Crazy Rally

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Il gioco simula una entusiasmante gara di Rally. L’idea di fondo che caratterizza il gioco è a dir poco geniale. Il percorso è random: 14 carte formano il percorso vengono mescolate e quindi scoperte una a una lentamente e riposte nello stesso ordine cui erano dopo aver mescolato. In questo modo tutti i giocatori ignari del percorso ne prendono visione e devono quindi memorizzare l’esatta sequenza delle carte percorso. Infatti ogni carta richiede che la si percorra on una certa velocità (minima o il più delle volte massima). Qualora la macchina la percorra con una velocità non adeguata subirà danni. Ogni carta percorso indica anche la quantità di danni che una machina subisce in caso affronti il tratto con velocità inadeguata. Dopo un certo numero di danni la macchina verrà considerata distrutta e quindi ritirata dal gioco. Questo il succo ma c’è molto molto di più.

Le macchine hanno 3 caratteristiche diverse: velocità massima, resistenza e maneggevolezza. La maneggevolezza indica quanto una macchina tiene la strada: quando si affronta un tratto di strada on velocità inadeguata si sottrae al valore della maneggevolezza il valore di difficoltà del tratto in cui si sta sbandando; la resistenza è la resistenza (ovviamente) della macchina: quando si sono consumati tutti i punti maneggevolezza per continue sbandate, si tolgono i punti resistenza pari al numero danni indicato dall’ultimo tratto di strada in cui si è sbandati, la velocità della macchina scende a 0 (in pratica avete perso…. a meno che anche gli altri non si schiantano da qualche parte). Schiantarsi non vuol dire distruggere completamente la macchina, vuol dire appunto togliere punti resistenza alla macchina, una volta schiantati il punteggio della maneggevolezza ritorna al massimo permettendovi altre “evoluzioni” (magari per recuperare), ma attenzione la resistenza non si recupera nel gioco e una volta arrivati a 0 o meno punti resistenza la macchina è distrutta e quindi dovrete ritirarvi. Infine la velocità massima che serve a dare un limite alla velocità che la macchina può raggiungere (pena un punto di resistenza).
Articolato, ma per nulla complicato.

Il gioco quindi si svolge molto semplicemente con il pescare una carta dal mazzo centrale e quindi giocarne 1 (azioni entrambe obbligatorie). Le carte hanno due valori uno positivo (aumento velocità) e una negativo (frenata), a seconda di quello che vi aspetta e quindi della velocità che volete raggiungere definite se frenare o accelerare. Quando tutti i giocatori mostrano la carta e l’azione che vogliono effettuare si verifica il tratto di strada che si incontrerà con la velocità attuale. E qui i problemi, non è semplice ricordarsi tutte le carte, ne comunque tenere una velocità ottimale per ogni tratto, qui ci si affida prima alla memoria poi alla bravura del pilota/giocatore. Verificato il tratto d strada si calcolano eventuali sbandate e schianti, si definisce quello che si chiama l’avanzamento (ossia la somma delle singole velocità tenute per i tratti di strada) e si definiscono le posizioni delle macchine.

Abbiamo infine due piccole chicche: la prima sono le carte evento che permettono di prendere carte in più oppure accelerare o frenare una qualunque macchina (vostra o degli avversari), oppure vi da un bonus all’avanzamento alla fine della partita. La seconda chicca è la possibilità di performare la macchina come meglio credete. All’inizio del gioco si ricevono delle carte (6 in tutto) a due alla volta e tra le due appena ricevute si può utilizzare il valore accelerazione per migliore un aspetto della macchina (dei 3 sopra spiegati). In questo modo avrete anche 3 carte all’inizio della partita e subito potrete partire.

Vince chi ovviamente arriva primo (ossia il giocatore col più alto valore di avanzamento).

Pro: 

Veloce e per molti giocatori (fino a sei, incredibile, con solo un mazzo senza aggiunte o altro) senza perdere nulla.
Grafica notevolissima e accattivante.
Sistema di gioco semplicemente geniale.
Sul sito ufficiale ci sono varianti veramente interessanti come ad esempio quella fantasy con macchine di nani, non morti, elfi…. Un tocco di classe.

Contro: 

Per me uno solo: manca un segnapunti nella confezione, ma sempre sul sito si può scaricare un comodissimo file che risolve il problema.
In realtà il gioco richiede un qualche sforzo mnemonico che potrebbe risultare ostico.
È un gioco di carte e in quanto tale ha sempre intrinsecamente un pizzico di fortuna.

Contenuto: 

15 carte Modifica Blu, 14 carte Percorso, 15 carte Modifica Gialle, 8 carte Evento, 12 carte Modifica Viola ed il regolamento.

Score: 
6.45
Hits: 
4 087