Battlestar Galactica: Pegasus Expansion

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Nota:
In questa scheda quando si useranno alcune terminologie si farà riferimento all’edizione Inglese del gioco. Ovviamente si intendono assimilate le meccaniche del solo "Battlestar Galactica" (d’ora in avanti BSG).

Ambientazione
A un anno dall’uscita "BSG" ha conquistato pubblico e critica, raccogliendo nomination tra i più famosi riconoscimenti internazionali del settore. Ben congegnato, in grado di raccogliere lo spirito della serie e proiettarla in un cooperativo teso, ricco di escalation e colpi di scena è una ventata d’aria fresca tra i titoli del genere, dove "Shadows Over Camelot" o "Arkham Horror" sono i rappresentanti più conosciuti ma con qualche anno sulle spalle. Forte del successo televisivo da cui proviene, "BSG" ha saputo prima distinguersi come gioco e per essere adatto a chi di giochi da tavolo non ne divora ogni settimana, avvicinandosi ad esempio solo per curiosità da appassionato delle avventure di Adama e soci. Questa piccola premessa si rende necessaria per un semplice motivo: Pegasus inietta linfa vitale, portando "BSG" su un piano discretamente corposo, adatto a persone navigate o comunque in grado di reggere (e sopportare) un cospicuo numero di regole e leggera dilazione nei tempi. Effetti collaterali di poca importanza per gli appassionati ma da tenere in considerazione. Nella timeline della serie, "BSG" si colloca nella prima stagione, New Caprica e successiva evacuazione a inizi della terza.

Il Gioco
Locazioni Nuove e Rivisitate
Per implementare le aggiunte, il gioco è corredato da una mappa di New Caprica, la nave Pegasus e da una miniplancia da posizionare sopra lo spazio dei Cylon. In particolare la Resurrection Ship, ora locazione Hazardous, ovvero non vi si può andare come proprio movimento. Cambiata anche la Human Fleet, ora non si danneggia il Galactica con il dado ma la si può infiltrare (azione dei Leaders Cylon/Sympathetic), così come guardare una carta Crisis o Destination e metterla in fondo al mazzo se lo si desidera. Cylon Fleet invariata e chiarita Caprica. Le altre mappe aggiuntive verranno analizzate successivamente.

Personaggi
Solo 4 umani? Lecita considerazione trattandosi di una espansione ma li ho trovati sufficienti visto il loro sostanziale equilibrio, anche se comparati con gli altri personaggi sono leggermente più “forti”. Helena Cain (Leader Militare) è orientata per favorire l’Execution, Anastasia Dualla (Supporto) può guardare le navi civili e spostarle, Ellen Tigh (Leader Politico) pesca due skill se ne da una a un giocatore, Louanne Katrain (Pilota) anziché tirare il dado con una skill card scartata si prende un Strength +2.

Leaders Cylon
Delle 7 schede personaggio nuove, 3 sono dei Cylon che iniziano già rivelati: Caprica Six, Cavil, Leoben Conoy. Per loro è riservato un trattamento speciale in quanto la condizioni di vittoria vengono pescate da un mazzo Agenda, suddiviso a sua volta in Sympathetic e Hostile a seconda del numero di giocatori (minimo da 4 in su) e che denotano l’orientamento pro-contro la flotta umana (con riserva, anche nel mazzo Hostile ci possono essere missioni pro-umani, solo però in numero minore). Così i Leaders Cylon non debbono essere per forza “cattivi” ma vincere con gli umani, sebbene la “missione” metterà a dura prova i nervi (e la fiducia) dell’equipaggio regolare. Come extra riescono a infiltrarsi a bordo del Galactica per godere di benefici come poter usare le locazioni del Galactica ma essendo trattati come umani dovranno pescare la regolare carta Crisi a fine turno. Possono tornare Cylon a tutti gli effetti al costo di una azione e ciò gli consentirà di usufruire della pesca di una Super Crisis.

Pegasus
Subisce danni come il Galactica e visto che la dipartita non sentenzia la fine della partita, la si può usare per incassare eventuali colpi. In momenti cruciali una sezione disponibile sul Galactica può significare molto. Ciò non giustifica il lasciarla ridurre come un colabrodo visto locazioni utilissime come l’arsenale militare per abbattere le Basestars/navi nemiche con discreta facilità (PegasusCIC / Main Batteries). Oltre all’Airlock per l’Execution troviamo la sala motori dove al costo di 2 skill, si può considerare la prossima Crisis con l’icona di preparazione al salto.

Execution
Una locazione della Pegasus (Airlock) permette di eseguire una esecuzione pubblica verso un personaggio, ovvero togliere di mezzo un potenziale Cylon nascosto oppure se si sbaglia un innocente con conseguente perdita di morale. Questa regola è sostanzialmente pericolosa e come evidenziato nel regolamento da evitare salvo casi di reale necessità, in quanto i Cylon in mezzo al bagno di sangue ne possono giustamente approfittare consumando carte per passare lo skill. Insomma se si deve farlo, occorre andare a colpo sicuro ma ora è possibile smascherare un traditore e non fargli pescare la temuta Super Crisis. Ovviamente alcune carte Crisis possono innescarla.

New Caprica
Lo scopo di "BSG" è raggiungere Kobol a 8+ attraverso salti spaziali. Invece appena completate 7+ distanze, si prosegue in una fase finale, dove gli umani vengono scoperti su New Caprica e saranno costretti a ritirarsi sul Galactica fuggendo prima di venire distrutti dai Cylon. Dovranno però evacuare i civili (le navi) e resistere all’avanzata delle forze di occupazione Cylon (che distruggono le navi civili preparate e in attesa), sino alla ricomparsa del Galactica in orbita (completare una volta la preparazione al salto) e continuare fino all’Auto Jump. Solo da allora l’Admiral potrà eseguire il salto definitivo, evitando di lasciare indietro gli altri giocatori umani e navi civili rimaste in quanto la loro distruzione danneggia ugualmente il Galactica con ovvie ripercussioni sulle risorse. New Caprica ha un suo mazzo Crisis che triggera lo spostamento dell’icona del salto, attiva le forze di occupazione e il movimento delle navi nemiche quando il Galactica riapparirà. Le locazioni possono essere visitate da tutti ma alcune permettono l’utilizzo della descrizione riservata per gli umani (o Leader Cylon infiltrato) o Cylon. I primi per velocizzare il salto, evacuare le navi, pescare carte Quorum o giustiziare un giocatore. Per i Cylon ovviamente ritardare tutto questo come avanzare le forze di occupazione, pescare carte Crisi, guardare la pila dei Civili e scegliere la “migliore” da distruggere in futuro con le forze di occupazione. Ci sono due azioni generali: se i Cylon terminano sopra un giocatore umano, con un lancio di dado possono spedirlo in cella e dovrà passare un check per uscire. Gli umani possono attaccare le forze di occupazione a mezzo di lancio di dado.

Carte Skill
Aggiunte carte inedite per i mazzi esistenti e un nuovo mazzo Treachery e la meccanica Reckless. Alcune skill prevedono l’utilizzo al posto del movimento. Le Trachery sono skill ad uso preferibilmente Cylon siccome il testo è valido solo per loro (anche gli umani possono pescarne ma attireranno su di sé i sospetti). Le Reckless aiutano l’intero skill check in corso (una massima per check) ma alcune Treachery giocate possono produrre in risposta effetti negativi. Tenete conto che il Destiny Deck prevede due carte Treachery a caso.

Varianti
Struttura ed equilibri di questo add-on non consentono di utilizzarne porzioni a proprio piacere ma decidere solo di giocare senza New Caprica e/o i Leaders Cylon. Aspetto di secondaria importanza però inusuale quando si tratta di espansioni della Fantasy Flight. Si può giocare in 7. Viene illustrato il Sympathetic Cylon, un umano con le proprie condizioni di vittoria come da carta Agenda, si veda il paragrafo dei Leaders Cylon. Interessante rispetto al semplice Sympatizer siccome il giocatore non si ritroverà come semplice Cylon ma con una propria missione da compiere. Unico neo a differenza del Sympatizer, non va nel Brig se il Galactica è in pessime condizioni (almeno una risorsa in rosso) e pescare una Agenda pro Cylon gli consente di vincere con maggiore facilità.

Conclusioni
Pegasus si rivela un ottimo acquisto per i fan di BSG e lasciando spazio ad un ulteriore “sequel” siccome sono ancora lontani gli sviluppi conclusivi dello show. Alcuni dubbi restano come i Leaders Cylons cui l’efficacia e il divertimento dipendono dalle caratteristiche del vostro gruppo di gioco. Alcune Agenda dure da completare: capita ad esempio di dover abbattere il cibo, cosa su cui un Cylon non ha abilità di controllo. Ancor più grave quando si è dalla parte dei “buoni” per essere portate in fondo mettono seriamente a repentaglio il Galactica. Inutile dire che un Leader da subito contro gli umani più uno normalmente assegnato (vengono aggiunte più carte Loalty non Cylon ma può capitare), sbilancia il sistema a favore dei Cylon. Anche l’Execution seppur necessaria per il rispetto della serie, può portare eccessiva confusione nell’equipaggio, è dispendiosa e spesso finisce che si userà poco (o affatto). Di eccellente fattura New Caprica che non allunga i tempi di gioco in modo significativo vista la distanza da coprire per il Galactica è stata furbescamente ridotta, così da compensare questa fase finale. Chiarito lo step del rivelarsi Cylon (o diventarlo nella Sleeper Agent), che dovrà passare tutte le sue carte Loaylty a un giocatore umano a sua scelta. La Pegasus fornisce un buon ventaglio di possibilità per aiutare gli umani, ora stimolati a girare le locazioni e non fissarsi sulle solite.

Pro: 

Acquisto consigliato per gli appassionati, cui Pegasus vuole rivolgersi e coloro che desiderano spingersi ad un buon livello di complessità nelle regole ma con un ritorno di coinvolgimento appagante e dinamico o semplicemente per aumentarne la rigiocabilità. Si esplorano i Leaders Cylon che girano a bordo del Galactica per alzare il tasso di sfida/paranoia e proseguire l’avventura su New Caprica, fase disperata e avvincente. Oltre a carte, personaggi e meccaniche per garantire varietà, con la nave Pegasus si possono smascherare i Cylon e accelerare la fase di salto senza aspettare che arrivino le Crisis, limando quelle fasi di stanca e attesa da una Crisis all’altra su cui non vi era controllo. Portando a 7 il numero massimo di giocatori, se avete tempo a disposizione (leggermente dilatato rispetto all’originale) e un gruppo affiatato, l’esperienza offerta da BSG assieme a Pegasus è immersiva e praticamente totale. Preservato lo spirito dello show televisivo.

Contro: 

Durata importante e ancora sconsigliato in pochi per non dire che in 3 siamo ai limiti dell’ingiocabile vista ad esempio la mancanza fisica di “personale” (soprattutto quando si arriva a New Caprica). Il game system resta a favore dei Cylon, difetto cronico in "BSG" mitigato dopo un buon numero di partite dove i giocatori imparavano a gestire al meglio le decisioni critiche. Stavolta tra Execution, Leaders Cylon e Sympathetic può non bastare. Ad ogni modo resta la sensazione della mancanza di un rodato playtest come si evince da alcune carte Agenda (in determinate circostanze difficili) e i Leaders Cylon, esplicitamente consigliati solo se si conosce bene il gioco. L’Execution, quasi obbligata per rispettare la trama della serie, può creare eccessiva confusione. Nessun cambio sulla gestione dei combattimenti, sempre rilegati al lancio di dado.

Contenuto: 

tabellone aggiuntivo Caprica, 1 tabellone aggiuntivo nave Pegasus, 7 personaggi, 18 segnalini di cartoncino, 20 carte Crisis, 5 carte Super Crisis, 30 carte New Caprica Crisis, 12 carte Agenda, 1 carta titolo Admiral, 1 carta titolo President, 1 carta riferimento Infiltration, 5 carte Leadership Skill, 5 carte Engineering Skill, 5 carte Tactics Skill, 5 carte Destination, 12 carte Politics Skill, 5 carte Piloting Skill, 26 carte Treachery Skill, 3 carte Loyality, 1 carta obiettivi New Caprica, 9 carte Quorum, 2 Basestars di plastica e 7 stand per i segnalini dei personaggi.

Score: 
8.23
Hits: 
8 186