Dice Town

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Ambientazione
Città di frontiera del Far West. I giocatori sono i classici avventurieri in cerca di dollari facili sfruttando la possibilità di acaparrarsi concessioni di terre da far fruttare o filoni d'oro da estrarre.
Alla fine del gioco chi avrà accumulato più punti (tra terreni, sodli, e oro) sarà il vincitore.

Il Gioco
Dice Town è essenzialmente un gioco di dadi. Ognuno dei partecipanti ha a disposizione 5 dadi da poker ed una coppatta con cui nascondere i propri lanci.
Il turno avviene simultaneamente con un lancio di dadi cercando di ottenere un buon punto di poker. Bisogna sempre tenere almeno un dado (a meno di non pagare dei soldi), ma se siete stati fortunati anche tutti.
Quanti dadi decidete di tenere va tenuto segreto finché tutti i giocatori non sono pronti a rivelarlo. A qsto punto se tutti hanno ancora dadi da rilanciare si effettua un nuovo tiro, altrimenti se qualcuno non ne ha più (perché ha già un punto soddisfacente) gli altri possono effettuare un ultimo tentativo.

Una volta che tutti hanno il loro punto si cerca di ottimizzare i risultati per poter prendere il controllo di uno degli edifici della città. Gli edifici garantiscono bonus, carte, soldi, pepite o altro e sono la chiave del gioco.
Per quegli sfortunati che non riescono ad ottenere nulla, è prevista una consolazione che in alcuni casi non è affatto male.

La partita termina una volta che vene assegnato l'ultimo certificato di proprietà o che sono esaurite le pepite.

Ma veniamo al cuore del gioco, cosa fanno glie edfici e come si ottiene il controllo:
La Miniera: chi ottiene più "9" ne prende il controllo e si assicura 1 pepita per ogni "9" che ha.
La Banca: chi ottiene più "10" la svaligia prendendo tutto il denaro che c'è; ricordate che ogni 2 dollari avrete 1 punto vittoria alla fine.
L'Emporio: chi ha più "Jack" pesca tante carte emporio quanti "J" ha ottenuto, ma ne tiene comunque una sola (di fatto aumenta la scelta). Le carte emporio hanno vari effetti dai punti vittoria ino al ritirare dadi o rubare carte.
Il Saloon: chi ottiene più "Queen" sfrutta l'abilità del saloon di rubare della carte ad un avversario. Ne pesca casualmente tante quenate "Q" ha, ma ne tiene 1 sola.
Lo Sceriffo: il giocatore con più "King" è il nuovo sceriffo. Lo sceriffo derime tutti i pareggi.

Infine il giocatore con la miglior mano di poker (punteggio ottenuto) si accaparra la prima concessione terriera disponibile, inoltre ne ottiene fino a due di bonus per ogni asso che compone la sua mano vincente.

Considerazioni
Il gioco è molto semplice ed immediatao con assenza pressocché totale di tempi morti il che è ottimo soprattutto per giocatori "novizi".
Ovvio che la fortuna risulta essenziale nonostante la possibilità di effettuare molti lanci e comunque di ottenere qualcosa anche se non avete preso il controllo di alcun edificio, ma considerando che le carte si pescano a caso e i dadi sono pur sempre dadi...

Pro: 

Eccelenti materiali e qualità grafica.
Rapido da insegnare e giocare.
Affascinante per gli amanti del poker.

Contro: 

Fortuna che regna sovrana.

Contenuto: 

plancia di gioco, 19 carte "General Store", 25 certificati di proprietà, 5 coppe per i dadi, 5 set di dadi, 43 banconote in vari tagli e il regolamento.

Score: 
6.70
Hits: 
4 854