Dante's Inferno

Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Dante's Inferno per molti versi ripropone elementi classici dei più popolari giochi dellla Twilight Creations: miniature sfiziose, mappa modulare che si va creando man mano che il gioco prosegue, ambientazione hororifico-fantastica.

Scopo e Dinamiche del Gioco

I giocatori dovranno calarsi in un dantesco viaggio nei nove cerchi infernali (e qui termina l'attinenza con l'opera del sommo poeta) creandosi la strada da percorrere e affrontando demoni sempre più agguerriti con l'obbiettivo di sconfiggere nientemeno che Lucifero in un ultimo combattimento mortale.
Per far ciò dovranno essere abili nel gestire (anche scambiandole in aste selvagge con gli altri giocatori) le anime dei dannati utilizzandole oculatamente per l'acquisto dei moduli che compongono la mappa, per "saltare" da un cerchio all'altro e per ostacolare gli avversari in vario modo.

Regolamento

Setup

Si costruisce un quadrato di 9 tessere (casualmente estratte dal mazzo apposito) che compongono il primo cerchio con agli angoli le tessere nere che servono da "ponti" verso i cerchi successivi; ogni giocatore disporrà tre pedine del proprio colore (raffiguranti un ometto bastonemunito di biblica estetica) in diverse tessere che compongono il primo cerchio. caratterizzate ognuna da numeri dal 3 all'11 e da un colore diverso (rosso, blu, verde, giallo), si piazzerà inoltre un demone ad ogni tessera nera.

Sequenza del turno

- Combattimento con il demone:
(se un personaggio del giocatore si trova già su di una tessera dove è presente un demone): il demone viene sconfitto con un tiro di due dadi la cui somma sia superiore alla cifra necessaria in quel cerchio ( es. occorre fare 6 o più nel primo cerchio, 7 o più nel secondo ecc), altrimenti il personaggio viene spedito alla tessera nera libera più vicina.

- Tiro dei dadi e raccolta delle risorse:
il giocatore tira due dadi da sei e somma il punteggio; se un giocatore ha un proprio personaggio posizionato su una tessera riportante quel numero acquisirà delle anime corrispondenti al colore della suddetta tessera (rosso=violenti, blu=golosi, verde=ipocriti, gialli=lussuriosi,); se esce 2 dovrà assegnare ad un suo personaggio il segnalino "bad"(quel personaggio non sarà più in grado di acquisire risorse fino a che qualche altro giocatore non farà nuovamente 2); se esce 12 assegnerà viceversa il segnalino "good"( quel personaggio acquisirà doppie risorse fino a nuova uscita di un 12 e conseguente passaggio del segnalino), infine se esce 7 il giocatore in turno salterà le altre fasi del turno stesso e piazzerà in gioco un nuovo demone.

- Azioni:
il giocatore può spendere delle anime/risorse per compiere le seguenti azioni:
piazzare una nuova tessera (contribuendo così a lastricare la strada che porterà a Lucifero); piazzare in gioco un altro suo personaggio (se ne possono avere fino a sei); rovesciare una tessera (rendendola inaccessibile ai personaggi); ripristinare una tessera; muovere di una tessera un personaggio di un avversario; muovere un suo personaggio al cerchio successivo (sempre che già siano state piazzate delle tessere per quel cerchio); ritirare un dado; muovere addizionalmente dei personaggi.

- Muovere un personaggio:
il giocatore può muovere gratuitamente di una tessera un suo personaggio.

- Muovere un demone:
il giocatore può muovere gratuitamente di una tessera un demone.

Conclusione del gioco

Vince il giocatore che riesce a portare un suo personaggio sino al nono cerchio e a sconfiggere Lucifero ottenendo un 10 con un lancio di due dadi.

Conclusioni

Bel gioco che unisce ad una componentistica di ottima fattura una dinamica di gioco spassosamente ricca di colpi di scena e capovolgimenti di fronte.
L'ambientazione è originale ma potrebbe trarre in inganno: Dante si poteva anche evitare di scomodarlo nel titolo di un gioco che in sostanza è adatto ad un target che si aprocci ad esso in maniera non troppo seriosa e sostanzialmente scanzonata. Però che gusto nello scambiar un invidioso con due lussuriosi e che pathos nell'affrontare in singolar tenzone, dopo aver sconfitto diavoli e barattato anime, addirittura il Principe delle Tenebre!

Pro: 

Gioco originale nelle meccaniche e nell'ambientazione.
Ricca e costante l'interazione con gli avversari.
Componentistica pregevole e accattivante: miniature "plasticose" ben fatte, illustrazioni veramente belle.
Partite veloci (grazie alla semplicità del regolamento) ma gioco comunque discretamente longevo.

Contro: 

Regolamento esposto caoticamente e in alcune parti non chiarissimo.
Fattore fortuna non preponderante ma decisamente presente.

Contenuto: 

81 tessere, 6 carte conteggio risorse, 24 segnalini risorse, 36 miniature personaggio (divise in sei colori), 20 miniature demoni, 1 miniatura Lucifero, 1 segnalino "good", 1 segnalino "bad", 2 d6 e il regolamento.

Score: 
5.64
Hits: 
4 698