Un tranquillo weekend di paura

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti sui film ed il mondo del cinema... Ricordate di citare il film di cui parlate nel titolo dei vostri post e controllate gli annunci e gli adesivi dei moderatori per le altre norme all'interno di questo forum.

Moderatori: Asliaur, Boiler, Lobo

Un tranquillo weekend di paura

Messaggioda spada » 19 set 2010, 1:13

Abbiamo appena visto sto film io (rivisto , anche se non mi ricordavo praticamente niente), t-bag e johnny b-good....
secondo me e' di un lento mostruoso il che lo rende anche veramente noioso la trama e' praticamente inesistente
IMDB 7,9 SU 36.406 VOTI, il mio voto personale e' 4,5 (5 max ma piu' 4,5 comunque) tenendo conto che e' un film del 1972, probabilmente visto in quegli anni il film avrebbe potuto avere un altro effetto!
Online spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: spada
Messaggi: 5726
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Messaggioda Puccio76 » 19 set 2010, 12:16

Nel tempo i gusti sono cambiati brutalmente.
Quello che negli anni settanta era "azione adrenalinica" (cappa e spada o western) ora li danno la domenica pomeriggio sui canali per le famiglie.
Per quei tempi era un film di tutto rispetto.
Se pensi che "I guerrieri della notte" è stato considerato uno dei film più violenti di quegli anni e si è visto un solo morto, mentre ora se non sterminano una nazione, non si sono nenche scaldati.
Volevo solo dirti che il tuo commento è stato un po' troppo duro per un film così datato. E' come dire che gli egizi erano pessimi ritrattisti.

Ciao.

P.S. Nonostante la mia difesa spassionata devo confessare che non è piacuto. Solo volevo dire di non fare di tutta l'erba (vecchi film) un fascio.
Offline Puccio76
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Puccio76
Messaggi: 233
Iscritto il: 28 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Viserba

Messaggioda spada » 19 set 2010, 13:31

Sono d' accordo su quasi tutto cio che dici tranne un punto (tra l' altro viene dato pure come v.m di diciotto):
Se andiamo a prendere l' esorcista che se non ricordo male del 1973 da rivedere anche ora non e' una rottura di scatole come questo!

Il mio voto personale del film non contando che e' del 1972: 1 (2 max)
Ultima modifica di spada il 19 set 2010, 14:33, modificato 1 volta in totale.
Online spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: spada
Messaggi: 5726
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

u t w d p

Messaggioda T-Bag » 19 set 2010, 14:16

mamma mia che strazio sto film... ieri sera ho fatto una scelta sbagliatissima nel vedere u.t.w.d.p. :evil:
io oso fare tutt ciò che è degno di un uomo, chi osa di più non lo è!
Offline T-Bag
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: T-Bag
Messaggi: 37
Iscritto il: 14 agosto 2010
Goblons: 0.00
Località: milano

Messaggioda Puccio76 » 19 set 2010, 17:04

VM 18 è un'indicazione per mamme sensibili, non per i figli.
Un paio (8-10) di anni fa sono andato al motor show a Bologna.
C'era lo stand di una nota marca di sigarette che era VM 18. Dentro non c'era niente di diverso dagli altri. Ho chiesto ad un buttafuori perchè VM 18 e mi ha risposto "Perchè la musica è alta".
Non vi dico la delusione scoprire, dopo 40 minuti di coda, il nulla. Amareggiatiabbiamo chiesto consiglio per vedere un poco di figliole. Bisognava andare dagli scooter. Basta vita vissuta.

In poche parole: Sì il film non è un gran che.
Offline Puccio76
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Puccio76
Messaggi: 233
Iscritto il: 28 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Viserba

Messaggioda Lobo » 20 set 2010, 7:52

La "Commissione Censura" dei film da il rating al momento dell'uscita e questo non viene più aggiornato se non su espressa richiesta del distributore (unico caso che ricordo a mente ora è Ultimo Tango a Parigi all'epoca VM18 causa scena di sodomia). Quindi i VM degli anni settanta oggi non sarebbero nemmeno VM14.

Per quanto riguarda uTWdP è basato sulla tensione dell'natteso e del fatto che alla fine i "colpevoli" sono persone "normali". Ovvio che oggi abituati a spalatter pesanti e sequenze sempre in moto, può non piacere, ma i vecchi film vanno visti con altri occhi.

Pensate che da un mio breve sondaggio i ragazzi tra i 14 e i 25 non hanno mai visto Blade Runner...

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
 
Collezione: Lobo
Messaggi: 3679
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 12,502.00
Località: Flaminius - TdG

Messaggioda Puccio76 » 20 set 2010, 9:13

Per curisità prova anche a sentire quanti hanno letto il libro da cui è tratto e se sanno qual'è. Indipendentemente dalla fascia di età.
Anticipo a tutti che non ha lo stesso titolo del film, quelli sono adattamenti successivi. Sebbene il film sia a sua volta un'adattamento del libro, le affinità e l'idea di fondo è la stessa.

Ciao.
Offline Puccio76
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Collezione: Puccio76
Messaggi: 233
Iscritto il: 28 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Viserba

Messaggioda nakedape » 20 set 2010, 10:00

C'è da aggiungere dell' altro.
All'epoca non solo i Ritmi cinematografici erano diversi (sparatevi Barry Lyndon o 2001). Ma non esisteva una concezione della MALATTIA e della DEVIANZA come oggi la concepiamo...quando i cacciatori di frodo abusano di uno dei protagonisti si trattava di una scena davvero scioccante. In più come è già stato ricordato anche il ribaltamento di certe regole (crimini inconfessati) non era proprio all'ordine del giorno.

Oggi dopo Abu Graib, resident evil, il silenzio degli innocenti e chi più ne ha più ne metta è un film che rimane sotto la soglia dell' orrore.
E quindi non è più in grado di stupire, spaventare e mortificare.
Per l'epoca "Dueling Banjos" era sicuramente un must see.
Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Collezione: nakedape
Messaggi: 11997
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

utwdp

Messaggioda T-Bag » 20 set 2010, 13:02

secondo me il problema del film, non e tanto la mancanza di scene violente o sparatorie. e la lentezza generale con cui si svolgono gli eventi. forse la scena migliore e il duello iniziale banjo chitarra!
se il regista voleva trasmettere un senso di angoscia c è riescito benissimo....non vedi l'ora che sia finito :lol:
io oso fare tutt ciò che è degno di un uomo, chi osa di più non lo è!
Offline T-Bag
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Collezione: T-Bag
Messaggi: 37
Iscritto il: 14 agosto 2010
Goblons: 0.00
Località: milano

Messaggioda spada » 20 set 2010, 13:18

Collegandomi a Lobo quoto in pieno le parole da lui dette sul fatto che immaginando i ragazzini non sanno neanche cosa e' blade runner poiche'..... Quando ho parlato con un po di essi a giocare a calcio di ragazzini tra i 15 e 20 anni sull' uscita dell' ultimo nightmare al cinema non sapevano neanche chi era il caro e unico freddy kruger!

Quoto in pieno le ultime parole di t-bag il film e' proprio girato in modo lento con inquadrature troppo prolungate mi ricorda un po l' ultimo funny games per come e' girato....
Altri film di vecchia data non perdono il loro spessore come questo....
Online spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: spada
Messaggi: 5726
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Messaggioda Anatra » 20 set 2010, 15:10

Come già è stato detto il film va visto con occhi diversi (e quoto in toto Nekedape quando porta come esempio Barry Lyndon, film immenso e lentissimo anche per il periodo, e lo adoro anche per questo lento incedere)
Lobo ha citato Blade Runner misconosciuto tra i giovani e giovanissimi, e anche quello non aveva certo dalla sua la velocità, come colonna sonora Vangelis ha usato anche assoli di sax, e il film ricordava più Il Grande Sonno come ritmo narrativo (e io considero infatti Blade Runner un hard boiled) che Guerre Stellari ("più veloce, più veloce!" come gridava Lucas agli attori quando recitavano).

John Boorman ha filmato la bellezza e la tranquillità dei luoghi mostrati nel film, contrapponendoli ai personaggi che li popolano.

Onestamente penso che il film non abbia perso nulla di quello che aveva quando uscì, se non il fatto che noi, come spettatori, abbiamo spostato la tacca della violenza sostenibile decisamente verso l'alto.

Ma non lo vedo come un problema del film, quanto piuttosto di "abitudine" visiva.

Anche Tarantino ha citato uTWEdP in Pulp Fiction e da lì a scendere.

Personalmente è piaciuto la prima volta che lo ho visto e continua a piacermi.
"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)
Offline Anatra
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Collezione: Anatra
Messaggi: 1413
Iscritto il: 19 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Interzona

Messaggioda Andreman » 22 set 2010, 11:05

nakedape ha scritto:Per l'epoca "Dueling Banjos" era sicuramente un must see.


Nota a margine: il motivo perno del duello musicale è usato nell'ultimo Shrek in un frangente "pauroso" (la citazione mi ha fatto letteralmente morire dalle risate) questo "al tranquillo WE di paura" non rilascia certo la patente di film avvincente, del terrore o quant'altro, ma sicuramente per l'immaginario collettivo evoca stati d'animo con i quali non vorremmo mai avere a che fare.
E il mio maestro mi insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire.
Offline Andreman
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: Andreman
Messaggi: 128
Iscritto il: 23 settembre 2008
Goblons: 10.00
Località: Capena (RM)

Messaggioda solaris » 22 set 2010, 15:08

Per me, un filmone. Argomenazione: film dal fascino "grafico" basato sullo shock di quattro mansueti uomini di mezza età che sono costretti a diventare "bestie" per portare a casa la pellaccia. Peraltro non in un'ambientazione bellica o fantascientifica o quant'altro, ma nell'inoffensiva america rurale. L'ho visto recentemente su Sky e se non vi piace, probabilmente il vostro film preferito è Natale ai Caraibi e .... NCUCDC :twisted:
Offline solaris
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Collezione: solaris
Messaggi: 225
Iscritto il: 28 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Terni

Messaggioda spada » 23 set 2010, 20:37

no il mio preferito e' animal crackers

perche' ultimo wekend di paura nel 2010 si puo' definere ancora film?

che film hai visto tu? oltre a questo il mistero della strega di blaIr, paranoRmal activity, funny games, grIndhouse a prova di morte e qualche altro film di categoria: NOIA MORTALE
Online spada
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Collezione: spada
Messaggi: 5726
Iscritto il: 11 settembre 2008
Goblons: 0.00
Località: Noviglio (Mi)

Messaggioda Flatulo » 23 set 2010, 20:53

perche' ultimo wekend di paura nel 2010 si puo' definere ancora film?

8-O 8-O 8-O
Ingeneroso, decisamente gratuito, e un po' supponente, caro Spada, come giudizio...

Mi permetto di uscire dal coro dei cinefili da XXI secolo (insieme a solaris e al saggissimo Anatra che quoto in toto) per dichiarare la grandezza assoluta di questo film. IMHO naturalmente.
"Un tranquillo weekend di paura" (con un superbo Burt Reynolds) ha la forza della fotografia e del montaggio volutamente snervante. Il contrasto tra un weekend idilliaco di svago, e lo scivolare inesorabile delle menti umane quando tutto va in vacca! Con conseguenze disastrose, e soprattutto senza un vero perchè.
Un suo strano, più tardo omologo è "Cose molto cattive" se avete presente il film (già anche lui un po' datato).
Per me è geniale, frutto di un epoca in cui (rispetto ai cineasti di adesso) le carte in mano ai registi erano 4-5, rispetto al mazzo da 52 della tecnica filmica (e del linguagggio cinematografico) di oggi: location, musica, montaggio, fotografia, interpretazione. Tutto qui.
Non entro nel merito di rating o di VM 18, 14 o nati prima del 1980...
Può certamente apparire lento, agli occhi frenetici di oggi. E soprattutto può sacrosantamente non piacere.
Ritengo non solo che vada visto rapportato all'epoca. Ma in senso assoluto, che vada preso per un film che riesce ad essere incredibilmente inquietante nel suo ritmo snervante e inesorabile.
Provate voi a fare un film "violento" senza usare lo splatter. Ma solo di sottile, silenziosa violenza psicologica!
Per sintetizzare, agli amici Goblin più giovani: non fidatevi delle maldicenze di questo post e del maniscalco della Academy, il buon vecchio Spada ;) . . . provate a vedervi questo film con occhi ripuliti dal pregiudizio, e godetevi un gioiello sofisticato, deliziosamente retrò, genuinamente sconvolgente, ed epocale...

P.S. Naturalmente potevo essere meno elegante, ad esempio consigliandovi una retrospettiva di Pieraccioni...

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

Offline Flatulo
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Collezione: Flatulo
Messaggi: 625
Iscritto il: 09 settembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Campegine - Reggio Emilia

Prossimo

Torna a Cinema & Tv

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti