come sarà la prima partita..)
Offline Fabrizio
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Fabrizio
Messaggi: 265
Iscritto il: 09 aprile 2007
Goblons: 0.00
Località: Roma

Messaggioda Normanno » 20 feb 2010, 16:05

Per me la risposta è si. Leggo regolamenti come "letture varie". Me li porto in treno, in aereo, in vacanza breve, ovunque possa. Mi diverte leggere regolamenti.

Sito del Normanno: http://www.marcosignore.weebly.com Blog Ludico del Normanno: http://roccanormanna.wordpress.com/

Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Collezione: Normanno
Messaggi: 6445
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath

Messaggioda simox » 20 feb 2010, 17:19

Normanno ha scritto:Per me la risposta è si. Leggo regolamenti come "letture varie". Me li porto in treno, in aereo, in vacanza breve, ovunque possa. Mi diverte leggere regolamenti.


Allora scaricati il regolamento di Okko dal sito ufficiale e comincia a leggerti quello, perchè giovedì dobbiamo giocarci :lol:
Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Messaggioda Raistlin » 20 feb 2010, 17:42

dmc977 ha scritto:Sul valore educativo e culturale non saprei, però io la maggior parte dei regolamenti me li leggo quando mi metto a letto, proprio come un buon libro....


Sono d'accordo :)
Lettura 'educativa' mi sembra esagerato, ma come lettura distensiva e divertente ci sta tutta secondo me - almeno per noi appassionati!
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: Raistlin
Messaggi: 5974
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere

Messaggioda kukri » 20 feb 2010, 19:37

Scusate l'OFF, ma
Simox 1 - Normanno 0
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: kukri
Messaggi: 3898
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit

Messaggioda simox » 20 feb 2010, 19:48

kukri ha scritto:Scusate l'OFF, ma
Simox 1 - Normanno 0


che vuol dire 8-O ???
Offline simox
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader
 
Collezione: simox
Messaggi: 1083
Iscritto il: 02 settembre 2009
Goblons: 850.00
Località: Campania

Messaggioda kukri » 20 feb 2010, 20:39

Tiratona d'orecchi a Normanno in mondovisione.
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Collezione: kukri
Messaggi: 3898
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit

Messaggioda SARGON » 21 feb 2010, 1:38

A me non piace leggere regolamenti per il semplice e mero gusto di leggere. NOn hanno nulla che mi piacce dallo stile, al linguaggio alla trama, etc. Ovvero non considero un regolamento una lettura educatica o edificante.

Io leggo i regolamenti solo quando devo leggerli, un po ovonque ma mai se non serve. Preferisco un libro, o un cruciverba et similia sempre comunque e tutta la vita. Anzi più leggo regolamenti più vedo che mi piacciono certi libracci scritti coi piedi...

Leggere un regolamento on lo considero un piacere non mi da nulla come lettura, sicuramente senza non potrei giocare quindi è un mezzo ma non mi risulta (nella maggior parte delle volte) gradevole. Odio poi dover leggere materiale in lingua straniera per un mio preconcetto sulla qualità della lettura in una lingua di cui non conosco del tutto la cultura tutta.
Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin
Offline SARGON
Wise Goblin
Wise Goblin

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Translator
 
Collezione: SARGON
Messaggi: 2163
Iscritto il: 06 novembre 2003
Goblons: 6,680.00
Località: Ancona
Utente Bgg: Sargon
Facebook: Andrea Cupido
Membro della giuria Goblin Magnifico

Prossimo

Torna a Questioni filosofiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti