Cartagena 2: Il Covo dei Pirati

Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Se, dopo un'estenuante corsa nei sotterranei di una prigione, pensavate che il manipolo di pirati fosse salvo vi sbagliate! Infatti una volta fuori dalla prigione, il gruppo di tagliagole si trova a dover affrontare un percorso dentro una selvaggia giungla per poter raggiungere la città dei pirati e ritenersi veramente al sicuro.
Spinto dal desiderio di Rum, lussuriose compagnie e sane risse da taverna, ogni giocatore dovrà portare tutti i sui 6 pirati nella città e issare il Jolly Roger per primo per poter vincere la partita!

Cartagena 2 è simile al precedente Cartagena nella grafica e nel concetto ma è molto diverso nella meccanica. Ogni giocatore avrà sempre a sua disposizione 3 azioni con le quali potrà pescare carte, mandare avanti i suoi pirati, spostare la scialuppa o issare la bandiera!

La prima grande differenza con Cartagena consiste nell'avere la mappa divisa in 2 isole più piccole che il giocatore dovrà attraversare a bordo di una piccola nave.

Le regole per poter spostare in avanti i pirati sono uguali al precedente gioco: al costo di 1 azione il giocatore sposta un suo pirata sulla prima casella libera della mappa con il simbolo della carta che ha giocato!

Per poter pescare carte bisogna sempre muovere i pirati ma non più i propri facendoli retrocedere, ma quelli degli avversari facendoli avanzare! Questa è la fondamentale differenza col precedente Cartagena che, a mio avviso, ne aumenta particolarmente le componenti di tattica ed interazione con gli altri giocatori!

In fine, quando un giocatore ha rintanato tutti i suoi 6 pirati nella città, deve, al costo di 1 azione, issare la bandiera per poter vincere il gioco! Questa regola fa si che non ci sia nulla di scontato e costringe i giocatori a ottimizzare le azioni per evitare di arrivare alla città e non avere più azioni per vincere effettivamente il gioco e magari farsi soffiare via la vittoria proprio alla fine!

Come ultima differenza troviamo che alcune carte hanno il bordo dorato: infatti un giocatore non potrebbe avere più di 7 carte in mano, ma effettivamente può tenerne quante ne vuole!
Quando un giocatore gioca una carta col bordo dorato, oltre alla sua azione, può accusare un giocatore : se il giocatore sotto accusa ha più di 7 carte scarta quelle in eccesso fino ad arrivare a 7!


Tutte queste differenza rendono questa nuova versione di Cartagena molto più tattica e molto più agguerrita: infatti nessuno giocatore rimane veramente indietro, dato che per poter pescare bisogna fare avanzare i pirati avversari!

Peccato non avere delle regole per unire i 2 giochi e farsi tutta la fuga direttamente dai sotterranei alla città dei pirati....

Pro: 

Molto più tattico e avvincente del precedente capitolo.
Bello da vedere e con un prezzo contenuto.
Semplice e intuitivo ma ,grazie alle nuove meccaniche, non banale.

Contro: 

Il fattore fortuna si traduce con la pesca delle carte e questo può non piacere.
Nessuna regola per unire Cartagena 2 col precedente capitolo.

Contenuto: 

5 tessere mappa, 1 tessera "città dei pirati", 1 scialuppa, 1 bandiera dei pirati, 6 pirati per ognuno dei 5 colori, 105 carte (7 simboli diversi, 1 di ogni simbolo con il bordo dorato) e il regolamento.

Score: 
6.63
Hits: 
4 480