Coda

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Un bel gioco astratto di deduzione, rischio e fortuna.
DaVinci Code (o Coda) consta di un materiale piuttosto semplice, composto da solamente 26 tessere.
Ogni colore (bianco e nero) è rappresentato dunque da tredici tessere, di cui 12 sono numerate da 0 a 11 ed una raffigura un trattino (si utilizza solo nel caso si giochi con le regole avanzate).

All'inizio i giocatori mischiano coperte tutte le tessere; successivamente ognuno ne pesca quattro (o tre si si gioca in quattro) e le dispone davanti a sé in ordine numerico crescente, da sinistra a destra, in modo tale che nessun altro oltre lui le possa guardare. Qualora un giocatore dovesse possedere lo stesso numero in entrambi i colori, dovrà disporre la tessera nera alla sinistra di quella bianca.
Il gioco si svolge in senso orario; al proprio turno, ogni giocatore deve pescare una tessera tra quelle rimaste coperte sul tavolo. A quel punto, dopo aver osservato il numero presente sulla tessera, deve necessariamente cercare di decifrare un numero avversario; per farlo deve indicare una qualsiasi tessera di qualunque giocatore, cercando di indovinare quale numero essa celi.
Se il giocatore indovina il numero, l'avversario in questione deve girare la tessera e tenerla voltata(col numero visibile a tutti) per tutto il resto della partita. Se invece il giocatore sbaglia, dovrà voltare la tessera pescata dal centro del tavolo ed inserirla tra le proprie, rispettando sempre l'ordine numerico;in questo modo consegnerà agli avversari preziose informazioni sul proprio codice.
Se il giocatore di turno indovina, ha due possibilità: passare la mano al giocatore successivo,inserendo la tessera pescata tra le proprie (sempre rispettando l'ordine) senza mostrarla agli altri, oppure tentare di indovinare un'altra cifra di qualsiasi giocatore. A questo punto si seguono le procedure descritte in precedenza;il giocatore può dunque tentare di indovinare più numeri di fila, sempre che sappia accettare il rischio.
Appena un giocatore è costretto a scoprire tutte le sue cifre viene eliminato. Vince l'ultima persona a restare in gioco.

Giocando con le regole avanzate, si possono inserire le due tessere con i trattini; esse possono essere inserite in qualsiasi posizione del proprio codice (non importa se pescate all'inizio o successivamente) tranne tra due numeri consecutivi dello stesso colore. Tutto ciò rende la decifrazione ovviamente più complessa.
Oltre a ciò, c'è la variante a punti: si possono giocare più manche sommando via via i punteggi ottenuti. Si assegnano 10 punti per ogni tessera indovinata, 20 punti (anzichè 10) se la tessera indovinata è un 6, 50 punti (anzichè 10 o 20) se la tessera indovinata è l'ultima del codice avversario.
I giocatori i cui codici sono stati interamente decifrati possono continuare a giocare normalmente, ma senza più pescare nuove tessere. La manche termina quando rimane un solo codice non decifrato; il giocatore in questione ottiene anche i punti corrispondenti ai numeri sulle tessere del suo codice non ancora scoperte.

Pro: 

Gioco veloce, intelligente e d'astuzia. Bisogna saper aspettare e rischiare, avere intuizione e fortuna. Regolamento chiarissimo, buonissima originalità, discreta longevità.
Funziona piuttosto bene in due.

Contro: 

Ce ne sono ben pochi. E' giusto però ricordare che la fortuna ha il suo peso, spesso non poco determinante; inoltre è praticamente impossibile perseguire una strategia a lungo termine, soprattutto se si gioca in due.

Contenuto: 

13 tessere bianche, 13 tessere nere ed il regolamento.

Score: 
5.39
Hits: 
4 619