Dominion: Prosperità

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Ambientazione
Ennesima espansione di "Dominion", e questa volta il tema centrale è il vil denaro. Sarete in grado di resistere al fascino delle monete d’oro?

Il Gioco
Prosperità è la quarta espansione di "Dominion", considerando anche "Intrigo", e si presenta nella consueta scatola quadrata, non più quindi il formato “ridotto” della precedente uscita "Alchimia". Si tratta anche questa volta non di una stand-alone, mancando infatti le carte Maledizione, Punti Vittoria e i Tesori Base, avrete quindi bisogno di un set base a vostra scelta. Le meccaniche del gioco non cambiano di una virgola, quindi mi limiterò a parlarvi delle sole novità presenti nel nuovo set di 25 carte Regno, e delle carte Colonia e Platino.

- Carte Colonia: si tratta di una nuova carta vittoria, dal costo di 11 monete, che fornisce ben 10 punti vittoria. Queste carte funzionano nello stesso modo delle altre carte vittoria base, e come queste ultime se ne distribuiscono 8 con 2 giocatori, 12 con 3 o più giocatori. E’ importante notare che quando sono in gioco le carte Colonia la partita finisce anche se termina il solo mazzetto carte Colonia, oltre alle classiche condizioni di fine partita usuali.

- Carte Platino: come è facile capire, si tratta di una nuova carta Tesoro Base, dal costo di 9 monete, che fornisce ben 5 monete per gli acquisti. Anche in questo caso, questa carta funziona nello stesso modo delle carte Tesoro base classiche.

- Segnalini Punti Vittoria e segnalini Giocatore: in questo caso si tratta semplicemente di abilità particolari di alcune carte Regno presenti nel gioco che fanno guadagnare segnalini Punti Vittoria in numero variabile, che andranno posizionati sui rispettivi segnalini personali dei giocatori. Questi Punti Vittoria verranno ovviamente conteggiati insieme a quelli forniti dalle carte a fine partita.

- Carta Mercante: la carta Mercante è una carta Regno che ha un funzionamento particolare. Ad inizio partita viene posizionata 1 moneta su tutti i mazzetti Punti Vittoria, e quando un qualsiasi giocatore ottiene la prima carta di ogni mazzetto, la moneta corrispondente viene posizionata sul segnalino Mercante. Quando la carta Mercante viene usata, il giocatore che l’utilizza, oltre a guadagnare un Acquisto, ottiene tante monete d’oro extra quante sono le monete sul Tassello Mercante.

- Nuove Carte Tesoro: altra grande novità sono le nuove carte Tesoro. Infatti, tra le 25 nuove Carte Regno, troveremo 8 carte che sono delle vere e proprie carte Tesoro, ma sono dotate di abilità particolari. Queste carte non vanno tra le carte Tesoro Base, ma saranno disponibili per l’acquisto solo se presenti nel set di 10 carte Regno iniziali. Non essendo carte Azione ma vere e proprie carte Tesoro, queste vanno utilizzate nella Fase Acquisti, e oltre a fornire moneta sonante per comprare altre carte, forniscono delle abilità da sfruttare a dovere, e in questo caso è molto importante decidere in che ordine giocarle visto che l’ordine in cui vengono giocate (deciso ovviamente dal proprietario delle carte) influenza le loro abilità. Per esempio, la “Banca” fornisce tante monete quante sono le carte tesoro in gioco, è quindi consigliabile giocarla per ultima.

Considerazioni
Ormai le espansioni di "Dominion" sono bene o male standardizzate, nel senso che aumentano esponenzialmente il numero di carte disponibili e le combinazioni possibili, presentando delle piccole variazioni sul tema, e di conseguenza simili saranno anche i commenti in sede di recensioni. In questo caso, premetto subito che ci troviamo di fronte ad una bella espansione, superiore sicuramente alla precedente "Alchimia" che non mi aveva convinto proprio del tutto, nonostante rimanesse di buon livello.

In Prosperità il tema centrale è il denaro e si vede: le carte costano mediamente di più ed è più facile avere più monete da spendere grazie alle nuove carte tesoro e alle carte Platino, collegate strettamente alle nuove carte Colonia. Infatti, visto il costo di queste ultime, le regole specificano chiaramente che entrambi i tipi di carta (Platino e Colonia) vanno messe in gioco nel setup iniziale esclusivamente in coppia, obbligatoriamente se si usano le sole carte Regno di Prosperità, a scelta dei giocatori in tutti gli altri casi.
Le nuove carte tesoro sono interessanti e stimolano il giocatore a pianificare bene anche l’ordine in cui giocarle durante gli Acquisti, mettendo pepe quindi anche in questa fase e rendendola meno meccanica.

Anche molte delle nuove carte regno sono degne di nota, oltre al “Mercante” del quale abbiamo già parlato, interessanti sono anche la “Torre di Guardia” (carta di difesa) e “il Cantiere”, che forse è anche troppo potente (un po’ come “il Laboratorio” della prima maniera). Il bilanciamento di questa marea di carte non potrà secondo il mio parere arrivare mai alla perfezione visto che il numero di carte iniziali tra cui scegliere aumenta sempre di più, e crescendo sale proporzionalmente anche la cura necessaria alla creazione del setup iniziale, ma questo ovviamente sarà un problema che accompagnerà sempre questo tipo di gioco, e forse non vale la pena nemmeno più definirlo tale visto che fa parte della sua natura intrinseca. Consiglio a chi non vuole perdere tempo prezioso, ad affidarsi al caso o ad utilizzare i setup consigliati dal manuale.

Le altre novità del gioco, rappresentate dai segnalini Punti Vittoria forniti da alcune carte, in realtà non incidono moltissimo, ma restano sempre variabili aggiuntive da considerare. Cosa dire ancora su quest’espansione? Mettiamola così: nonostante il prezzo resti ancora abbastanza alto, consiglio ad occhi chiusi Prosperità a tutti gli amanti di "Dominion" che ancora non si sono stufati di giocarlo, visto che è sicuramente valida e interessante, fornendo una marea di nuove carte e nuove possibilità strategiche, aumentando il divertimento e la varietà. Per i giocatori “normali” e non collezionisti, indecisi sull’acquisto di espansioni per il gioco base, questa scelta rimane comunque molto valida, restando per me superiore ad "Alchimi"a e allo stesso livello di "Seaside". Per tutti coloro che non ne possono più di "Dominion" il problema nemmeno si pone, ma per tutti gli appassionati la “corsa alle espansioni” sarà una piacevole pratica da continuare sicuramente anche in futuro.

Pro: 

Imprescindibile per gli appassionati e i collezionsti, valida per tutti gli altri.
Nuove carte, nuove possibilità, nuovi tesori.
Non è una stand-alone.

Contro: 

Il setup iniziale diventa sempre più lungo e cruciale. Ma è davvero un difetto?
Prezzo ancora abbastanza alto.
"Dominion" può creare dipendenza!

Contenuto: 

250 carte Regno, 12 carte Vittoria base, 12 carte Tesoro base, 1 carta bianca, 25 carte Segnaposto, 8 segnalini giocatore, 1 segnalino Mercante, 8 segnalini Moneta, 31 segnalini punti vittoria, 1 griglia segnaposto, libretto delle regole, libretto di descrizione delle carte e 1 speciale contenitore per le carte.

Score: 
8.24
Hits: 
7 200