Dice Run

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Ideato dal geniale Spartaco Albertarelli, Dice Run è un gioco astratto in cui viene simulata una folle corsa i cui partecipanti sono dei dadi, in cui i giocatori otterranno punti vittoria ad ognuna delle quattro tappe del percorso, per determinare infine chi sarà il vincitore, cioè quello con il maggior totale. All'inizio del gioco, i dadi vengono lanciati al centro del tavolo e le quattro carte rappresentanti le tappe vengono messe all'interno del mazzo di gioco disponendole approssimativamente in modo equidistante. Ogni giocatore riceve una mano di tre carte ed un gettone obiettivo (in funzione del quale giocherà nella tappa corrente), quindi ognuno sceglie due dadi dal mucchio e li lancia, per determinare l'ordine di gioco. Come sarà più chiaro in seguito, la scelta di questi due dadi può essere un fattore strategico importante, poiché consente di rilanciare dei dadi che potrebbero non essere utili per il particolare obiettivo che si possiede.

I giocatori hanno una mano di tre carte e, ad ogni turno, ne giocano una per poi pescarne una nuova. Il gruppo dei dadi-corridori, inizialmente unico, viene a modificarsi in funzione delle carte giocate: alcune carte fanno avanzare tutti i dadi di un colore, mentre altre fanno avanzare quelli che hanno un certo risultato, inoltre vi sono dei jolly che possono servire all'uno o all'altro scopo a scelta del giocatore. In questo modo, i dadi-corridori vengono suddivisi in gruppi mano a mano che quelli di un certo tipo avanzano, lasciando indietro gli altri. Oltre alle carte di base sopra descritte, ne esistono altre, che permettono ad esempio di creare un maggior distacco fra due gruppi, di far passare in seconda posizione il gruppo di coda, di scambiare fra loro due gruppi di corridori. Inoltre, un giocatore può sempre, al proprio turno, scartare una carta per rilanciare tutti i dadi di un gruppo scelto, ponendo la carta coperta davanti a sé, che sarà scartata solo quando un altro giocatore sceglierà di fare altrettanto (in questo caso, nessuno può rilanciare i dadi due volte di seguito).

Ogni volta che viene pescata una carta rappresentante una tappa, il gioco si sospende per assegnare i punti vittoria corrispondenti, che dipendono dagli obiettivi dei giocatori e dai dadi presenti in quel momento nel gruppo di testa. I gettoni obiettivo rappresentano un dado con un risultato ed un colore: ogni giocatore ottiene un punto per ogni dado di quel risultato ed uno per ogni dado di quel colore presenti nel gruppo di testa. Il giocatore che totalizza più punti è il vincitore della tappa e riceve 3 gettoni vittoria, mentre il secondo ed il terzo classificato ricevono rispettivamente 2 e 1 gettone vittoria ciascuno. Dopo ogni tappa, i giocatori ricevono un nuovo gettone obiettivo ed il gioco riprende normalmente, fino alla quarta ed ultima tappa che dà al vincitore 5 gettoni vittoria (anziché i 3 normali) e comporta la fine del gioco. Chi ha più gettoni vittoria a questo punto è il vincitore.

Pro: 

Dice Run può essere preso ad esempio per dimostrare come un gioco molto semplice da imparare possa in realtà rivelarsi assai profondo e interessante. Bastano pochi minuti per iniziare a giocare, anche nel caso di giocatori inesperti o molto giovani, ma subito ci si rende conto che la cosa difficile è giocare bene, sfruttando le carte per raggiungere il proprio obiettivo e magari rilanciando i dadi se occorre, senza sprecare le proprie opportunità. Ci si trova spesso a dover fare scelte difficili, e l'interazione con gli avversari è continua, dato che ciascuno deve cercare di portare avanti i suoi dadi senza far capire troppo chiaramente su cosa sta puntando. Non c'è tempo per annoiarsi, il gioco risulta sempre coinvolgente e rapido, permettendo di fare più partite di fila senza stancarsi.

La qualità dei materiali è ottima, come anche il regolamento, in ben cinque lingue (sulle carte non è stampato nulla di dipendente dalle lingue), chiaro e succinto, che comprende anche alcune interessanti varianti e regole opzionali. La scatola, molto rigida e resistente, risulta addirittura sovradimensionata per i materiali contenuti, ma questo è frutto della politica KidultGame che intende caratterizzare i suoi giochi con un formato unico delle scatole, particolare senz'altro apprezzabile. Un altro punto a favore è dato dal fatto che il gioco è in continua evoluzione: già al momento in cui scrivo, sul sito KidultGame esistono almeno tre nuovi tipi di carte che si possono scaricare gratuitamente per espandere il gioco! In poche parole: ottimo.

Contro: 

Con una mano di sole tre carte, può capitare di trovarsi nella condizione di non riuscire a giocare nulla che vada direttamente a vantaggio del proprio obiettivo per la tappa in corso. In questo caso, fortunatamente, il regolamento prevede la regola speciale "obiettivi variabili" che suggeriamo fortemente di adottare fin dall'inizio: i giocatori ricevono tutti e quattro i gettoni obiettivo all'inizio della partita e ne tengono sempre uno "attivo", che possono cambiare, se vogliono, solo nel proprio turno. In questo modo, un giocatore può facilmente limitare il problema descritto e il gioco diventa decisamente più strategico.

Contenuto: 

30 dadi a 6 facce divisi in 5 diversi colori, 76 carte speciali, 30 gettoni obiettivo, 34 gettoni vittoria ed il regolamento.

Score: 
6.21
Hits: 
2 992