Diceland

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
6

Ideato dal famoso Spartaco Albertarelli, DiceLand è un gioco strategico di combattimento fra due giocatori, le cui unità sono rappresentate dai dadi con i loro risultati che ne indicano la potenza. Grazie alle tessere esagonali, è possibile creare ogni volta un diverso scenario di combattimento, variando così la lunghezza e la complessità strategica di ogni partita secondo il desiderio dei giocatori.

In primo luogo i giocatori compongono la mappa, casualmente o disponendo una tessera alla volta, purché si utilizzi un numero pari di esagoni; quindi, ciascuno prende un numero di dadi del proprio colore pari alla metà degli esagoni più due (ad esempio con una mappa di 10 esagoni ognuno prende 5+2=7 dadi) e li lancia per determinare le forze iniziali. Chi ottiene più "6" inizia l'occupazione dei territori, disponendo uno dei suoi dadi su un esagono a scelta, quindi i giocatori si alternano fino a quando tutti i territori sono stati occupati. I due dadi restanti, a questo punto, sono fondamentali perché determinano chi sarà il primo a giocare.

Nel proprio turno, il giocatore deve, se può, effettuare un attacco da un proprio territorio ad uno adiacente occupato dall'avversario. Successivamente, il giocatore può muovere un dado per occupare un territorio libero adiacente, purché tale dado non abbia già conquistato un territorio in combattimento e non si trovi in una situazione di contatto con il nemico.

Il combattimento si risolve lanciando uno dei dadi rimasti in mano ai giocatori e confrontandone il risultato con quello attaccante. Se si ottiene esattamente lo stesso numero, si ha un attacco perfetto, che lascia invariato il dado attaccante e diminuisce il difensore in misura pari al risultato ottenuto. Se si ottiene meno del dado attaccante, l'attacco è valido, il difensore viene diminuito del risultato ottenuto, ma il dado attaccante viene sostituito con quello appena lanciato. Infine, se si ottiene un numero maggiore, l'attacco fallisce e il dado attaccante diminuisce di un punto lasciando invariato il difensore. Se il dado difensore viene ridotto a zero o meno, esso è eliminato e il dado attaccante è obbligato a prendere possesso del territorio. Sono possibili attacchi combinati, dichiarando come attaccanti due dadi fra loro adiacenti e adiacenti al bersaglio; in questo caso il giocatore lancia due dadi e sceglie il risultato che preferisce, indicando uno dei due dadi come attaccante effettivo. Inoltre, l'eventuale aggiunta della regola speciale sulle caratteristiche dei territori (vedi sotto, Pregi) rende il combattimento ancora più strategico e interessante anche per i più esperti.

La partita termina non appena uno dei due giocatori è eliminato dalla mappa o quando per due turni consecutivi non sia possibile effettuare attacchi. A questo punto, vince il giocatore che ha più dadi in campo, o in caso di parità quello con il maggior valore di dadi in campo.

Pro: 

E' un gioco originale, semplice, rapido, adatto anche ai non esperti ed ai più giovani, che si impara in breve tempo anche se occorrono più partite per comprendere tutte le possibili strategie derivanti dal particolare sistema di combattimento. Spesso, la scelta di un particolare dado per attaccare si rivela critica, poiché i dadi più potenti hanno maggiori possibilità ma rischiano anche di perdere più punti in caso di un attacco non perfetto.

I componenti sono eccellenti come anche la scatola, rigida oltre gli standard comuni anche se un po' sovradimensionata rispetto ai contenuti. Il regolamento, chiaro, succinto e in ben cinque lingue (nessun componente di gioco riporta scritte dipendenti dalla lingua), contiene inoltre alcune interessanti regole speciali ed alternative. In particolare, si suggerisce di adottare quella sulle caratteristiche dei diversi tipi di territori, che aumenta notevolmente la strategia di gioco (ad esempio, non si può fare un attacco combinato contro un avversario in collina, le montagne sono inaccessibili una volta lasciate, le città aumentano di un punto il valore del dado che le occupa, etc...). Inoltre, sul sito della KidultGame sono già disponibili gratuitamente almeno altri tre tipi di terreni che possono espandere ulteriormente il gioco.

Contro: 

Il difetto principale di DiceLand è l'influenza della fortuna, che spesso si rivela decisiva a causa dell'importanza del lancio dei dadi. Spesso può accadere che una buona strategia sia vanificata da una serie di risultati sfortunati, il che difficilmente potrà portare questo gioco all'attenzione dei più esperti ed esigenti.

Contenuto: 

36 territori esagonali combinabili per creare la mappa di gioco, 6 esagoni bianchi per creare ulteriori territori, 40 dadi a sei facce divisi in due colori ed il regolamento.

Score: 
5.47
Hits: 
3 836